Panoramica dei ruoli amministrativi e delle attività di ricerca

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

In questo articolo vengono descritte le attività di ricerca eseguite dagli amministratori, dai proprietari dei siti e dagli utenti finali in Microsoft Office SharePoint Server 2007. Nella sezione Vedere anche sono disponibili collegamenti ad argomenti della Guida in cui vengono fornite informazioni su come eseguire e configurare la ricerca.

Contenuto dell'articolo

Ruoli di ricerca in Office SharePoint Server 2007

Ricerca e l'amministratore di livello dei servizi condivisi

Ricerca e l'amministratore della raccolta siti

Proprietari dei siti e di ricerca

Ricerca e Cerca utenti

Ruoli di ricerca in Office SharePoint Server 2007

Quando si seleziona un ambito per la ricerca e si esegue una query, il motore di ricerca consulta un indice dei percorsi disponibili e restituisce i risultati corrispondenti in una pagina dei risultati di ricerca. Nella parte superiore di questa pagina sono disponibili i risultati consigliati e gli elementi di maggiore rilevanza, sotto a essi sono riportati i risultati della ricerca e su un lato sono presenti i risultati esterni da posizioni federate.

La collaborazione tra chi si occupa della ricerca all'interno dell'organizzazione può migliorare in modo significativo i risultati delle ricerche. Persone appartenenti a ruoli diversi possono effettuare scelte che consentono di rendere più efficienti le ricerche. Di seguito vengono descritti i ruoli chiave per Office SharePoint Server 2007:

  • Gli amministratori dei servizi condivisi creano l'indice di ricerca, configurano le proprietà gestite e definiscono gli ambiti di ricerca condivisi. L'amministratore principale del livello dei servizi condivisi è l'amministratore della raccolta siti dei servizi condivisi e può inoltre impostare le autorizzazioni per gli amministratori di altre raccolte siti, consentendo loro di accedere alla raccolta siti dei servizi condivisi e di modificare alcune impostazioni a livello di tali servizi.

  • Gli amministratori delle raccolte siti definiscono gli ambiti di ricerca, le parole chiave e gli elementi di maggiore rilevanza da utilizzare nei propri siti.

  • I proprietari dei siti Web configurano le istanze della casella Cerca e il sito Centro ricerche e inoltre gestiscono le librerie e gli elenchi condivisi.

  • Gli autori del contenuto assegnano i titoli, i nomi di file e i valori delle proprietà ai propri contenuti.

  • Gli utenti della ricerca eseguono query per trovare le informazioni.

Nelle sezioni seguenti vengono descritte le attività che ognuno di questi ruoli può eseguire per limitare la ricerca e ottenere risultati più efficienti.

Torna all'inizio

La ricerca e l'amministratore dei servizi condivisi

L'amministratore dei servizi condivisi dispone di ampi poteri per definire e configurare le caratteristiche dei servizi di ricerca che interessano tutte le raccolte siti. Di seguito vengono illustrati alcuni elementi importanti del ruolo di amministratore dei servizi condivisi:

Nota : Per impostazione predefinita, l'amministratore dei servizi condivisi dispone anche delle autorizzazioni per gestire la raccolta siti predefinita che include il Centro ricerche e per operare come proprietario del sito.

  • Origini di contenuto    L'amministratore dei servizi condivisi stabilisce quali percorsi e quali tipi di contenuto verranno indicizzati e resi disponibili per le ricerche.

  • Indicizzazione    Quando l'utente esegue una query, il motore di ricerca consulta un indice del contenuto disponibile per trovare i risultati della ricerca. L'indice viene aggiornato regolarmente da un agente automatico denominato crawler. L'amministratore dei servizi condivisi pianifica la frequenza con la quale il crawler ricrea l'indice e stabilisce in quali siti e in quali archivi il crawler esegue l'analisi.

  • Proprietà gestite    Le proprietà che vengono assegnate al contenuto all'interno di una raccolta siti o di un archivio dati vengono archiviate durante l'indicizzazione. L'amministratore dei servizi condivisi può eseguire il mapping di proprietà del contenuto specifiche alle proprietà gestite. Si tratta delle proprietà che gli utenti possono selezionare nell'elenco delle proprietà della Ricerca avanzata o digitare manualmente nella casella Cerca.

  • Ambiti condivisi     Al livello di provider di servizi condivisi, l'amministratore può modificare gli ambiti condivisi predefiniti o aggiungere nuovi ambiti condivisi utilizzabili dalle raccolte siti. Gli amministratori delle raccolte siti possono quindi selezionare gli ambiti condivisi che verranno utilizzati all'interno della propria raccolta siti e possono utilizzarli così come sono oppure possono copiarli e modificarli in modo da creare un ambito personalizzato.

  • Pagine rilevanti    L'amministratore dei servizi condivisi può designare come pagine rilevanti alcune pagine Web critiche, ad esempio i portali dei team. Il contenuto delle pagine marcate come rilevanti è sottoposto a una classificazione avanzata e viene visualizzato più velocemente nei risultati della ricerca.

  • Prefissi per percorsi federati     L'amministratore dei servizi condivisi può inviare query che iniziano con un termine o una frase speciale a un percorso federato e preconfigurarli in modo da restituire tipi specifici di contenuto. Ad esempio, potrebbe inviare una query relativa al termine tempo per un CAP specifico a un servizio meteorologico e richiedere in questo modo di ricevere le previsioni del tempo locali per il CAP fornito.

Torna all'inizio

La ricerca e l'amministratore della raccolta siti

L'amministratore di una raccolta siti può creare nuovi siti Web, assegnarvi proprietari del sito, aggiungere ambiti di ricerca, disporre gli ambiti in gruppi, definire le parole chiave, designare i siti degli elementi di maggiore rilevanza e personalizzare i siti Centro ricerche. Di seguito vengono illustrati alcuni elementi importanti del ruolo di amministratore di una raccolta siti:

Nota : In Office SharePoint Server 2007, l'amministratore dei servizi condivisi può anche fungere da amministratore della raccolta siti.

  • Creazione di siti     L'amministratore di una raccolta siti crea nuovi siti, assegna ai proprietari dei siti l'autorizzazione per modificarli e fornisce modelli standard per la creazione di pagine Web, raccolte di web part da aggiungere e fogli di stile Web predefiniti.

  • Gruppi di visualizzazione ambiti     Gli ambiti consentono di indirizzare le ricerche in un intervallo più ampio o più limitato di percorsi o in contenuto contrassegnato da valori di proprietà specifici. L'amministratore della raccolta siti può creare nuovi gruppi di visualizzazione degli ambiti e inoltre disporre gli ambiti all'interno di tali gruppi. I proprietari dei siti che modificano le istanze della web part Casella di ricerca nelle proprie pagine potranno pertanto popolare gli elenchi degli ambiti con scelte alternative.

  • Ambiti personalizzati     L'amministratore di una raccolta siti può modificare le copie degli ambiti condivisi predefiniti o aggiungere nuovi ambiti da utilizzare nella raccolta siti. Per visualizzare i nuovi ambiti nelle proprie pagine Web, i proprietari del sito richiedono che vengano aggiunti gli ambiti personalizzati e quindi popolano l'elenco degli ambiti nella pagina utilizzando un gruppo di visualizzazione contenente l'ambito desiderato.

  • Parole chiave con elementi di maggiore rilevanza     Ogni parola chiave definita in una raccolta siti può contenere una definizione, un elenco di sinonimi e collegamenti a siti di elementi di maggiore rilevanza con contenuto correlato. Quando si cerca una parola chiave o uno dei relativi sinonimi, la definizione o i relativi elementi di maggiore rilevanza vengono visualizzati nella parte superiore dei risultati della ricerca.

    I termini che vengono visualizzati di frequente nelle ricerche rappresentano parole chiave utili. Per la definizione delle parole chiave all'interno dell'organizzazione, l'amministratore può ritenere opportuno fare riferimento a elenchi di siti, processi e strumenti di uso comune.

Torna all'inizio

La ricerca e i proprietari di siti

I proprietari di siti gestiscono i siti locali e il relativo contenuto. Configurano le istanze della casella Cerca e il relativo elenco di ambiti e gestiscono le librerie e gli elenchi condivisi che assegnano proprietà al contenuto. Di seguito vengono illustrati elementi importanti del ruolo di proprietario di un sito:

Nota : L'amministratore di una raccolta siti può inoltre fungere da proprietario del sito Centro ricerche predefinito.

  • Sviluppo di contenuto     I proprietari di un sito richiedono, organizzano e gestiscono il contenuto dei relativi siti. Creano le pagine Web da modelli e web part standard e possono aggiungere librerie ed elenchi di contenuto nonché richiedere contenuto.

  • Denominazione del contenuto     È consigliabile che i proprietari dei siti Web e del contenuto assegnino nomi semplici e coerenti ai documenti, ai file e alle strutture di cartelle, in modo tale da semplificare la ricerca delle informazioni.

  • Proprietà del contenuto    I proprietari del sito possono aggiungere colonne agli elenchi e alle librerie, allo scopo di assegnare proprietà agli elementi aggiunti. Ciò risulta utile per trovare elementi in un elenco, poiché è possibile cercare un elemento in base al tipo di proprietà. Ad esempio, un elenco può contenere una colonna personalizzata per i numeri cliente richiesti durante l'immissione dei dati. La colonna del numero cliente diventa una proprietà dell'elenco e può pertanto essere utilizzata durante la ricerca di un elemento nell'elenco. I tipi di colonna personalizzati che possono essere inseriti in un elenco rappresentano nuove proprietà di ogni elemento dell'elenco.

    Suggerimento : Le raccolte documenti possono definire i tipi di documento per i quali i proprietari del contenuto devono assegnare proprietà durante l'archiviazione dei file.

  • Proprietà gestite    Le proprietà del contenuto e i relativi valori vengono archiviati ogni volta che una raccolta siti viene indicizzata. L'amministratore della raccolta siti esegue il mapping di proprietà del contenuto specifiche alle proprietà gestite disponibili per le ricerche. Si tratta delle proprietà che gli utenti possono selezionare negli elenchi delle proprietà nella pagina della ricerca avanzata del Centro ricerche o che possono digitare manualmente nella casella Cerca.

    Il proprietario di un sito può segnalare all'amministratore della raccolta siti le proprietà del contenuto per le quali è consigliabile eseguire il mapping a una proprietà gestita. Ad esempio, una libreria o un elenco potrebbe identificare l'autore di un elemento con una proprietà denominata autore, mentre un archivio dati potrebbe utilizzare una proprietà denominata utente. È importante garantire che le proprietà con nomi diversi ma scopi simili vengano mappate a una proprietà gestita comune, in modo tale che gli utenti possano eseguire ricerche in base a tale proprietà.

  • Organizzazione del sito    I proprietari del sito assemblano le pagine utilizzando i modelli e le raccolte web part, ne modificano le caratteristiche e le dispongono in un sito di lavoro di SharePoint. L'organizzazione di un sito può influire sulla classificazione del relativo contenuto. Alcune pagine importanti, ad esempio i portali dell'organizzazione, possono essere contrassegnati dall'amministratore della raccolta siti come pagine rilevanti per il contenuto. Ne conseguirà che il contenuto di tali pagine e delle pagine correlate avrà una rilevanza maggiore nei risultati delle ricerche.

Torna all'inizio

La ricerca e gli utenti finali

Per trarre vantaggio dalla configurazione del sito Centro ricerche definita dagli amministratori di SharePoint e dai proprietari dei siti, durante la ricerca delle informazioni gli utenti possono eseguire le procedure seguenti:

  • Scegliere un ambito che indirizzerà la ricerca alle origini più opportune per il contenuto desiderato. Se una ricerca con un ambito ampio come Tutti i siti restituisce troppi risultati, selezionare un ambito più ristretto con origini che prevedono una concentrazione maggiore di contenuto utile.

  • Provare a utilizzare query alternative in base ai suggerimenti della caratteristica Riprovare la ricerca con nella pagina dei risultati della ricerca.

  • Utilizzare le proprietà del contenuto per restringere la ricerca in base all'autore o a un'altra proprietà dell'elemento che risulta pertinente ai risultati desiderati. Utilizzare le ricerche di proprietà per identificare il contenuto in base agli autori o alle fonti attendibili. È possibile trovare risultati su un argomento specifico corrispondenti a valori di proprietà o risultati che utilizzano una tecnologia o un linguaggio specifico.

  • Se ai risultati della ricerca vengono aggiunti siti di elementi di maggiore rilevanza, è possibile che vengano visualizzati collegamenti aggiuntivi che offrono ulteriori informazioni. Ad esempio, una query che include il termine retribuzione potrebbe visualizzare un collegamento al sito relativo a paghe e stipendi dell'organizzazione. Per aprire il sito sarà sufficiente fare clic sul collegamento.

Torna all'inizio

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×