Procedure consigliate per l'uso di Office 365 in una rete lenta

Non sarebbe fantastico se la connessione Internet fosse sempre veloce e disponibile? Probabilmente un giorno lo sarà. Ma nel frattempo, esistono alcune soluzioni pratiche che consentono di eseguire le attività quotidiane anche in una rete lenta. Pur essendo un servizio basato sul cloud, Office 365 permette di usare i contenuti offline in diversi modi, sincronizzando facilmente le modifiche. A volte, inoltre, risulta più efficiente lavorare ai contenuti offline perché le applicazioni vengono eseguite più velocemente e l'interfaccia utente è più reattiva. In sostanza, Office 365 offre il meglio in entrambi gli ambienti. Ecco come trarne il massimo vantaggio.

Suggerimento : Per sapere quanto è lenta (o veloce) la propria connessione di rete, provare il test di velocità OOKLA o l'app Network Speed Test.

In questo articolo

Perché la rete è lenta?

È davvero la rete il problema?

Procedure consigliate per l'uso del browser

Procedure consigliate per l'uso di Outlook e Outlook Web App

Procedure consigliate per l'uso di OneNote

Procedure consigliate per l'uso di Lync Online

Procedure consigliate per l'uso degli elenchi di SharePoint

Procedure consigliate per la personalizzazione delle pagine Web

Procedure consigliate per l'uso di OneDrive for Business

Qual è il modo migliore per segnalare problemi?

Procedure consigliate per l'uso di Project Online

Perché la rete è lenta?

Sebbene non sia possibile avere il controllo delle prestazioni di rete in sé, è utile comprenderne i meccanismi alla base. Internet è una realtà enormemente complessa, ma alcuni concetti possono aiutare a comprendere meglio la situazione. Le procedure consigliate descritte in questo articolo possono aiutare a evitare i problemi di prestazioni, riducendo le esperienze negative.

Fattori relativi alle prestazioni di rete
Principali fattori che influenzano le prestazioni di rete

Larghezza di banda e latenza    Le due misure più importanti relative alle prestazioni di rete sono la larghezza di banda e la latenza:

  • La larghezza di banda è la velocità effettiva misurata in bit al secondo. Più grande è meglio è. Si può pensare alla larghezza di banda come a una tubatura per l'acqua. Più grande è la tubatura, maggiore è la quantità d'acqua che può scorrervi attraverso.

  • La latenza è il tempo necessario al contenuto per essere trasferito da un server o un servizio al dispositivo e viene misurata in millisecondi. Più veloce è meglio è. La latenza può essere causata da diversi fattori, tra cui la quantità di larghezza di banda, la qualità della connessione o il tempo di trasmissione.

Problemi comuni    Oltre alla larghezza di banda e alla latenza, ci sono anche altri problemi, spesso imprevedibili, che possono influire negativamente sulle prestazioni della rete. Tali prestazioni possono variare in base all'ora del giorno o all'ubicazione fisica. Si può verificare un intasamento della rete quando determinati eventi, come una catastrofe naturale o un evento pubblico importante, causano un picco di utilizzo di Internet. Le dimensioni e la complessità della pagina in fase di caricamento e il numero e le dimensioni dei file trasferiti hanno un impatto diretto sulle prestazioni. Una connessione WiFi può subire un temporaneo degrado, ad esempio in caso di polling di una riunione di migliaia di persone in cui si richiede a tutti di inviare un tweet nello stesso momento.

Considerazioni per una rete satellitare   Una rete satellitare è utile nella situazioni in cui una rete terrestre non è fattibile, ad esempio una località disabitata, una nave da crociera o un'area scientifica remota. Queste reti si basano su satelliti posizionati in un'orbita geosincrona a circa 35.000 km sopra l'equatore. Una trasmissione, però, viaggia effettivamente per circa 144.000 km, per cui una rete satellitare presenta una latenza superiore (500 ms o meno) rispetto a una rete terrestre (da 20 a 50 ms). In condizioni ottimali, la latenza può non essere percettibile ma è probabile che lo diventi per il download di file di grandi dimensioni, lo streaming di video e l'uso di videogame. Un altro problema è il cosiddetto effetto "rain fade" causato da condizioni di maltempo, ad esempio temporali e nevicate, che possono interrompere temporaneamente la trasmissione satellitare.

Pulsante Inizio pagina Inizio pagina

È davvero la rete il problema?

Quando si riscontrano problemi di prestazioni, verificare prima di tutto che la causa principale non sia il dispositivo in uso. Si possono eseguire due operazioni per migliorare notevolmente la situazione:

  • Verificare che il dispositivo funzioni correttamente e che nel computer non sia presente malware.

  • Se possibile, acquistare altra memoria. L'aggiunta di memoria è il modo più semplice e spesso più efficace di migliorare le prestazioni del dispositivo. È particolarmente utile quando si usano file e video di grandi dimensioni.

Per altre informazioni, vedere Prestazioni e manutenzione e Risolvere i problemi di prestazioni di sistema di Windows.

Pulsante Inizio pagina Inizio pagina

Procedure consigliate per l'uso del browser

Essendo lo strumento usato per connettersi a Office 365, il browser può avere un certo impatto sulle prestazioni, specialmente per quanto riguarda il tempo necessario per caricare una pagina e la frequenza con cui si accede e ci si disconnette dal servizio Office 365.

Browser in generale   

Ecco alcuni suggerimenti per i browser in generale:

  • Disabilitare i componenti aggiuntivi del browser che potrebbero rallentare le prestazioni o che non sono realmente necessari.

  • Aumentare le dimensioni della cache per i file temporanei Internet.

  • Dopo avere eseguito l'accesso al proprio account aziendale o dell'istituto di istruzione, tenere aperta la finestra del browser tutto il giorno. In questo modo è possibile aprire altre schede e finestre senza dover accedere di nuovo. Se occorre accedere a un altro account, usare InPrivate Browsing.

  • Dopo aver scaricato e aperto ogni pagina, tenerle tutte aperte mediante le schede, per passare facilmente da una scheda all'altra e tornare alla pagina desiderata ogni volta che se ne ha bisogno. Aggiornare una pagina solo se è necessario disporre dei dati più aggiornati.

  • Se l'apertura di una pagina impiega troppo tempo, interromperne il download (premendo ESC) e quindi aggiornare la pagina (premendo F5).

  • Se possibile, ridurre le connessioni a e disconnessioni da Office 365. Ad esempio, invece di sfogliare elenchi o raccolte, usare la funzionalità di ricerca per individuare i file in una raccolta di grandi dimensioni e le funzionalità di filtro degli elenchi per accedere direttamente ai risultati desiderati, oppure creare visualizzazioni che riducano al minimo i tempi di caricamento delle pagine. Per altre informazioni, vedere Miglioramento delle prestazioni delle pagine.

  • Se le prestazioni video sono scadenti, potrebbe essere possibile scaricare il video e guardarlo sul dispositivo. Se non è disponibile un collegamento per il download, dovrebbe essere possibile fare clic con il pulsante destro del mouse sul collegamento del video e scegliere Salva oggetto con nome.

Browser specifici   

Ecco alcuni suggerimenti per i singoli browser:

Pulsante Inizio pagina Inizio pagina

Procedure consigliate per l'uso di Outlook e Outlook Web App

Leggere, scrivere e organizzare la posta elettronica è una delle principali attività quotidiane. Sia Outlook che Outlook Web App (OWA) offrono supporto offline. L'uso di un'app di posta elettronica sullo smartphone è un'altra alternativa utile. Tra le opzioni seguenti, scegliere quella più adatta alle proprie esigenze:

Nota : Ecco alcuni chiarimenti su quando usare Outlook o OWA. Se lo spazio su disco nel dispositivo non è un problema, Outlook offre un set completo di caratteristiche e potrebbe quindi essere la soluzione migliore. Se invece lo spazio su disco è un problema, è preferibile usare OWA, che offre un insieme di caratteristiche più limitato ma che funziona meglio online. Naturalmente è possibile usare entrambi, poiché interagiscono senza problemi.

Pulsante Inizio pagina Inizio pagina

Procedure consigliate per l'uso di OneDrive for Business

OneDrive for Business è interamente progettato per il funzionamento con file online e offline. Una volta configurata, la sincronizzazione delle modifiche avviene in modo automatico e affidabile, ovunque e in qualunque momento. Se la rete è lenta, è possibile lavorare con la versione offline dei file.

L'app di sincronizzazione di OneDrive for Business è disponibile con Office 2013 (Professional Plus o Standard Edition) oppure con un abbonamento a Office 365 che includa le applicazioni di Office 2013. Se non si dispone di Office 2013, è possibile scaricare l'app di sincronizzazione di OneDrive for Business gratuitamente. Questa app è inoltre più rapida rispetto all'uso dei comandi Apri in Esplora risorse o Carica. Per altre informazioni, vedere Sincronizzare le raccolte di OneDrive for Business o le raccolte siti di SharePoint nel computer.

Ecco alcune altre indicazioni relative all'utilizzo dell'app di sincronizzazione di OneDrive for Business:

  • Per sincronizzare una raccolta di grandi dimensioni per la prima volta, avviare l'operazione al di fuori degli orari lavorativi, ad esempio di notte.

  • È possibile usare la caratteristica Sospendi sincronizzazione per interrompere temporaneamente la sincronizzazione degli aggiornamenti. Questa caratteristica deve però essere usata solo per brevi periodi, ad esempio poche ore alla volta, per evitare di accodare un numero elevato di aggiornamenti e per ridurre al minimo il rischio di conflitti di unione nel caso di più persone che lavorano contemporaneamente allo stesso documento.

Pulsante Inizio pagina Inizio pagina

Procedure consigliate per l'uso di OneNote

Ogni sito del team di SharePoint ha un blocco appunti di OneNote incorporato ed è possibile crearne facilmente uno personalizzato. OneNote è un ottimo strumento per la raccolta delle informazioni necessarie ogni giorno per eseguire le proprie attività. Molti team, ad esempio, usano OneNote come punto di raccolta per riunioni settimanali, note di progetti, idee, piani e relazioni sullo stato. È possibile organizzare con precisione queste informazioni mediante pagine, sezioni e schede.

Ma il bello di OneNote è che consente di accedere al contenuto da quasi tutti i dispositivi, ad esempio PC desktop, portatili, tablet o smartphone. Non c'è nemmeno bisogno di salvare o sincronizzare, poiché queste operazioni vengono eseguite automaticamente da OneNote.

Per altre informazioni, vedere Microsoft OneNote.

Pulsante Inizio pagina Inizio pagina

Procedure consigliate per l'uso di Lync Online

Ecco alcune linee guida generali sull'utilizzo di Lync Online in caso di rete lenta:

  • Usare la messaggistica istantanea il più possibile poiché funziona bene su una rete lenta.

  • Evitare di effettuare chiamate su connessioni VPN (Virtual Private Network, rete privata virtuale) o RAS (Remote Access Service).

  • Verificare che il dispositivo audio sia approvato. Per altre informazioni, vedere Telefoni e dispositivi qualificati per Microsoft Lync.

  • Se si usa PowerPoint in una presentazione online, ridurre le dimensioni e la complessità delle diapositive. Per altre informazioni, vedere Suggerimenti per migliorare le prestazioni della presentazione.

  • Quando possibile, condividere un monitor invece di un programma o un desktop. Per altre informazioni, vedere Condividere il desktop o un programma in Lync.

  • Invece di condividerle, inviare le diapositive di PowerPoint preventivamente come allegato alla convocazione riunione, in modo che i partecipanti possano vederle sui propri dispositivi client. Per altre informazioni, vedere Configurare una riunione Lync.

  • Le prestazioni video dipendono ampiamente dalle prestazioni della rete. Evitare di usare le funzionalità video se la rete è lenta.

Per altre informazioni, vedere Qualità audio o video scadente in Lync Online e Aggiornamento dello schermo lento in Lync 2013.

Pulsante Inizio pagina Inizio pagina

Procedure consigliate per l'uso degli elenchi di SharePoint

Usare i dati di elenchi offline per pulire, analizzare o creare report dei dati è un ottimo modo per ridurre al minimo l'impatto di una rete lenta. È possibile leggere e scrivere la maggior parte degli elenchi da Microsoft Access 2013 creando un collegamento ad essi. Si può anche esportare un elenco in una tabella di Excel, creando così una connessione dati unidirezionale tra la tabella di Excel e l'elenco.

Inoltre, se la caratteristica Access Services è attivata, è possibile usare una quantità di dati considerevolmente maggiore della soglia di visualizzazione elenco, ovvero 50.000 voci per impostazione predefinita. Sia Access 2013 che Excel 2013 elaborano automaticamente i dati di elenchi in piccoli batch e successivamente li riassemblano. Questa tecnica consente di usare una quantità di dati notevolmente superiore rispetto alla soglia di visualizzazione elenco senza effetti negativi sulle prestazioni dei servizi di altri utenti.

Per altre informazioni, vedere la sezione "Altre informazioni sulla gestione di elenchi di grandi dimensioni" in Gestire elenchi e raccolte di grandi dimensioni in Office 365.

Pulsante Inizio pagina Inizio pagina

Procedure consigliate per la personalizzazione delle pagine Web

La personalizzazione di una pagina Web può avere come effetto collaterale un degrado delle prestazioni della pagina stessa. Possono essere responsabili diversi fattori, come la complessità e le dimensioni della pagina, il numero di web part aggiunte, il numero di voci di elenchi o raccolte visualizzate inizialmente e il tipo di codifica della pagina.

Per altre informazioni, vedere Ottimizzare le prestazioni di SharePoint Online.

Pulsante Inizio pagina Inizio pagina

Procedure consigliate per l'uso di Project Online

Le linee guida seguenti possono essere utili per migliorare le prestazioni della rete.

  • Per Project Online e SharePoint Online è necessaria la sincronizzazione, che può richiedere molto tempo. Se l'avvicendamento nei team di progetto è limitato, disabilitare la sincronizzazione dei siti di progetto per migliorare le prestazioni di pubblicazione e delle pagine di dettagli del progetto. Limitare la sincronizzazione di Active Directory ai gruppi di risorse che hanno effettivamente l'esigenza di usare il sistema e controllare se si verificano potenziali problemi di autorizzazioni dopo la sincronizzazione di grandi gruppi.

  • Se l'organizzazione usa i siti di progetto, crearli su richiesta invece che automaticamente. In questo modo la prima esperienza di pubblicazione risulta più veloce e si evita di creare siti e contenuti non necessari.

  • Le pagine dettagli progetto possono attivare un ricalcolo dell'intero progetto e avviare azioni del flusso di lavoro, due operazioni che possono richiedere prestazioni elevate. Per evitare di avviare due processi di aggiornamento contemporaneamente sulla stessa pagina dettagli progetto, non aggiornare i campi di calendario (data di inizio, data di fine, data stato e data corrente) e i campi non pianificati (nome del progetto, descrizione e proprietario).

  • Ridurre il numero di Web part e campi personalizzati visualizzati in ogni pagina dettagli progetto. Creare una pagina dettagli progetto dedicata solo con i campi che richiedono un aggiornamento per migliorare i tempi di caricamento e salvataggio.

  • Quando si usa OData per la creazione di report, limitare la quantità di dati oggetto di query in fase di esecuzione usando i filtri sul lato server.

Per altre informazioni, vedere Ottimizzare le prestazioni di Project Online.

Pulsante Inizio pagina Inizio pagina

Qual è il modo migliore per segnalare problemi?

Microsoft migliora costantemente le prestazioni complessive di Office 365 monitorando la rete, misurando la larghezza di banda e la latenza, migliorando i tempi di caricamento delle pagine, riducendo l'I/O del disco, riprogettando le pagine per l'uso della strategia di download minima, aggiungendo hardware nei data center e aggiungendo altri data center. Per altre informazioni sul controllo dello stato corrente e la segnalazione dei problemi, vedere Visualizzare lo stato dei servizi.

Pulsante Inizio pagina Inizio pagina

Vedere anche

Pianificazione della rete e ottimizzazione delle prestazioni per Office 365

Corso Microsoft Virtual Academy: Gestione delle prestazioni di Office 365

Gestione degli endpoint di Office 365

Risoluzione dei problemi relativi alla connettività di Office 365

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×