Procedure consigliate per la pianificazione della distribuzione di Office 365 ProPlus

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

La guida alle procedure consigliate include suggerimenti per la distribuzione ed esempi reali forniti dal gruppo del prodotto Office 365 e da esperti della distribuzione di Microsoft Services. Per un elenco di tutti gli articoli, vedere Guida alle procedure consigliate per la distribuzione di Office 365 ProPlus.

La creazione di un piano di distribuzione è un componente fondamentale per la migrazione a Office 365 ProPlus. La pianificazione si basa sugli elementi individuati dalla valutazione, inclusi i vincoli, e su come implementare Office 365 ProPlus per soddisfare gli obiettivi del progetto.

Quando si crea un piano di distribuzione di Office 365 ProPlus, è necessario considerare gli elementi seguenti.

Posizioni di origine

Quando si pianificano le posizioni di origine di Office, è consigliabile usare gli strumenti e i processi esistenti. Office 365 ProPlus può essere distribuito e aggiornato direttamente dalla rete per la distribuzione di contenuti (CDN) di Office, con System Center Configuration Manager oppure attraverso una condivisione interna, ad esempio una condivisione di rete o un file system distribuito.

Per altre informazioni sulle posizioni di origine, vedere Panoramica delle procedure consigliate per la distribuzione.

Appartenenza ai canali

Per stabilire un processo di convalida delle build nell'organizzazione, Microsoft consiglia di seguire le indicazioni seguenti per l'appartenenza ai canali:

  • 1% ottenere Canale mensile

  • 10% ottenere Canale semestrale (mirato)

  • 89% ottenere Canale semestrale

Per istruzioni specifiche sulla gestione e l'appartenenza ai canali, vedere Procedure consigliate - Gestione di canali e aggiornamenti.

Creazione di pacchetti dei client di base

Poiché Office 365 ProPlus è un pacchetto personalizzabile, è necessario determinare quali set di applicazioni dovrà ricevere ogni gruppo aziendale. Le applicazioni inizialmente escluse possono essere aggiunte di nuovo in seguito ed è possibile rimuovere specifiche applicazioni dopo l'installazione di Office 365 ProPlus. Se è necessario escludere un'applicazione dalla distribuzione di Office 365 ProPlus, è consigliabile creare un piano per ripristinarla o sostituirla.

Architettura

È necessario completare la pianificazione per identificare gli scenari di distribuzione e i casi d'uso per la versione di Office 365 ProPlus con architettura a 64 bit. Il piano di distribuzione deve prevedere come trasferire gli attuali utenti di Office a 64 bit nel nuovo client Office 365 ProPlus.

Configurazioni della distribuzione

È necessario definire una pianificazione appropriata per creare i file XML di installazione richiesti per i vari scenari di distribuzione per gli utenti nell'organizzazione. I file XML di installazione dovranno anche includere l'opzione per installare singolarmente i Language Pack supportati per gli utenti che richiedono una lingua non inclusa nell'installazione originale di Office 365 ProPlus.

Computer condivisi

Poiché Office 365 ProPlus include una speciale modalità di attivazione di computer condivisi, il piano di distribuzione deve prevedere come fornire alle workstation condivise e agli ambienti VDI il pacchetto di installazione corretto, nonché come verrà gestito.

Esecuzione affiancata

Anche se Office 365 ProPlus supporta generalmente uno scenario di coesistenza N-1 con le precedenti versioni di Office, è necessario valutare e pianificare con attenzione gli eventuali scenari di esecuzione affiancata. Se nell'ambiente verrà usato Office affiancato, il piano di distribuzione dovrà includere i tempi stimati per la transizione degli utenti dalle applicazioni Office legacy a Office 365 ProPlus. Anche se Office affiancato è in genere supportato da Microsoft, non è consigliabile come soluzione a lungo termine per gli utenti finali.

Per altre informazioni sulla pianificazione della coesistenza per le distribuzioni affiancate, di InfoPath, di Project e di Visio, vedere Procedure consigliate - Materiale di riferimento per la pianificazione.

Infopath

Poiché InfoPath non fa più parte della famiglia di prodotti Office 2016, è necessario configurare e distribuire un'installazione autonoma distinta di InfoPath 2013. Tenere presente che InfoPath non farà più parte della famiglia di prodotti Office in futuro.

Project e Visio

Esistono più versioni di Project e di Visio supportate per l'esecuzione simultanea con Office 365 ProPlus. I clienti possono sfruttare le attuali versioni MSI di Project e Visio oppure usare le versioni A portata di clic che supportano i tradizionali contratti multilicenza e i modelli di licenza di Office 365. Il piano di distribuzione dovrà anche prevedere in che modo gli utenti richiederanno un'installazione di Project o Visio e se il processo sarà o meno automatizzato.

Strumento Office Scrub (OffScrub)

Usare lo strumento OffScrub per rimuovere le versioni legacy di Office prima di installare Office 365 ProPlus, inclusa la versione 2013 di Office 365 ProPlus. Il piano di distribuzione dovrà definire come verrà usato lo strumento OffScrub e integrato nella sequenza di attività o nello script di distribuzione.

Per altre informazioni sullo strumento OffScrub, vedere Procedure consigliate - Offscrub.

Office 2016 per Mac

Nella pianificazione di Office 2016 per Mac è necessario tenere conto degli attuali metodi di distribuzione e soluzioni.

Per altre informazioni sulle distribuzioni di Office 2016 per Mac, vedere Procedure consigliate - Client Office 2016 per Mac.

Licenze

Quando si pianifica una distribuzione di Office 365 ProPlus, è opportuno considerare e pianificare con attenzione tutto il necessario per assicurarsi che a tutti gli utenti venga assegnata la licenza di Office 365 che include Office 365 ProPlus prima della distribuzione.

Rete

Office 365 ProPlus richiede che le porte e i protocolli seguenti siano aperti: URL e intervalli di indirizzi IP per Office 365.

È necessaria una connessione affidabile alla rete CDN di Office durante le fasi di distribuzione e gestione. Pertanto, occorre assicurarsi che la rete sia in grado di supportare le metodologie di distribuzione e gestione.

Per altre considerazioni sulla rete, vedere Procedure consigliate - Materiale di riferimento per la pianificazione.

Build ignorate e rollback

Quando Office 365 ProPlus viene aggiornato alla versione disponibile successiva, usa la compressione delta dei binari. Se tuttavia si ignora una build o si esegue il rollback, viene usata la replica completa dei delta dei file, che consuma più larghezza di banda. È possibile passare da un canale a un altro, ma la procedura comporta il download di tutti i file e dovrebbe essere evitata se non assolutamente necessaria. È importante prevedere gli improbabili scenari in cui una build verrà ignorata o dovrà essere completato un rollback a una versione precedente. Questi due scenari hanno un impatto sulla rete, quindi considerare con attenzione quali misure dovranno essere intraprese per ridurre al minimo gli effetti sugli utenti finali.

La tabella seguente fornisce alcuni esempi (i numeri effettivi variano in base alla build):

Spiegazione

Build corrente

Build successiva

Tipo di compressione

Dimensioni

Aggiornamento alla successiva build corrente

2060

2062

Delta di binari

~134 MB

Rollback di più di una versione

2060

1078

Delta di file

~677 MB

Modifica del canale

Canale semestrale

Canale mensile

Delta del 100%

~1.000 MB

Per altre informazioni su come eseguire un rollback, vedere Procedure consigliate -. Gestione dei canali.

Impostazioni di Criteri di gruppo

Office offre circa 3.000 impostazioni di Criteri di gruppo per consentire un controllo capillare di sicurezza, privacy ed esperienza utente. Nella maggior parte dei casi, è necessario solo un sottoinsieme di queste impostazioni per modificare la configurazione in base a esigenze, requisiti ed esperienza utente prevista nell'organizzazione. È importante includere nelle prime fasi altri reparti responsabili della sicurezza dell'IT, della protezione dei dati e della privacy, per ottenere l'approvazione dell'oggetto Criteri di gruppo prima della distribuzione effettiva.

Richiamo all'azione

  • Vedere Procedure consigliate - Criteri di gruppo con oltre 250 criteri comprovati comunemente impostati per utenti e computer. Controllare le impostazioni aggiuntive elencate.

  • Modificare le impostazioni in base a esigenze e requisiti specifici.

  • Recuperare un gruppo di criteri risultante dagli attuali criteri ed esaminarli. Identificare le impostazioni non descritte nelle procedure consigliate per Office 365 ProPlus e valutare se aggiungerle qualora siano comunque necessarie.

  • Controllare le impostazioni introdotte in Office 2013 e Office 2016 e valutare se aggiungerle al proprio elenco.

  • Identificare l'entità dell'organizzazione che deve approvare le impostazioni di sicurezza e privacy e presentarle.

  • Ottenere l'approvazione e trasferire le impostazioni al team che amministra le impostazioni di Criteri di gruppo. Le impostazioni delle procedure consigliate possono essere facilmente importate nell'ambiente.

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×