Rapporti di mancato recapito della posta elettronica in Office 365

Se si verifica un problema di recapito di un messaggio di posta elettronica inviato, Office 365 invia un messaggio per comunicare questa informazione. Il messaggio che si riceve è una notifica sullo stato del recapito, anche detta notifica di mancato recapito. Il tipo più comune è il rapporto di mancato recapito, che indica che un messaggio non è stato recapitato. La causa del mancato recapito può anche essere qualcosa di molto semplice come un errore di ortografia nell'indirizzo. I rapporti di mancato recapito includono uno codice che indica il motivo, le soluzioni per fare in modo che il messaggio venga recapitato, un collegamento ad altre informazioni sul Web e i dettagli tecnici per gli amministratori. Vedere Altre informazioni sul contenuto del rapporto di mancato recapito.

Trovare il codice del rapporto di mancato recapito e ricevere assistenza per recapitare il messaggio

La tabella seguente contiene i codici dei rapporti di mancato recapito (o codici di stato avanzati) generati per le notifiche di mancato recapito e i rapporti di mancato recapito più comuni che possono riscontrarsi in Office 365.

Codice di rapporto di mancato recapito

Descrizione

Causa possibile

Informazioni aggiuntive

4.4.7

Message expired

Il messaggio in coda è scaduto. Il server di invio ha provato a inoltrare o recapitare il messaggio, ma l'azione non è stata completata prima della scadenza del messaggio. Questo messaggio può anche indicare che è stato raggiunto il limite di intestazione del messaggio in un server remoto o che si è verificato il timeout di un altro protocollo durante la comunicazione con il server remoto.

Questo messaggio indica in genere un problema nel server di ricezione. Controllare la validità dell'indirizzo del destinatario e verificare se il server di ricezione è configurato correttamente per la ricezione di messaggi.

Può essere necessario ridurre il numero di destinatari nell'intestazione del messaggio per l'host riguardo al quale si riceve l'errore. Se si rinvia il messaggio, verrà inserito di nuovo nella coda. Se il server di ricezione è disponibile, il messaggio viene recapitato.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 4.4.7 in Office 365.

4.7.26

Access denied, a message sent over IPv6 [2a01:111:f200:2004::240] must pass either SPF or DKIM validation, this message is not signed

Il messaggio inviato tramite IPv6 deve superare la verifica SPF o DKIM.

Per altre informazioni, vedere Supporto di messaggi di posta elettronica anonimi in ingresso tramite IPv6.

4.7.500-699

Access denied, please try again later

Nell'indirizzo IP in questione è stata rilevata un'attività sospetta, che è stata temporaneamente sottoposta a restrizione mentre vengono svolte ulteriori valutazioni.

Se l'attività è valida, la restrizione verrà subito rimossa.

4.7.850-899

Access denied, please try again later

Nell'indirizzo IP in questione è stata rilevata un'attività sospetta, che è stata temporaneamente sottoposta a restrizione mentre vengono svolte ulteriori valutazioni.

Se l'attività è valida, la restrizione verrà subito rimossa.

5.1.0

Sender denied

Una delle cause comuni per cui si riceve questo rapporto di mancato recapito è che si usa Microsoft Outlook per salvare un messaggio come file e quindi qualcun altro lo apre offline e invia una risposta. La proprietà del messaggio preserva l'attributo legacyExchangeDN solo quando Outlook recapita il messaggio, quindi la ricerca potrebbe non riuscire.

L'indirizzo del destinatario non è in formato corretto oppure non è stato possibile risolvere correttamente il destinatario. Il primo passaggio per risolvere questo errore consiste nel controllare l'indirizzo del destinatario e quindi rinviare il messaggio.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 5.1.0 in Office 365.

5.1.1

Bad destination mailbox address

Questo errore potrebbe essere causato dalle condizioni seguenti:

  • L'indirizzo di posta elettronica del destinatario non è stato immesso correttamente dal mittente.

  • Nel sistema di posta elettronica di destinazione non esistono destinatari.

  • La cassetta postale del destinatario è stata spostata e la cache di destinatari di Outlook nel computer del mittente non è aggiornata.

  • Per Servizi di dominio Active Directory della cassetta postale del destinatario esiste un nome di dominio legacy non valido.

Questo errore si verifica in genere quando il mittente del messaggio inserisce l'indirizzo di posta elettronica del destinatario in modo non corretto. Il mittente deve controllare questo indirizzo e rinviare il messaggio. L'errore può verificarsi anche se l'indirizzo del destinatario era in precedenza corretto ma poi è stato cambiato o rimosso dal sistema di posta elettronica di destinazione.

Se il mittente del messaggio si trova nella stessa organizzazione del destinatario e la cassetta postale di quest'ultimo esiste ancora, verificare se questa cassetta postale è stata spostata in un nuovo server di posta elettronica. In questo caso, è possibile che Outlook non abbia aggiornato correttamente la cache di destinatari. Indicare al mittente di rimuovere l'indirizzo del destinatario dalla propria cache di destinatari di Outlook e quindi di creare un nuovo messaggio. Se si rinvia il messaggio originale, verrà generato lo stesso errore.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per i codici di errore da 5.1.1 a 5.1.20 in Office 365.

5.2.121

Recipient's per hour message receive limit from specific sender exceeded.

Il mittente ha superato il numero massimo di messaggi che può inviare ogni ora a uno specifico destinatario in Office 365.

Il mittente o il mailer automatico dovrebbe riprovare più tardi e ridurre il numero di messaggi inviati ogni ora a uno specifico destinatario.

Questo limite aiuta a proteggere gli utenti di Office 365 dal riempimento rapido della cartella Posta in arrivo con un numero elevato di messaggi inviati da sistemi di notifica automatica in errore o messaggi a pioggia inviati da mittenti singoli.

5.2.122

Recipient's per hour message receive limit exceeded.

Il destinatario di Office 365 ha superato il numero di messaggi che può ricevere ogni ora da tutti i mittenti.

Il mittente o il mailer automatico dovrebbe riprovare più tardi e ridurre il numero di messaggi inviati ogni ora a uno specifico destinatario.

Questo limite aiuta a proteggere gli utenti di Office 365 dal riempimento rapido della cartella Posta in arrivo con un numero elevato di messaggi inviati da sistemi di notifica automatica in errore o messaggi a pioggia di altro tipo.

5.3.190

Journaling on-premises messages to Office 365 not supported when Journaling Archive is disabled.

L'inserimento nel journal di messaggi locali in Office 365 non è supportato per l'organizzazione, perché l'archiviazione del journal non è stata attivata nelle impostazioni di Office 365.

Nell'ambiente locale dell'organizzazione è configurata una regola di journal che prevede l'inserimento nel journal di messaggi locali in Office 365, ma l'archiviazione del journal non è stata abilitata. Per il funzionamento di questo scenario, l'amministratore di Office 365 dell'amministrazione deve abilitare l'archiviazione del journal o modificare la regola in modo che i messaggi siano inseriti nel journal in una posizione diversa.

5.4.1

Relay Access Denied

Il server di posta che genera l'errore non accetta messaggi per il dominio del destinatario. Questo errore è in genere dovuto a una configurazione errata del server di posta o del DNS.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 5.4.1 in Office 365.

5.4.6

Routing loop detected

Un errore di configurazione ha causato un ciclo di messaggi di posta elettronica. Per impostazione predefinita, dopo 20 iterazioni di un ciclo di messaggi di posta elettronica, Exchange interrompe il ciclo e invia un rapporto di mancato recapito al mittente del messaggio.

Questo errore si verifica quando il recapito di un messaggio genera un altro messaggio in risposta. Questo messaggio ne genera quindi un terzo e il processo di ripete creando un ciclo. Per evitare di esaurire le risorse del sistema, Exchange interrompe il ciclo dopo 20 iterazioni. I cicli di posta vengono in genere creati a causa di un errore di configurazione nel server di posta di invio, in quello di ricezione o in entrambi. Verificare la configurazione delle regole delle cassette postali del destinatario per determinare se è abilitato l'inoltro automatico dei messaggi.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per i codici di errore da 5.4.6 a 5.4.20 in Office 365.

5.6.11

Invalid characters

Il programma di posta elettronica ha aggiunto caratteri non validi (caratteri di avanzamento riga semplice) in un messaggio inviato.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 5.6.11 in Office 365.

5.7.1

Delivery not authorized

Il mittente non è autorizzato a inviare messaggi al destinatario.

Questo errore si verifica quando il mittente prova a inviare un messaggio a un destinatario ma non è autorizzato a farlo. Questa situazione si verifica spesso quando un mittente tenta di inviare messaggi a un gruppo di distribuzione che è stato configurato per accettare messaggi solo dai relativi membri o da altri mittenti autorizzati. Il mittente deve richiedere l'autorizzazione per l'invio dei messaggi al destinatario.

Questo errore può anche verificarsi se un messaggio soddisfa le condizioni configurate in una regola di trasporto di Exchange.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 5.7.1 in Office 365.

5.7.1

Unable to relay

Il sistema di posta elettronica di invio non è autorizzato a inviare un messaggio a un sistema di posta che non è la destinazione finale del messaggio.

Questo errore si verifica quando il sistema di posta elettronica di invio prova a inviare un messaggio anonimo a un sistema di posta di ricezione, ma quest'ultimo non accetta messaggi per il dominio o i domini specificati in uno o più destinatari. La cause più comuni di questo errore sono le seguenti:

  • Una terza parte prova a inviare posta indesiderata a un sistema di posta elettronica di ricezione, ma quest'ultimo rifiuta il tentativo. Come spesso avviene per la posta indesiderata, è possibile che l'indirizzo di posta elettronica del mittente sia stato contraffatto e il rapporto di mancato recapito risultante potrebbe essere stato inviato all'indirizzo di posta elettronica del mittente ignaro. Questa situazione è difficile da evitare.

  • Un record MX per un dominio punta a un sistema di posta elettronica di ricezione in cui quel dominio non è accettato. L'amministratore responsabile di quel nome di dominio specifico deve correggere il record MX e/o configurare il sistema di posta elettronica di ricezione in modo da accettare i messaggi inviati al dominio.

  • Un sistema di posta elettronica o client di invio che dovrebbe usare il sistema di posta elettronica di ricezione per inoltrare i messaggi non ha le autorizzazioni appropriate per farlo.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 5.7.1 in Office 365.

5.7.1

Client was not authenticated

Il sistema di posta elettronica di invio non si è autenticato con quello di ricezione. Il sistema di posta elettronica di ricezione richiede l'autenticazione prima dell'invio di messaggi.

Questo errore si verifica quando il server di ricezione deve essere autenticato prima dell'invio di messaggi e il sistema di posta elettronica di invio non si è autenticato con quello di ricezione. L'amministratore deve configurare il sistema di posta elettronica di invio in modo da autenticarsi con quello di ricezione per il corretto recapito dei messaggi.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 5.7.1 in Office 365.

5.7.12

Sender was not authenticated by organization

Il messaggio del mittente viene rifiutato perché l'indirizzo del destinatario è configurato per rifiutare i messaggi inviati dall'esterno dell'organizzazione. Questa impostazione può essere cambiata solo dall'organizzazione del destinatario.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 5.7.12 in Office 365.

5.7.124

Sender not in allowed-senders list

Il mittente non è autorizzato a inviare messaggi al gruppo di distribuzione perché non è incluso nell'elenco dei mittenti consentiti del gruppo. In base alla configurazione del gruppo, persino il proprietario del gruppo potrebbe dover essere aggiunto a questo elenco per poter inviare messaggi al gruppo.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 5.7.124 in Office 365.

5.7.133

Sender not authenticated for group

L'indirizzo del destinatario è una lista di distribuzione di gruppo configurata per rifiutare i messaggi inviati dall'esterno dell'organizzazione. Questa impostazione può essere modificata solo dall'amministrazione della posta elettronica dell'organizzazione del destinatario o dal proprietario del gruppo.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 5.7.133 in Office 365.

5.7.134

Sender was not authenticated for mailbox

L'indirizzo del destinatario è una cassetta postale configurata per rifiutare i messaggi inviati dall'esterno dell'organizzazione. Questa impostazione può essere modificata solo dall'amministrazione della posta elettronica dell'organizzazione del destinatario.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 5.7.134 in Office 365.

5.7.13 o 135

Sender was not authenticated for public folder

L'indirizzo del destinatario è una cartella pubblica configurata per rifiutare i messaggi inviati dall'esterno dell'organizzazione. Questa impostazione può essere cambiata solo dall'organizzazione del destinatario.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 5.7.13 o 5.7.135 in Office 365.

5.7.136

Sender was not authenticated

L'indirizzo del destinatario è un utente di posta elettronica configurato per rifiutare i messaggi inviati dall'esterno dell'organizzazione. Questa impostazione può essere cambiata solo dall'organizzazione del destinatario.

Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 5.7.136 in Office 365.

5.7.25

Access denied, the sending IPv6 address [2a01:111:f200:2004::240] must have a reverse DNS record

L'indirizzo IPv6 di invio deve avere un record DNS inverso per consentire l'invio di messaggi tramite IPv6.

Per altre informazioni, vedere Supporto di messaggi di posta elettronica anonimi in ingresso tramite IPv6.

5.7.501

Access denied, spam abuse detected

L'account di invio è stato bloccato perché è stata rilevata attività di posta indesiderata.

Per informazioni dettagliate, vedere Risolvere i problemi di recapito della posta elettronica per il codice di errore 451 5.7.500-699 (ASxxx) in Office 365.

Verificare che gli eventuali problemi dell'account siano stati risolti e reimpostarne le credenziali. Per ripristinare la funzionalità di invio di posta dell'account, contattare il supporto tramite il consueto canale.

5.7.502

Access denied, banned sender

L'account di invio è stato bloccato perché è stata rilevata attività di posta indesiderata.

Verificare se sono stati risolti eventuali problemi dell'account e reimpostarne le credenziali. Per ripristinare la funzionalità di invio di posta dell'account, contattare il supporto attraverso il consueto canale.

5.7.503

Access denied, banned sender

L'account di invio è stato bloccato perché è stata rilevata attività di posta indesiderata.

Verificare se sono stati risolti eventuali problemi dell'account e reimpostarne le credenziali. Per ripristinare la funzionalità di invio di posta dell'account, contattare il supporto attraverso il consueto canale.

5.7.504

[email@contoso.com]: Recipient address rejected: Access denied

L'indirizzo del destinatario che si sta provando a contattare non è valido.

Verificare l'indirizzo e riprovare.

5.7.505

Access denied, banned recipient

Il destinatario che si sta provando a contattare non è valido.

Se si ritiene che sia un errore, contattare il supporto.

5.7.506

Access Denied, Bad HELO

Il server sta provando a presentarsi (HELO secondo RFC 821) come il server a cui sta provando a connettersi, invece che con il proprio nome di dominio completo.

Questa operazione non è consentita ed è tipica del comportamento spambot.

5.7.507

Access denied, rejected by recipient

L'indirizzo IP da cui si sta provando a inviare il messaggio è stato bloccato dall'organizzazione del destinatario.

Contattare il destinatario per risolvere il problema.

5.7.508

Access denied, [$SenderIPAddress] has exceeded permitted limits within $range range

L'intervallo IPv6 del mittente ha provato a inviare troppi messaggi in un periodo di tempo troppo breve.

Non applicabile

5.7.509

Access denied, sending domain [$SenderDomain] does not pass DMARC verification

Il dominio del mittente nell'indirizzo 5322.From non supera la verifica DMARC.

Non applicabile

5.7.510

Access denied, [contoso.com] does not accept email over IPv6

Il mittente sta provando a trasmettere un messaggio al destinatario tramite IPv6, ma il destinatario non accetta messaggi tramite questo protocollo.

Non applicabile

5.7.511

Access denied, banned sender

L'account da cui si sta provando a inviare il messaggio è stato bloccato.

Per informazioni, vedere l'articolo dedicato alla rimozione di un utente, dominio o indirizzo IP da un elenco di blocco dopo l'invio di posta indesiderata.

5.7.512

Access denied, message must be RFC 5322 section 3.6.2 compliant

Il messaggio è stato inviato senza un indirizzo di posta elettronica valido nel campo "Da".

Solo Office 365. Ogni messaggio deve contenere un indirizzo di posta elettronica valido nel campo "Da". La formattazione corretta di questo indirizzo include le parentesi angolari attorno all'indirizzo di posta elettronica, ad esempio <sicurezza@contoso.com>. Senza questo indirizzo, Office 365 rifiuta il messaggio.

5.7.513

Service unavailable, Client host [$ConnectingIP] blocked by $recipientDomain using Customer Block list (AS16012607)

Il dominio del destinatario ha aggiunto l'indirizzo IP del mittente al proprio elenco di indirizzi IP bloccati.

Il dominio che ha ricevuto il messaggio ha bloccato l'indirizzo IP del mittente. Se si ritiene che il proprio indirizzo IP sia stato aggiunto all'elenco di indirizzi IP bloccati del dominio del destinatario per errore, è necessario contattarlo direttamente e chiedergli di essere rimossi dall'elenco.

5.7.606-649

Access denied, banned sending IP [IP1.IP2.IP3.IP4]

L'indirizzo IP da cui si sta provando a inviare il messaggio è stato bloccato.

Verificare di seguire le procedure consigliate per il recapito corretto della posta elettronica e assicurarsi che la reputazione degli indirizzi IP non sia stata degradata a causa di traffico compromesso o dannoso. Se si ritiene di ricevere questo messaggio per errore, usare il portale self-service per richiedere la rimozione dall'elenco. Per altre informazioni, vedere Usare il portale per l'esclusione di indirizzi IP dal filtro della posta indesiderata per rimuoversi dall'elenco di mittenti bloccati di Office 365.

5.7.700-749

Access denied, tenant has exceeded threshold

La maggior parte del traffico proveniente da questo tenant è stata rilevata come sospetta e ha generato il blocco della funzionalità di invio.

Assicurarsi che siano state risolte eventuali compromissioni o inoltri aperti e quindi contattare il supporto tramite il consueto canale.

Che cosa è incluso in un rapporto di mancato recapito?

I rapporti di mancato recapito, o NDR, di Exchange sono progettati per essere di facile lettura e comprensione, sia per i normali utenti di posta elettronica che per gli amministratori. Sono disponibili in due formati diversi. Il tipo più recente contiene una descrizione del problema in un linguaggio semplice, insieme alle procedure per risolverlo. La figura seguente mostra il formato di questo tipo di rapporto di mancato recapito.

Formato più recente per la notifica sullo stato del recapito in Office 365

Le informazioni incluse nel tipo più recente di rapporto di mancato recapito sono pensate per consentire all'utente di posta elettronica tipico di risolvere immediatamente il problema. Se ciò non fosse possibile, nell'NDR sono presenti informazioni dettagliate per gli amministratori, oltre a un collegamento ad altre informazioni sul Web. Nei più recenti rapporti di mancato recapito di Office 365 sono disponibili i campi seguenti.

Campo

Descrizione

Logo di Office 365   

Indica che il rapporto di mancato recapito è stato generato da Office 365. Il logo non significa che Office 365 sia responsabile dell'errore. Indica quali endpoint o servizi di messaggistica sono coinvolti nella transazione di posta elettronica, mentre nei tipi precedenti di rapporti di mancato recapito non era indicato chiaramente.

Causa   

Questa sezione specifica il motivo per cui il messaggio non è stato recapitato.

Indicatore del responsabile della correzione   

Questa sezione fornisce un'indicazione visiva immediata del problema e delle persone che lo devono risolvere. L'immagine mostra le tre parti principali di una transazione di posta elettronica di Office 365, ovvero mittente, Office 365 e destinatario. L'area contrassegnata in rosso è quella in cui generalmente deve essere risolto il problema.

Correzione   

Questa sezione è rivolta all'utente finale o al mittente di posta elettronica che riceve il rapporto di mancato recapito. Spiega come risolvere il problema.

Altre informazioni per gli amministratori della posta elettronica   

Questa sezione fornisce una spiegazione dettagliata del problema e della soluzione, presenta alcuni dettagli tecnici e include un collegamento a un articolo sul Web contenente informazioni dettagliate di riferimento.

Hop del messaggio   

Questa sezione contiene i riferimenti temporali e di sistema relativi al messaggio, che consentono agli amministratori di seguire gli hop del messaggio o il percorso del messaggio da un server a un altro. Queste informazioni permettono agli amministratori di individuare rapidamente i problemi tra gli hop del messaggio.

Nei rapporti di mancato recapito in un formato precedente queste informazioni potrebbero essere suddivise in due sezioni: Informazioni utente e Informazioni di diagnostica per gli amministratori. La figura seguente mostra il formato di un tipo di rapporto di mancato recapito di Exchange Online.

Scheda Progettazione

Informazioni utente

Informazioni utente è la prima sezione che appare in alcuni rapporti di mancato recapito e il suo scopo principale è fornire un riepilogo sul problema che si è verificato. Il testo è concepito per aiutare il mittente a capire perché il messaggio è stato rifiutato e, se possibile, a inviarlo di nuovo correttamente. Sono elencati gli indirizzi di posta elettronica di tutti i destinatari e, nello spazio sottostante, viene indicato il motivo dell'errore. Questa sezione può anche includere il nome del server di posta che ha rifiutato il messaggio.

Informazioni di diagnostica per gli amministratori

La sezione Informazioni di diagnostica per gli amministratori fornisce dettagli tecnici per consentire agli amministratori di risolvere il problema di recapito del messaggio. Contiene infatti informazioni dettagliate sull'errore specifico che si è verificato durante il recapito del messaggio, sul server che ha generato il rapporto di mancato recapito e sul server che ha rifiutato il messaggio. Il formato di questa sezione è il seguente:

Diagnostic information for administrators

Generating server: 

<server name>

          <rejected recipient>

          <remote server>
 
          <enhanced status code>
 
<SMTP response>

Original message headers

<message header fields>

Campo

Descrizione

Server di generazione   

Questo campo indica il nome del server di posta SMTP che ha creato il rapporto di mancato recapito. Se sotto l'indirizzo del mittente non è indicato nessun server remoto, il server di generazione è anche quello che ha rifiutato il messaggio originale. Se il server di posta remoto conferma e accetta il messaggio, ma in seguito lo rifiuta, ad esempio a causa di restrizioni sul contenuto, genera il rapporto di mancato recapito. Se il server di posta remoto non conferma né accetta mai il messaggio, il rapporto di mancato recapito viene generato dal server di invio in Exchange Online.

<Destinatario rifiutato>   

Corrisponde all'indirizzo di posta elettronica del destinatario. Se il recapito non riesce per più di un destinatario, viene riportato l'indirizzo di ognuno di essi. Per ogni recapito non riuscito, vengono incluse anche le informazioni seguenti:

Campo

Descrizione

<Server remoto>   

Corrisponde al nome del server di posta che ha rifiutato il messaggio. Se il messaggio originale è stato confermato dal server ricevente, ma in seguito viene rifiutato, il valore del server remoto non viene popolato.

<Codice di stato avanzato>   

Questo valore viene assegnato dal server di posta che ha rifiutato il messaggio originale e indica il motivo del rifiuto. I codici sono definiti in RFC 3463 e hanno il formato abc x.y.z, dove i segnaposto sono numeri interi. Ad esempio, il codice 5.x.x indica un errore permanente, mentre il codice 4.x.x un errore temporaneo. Anche se il codice di stato avanzato viene spesso generato da un server di posta esterno, Exchange Online usa questo valore per determinare il testo da visualizzare nella sezione Informazioni utente.

<Risposta SMTP>   

Questo valore viene restituito dal server di posta che ha rifiutato il messaggio originale. Il testo fornisce una spiegazione del valore del codice di stato avanzato. Viene sempre presentato in formato US-ASCII.

Intestazioni messaggio originale   

Questa sezione contiene i campi delle intestazioni del messaggio rifiutato. Tali campi possono fornire informazioni utili per la diagnostica, ad esempio il percorso seguito dal messaggio prima che venisse rifiutato oppure se il valore del campo To corrisponde o meno al valore del destinatario rifiutato.

Come interpretare un rapporto di mancato recapito di Exchange

Ecco un esempio. Si supponga di ricevere un rapporto di mancato recapito di Exchange con le informazioni seguenti:

Delivery has failed to these recipients or groups:


ronald@contoso.com

Your message wasn't delivered due to a permission or security issue. It may have been rejected by a moderator, the address may only accept email from certain senders, or another restriction may be preventing delivery. The following organization rejected your message: mail.contoso.com.


Diagnostic information for administrators:


Generating server: alpineskihouse.com


ronald@contoso.com

mail.contoso.com #<exchange.contoso.com #5.7.1 smtp;530 5.7.1 Client was not authenticated> #SMTP#



Original message headers:

...

Nella sezione Informazioni utente è possibile stabilire che il destinatario è Ronald Slattery e che il messaggio è stato rifiutato dal server di posta mail.contoso.com, che non è un server di Exchange Online o Exchange Online Protection.

Nella sezione Informazioni di diagnostica per gli amministratori si può vedere che alpineskihouse.com ha provato a connettersi al server mail.contoso.com per recapitare il messaggio al destinatario ronald@contoso.com. Tuttavia, mail.contoso.com ha risposto con il codice errore 530 5.7.1 Client was not authenticated. Anche se il rapporto di mancato recapito è stato generato da alpineskihouse.com, in realtà è mail.contoso.com che ha rifiutato il messaggio, quindi l'interpretazione e la risoluzione del problema sono di responsabilità degli amministratori di contoso.com. Questo errore in particolare indica che il server mail.contoso.com è configurato per non accettare posta elettronica in forma anonima da Internet.

Anche se le Intestazioni originali messaggio sono state omesse dall'esempio perché lunghe e complesse, è in genere possibile estrarre informazioni utili dai campi di intestazione:

  • To:   Questo campo può risultare utile se l'indirizzo di posta elettronica non è stato digitato correttamente.

  • Received:   Questi campi possono indicare il percorso seguito dal messaggio e l'ultimo hop che ha generato la notifica sullo stato del recapito, se non è facile derivarlo dal valore Generating server del rapporto di mancato recapito.

  • Received-SPF:   Se questo valore è diverso da pass, controllare il record DNS SPF (Sender Policy Framework) del dominio. Per altre informazioni, vedere Aggiungere o modificare record DNS personalizzati in Office 365.

Servono altre informazioni sui rapporti di mancato recapito o su altre notifiche di stato?

Ottenere assistenza dai forum della community di Office 365 Amministratori: Accedere e creare una richiesta di servizio Amministratori: Contattare il supporto
Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×