Progettare una parte di modulo da riutilizzare in più modelli di modulo

È possibile progettare una singola parte di modello e distribuirla quindi ad altri progettisti dell'organizzazione in modo da poterla utilizzare nei relativi modelli di modulo. Ciò è particolarmente utile se si desidera garantire un progetto coerente tra più modelli di dati.

Ad esempio, si immagini di gestire un team che progetta e gestisce una serie di modelli di moduli e che ognuno di essi debba includere un logo dell'azienda e diverse caselle di testo per la raccolta delle informazioni sui contatti dagli utenti. Se si progetta il logo e i controlli come file template part (con estensione xtp), è possibile salvare il file in un percorso comune e renderlo quindi disponibile per il team. Quando i membri appartenenti al team aggiungono la parte del modello al riquadro attività Controlli, questa viene visualizzata nell'intestazione Personalizzata e può essere inserita in un modello di modulo.

Per modificare una parte modello esistente, aprirla, apportare le modifiche necessarie, salvare la parte e distribuirla ai progettisti dei moduli. Una volta aggiunta la versione più recente della parte modello al riquadro attività Controlli, sarà possibile utilizzarla nei modelli di moduli. Se viene aperto un modello di modulo che contiene una versione precedente della parte modello, in Microsoft Office InfoPath verrà richiesto di aggiornare la parte con la versione più recente.

Contenuto dell'articolo

Informazioni generali sulle parti modello

Caratteristiche non disponibili nelle parti modello

Progettare una parte modello

Riutilizzare il progetto di una parte modello esistente

Informazioni generali sulle parti modello

Una parte modello è una porzione di un modello di modulo che è possibile salvare e riutilizzare in più modelli di moduli. Una parte modello tipica è costituita da controlli e da una origine dati e può includere caratteristiche come connessione dati, convalida dei dati e regola.

Creando e utilizzando le parti modello, è possibile garantire che i modelli di modulo nell'organizzazione siano coerenti in tono, struttura e comportamento. Ad esempio, il reparto del personale di un'azienda potrebbe utilizzare un'unica parte modello "Informazioni sui contatti" in tutti i modelli di modulo.

Parte modello nel modello di modulo

In un modello di modulo, il contenuto di una parte modello viene visualizzata in un controllo della sezione. È possibile differenziare una parte modello da una sezione regolare in quando nell'etichetta della sezione sono riportate le parole Section (Template Part: Nome), dove Nome è il nome della parte modello.

Per progettare una parte modello, selezionare l'opzione Parte modello invece dell'opzione Modello di modulo nel riquadro attività Progetta modello di modulo. Quando si apre una parte modello, viene visualizzato il prefisso (Struttura parte modello) nella barra del titolo di InfoPath, a indicare che ci si trova nella modalità corretta per la progettazione della parte.

A differenza del modello di modulo, la parte modello non viene pubblicata in seguito alla progettazione. Essa viene invece salvata come file template part (con estensione xtp) che può essere reso disponibile agli altri progettisti dei moduli che lo dovranno utilizzare. Ad esempio, è possibile copiare il file con estensione xtp in un file server nella rete dell'organizzazione e inviare quindi un messaggio di posta elettronica ai progettisti per descrivere lo scopo della parte modello, la sua posizione e le operazioni necessarie per aggiungerla al riquadro attività Controlli in InfoPath.

Quando un progettista di moduli inserisce una parte modello in un modello di modulo, questa diventa parte del modello stesso e sarà possibile personalizzarla, se necessario.

Nota : La parte modello non può essere modificata una volta inserita in un modello di modulo. Se non si desidera che altri utenti personalizzino la parte modello, è necessario specificarlo quando la si distribuisce.

Per inserire la parte modello in un modello di modulo InfoPath, è necessario prima aggiungere la parte al riquadro attività Controlli tramite la finestra Aggiunta guidata controllo personalizzato. Una volta completata la procedura guidata, la parte modello verrà visualizzata nel riquadro attività Controlli, nell'intestazione Personalizzato.

Parte modello nell'intestazione Personalizzato nel riquadro attività Controlli

Per modificare una parte modello, aprirla in modalità progettazione di InfoPath, apportare le modifiche necessarie, quindi salvare di nuovo la parte. È necessario quindi inviare la parte modello aggiornata a tutti i progettisti di moduli che hanno utilizzato la versione originale della parte modello. I progettisti possono utilizzare Aggiunta guidata controllo personalizzato per aggiungere la versione aggiornata della parte modello al riquadro attività Controlli. In seguito, possono aprire ogni modello di modulo interessato e in InfoPath sostituire la parte originale con la versione più recente.

Nota : Se l'organizzazione crea un numero elevato di parti modello, è possibile creare un archivio di parti modello a cui accedere da un percorso comune su una rete aziendale, come ad esempio una cartella condivisa, un server Web o una raccolta moduli disponibili in un sito Microsoft Windows SharePoint Services. È possibile configurare le impostazioni di InfoPath nel registro in modo che le parti modello vengano visualizzate automaticamente nel riquadro attività Controlli se InfoPath è installato. Per far ciò, è necessario collaborare con i membri del reparto IT (information technology) o con i responsabili della gestione di InfoPath. Per ulteriori informazioni su questo argomento, vedere la documentazione di InfoPath su Microsoft TechNet, la risorsa utilizzata dagli esperti di IT per pianificare, distribuire, gestire e supportare i prodotti Microsoft.

Torna all'inizio

Caratteristiche non disponibili nelle parti modello

Quando si progetta una parte modello, è necessario considerare alcune limitazioni che riguardano la progettazione. Ad esempio, alcune funzionalità non sono supportate nelle parti modello, come la capacità di creare più visualizzazioni o di specificare impostazioni globali a livello di modello nella finestra di dialogo Opzioni modulo. Ad eccezione dei controlli ActiveX, nelle parti modello sono disponibili e possono essere utilizzati tutti i controlli. Le eventuali funzionalità non supportate nelle parti modello vengono nascoste nell'interfaccia utente durante la progettazione della parte.

I controlli, le funzionalità o le impostazioni seguenti non sono supportate nelle parti modello:

  • Controlli ActiveX

  • Combinazioni di colori

  • Immagini di sfondo

  • Connessioni dati per l'invio di dati

  • Impostazioni di Information Rights Management (IRM)

  • Script e codice gestito

  • Funzionalità per la scrittura di codice, ad esempio Microsoft Script Editor

  • Pubblicazione guidata

  • Esportazione guidata

  • Alcune funzionalità correlate alla visualizzazione, ad esempio la capacità di creare visualizzazioni multiple, di sola lettura, predefinite o di stampa

  • Alcune funzionalità correlate alla stampa, ad esempio la capacità di specificare opzioni di impostazione della pagina e creare intestazioni e piè di pagina

  • Alcune funzionalità relative al modello di modulo nel suo complesso, ad esempio la capacità di specificare firme digitali, riquadri attività personalizzati, livelli di sicurezza e comportamenti di salvataggio e apertura personalizzati

  • Capacità di utilizzare la casella di controllo Verifica nel server nel riquadro attività Controllo grafico per recuperare errori e avvisi generati dal server per le parti modello progettate per i modelli di moduli compatibili con browser

È possibile progettare un modello di modulo che può essere aperto mediante InfoPath o un browser. In questo secondo caso viene definito modello di modulo compatibile con browser. In modo analogo è possibile progettare una parte modello destinata all'utilizzo nei modelli di moduli compatibili con browser, nel qual caso si potrà accedere a un numero inferiore di controlli e funzionalità rispetto a quelli che sarebbero disponibili quando la parte modello viene progettata per l'utilizzo esclusivo in InfoPath. Ciò è dovuto al fatto che alcuni controlli e funzionalità non sono supportati nei modelli di moduli compatibili con browser.

Torna all'inizio

Progettare una parte modello

Nella finestra di dialogo Progetta modulo è possibile decidere di progettare una parte modello invece che un modello di modulo. In questo caso, le caratteristiche di InfoPath che non sono supportate nelle parti modello sono nascoste o disattivate in modo da impedire che vengano utilizzate nel modello di modulo.

  1. Scegliere Progetta modello di modulo dal menu File.

  2. In Progetta: nella finestra di dialogo Progetta modello di modulo fare clic su Parte modello.

  3. Nella raccolta In base a eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per definire l'origine dati durante la progettazione della parte modello, fare clic su Vuoto.

    • Per utilizzare un documento XML (file con estensione xml) o uno XML Schema (file con estensione xsd) come origine dati, fare clic su XML o schema.

      Nota : Se la parte modello di basa su un documento XML o su uno schema XML, in InfoPath viene completato il riquadro attività Origine dati con campo e gruppo associati a elemento XML nel documento o nello schema. L'origine dati è bloccata. A seconda del documento o dello schema, potrebbe non essere possibile aggiungere nuovi campi o gruppi all'origine dati (o a una parte di essa) o modificare determinati aspetti dei campi e dei gruppi esistenti.

  4. Per rendere la parte modello compatibile con InfoPath Forms Services, selezionare la casella di controllo Attiva solo caratteristiche compatibili con browser.

  5. Fare clic su OK.

    Verrà aperta una nuova parte modello in InfoPath.

  6. Progettare la parte modello.

  7. Una volta terminata la progettazione della parte modello, nel menu File selezionare Salva.

Torna all'inizio

Riutilizzare il progetto di una parte modello esistente

Se si desidera utilizzare una parte modello esistente come base per la progettazione di una nuova parte modello, è necessario aprire la parte modello esistente, modificarne il nome nella finestra di dialogo Proprietà parte modello, quindi salvare la nuova parte modello con un altro nome di file significativo. Quando si modifica il nome della parte modello nella finestra di dialogo Proprietà parte modello, il relativo ID viene aggiornato automaticamente. Questo ID consente di distinguere ulteriormente una parte modello da un'altra.

  1. Scegliere Progetta modello di modulo dal menu File.

  2. Nell'area Apri modello di modulo della finestra di dialogo Progetta modello di modulo fare clic su In questo computer.

  3. Nell'elenco Tipo file fare clic su Parti modello di InfoPath.

  4. Individuare e selezionare la parte modello che si desidera aprire, quindi scegliere Apri.

  5. Scegliere Proprietà dal menu File.

  6. Nella finestra di dialogo Proprietà parte modello immettere un nuovo nome nella casella Nome parte modello.

    In questo caso, il testo identificativo nella casella ID parte modello rifletterà il nuovo nome. L'ID della parte modello viene generato automaticamente da InfoPath e deve essere univoco per ogni nuova parte modello creata.

  7. Scegliere Salva con nome dal menu File e immettere un nuovo nome file per la parte modello.

Torna all'inizio

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×