Problemi noti/File Leggimi dei server Microsoft Office 2007

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Prodotti server

Requisiti per l'installazione più recenti

Installazione (server)

Tutti i server

Groove Server 2007

Project Server 2007

SharePoint Server 2007

SharePoint 2007 "Excel Services"

Altro

Download

Tutti i problemi noti riportati di seguito sono raggruppati per applicazione.

Requisiti per l'installazione più recenti

Installazione autonoma

Computer e processore

Server con velocità di processore minimo 2,5 gigahertz (GHz). Si consiglia doppio processore, 3 GHz o superiore.

Memoria

1 gigabyte (GB) di RAM; consigliati 2 GB

Disco rigido

3 Gigabyte (GB) di spazio disponibile su disco

Unità

Unità DVD, accessibile localmente o in rete

Schermo

Schermo con risoluzione 1024x768 o superiore

Sistema operativo

Microsoft Windows Server 2003 Standard Edition SP1, Windows Server 2003 Enterprise Edition SP1, Windows Server 2003 Datacenter Edition SP1 o Windows Server 2003 Web Edition SP1 o versione successiva.

Microsoft .NET Framework 2.0 e componenti di Microsoft Windows Workflow Foundation Runtime o Microsoft .net Framework 3.0. Per ulteriori informazioni su Microsoft .NET Framework 3.0 e 2.0, vedere il Centro per sviluppatori di Microsoft .NET Framework.

Altro

56 Kilobit a secondo (Kbps) necessari per la connessione da client a server. Protocollo Internet SMTP/POP3 (Simple Mail Transfer Protocol/Post Office Protocol 4), protocollo IMAP4 (Internet Message Access Protocol 4) o software di messaggistica compatibile MAPI per le notifiche tramite posta elettronica.

Browser

Requisiti per l'Amministrazione centrale:

- Microsoft Windows con Microsoft Internet Explorer 6.0 o versione successiva.

Per le funzionalità di base, incluse la modifica, l'Amministrazione sito e la compilazione di moduli, è necessaria una delle configurazioni seguenti:

- Microsoft Windows con Microsoft Internet Explorer 6.0 o versione successiva, FireFox 1.5 o versione successiva, Netscape 8.1 o versione successiva oppure Mozilla 1.7 o versione successiva.

Nota : Microsoft Office Project Server 2007 supporta solo Microsoft Internet Explorer 6.0 o versione successiva.

- UNIX/Linux con FireFox 1.5 o versione successiva oppure Netscape 7.2 o versione successiva.

- Mac OS-X con Firefox 1.5 o versione successiva oppure Safari 2.0 o versione successiva.

Requisiti aggiuntivi

Per informazioni sui requisiti specifici per il computer, vedere la documentazione relativa alla pianificazione della capacità del prodotto.

Installazione in farm

Computer e processore

Server con velocità di processore minimo 2,5 gigahertz (GHz). Si consiglia doppio processore, 3 GHz o superiore.

Memoria

2 gigabyte (GB) RAM, 4 GB consigliati per server SQL e server applicazioni

Disco rigido

3 GB di spazio disponibile su disco

Unità

Unità DVD, accessibile localmente o in rete

Schermo

Schermo con risoluzione 1024x768 o superiore

Sistema operativo

Microsoft Windows Server 2003 Standard Edition SP1, Windows Server 2003 Enterprise Edition SP1, Windows Server 2003 Datacenter Edition SP1 o Windows Server 2003 Web Edition SP1 o versione successiva.

Componenti di Runtime di Microsoft Windows Workflow Foundation e Microsoft .NET Framework 2.0 o Microsoft .net Framework 3.0. Per ulteriori informazioni su Microsoft .NET Framework 3.0 e 2.0, vedere il Centro per sviluppatori di Microsoft .NET Framework.

Altro

Velocità di connessione 100 megabit al secondo (Mbps) necessaria per la connessione da server a server, 56 kilobit al secondo (Kbps) per la connessione da client a server. Protocollo Internet SMTP/POP3 (Simple Mail Transfer Protocol/Post Office Protocol 3), protocollo IMAP4 (Internet Message Access Protocol 4) o software di messaggistica compatibile MAPI per le notifiche tramite posta elettronica.

SQL Server 2000 SP3a o versione successiva oppure SQL 2005 SP1 o versione successiva. SQL 2005 Analysis Services 2005 SP1 o versione successiva necessario per alcune funzionalità avanzate.

Browser

Requisiti per l'Amministrazione centrale per Office SharePoint Server:

- Microsoft Windows con Microsoft Internet Explorer 6.0 o versione successiva.

Per l'uso normale, incluse la modifica, l'Amministrazione sito e la compilazione di moduli, è necessaria una delle configurazioni seguenti:

- Microsoft Windows con Microsoft Internet Explorer 6.0 o versione successiva, FireFox 1.5 o versione successiva, Netscape 8.1 o versione successiva oppure Mozilla 1.7 o versione successiva.

Nota : Microsoft Office Project Server 2007 supporta solo Microsoft Internet Explorer 6.0 o versione successiva.

- UNIX/Linux con FireFox 1.5 o versione successiva oppure Netscape 7.2 o versione successiva.

- Mac OS-X con Firefox 1.5 o versione successiva oppure Safari 2.0 o versione successiva.

Requisiti aggiuntivi

Per informazioni sui requisiti specifici per il computer, vedere la documentazione relativa alla pianificazione della capacità del prodotto.

Inizio pagina

Installazione (server)

Tipo di problema

Domanda o problema

Risposta

Attualmente nessun problema

Inizio pagina

Tutti i server

Tipo di problema

Domanda o problema

Risposta

Aggiornamento - Servizi condivisi

Dopo l'aggiornamento a B2TR o RTM delle build precedenti a B2TR, i collegamenti a provider di servizi condivisi nel controllo di spostamento dell'amministrazione centrale indirizzano l'utente alla farm PRECEDENTE.

Eseguire il comando stsadm seguente:

stsadm -o activatefeature -name OssNavigation -url <url sito amministrazione provider servizi condivisi>

Distribuzione del contenuto

Quando si crea un percorso per la distribuzione di contenuto che esegue la replica di una raccolta siti in un'altra raccolta siti all'interno della stessa farm, ma in un altro percorso gestito, si verifica l'errore seguente:

Valore non compreso nell'intervallo previsto.

Adottare la soluzione seguente:

Stsadm -o deactivatefeature-nome deploymentlinks-url < URL >

Stsadm -o deactivatefeature-nome migrationlinks-url < URL >

Stsadm -o activatefeature-nome deploymentlinks-url < URL >

Stsadm -o activatefeature -name migrationlinks -url <URL>

Conversioni documenti

Lo stato del Servizio di avvio per le conversioni di documenti è sempre "Avvio in corso", in particolare quando si prova ad abilitare il Servizio di avvio su più server nella farm.

L'interfaccia utente dell'amministrazione del Servizio di avvio per le conversioni di documenti non può essere usata per servizi di avvio che verranno eseguiti in un server che non ospita l'applicazione Web Amministrazione centrale. L'interfaccia utente non rifletterà mai lo stato corrente in questa configurazione.

SOLUZIONE

Per abilitare il Servizio di avvio, è necessario specificare le informazioni di avvio necessarie che vengono in genere fornite dall'interfaccia utente. A questo scopo, aggiornare due valori in una chiave del Registro di sistema disponibile nel computer in cui si prova a eseguire il Servizio di avvio, ovvero i valori relativi al percorso del servizio di bilanciamento del carico e alla porta da usare per la connessione.

Chiave:

[HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Office Server\12.0\LauncherSettings]"LoadBalancerUrl"="http://server:port/HtmlTrLoadBalancer""Port"=dword:port

LoadBalancerUrl:

Questo è l'URL completo per il canale dei Servizi remoti .NET aperto dal servizio di bilanciamento del carico. Lo schema deve essere http://[specificare il server del servizio di bilanciamento del carico]:[specificare la porta del servizio di bilanciamento del carico]/HtmlTrLoadBalancer. Assicurarsi che le informazioni siano precise.

Porta:

Si tratta della porta che verrà aperta dal servizio di bilanciamento del carico per le richieste in arrivo dei Servizi remoti .NET per l'esecuzione delle conversioni, ad esempio "8082".

Dopo avere modificato una di queste impostazioni, inizialmente o se vengono aggiunti altri computer che richiedono modifiche delle impostazioni, è necessario arrestare e avviare il Servizio di avvio (Servizio di avvio per le conversioni di documenti) nel pannello di controllo Servizi (Start|Panello di controllo|Strumenti di amministrazione|Servizi). I servizi devono essere impostati su Abilitato e configurati per l'avvio automatico (Automatico), se non lo sono già. Eventuali modifiche future alle impostazioni del servizio di bilanciamento del carico richiederanno l'aggiornamento delle impostazioni del Servizio di avvio in ogni computer per riflettere queste modifiche. Sarà anche necessario arrestare e riavviare i servizi per rilevare le nuove modifiche dopo l'aggiornamento.

Inizio pagina

Groove Server 2007

Tipo di problema

Domanda o problema

Risposta

Groove Manager

In un ambiente LDAP gli utenti di Groove non ricevono i messaggi di posta elettronica di Groove Manager.

Se si integra Groove Manager con un server di directory LDAP, in particolare se si usano directory Lotus Domino, assicurarsi che ogni record utente includa un indirizzo di posta elettronica valido. Il formato Domino popola automaticamente gli indirizzi di posta elettronica utente vuoti con voci predefinite, impedendo in genere ai messaggi di posta elettronica di Groove Manager di raggiungere gli utenti.

Groove Manager

In un ambiente LDAP, i membri importati hanno uno stato elenco in linea pari a Eliminato.

Se si integra Groove Manager con un server di directory LDAP, è necessario accedere alle voci dei membri del server di directory (per la sincronizzazione dei dati, ad esempio) usando lo stesso nome di accesso LDAP usato per importare i membri nel dominio di Groove Manager. L'uso di un nome di accesso LDAP diverso può interferire con le voci di directory in Groove Manager quando si verifica la sincronizzazione dei dati, perché diversi nomi di accesso LDAP potrebbero avere livelli di accesso diversi al server di directory. In queste condizioni, lo stato elenco in linea degli account utente in Groove Manager sarà pari a Eliminato. Per aggiornare lo stato elenco in linea di un membro su Importato, ripristinare il nome di accesso LDAP originale usato per importare i membri.

Groove Manager

Gli eventi di sincronizzazione della directory, ovvero aggiornamenti ed eliminazioni di utenti, non vengono visualizzati nei report a livello di dominio di gestione. Vengono visualizzati solo nei report a livello di server.

Se si ha il ruolo di amministratore del server, cercare gli eventi di sincronizzazione a livello di applicazione.

Groove Manager

Le caratteristiche di integrazione tra Communicator e Groove non funzionano correttamente per i client Groove gestiti.

Negli ambienti in cui le informazioni di contatto dell'utente gestito derivano da un database di Active Directory (AD), gli indirizzi di 'posta' e 'RTCSIP' in AD devono corrispondere (condizione predefinita di AD) per consentire il corretto funzionamento dell'integrazione tra Groove e Communicator. Poiché Groove Manager usa indirizzi di 'posta' di AD per gli indirizzi di posta elettronica utente, mentre Communicator Live Communications Server (LCS) si basa sugli indirizzi RTCSIP di AD, se i due campi degli indirizzi di AD non corrispondono, ad esempio se un amministratore ha modificato l'indirizzo di 'posta', e si sincronizza Groove Manager con AD, l'indirizzo di posta elettronica di contatto di Groove sarà in conflitto con l'indirizzo di posta elettronica di contatto di Communicator e l'integrazione tra Groove e Communicator non sarà possibile.

Per evitare questa situazione, contattare l'amministratore di Active Directory per assicurarsi che l'indirizzo RTCSIP e i campi dell'indirizzo di posta elettronica in Active Directory corrispondano.

Groove Manager

Se un ambiente che include utenti di Groove 3.1 o versione precedente non è possibile eliminare un insieme di licenze.

Non è possibile eliminare gli insieme di licenze sottoposte a provisioning. Annullare il provisioning di tutti gli utenti dall'insieme di licenze.

Groove Manager

Quali passaggi sono necessari per supportare la posta elettronica di Groove Manager?

Per potere inviare messaggi di posta elettronica da Groove Manager, assicurarsi di concedere l'autorizzazione al computer locale per l'inoltro dei messaggi tramite il server SMTP, usando l'impostazione Restrizioni di inoltro nella scheda Proprietà del server virtuale SMTP/Accesso.

Groove Data Bridge

Quali prerequisiti sono necessari per l'esecuzione di Groove Data Bridge come servizio Windows?

Prima di eseguire Groove Data Bridge come servizio Windows, completare la configurazione dell'installazione dell'account di Groove Data Bridge, come illustrato nelle istruzioni di installazione di Groove Data Bridge e nella guida per l'amministratore di Groove Data Bridge disponibile nell'applicazione Data Bridge. Se Data Bridge viene avviato come servizio prima del completamento della configurazione, l'amministratore di Data Bridge non potrà creare le directory necessarie nel file system.

L'opzione Memorizza password deve essere selezionata per impedire la richiesta della password dell'account durante l'esecuzione di riavvii automatici. Questa opzione viene configurata durante l'installazione e può essere reimpostata ogni volta che viene visualizzata la richiesta di password.

Groove Data Bridge

Quali passaggi speciali sono necessari per l'esecuzione di PKI esterne su Groove Data Bridge?

Quando il dominio di gestione usa una PKI esterna, è necessario importare i certificati di autenticazione client per le identità di Groove Data Bridge nell'archivio personale del computer locale, non nell'archivio personale dell'utente corrente. Il metodo consigliato consiste nell'usare il componente aggiuntivo per i certificati in Microsoft Management Console (MMC), quindi nel selezionare l'opzione 'computer'.

Quando si usa una PKI esterna per Groove Data Bridge in un computer Vista Server, esportare il certificato dal server di certificazione Vista Server, quindi importare il certificato nel computer locale di Data Bridge.

Groove Data Bridge

Quali considerazioni sono necessarie durante la scelta dei percorsi per i backup degli account di Data Bridge, gli archivi area di lavoro e le aree di lavoro GFS?

Il prompt del proxy di Groove Data Bridge non funziona in modo affidabile in questa versione di Groove Data Bridge. Specificare tutte le credenziali del proxy nella pagina delle impostazioni del proxy, disponibile dal menu delle opzioni di Groove Data Bridge. Se si esegue Groove Data Bridge con un dispositivo proxy, è consigliabile configurare il proxy nella pagina delle impostazioni del proxy.

Groove Data Bridge

La memoria disponibile si riduce in modo significativo.

Molte richieste di creazione di aree di lavoro e molti inviti all'area di lavoro possono ridurre significativamente la memoria. Riavviare il servizio Groove Data Bridge quando la memoria totale in uso supera la RAM fisica installata.

Groove Data Bridge

Groove Data Bridge si arresta in modo anomalo occasionalmente.

Se viene visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:

Arresto anomalo: Un database ridondante è danneggiato ed è stato eliminato. È necessario chiudere Groove. Al successivo avvio di Groove verrà creato un nuovo database ridondante.

Si tratta di un evento che può essere risolto passando alla scheda Ripristino dell'applet Windows Services e configurando il servizio Microsoft Office Groove Data Bridge per il riavvio automatico.

Groove Data Bridge

Quando si archiviano le aree di lavoro di Groove per un'identità di Groove Data Bridge, non vengono archiviate tutte le aree di lavoro.

Se la caratteristica di archiviazione non è abilitata quando un'identità di Data Bridge riceve aree di lavoro, è possibile che alcune aree di lavoro non vengano archiviate, a causa del tempo necessario per l'analisi di tutte le aree di lavoro da parte di Groove Data Bridge. Tutte le aree di lavoro devono essere archiviate completamente durante il successivo ciclo di archiviazione di 24 ore.

Groove Data Bridge

Durante l'installazione viene visualizzato un errore analogo al seguente:

Non è possibile creare una nuova cartella in questa posizione. Scegliere un'altra posizione È stato fatto clic su OK dopo l'errore e ora non è possibile eseguire Groove Data Bridge.

Windows limita la lunghezza totale del percorso a 250 caratteri. La lunghezza totale del percorso è eccessiva.

Per risolvere il problema e consentire di rieseguire le operazioni successive all'installazione, seguire questa procedura:

1. Eseguire REGEDIT e passare a: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Office Server\12.0\Groove 2. Eliminare la chiave 'PersistRoot'. 3. Impostare il valore della chiave GDBInstallState su 0.

Groove Data Bridge

Il server di Groove data Bridge contiene alcune aree di lavoro orfane, ovvero aree il cui solo membro è l'identità di Data Bridge.

È possibile configurare Groove Data Bridge per l'eliminazione automatica delle aree quando diventa l'ultimo membro dell'area. Per configurare Data Bridge per l'eliminazione automatica di eventuali aree che passano da più membri a un membro, seguire questa procedura: 1. Dal menu Start eseguire regedit e passare a: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Office Server\12.0\Groove\ 2. Aggiungere la chiave seguente: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Office Server\12.0\Groove\EDB 3. Passare a: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Office Server\12.0\Groove\EDB 4. Aggiungere il valore DWORD seguente: DeleteOrphanSpaces = 1 5. Riavviare il server di Data Bridge. Si noti che le aree che hanno effettuato questa transizione prima di questa modifica non verranno eliminate automaticamente.

Groove Data Bridge

In un ambiente gestito il server di Groove Data Bridge supporta le identità da più domini di gestione di Groove?

No. Tutte le identità gestite definite per un account Groove Data Bridge devono essere membri dello stesso dominio di gestione.

Groove Manager

Non è possibile eseguire il controllo per i membri del dominio di gestione nei rispettivi dispositivi gestiti dopo la migrazione da Groove 3.0 a Office Groove 2007.

Il membro di dominio di Groove 3.0 deve eseguire la migrazione a Groove 3.1 prima di eseguire l'aggiornamento a Office Groove 2007.

Groove Data Bridge

"Non è possibile accedere al visualizzatore eventi per Groove Data Bridge".

È possibile risolvere questo problema disinstallando e reinstallando il servizio di Windows Groove Data Bridge. Per disinstallare e reinstallare il servizio Groove Data Bridge, seguire questa procedura:

  1. Disinstallare il servizio Data Bridge immettendo quanto segue in una riga di comando: GrooveEIS.exe -u

  2. Reinstallare il servizio Data Bridge immettendo quanto segue in una riga di comando: GrooveEIS.exe - I

Questo problema verrà risolto nelle versioni future del prodotto.

Groove Data Bridge

Il messaggio seguente viene visualizzato quando un amministratore prova ad accettare un invito a un'area di lavoro di archiviazione:

Impossibile accettare inviti inviati tramite versioni precedenti di Groove. Groove è configurato per accettare inviti alle aree di lavoro creati in Groove versione 2007 o successiva.

Il client Groove dell'amministratore può essere configurato per l'accettazione di inviti dalle versioni di Groove precedenti alla 2007, come segue:

  1. Selezionare Preferenze dal menu Opzioni.

  2. Selezionare la scheda Protezione.

  3. Deselezionare l'impostazione Restrizioni area di lavoro: Ripristina o aggiungi solo aree di lavoro di Microsoft Office Groove 2007 o versioni successive.

  4. Fare clic su OK.

Se l'amministratore è un utente gestito di Groove, l'amministratore del dominio di gestione deve configurare i criteri di accettazione dell'area di lavoro in modo da consentire le versioni precedenti alla 2007, come illustrato di seguito:

  1. Da Groove Manager passare al modello di criteri di identità per il dominio.

  2. Passare alla sezione Criteri versione area di lavoro della pagina Criteri membri e assicurarsi che l'opzione Criterio di ripristino e accettazione dell'area di lavoro per Versione area di lavoro minima sia impostata su Predefinito client o Nessun minimo.

Groove Data Bridge

È stata scaricata una chiave gestione dispositivi e la chiave è stata usata per installare e configurare un account Data Bridge gestito, ma il processo si blocca invece di visualizzare l'interfaccia utente amministrativa.

La password specificata per la configurazione dell'account non supera la creazione della password che regolamenta i criteri dei dispositivi gestiti.

Verificare i criteri del dispositivo di Groove Manager per il dominio di gestione di Data Bridge e usare una password idonea per provare a eseguire di nuovo il programma di installazione. Un messaggio popup che spiega questa condizione verrà fornito nelle versioni future del prodotto.

Groove Data Bridge

Quali limiti di dimensione esistono per le aree di lavoro in un server di Groove Data Bridge?

Groove Data Bridge non archivia aree di lavoro di dimensioni superiori a 2 gigabyte. Evitare quindi di supportare aree di lavoro che superano tali dimensioni.

È possibile verificare le dimensioni delle aree di lavoro di cui è membro un'identità di Data Bridge passando ad Aree di lavoro nell'interfaccia amministrativa di Data Bridge, selezionando l'area di lavoro e quindi facendo clic su Proprietà.

Inizio pagina

Project Server 2007

Tipo di problema

Domanda o problema

Risposta

Visualizzazioni di Analisi dati

Dopo l'installazione di Microsoft Office Web Components non è comunque possibile visualizzare i dati nelle visualizzazioni di Analisi dati.

Per ottenere le visualizzazioni di Analisi dati quando il database si trova su Analysis Services 2005, è necessario avere almeno Microsoft Office Web Components 2003.

Per consentire a Microsoft Office Web Components di connettersi ad Analysis Services 2005, è necessario anche installare Microsoft SQL Server 2005 Analysis Services Client Components.

Per installare i componenti client, selezionare la versione appropriata dall'elenco seguente. Se non si è sicuri di quale sia la versione in uso, selezionare una versione dall'elenco in base alla preferenza per la lingua. Durante l'installazione si riceverà una notifica se è necessario selezionare la versione a 64 bit.

Versione a 32 bit:

Versione a 64 bit:

Inglese x64: http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=72124&amp;clcid=0x409

Cinese tradizionale x64: http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=72124&amp;clcid=0x404

Tedesco x64: http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=72124&amp;clcid=0x407

Francese x64: http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=72124&amp;clcid=0x40C

Italiano x64: http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=72124&amp;clcid=0x410

Giapponese x64: http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=72124&amp;clcid=0x411

Coreano x64: http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=72124&amp;clcid=0x412

Cinese semplificato x64: http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=72124&amp;clcid=0x804

Spagnolo x64: http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=72124&amp;clcid=0xC0A

Pianificazione della generazione del cubo

Qualsiasi processo di generazione del cubo pianificato impostato su un orario basato sui 30 minuti, ad esempio 18.30, invece che sul cambio dell'ora, non riuscirà a eseguire la generazione dopo la richiesta iniziare di generazione.

Pianificare la generazione dei cubi in corrispondenza del cambio dell'ora, ad esempio alle 19.00. La pianificazione funzionerà correttamente.

Inizio pagina

SharePoint Server 2007

Tipo di problema

Domanda o problema

Risposta

Utenti

Nel server di aggiornamento da versione a versione la Web part del blog della pagina pubblica non visualizza i post di blog. Viene restituito un errore analogo al seguente:

Impossibile visualizzare questa Web part. Per risolvere il problema, aprire la pagina Web in un editor HTML compatibile con Microsoft SharePoint Foundation, ad esempio Microsoft SharePoint Designer. Se il problema persiste, contattare l'amministratore del server Web.

Istruzioni per possibili soluzioni:

Opzione 1 (applica una patch alla pagina aggiornata in modo non corretto):

  1. Aprire \Programmi\Common Files\Microsoft Shared\Web Server Extensions\12\TEMPLATE\SiteTemplates\SPSMSITEHOST\blog.xsl in Blocco note.

  2. Cercare nel file ogni istanza di "$Resources:xxx,xxx" e sostituire tutte le istanze con il testo tradotto corretto.

  3. Passare alla pagina pubblica Sito personale, fare clic su Impostazioni sito, quindi su Modifica pagina.

  4. Modificare la Web part Visualizzazione blog.

  5. Aprire la sezione delle impostazioni avanzate e quindi l'editor XSLT e infine tagliare e incollare i contenuti dal Blocco note.

  6. Trovare la casella di testo relativa al file "blog.xsl" ed eliminare il valore.

  7. Fare clic su OK per salvare

.

Opzione 2 (nuovo host del Sito personale):

  1. Creare una nuova applicazione Web.

  2. Creare una nuova raccolta siti nella cartella radice, usando il modello di sito Host siti personali.

  3. Eseguire il backup di tutti i siti personali originali e ripristinarli nell'applicazione Web oppure scollegare/ricollegare i database del contenuto se sono separati e contengono solo siti personali.

  4. Nel sito creato fare clic su OK per impostarlo come nuovo percorso per il sito personale.

Utenti

Il titolo della Web part per l'aggiornamento delle appartenenze da versione a versione è: Consente di visualizzare le appartenenze dell'utente corrente in siti e liste di distribuzione. Le dimensioni dell'area sinistra vengono quindi estese più del dovuto.

Cambiare il titolo della Web part in Appartenenze.

Inizio pagina

SharePoint 2007 "Excel Services"

Tipo di problema

Domanda o problema

Risposta

Configurazione

Come si abilita Excel Services dopo avere eseguito un'installazione farm?

Se Office SharePoint Server è stato installato come farm, Excel Services verrà disabilitato per impostazione predefinita. Per abilitare Excel Services, aprire prima di tutto l'Amministrazione centrale di SharePoint 3.0. Fare clic sul nome del server oppure sul nome del server applicazioni se sono stati installati server applicazioni e server Web front-end separati. Verrà visualizzato un elenco di servizi in esecuzione sul server.

Per avviare Excel Services, fare clic su Avvia accanto al servizio Servizi di calcolo Excel. Quando la pagina viene aggiornata, il campo Stato viene aggiornato in Avviato. Se la farm include più server applicazioni, sarà necessario avviare Excel Services in ogni server applicazioni da usare per gestire le richieste di Excel Services.

Caricamento delle cartelle di lavoro

Quale configurazione è necessaria per consentire il caricamento delle cartelle di lavoro da parte di Excel Services?

Excel Services caricherà solo cartelle di lavoro dalle directory o dalle posizioni designate in modo specifico dall'amministratore. Questi percorsi sono noti come posizioni attendibili file per Excel Services. Per aggiungere una posizione attendibile file a Excel Services, aprire la console di Amministrazione centrale di SharePoint 3.0. Fare clic sul nome del Provider servizi condivisi sulla barra di spostamento a sinistra. In Impostazioni Excel Services fare clic su Posizioni attendibili file. Nella pagina successiva fare clic su Nuovo sulla barra degli strumenti per creare una nuova posizione attendibile file.

Le posizioni attendibili file consentono all'amministratore di controllare il comportamento delle cartelle di lavoro a livello dettagliato sul server. Ogni posizione attendibile file offre diverse opzioni che possono essere configurate e influiscono sulle prestazioni, sulla sicurezza e sul funzionamento della cartella di lavoro. Ad esempio, le impostazioni per una posizione attendibile file consentono di determinare se i dati esterni sono abilitati, il tempo per cui le sessioni rimangono attive sul server, le dimensioni consentite per le cartelle di lavoro caricate da quella posizione e altro ancora. Tutte le cartelle di lavoro caricate da quella posizione rispetteranno tali impostazioni.

Per altre informazioni e indicazioni su come configurare e usare posizioni attendibili file, vedere https://technet.microsoft.com/it-it/library/ff191194(v=office.14).aspx

Dati esterni

Come si abilita la connettività ai dati esterni per le cartelle di lavoro caricate da Excel Services?

I dati esterni sono un'impostazione della posizione attendibile file e devono essere abilitati in modo esplicito in Excel Services. Per abilitare la connettività ai dati esterni, aprire la console di Amministrazione centrale di SharePoint 3.0. Fare clic sul nome del Provider servizi condivisi sulla barra di spostamento a sinistra. In Impostazioni Excel Services fare clic su Posizioni attendibili file. Nella pagina successiva fare clic sulla posizione attendibile file per cui si vuole abilitare la connettività ai dati. Nella sezione Dati esterni in Impostazione dati esterni consentiti scegliere il pulsante di opzione appropriato per specificare da dove è possibile caricare le connessioni dati.

Excel Services supporta il caricamento di connessioni dati incorporate nelle cartelle di lavoro e il caricamento di connessioni dalle raccolte connessioni dati di SharePoint, a cui è possibile creare collegamenti dalle cartelle di lavoro. Se le raccolte connessioni dati devono essere usate dal server, come posizioni attendibili file, devono essere designate esplicitamente come raccolte connessioni dati attendibili nella pagina di amministrazione principale di Servizi condivisi nella sezione Impostazioni Excel Services.

Per impostazione predefinita, Excel Services proverà a usare l'autenticazione integrata di Windows per la connessione alle origini dati esterne. Nella maggior parte delle installazioni di farm aziendali, questa operazione richiede Kerberos. Se Kerberos non è configurato, l'autenticazione alle origini dati esterne deve essere impostata in modo esplicito per ogni connessione dati in una cartella di lavoro caricata sul server. È possibile eseguire questa operazione mediante la finestra di dialogo Proprietà nell'interfaccia utente delle connessioni alle cartelle di lavoro client di Excel. In un ambiente non Kerberos è consigliabile anche usare l'accesso Single Sign-On per specificare le credenziali per la connessione a dati esterni dal server.

Per altre informazioni sulla configurazione dei dati esterni, incluso l'uso delle raccolte connessioni dati, l'autenticazione e la configurazione dell'accesso Single Sign-On, vedere https://technet.microsoft.com/it-it/library/ff191194(v=office.14).aspx.

Inizio pagina

Altro

Tipo di problema

Domanda o problema

Risposta

Attualmente nessun problema.

Inizio pagina

Download

Tipo di problema

Domanda o problema

Risposta

Attualmente nessun problema.

Inizio pagina

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×