Possibili problemi di personalizzazione durante l'aggiornamento a SharePoint 2013

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Nota : Questo articolo ha esaurito la sua funzione e verrà ritirato tra breve. Per evitare problemi di "Pagina non trovata", si sta procedendo alla rimozione dei collegamenti noti. Se sono stati creati collegamenti a questa pagina, rimuoverli per contribuire a ottimizzare il Web.

La nuova interfaccia utente di SharePoint 2013 è semplificata, veloce e fluida ed è stata realizzata usando nuovi stili CSS, temi e pagine master. Per sfruttare al meglio questa nuova esperienza, è necessario eseguire l'aggiornamento alla nuova interfaccia utente. Tuttavia, le significative modifiche introdotte per supportare questa nuova interfaccia potrebbero creare problemi di aggiornamento in alcuni scenari in cui si usano le personalizzazioni.

Un sito di SharePoint 2010 può essere stato personalizzato in diversi modi, ad esempio:

  • Applicando al sito un foglio di stile personalizzato che sostituisce gli stili predefiniti di SharePoint.

  • Applicando al sito un tema personalizzato (file THMX).

  • Copiando e modificando una delle pagine master predefinite di SharePoint.

  • Creando una pagina master personalizzata completamente nuova in un sito di pubblicazione, in base a cui vengono usati stili personalizzati e viene fatto riferimento alla pagina master personalizzata da layout di pagina personalizzati.

Quando si aggiorna la raccolta siti a SharePoint 2013, questi tipi di personalizzazioni, così come sono impostate, non funzioneranno perché le pagine master, gli stili CSS e i temi predefiniti sono stati modificati. È quindi necessario ricreare le personalizzazioni usando i nuovi stili, temi o pagine master disponibili in SharePoint 2013 e applicare la progettazione appena ricreata alla raccolta siti aggiornata.

Le modifiche alle pagine master, agli stili e ai temi predefiniti di SharePoint sono state necessarie per creare un'interfaccia utente più veloce e più fluida e per rendere più prevedibili gli aggiornamenti successivi.

Per questo motivo, se la raccolta siti contiene personalizzazioni, si consiglia di creare, prima dell'aggiornamento, una raccolta siti di valutazione per poter testare e ricreare le personalizzazioni in un ambiente di SharePoint 2013. Per altre informazioni su una raccolta siti di valutazione, vedere Aggiornare una raccolta siti.

Nelle sezioni seguenti sono elencati i problemi di personalizzazione che potrebbero verificarsi durante l'aggiornamento a SharePoint Online 2013.

Inizio pagina

Stili CSS personalizzati

Il modo più comune per applicare una personalizzazione a un sito di SharePoint 2010 è quello di creare un nuovo file CSS contenente stili che sostituiscono gli stili predefiniti di SharePoint.

Tuttavia, per rendere la nuova interfaccia utente più veloce e più fluida, in SharePoint 2013 sono state apportate modifiche significative all'implementazione dei file CSS:

  • Le dimensioni dei file CSS sono ridotte.

  • L'annidamento dei selettori CSS è limitato.

  • Quando possibile, viene usata l'ereditarietà dei file CSS.

  • Le classi sono definite in un'unica posizione.

  • Le classi correlate sono raggruppate nel file CSS.

  • Gli stili in linea e la dichiarazione !mportant non vengono usati perché non possono essere sovrascritti.

  • Gli stili usano una struttura e una convenzione di denominazione coerenti.

In SharePoint 2013 gli stili usano una struttura e una convenzione di denominazione coerenti.

Componente per la denominazione

ms -

<caratteristica>-

<nome>

Spiegazione

Indica che si tratta di una classe Microsoft.

Il nome della caratteristica a cui è associato questo elemento oppure la “base” se si usa all'interno dell'interfaccia utente di base.

Un nome descrittivo dell'elemento, come il titolo, il collegamento e così via.

In seguito alle modifiche all'implementazione dei file CSS in SharePoint 2013, durante l'aggiornamento gli stili CSS personalizzati non saranno applicati al sito. Per risolvere questo problema, è necessario prima di tutto creare una raccolta siti di valutazione, quindi utilizzare questo sito come ambiente in cui identificare i nuovi stili di SharePoint 2013 che occorre sovrascrivere. Creare un nuovo file CSS per questi stili e quindi applicarlo al sito aggiornato.

Inizio pagina

Temi personalizzati

In SharePoint 2010 è possibile usare un programma di Office come PowerPoint 2010 per creare un file THMX. Il file tema può essere quindi caricato in SharePoint 2010 per applicare il tema al sito.

In SharePoint 2013 il motore per l'applicazione dei temi è stato migliorato per consentire un'applicazione dei temi più rapida e flessibile e per fare in modo che i temi possano essere facilmente aggiornati anche in seguito. Il modello per l'applicazione dei temi usa i commenti all'interno dei file CSS e sostituisce quindi parti dei file CSS in base a parametri come caratteri e combinazioni colori selezionati dagli utenti finali. I temi in SharePoint 2013 sono definiti mediante file XML:

  • SPColor.xml definisce la tavolozza dei colori, in cui gli slot sono ora contrassegnati da nomi semantici che consentono di sapere più chiaramente quali elementi UI saranno interessati da una modifica del valore del colore. Inoltre, i temi ora supportano l'impostazione dell'opacità.

  • SPFont.xml definisce la combinazione di tipi di carattere e supporta più lingue, tipi di carattere adatti per il Web e tipi di carattere specifici per il Web.

Tuttavia, non è disponibile nessuna forma di supporto per l'aggiornamento di un file THMX da SharePoint 2010 a SharePoint 2013. Se è stato applicato un tema personalizzato a un sito di SharePoint 2010, durante l'aggiornamento a SharePoint 2013 i file tema verranno mantenuti, ma il tema non sarà più applicato al sito e verrà ripristinato il tema predefinito.

Per risolvere questo problema, è necessario prima di tutto creare una raccolta siti di valutazione e quindi ricreare il tema usando le nuove caratteristiche per l'applicazione dei temi in SharePoint 2013. Per altre informazioni sui nuovi temi, vedere gli articoli seguenti:

Inizio pagina

Copiare e modificare una delle pagine master predefinite

In SharePoint 2010 un metodo abbastanza comune per apportare personalizzazioni minori all'interfaccia utente è quello di copiare e modificare una delle pagine master predefinite. Ad esempio, è possibile modificare la pagina master per rimuovere o nascondere capacità agli utenti finali.

Tuttavia, quando si aggiorna un sito di SharePoint 2010 a SharePoint 2013, la pagina master viene reimpostata per usare la pagina master predefinita in SharePoint 2013. Quindi, dopo l'aggiornamento, il sito non presenterà le personalizzazioni volute. La pagina master personalizzata creata in SharePoint 2010 si troverà comunque nel sito, ma si consiglia di non applicare la vecchia pagina master al nuovo sito perché non avrà l'aspetto voluto.

Per supportare la nuova interfaccia utente in SharePoint 2013, sono state apportate modifiche alle pagine master predefinite. Per questo motivo, non è possibile applicare una pagina master creata in SharePoint 2010 a un sito in SharePoint 2013.

Per risolvere questo problema, è necessario prima di tutto creare una raccolta siti di valutazione e quindi ricreare la pagina master nel sito di SharePoint 2013. Dopo aver verificato che la nuova pagina master funzioni come previsto, spostarla nella nuova raccolta siti e applicarla al sito. Se i siti sono siti di pubblicazione, è possibile usare Gestione progettazione per esportare e quindi importare la pagina master all'interno di un pacchetto di progettazione; altrimenti, è possibile spostare la pagina master come parte di una soluzione in modalità sandbox o caricando il file nella raccolta pagine master.

Inizio pagina

Pagine master personalizzate in un sito di pubblicazione

Se si vuole un sito completamente personalizzato, come ad esempio un sito Intranet per le comunicazioni aziendali, è possibile usare un sito di pubblicazione con una pagina master interamente personalizzata e layout di pagina personalizzati collegati alla pagina master personalizzata.

Tuttavia, quando si aggiorna un sito di SharePoint 2010 a SharePoint 2013, la pagina master viene reimpostata per usare la pagina master predefinita in SharePoint 2013. Quindi, dopo l'aggiornamento, il sito non presenterà le personalizzazioni volute. La pagina master e i layout di pagina personalizzati creati in SharePoint 2010 si troveranno comunque nel sito, ma si consiglia di non applicare la vecchia pagina master al nuovo sito perché non avrà l'aspetto voluto.

Per risolvere questo problema, è necessario prima di tutto creare una raccolta siti di valutazione che sia un sito di pubblicazione e quindi ricreare la pagina master nel sito di SharePoint 2013. Dopo aver verificato che la nuova pagina master funzioni come previsto, esportarla all'interno di un pacchetto di progettazione, importare il pacchetto di progettazione nella nuova raccolta siti e quindi applicare la nuova pagina master al sito.

Segnaposto di contenuto personalizzati in una pagina master personalizzata

Importante : Se la pagina master personalizzata contiene un segnaposto di contenuto personalizzato, e se anche i layout di pagina personalizzati contengono questo segnaposto di contenuto personalizzato, potrebbe verificarsi un errore nel rendering della home page del sito dopo l'aggiornamento. Dopo l'aggiornamento, potrebbe anche essere visualizzato il messaggio di errore “Errore imprevisto”.

Per determinare se si è verificato questo problema, è possibile creare una raccolta siti di valutazione che sia anche un sito di pubblicazione e quindi impostare la pagina master sulla pagina master predefinita di SharePoint 2013. Se il rendering del sito viene ancora eseguito, non si è verificato questo problema. Se il rendering del sito non viene eseguito e compare un messaggio di tipo “Errore imprevisto” con un ID di correlazione, è probabile che si sia verificato un problema di questo tipo.

Per risolvere questo problema, eseguire le operazioni seguenti:

  1. Creare una raccolta siti di valutazione che sia anche una raccolta siti di pubblicazione.

  2. Creare una nuova pagina master di SharePoint 2013.

  3. Aggiungere il segnaposto di contenuto personalizzato alla pagina master di SharePoint 2013.

  4. Applicare la nuova pagina master al sito.

  5. Creare un layout di pagina che non contenga il segnaposto di contenuto personalizzato. Il layout di pagina sarà associato alla nuova pagina master applicata al sito.

  6. Modificare tutte le pagine che usano il vecchio layout di pagina in modo che usino quello nuovo. È possibile eseguire questa operazione manualmente modificando ogni pagina singolarmente nel browser e usando l'opzione corrispondente sulla barra multifunzione oppure è possibile eseguire la stessa operazione a livello di programmazione usando il modello a oggetti sul lato client che funziona anche per Office 365.

  7. Eliminare il vecchio layout di pagina contenente il segnaposto di contenuto personalizzato.

Si consiglia di non aggiungere segnaposto di contenuto personalizzati alla pagina master o ai layout di pagina personalizzati.

Vedere anche

Configurare le impostazioni relative alla versione e all'aggiornamento di una raccolta siti

Aggiornare una raccolta siti

File personalizzati rilevati durante la verifica dell'integrità della raccolta siti

Tipi di contenuto in conflitto rilevati durante la verifica dell'integrità della raccolta siti

Tipi di contenuto padre mancanti durante la verifica dell'integrità della raccolta siti

Modelli di sito mancanti rilevati durante la verifica dell'integrità della raccolta siti

Risolvere i problemi di aggiornamento di una raccolta siti

Inizio pagina

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×