Pianificare le chiavi esterne

Le relazioni combinano i dati

L'elemento chiave per le relazioni è condividere le chiavi

Come abbiamo già accennato in questo corso, dopo aver suddiviso i dati in tabelle è possibile ricollegarli tramite le relazioni. Le relazioni tra tabelle possono diventare un argomento complesso, che affronteremo nel terzo corso di questa serie. Per il momento devi comunque pianificare queste relazioni, e ciò significa decidere dove posizionare le chiavi esterne.

Una chiave esterna è semplicemente una chiave primaria usata in un'altra tabella, come illustrato nella figura. Come puoi notare, le chiavi primarie nelle tabelle Fornitori e Supporto sono diventate campi nella tabella Beni. Questi campi duplicati nella tabella Beni sono le chiavi esterne.

A questo punto potresti pensare che condividere i campi in questo modo potrebbe causare una duplicazione dei dati, ma non ti preoccupare, questo tipo di duplicazione è corretto. I valori delle chiavi primarie sono di piccole dimensioni, e non puoi estrarre informazioni dal database se non usandole nelle relazioni. Le relazioni illustrate nella figura, ad esempio, ti consentono di rispondere a domande come "Chi è il fornitore dei monitor acquistati due anni fa?". Per questi motivi, durante la fase di progettazione del database è necessario indicare i campi chiave esterna.

Metteremo in pratica le procedure per specificare le chiavi primarie ed esterne nell'esercitazione, e la scheda di riferimento rapido include collegamenti per visualizzare ulteriori informazioni sulla progettazione dei database e delle relazioni.

Argomento 8 di 11

Indietro | Avanti

(Torna all'inizio)

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×