Passaggio a una cartella condivisa in SharePoint Workspace 2010

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

È possibile passare a una cartella condivisa sia tramite la Finestra di avvio che tramite il file system di Windows.

Passaggio a una cartella condivisa tramite la Finestra di avvio

Per passare a una cartella condivisa tramite la Finestra di avvio, fare doppio clic sulla cartella nel riquadro Area di lavoro.

Suggerimento : È possibile raggruppare cartelle condivise nella Finestra di avvio ordinando l'elenco dell'area di lavoro per Tipo. Per effettuare questa operazione fare clic sulla scheda Visualizzazione nella finestra di avvio e quindi su Tipo nel menu a discesa Area di lavoro.

aree di lavoro categorizzate per tipo

Se si sta passando per la prima volta a una cartella condivisa che si è ricevuto tramite invito, verrà richiesto di selezionare o creare una cartella da sincronizzare e per specificare le impostazioni di download iniziale (automatico o manuale).

Passaggio a una cartella condivisa tramite il file system di Windows

In Windows XP nel file system di Windows fare clic sulla cartella condivisa e quindi sul pulsante Sincronizzazione cartella sulla barra degli strumenti di Windows per visualizzare la barra degli strumenti Cartella condivisa.

In Windows Vista fare clic sulla cartella condivisa, quindi sul menu Visualizzazione, sulla Barra di Esplora risorse e infine su Sincronizzazione cartella di SharePoint Workspace. Verrà aperta la barra degli strumenti Cartella condivisa.

Un'icona di SharePoint Workspace verrà sovrapposta alla cartella per indicare che si tratta di una cartella condivisa. È inoltre possibile fare clic con il pulsante destro del mouse su una cartella condivisa qualsiasi nel file system di Windows per visualizzare le opzioni di comando.

Icona di cartella condivisa in Esplora risorse

Una cartella condivisa in un elenco di Esplora risorse

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×