Panoramica dell'amministrazione della ricerca in SharePoint Online

   Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

L'amministratore di SharePoint Online può personalizzare l'esperienza di ricerca per gli utenti. Le personalizzazioni includono la definizione di proprietà gestite disponibili per la ricerca nello schema di ricerca, l'identificazione delle pagine di alta qualità per migliorare la pertinenza, la gestione delle regole di query e delle origini dei risultati, oltre alla rimozione di singoli risultati. È anche possibile valutare eventuali modifiche visualizzando i report sull'utilizzo e la ricerca.

Le modifiche apportate dalla pagina di amministrazione della ricerca sono valide per l'intero tenant, ma la ricerca può essere personalizzata anche a livello della raccolta siti e di singoli siti.

Come accedere alla pagina di amministrazione della ricerca

  1. Accedere all'interfaccia di amministrazione di Office 365.

  2. Scegliere Amministratore > SharePoint. Ora si è all'interno dell'interfaccia di amministrazione di SharePoint.

  3. Scegliere Ricerca. Ora si è nella pagina di amministrazione della ricerca.

Per saperne di più

Scegliere questa opzione:

Per:

Gestire lo schema di ricerca

Informazioni su come creare un'esperienza di ricerca personalizzata modificando lo schema di ricerca. Nello schema di ricerca è possibile visualizzare, creare o modificare le proprietà gestite, oltre a mappare le proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione a proprietà gestite.

Gestire i dizionari di ricerca

Informazioni su come gestire i dizionari di ricerca. È possibile usare i dizionari di ricerca per includere o escludere i nomi di società da estrarre dal contenuto dei documenti indicizzati oppure è possibile includere o escludere parole per la correzione ortografica delle query.

Gestire le pagine rilevanti

Determinare quali pagine o documenti devono essere visualizzati in cima all'elenco dei risultati della ricerca identificando le pagine di qualità elevata, dette anche pagine rilevanti.

Gestire le impostazioni per i suggerimenti di query

Come aggiungere frasi che il sistema dovrà suggerire agli utenti durante la ricerca di un elemento, come aggiungere frasi che non si vuole siano suggerite agli utenti dal sistema e come attivare e disattivare questa caratteristica.

Gestire le origini dei risultati

Le origini dei risultati limitano le ricerche a contenuto specifico o a un sottoinsieme dei risultati di ricerca. Informazioni su come creare origini dei risultati personalizzate o modificare le origini dei risultati predefinite.

Gestire le regole di query

Migliorare i risultati della ricerca tramite la creazione e gestione di regole di query, che possono essere utili per fare in modo che le risposte alle ricerche corrispondano maggiormente alle aspettative degli utenti.

Gestire i tipi di client per le query

In questo articolo viene spiegato in che modo i tipi di client per le query influiscono sull'ordine di esecuzione delle query.

Rimuovere risultati della ricerca

Informazioni su come sia possibile rimuovere temporaneamente elementi dai risultati della ricerca con effetto immediato. Tali elementi possono essere documenti, pagine o siti che gli utenti non devono visualizzare durante la ricerca.

Visualizzare i report di utilizzo e di ricerca

Visualizzare i report sull'uso e sulla ricerca e scoprire con quale frequenza gli utenti eseguono ricerche, quali sono le principali query e per quali query gli utenti hanno difficoltà a ottenere risposta.

Gestire le impostazioni del Centro ricerche

Scegliere la destinazione delle ricerche specificando l'URL del Centro ricerche.

Importare ed esportare le impostazioni di configurazione della ricerca personalizzate

Informazioni su come esportare e impostare le impostazioni di configurazione della ricerca personalizzate tra tenant, raccolte siti e siti.

Gestire le autorizzazioni del log di ricerca

Informazioni su come concedere a utenti o gruppi l'accesso in lettura alle informazioni del log di ricerca per il tenant. Un caso di utilizzo tipico è per la funzionalità eDiscovery, per la quale gli utenti potrebbero avere la necessità di controllare se il contenuto sottoposto a ricerca per indicizzazione è stato in effetti aggiunto all'indice di ricerca.

Nota   Thesaurus non è disponibile in SharePoint Online.

Vedere anche: i limiti di ricerca per SharePoint Online

Nota   Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Si applica a: SharePoint Online



Queste informazioni sono risultate utili?

No

Che cosa possiamo migliorare?

255 caratteri rimanenti

Per tutelare la privacy, non includere informazioni di contatto nei commenti e suggerimenti. Consulta la nostra informativa sulla privacy.

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Risorse di supporto

Cambia lingua