Proprietà InputParameters

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Si applica a

Oggetto Form

Oggetto Report

È possibile utilizzare la proprietà InputParameters per specificare o definire i parametri di input passati a un'istruzione SQL nella proprietà RecordSource di una maschera o un report oppure una stored procedure quando viene utilizzata come origine record all'interno di un progetto di Microsoft Access (file con estensione adp). Valore stringa di lettura/scrittura.

espressione.InputParameters

espressione Obbligatorio. Espressione che restituisce uno degli oggetti dell'elenco Si applica a.

Osservazioni

È possibile impostare questa proprietà utilizzando la finestra delle proprietà o Visual Basic for Applications Edition (VBA).

Se utilizzata in combinazione con una proprietà RecordSource:

Un esempio di stringa della proprietà InputParameter utilizzata con un'istruzione SQL nella proprietà RecordSource utilizza la sintassi seguente.

stato char=[Maschere]![nomemaschera]![ElencoStati], annovendita smallint=[Maschere]![nomemaschera]![Immettere l'anno di interesse]

Il parametro stato viene impostato sul valore corrente del controllo ElencoStati e all'utente viene richiesto di specificare il parametro annovendita. Se sono presenti altri parametri non inclusi in questo elenco, a tali parametri vengono assegnati valori predefiniti.

È necessario eseguire la query con un indicatore ? per ogni parametro non predefinito presente nell'elenco della proprietà InputParameter.

Un comando Aggiorna o RieseguiQuery in Microsoft Office Access 2007 attiva la riesecuzione della query. Gli utenti possono eseguire questo codice chiamando standard Requerymetodo. Se il valore di un parametro è associato a un controllo della maschera, viene utilizzato il valore corrente del controllo alla riesecuzione della query. La query non viene rieseguita automaticamente quando viene modificato il valore del controllo.

Se utilizzata in combinazione di una stored procedure:

Un esempio della stringa della proprietà InputParameter utilizzata in combinazione con una stored procedure potrebbe essere:

@stato char=[Maschere]![nomemaschera]![ElencoStati], @annovendita smallint=[Maschere]![nomemaschera]![Immettere l'anno di interesse]

Il parametro @stato viene impostato sul valore corrente del controllo ElencoStati e all'utente viene richiesto di specificare il parametro @annovendita. Se sono presenti altri parametri della stored procedure non inclusi in questo elenco, a tali parametri vengono assegnati valori predefiniti.

È necessario eseguire la stored procedure utilizzando una stringa di comando contenente la sintassi {call } con un indicatore ? per ogni parametro non predefinito presente nell'elenco della proprietà InputParameters.

Un comando Aggiorna o RieseguiQuery in Access attiva la riesecuzione della stored procedure. Gli utenti possono eseguire questo codice chiamando standard Requerymetodo. Se il valore di un parametro è associato a un controllo della maschera, viene utilizzato il valore corrente del controllo alla riesecuzione della query. Stored procedure non viene rieseguita automaticamente quando viene modificato il valore del controllo.

Questa finestra di dialogo del generatore viene richiamata quando una stored procedure viene selezionata come origine record di una maschera se la stored procedure include parametri. Dopo la creazione iniziale della stringa della proprietà InputParameters, viene utilizzata la stessa finestra di dialogo come generatore per modificare la stringa. In questo caso, tuttavia, l'elenco di parametri viene ricavato dal contenuto esistente della stringa.

I valori dei parametri possono inoltre essere impostati a livello di codice tramite gli oggetti ADO (ActiveX Data Objects) Command e Parameter. Se il risultato restituisce un set di risultati, è possibile associarvi una maschera impostando la proprietà Recordset della maschera. Il codice ADO rappresenta l'unico modo per gestire stored procedure che non restituiscono set di risultati, ad esempio query di comando, query che restituiscono parametri di output o query che restituiscono più set di risultati.

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×