Passare tra colonne in pila e raggruppate in un grafico di Mappe 3D

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Quando si apre Mappe 3D per un nuovo set di dati, vengono rilevati gli elementi geografici nei dati e, per impostazione predefinita, viene tracciato un istogramma a colonne raggruppate.

Esempio di istogramma a colonne raggruppate
Colonne raggruppate
Esempio di istogramma in pila
Gli stessi dati illustrati come colonne in pila

Passare tra colonne raggruppate e colonne in pila

  1. Fare clic su Home >Riquadro livello.

    pulsante riquadro livello nella scheda home di power map

  2. Nella scheda Riquadro livello relativa al livello da cambiare, fare clic su Colonne in pila o su Colonne raggruppate.

    Scegliere In pila o A barre raggruppate

    Note : 

    • È possibile selezionare o trascinare altri campi nelle caselle Altezza o Categoria. Mappe 3D li inserirà nella casella appropriata.

    • Se si trascina un campo solo nella casella Categoria e si lascia vuota la casella Altezza, Mappe 3D aggiunge automaticamente lo stesso campo in Altezza e disegna un grafico che rappresenta il conteggio di ogni categoria.

    • È anche possibile cambiare la forma delle colonne.

Altre informazioni sulle colonne in pila e raggruppate

Usare le colonne in pila quando si hanno più serie di dati e si vuole enfatizzare il totale. Si supponga ad esempio di voler tracciare tutti i diversi tipi di biglietti per uno spettacolo (mattina, sera, prezzo intero, prezzo scontato, membro, non membro) in base al CAP.

Usare le colonne raggruppate per confrontare dati tra categorie e serie di dati. Si supponga ad esempio di avere voci come concordo pienamente, concordo, indifferente, non concordo e non concordo affatto, per segmento di clientela.

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×