Pagare bollette e fatture in Outlook con Microsoft pay

Se si usa Microsoft pay, sarà presto possibile pagare fatture o fattura direttamente nella posta in arrivo di Outlook, senza passare a un'altra app o sito Web. Microsoft archivia in modo sicuro le informazioni di pagamento e fatturazione in un Vault Microsoft.

Note: 

  • Questa funzionalità verrà distribuita a un numero limitato di Outlook.com eOutlook sul Web utenti e può essere usata inizialmente solo per pagare le fatture usando Xero e FreshBooks. Nei prossimi mesi, sarà disponibile in modo più ampio e sosterrà altre soluzioni partner.

  • Outlook non è un servizio di pagamento per la fattura e Microsoft non agisce come agente pagatore.

Pagare bollette e fatture inOutlook

Importante: 

  • Verificare sempre che la fattura sia stata inviata da un indirizzo di posta elettronica conosciuto e attendibile. Potresti ricevere una fattura da un partner di fatturazione (ad esempio, l'indirizzo di posta elettronica del mittente termina in @post. xero.com) oppure potresti ricevere una fattura direttamente dall'azienda stessa (ad esempio, l'indirizzo di posta elettronica del mittente è sales@wideworldimporters.com).

  • È necessario immettere le informazioni di pagamento e fatturazione solo se si prevede una fattura dall'azienda e si riconosce l'indirizzo di posta elettronica del mittente. Assicurarsi di esaminare attentamente la fattura, la quantità prevista e altri dettagli prima di pagare la fattura.

  1. In Outlook.com o Outlook sul Web selezionare un messaggio contenente una fattura.

  2. Nella finestra del messaggio selezionare revisione e pagamento.

    Screenshot del pulsante Revisione e pagamento

    Verrà aperto un riquadro attività in cui è possibile visualizzare altri dettagli sulla fattura, ad esempio la data di scadenza, l'importo dovuto e un collegamento alla fattura completa.

  3. Esaminare i dettagli della fattura e selezionare continua.

    Screenshot del pulsante continua nel riquadro attività

  4. Se è la prima volta che si usa Microsoft Pay, immettere le informazioni di pagamento e fatturazione e selezionare Salva e continua.

    Se si è già usato Microsoft Pay, vedere i dettagli di fatturazione e selezionare continua.

    Nota: Le informazioni di pagamento e fatturazione sono archiviate in modo sicuro in un caveau Microsoft crittografato. Outlook si ricorderanno i dettagli di fatturazione alla successiva esecuzione di un pagamento.

  5. Immettere di nuovo il codice di sicurezza e quindi selezionare paga.

Domande frequenti

I pagamenti in Outlook possono essere disabilitati per Microsoft 365 e gli utenti diOffice 365. Se gli inquilini desiderano disabilitare la funzionalità, possono eseguire il cmdlet seguente in Exchange Online #a1:

Set-OrganizationConfig -OutlookPayEnabled $false

Per informazioni su come connettersi a Exchange Online #a1, vedere connettersi a PowerShell di Exchange Online

La funzionalità è disponibile per un numero limitato di Outlook.com eOutlook sul Web gli utenti che ricevono le fatture da Xero e FreshBooks. Se si ricevono le fatture da un mercante o da una società che usa Xero o FreshBooks, è possibile pagare la fattura direttamente dalla posta in arrivo.

Outlook usa un approccio a più livelli per proteggere i clienti.

  • La nuova esperienza di pagamento è limitata alle fatture inviate dai commercianti tramite la rete partner. I commercianti che usano queste piattaforme partner vengono sottoposti a controlli di verifica e conformità dei nostri partner.

    Nota: La versione iniziale supporta i pagamenti in fattura solo da Xero e FreshBooks. Le altre soluzioni partner verranno distribuite nei mesi seguenti.

  • Il processo di pagamento viene crittografato a riposo e in transito per proteggere le informazioni di pagamento.  Al momento del pagamento, le informazioni sulla carta di credito verranno crittografate in modo che solo il processore di pagamento abbia accesso ai dettagli della carta di credito.  Microsoft archivierà una versione crittografata dei dettagli della carta di credito usando l'infrastruttura di sicurezza a livello aziendale di tipo Enterprise che soddisfa la certificazione di livello 1 del settore Data Security Standards (PCI DSS).

  • Per attenuare lo spoofing, consentiamo solo i messaggi di posta elettronica passati DomainKeys identificati i controlli DKIM/SPF (Mail/Sender Policy Framework). Inoltre, Office 365 i clienti con Advanced Threat Protection sono protetti dalle varie truffe di phishing di posta elettronica come pozzi come allegati di posta elettronica che contengono malware.

È consigliabile pagare una fattura solo se si aspetta una fattura dall'azienda e si riconosce l'indirizzo di posta elettronica del mittente. Verificare che la fattura, l'importo dovuto e altri dettagli vengano attentamente prima del pagamento.

Ogni messaggio di posta elettronica di pagamento in Outlook USA standard DKIM/SPF per attenuare lo spoofing. Se i controlli DKIM/SPF non riescono, la richiesta di pagamento Outlook viene eliminata e non viene visualizzata nessuna carta di pagamento nella cartella posta in arrivo. Se viene visualizzata una carta di pagamento, verificare di aver riconosciuto l'indirizzo di posta elettronica del mittente e verificare i dettagli della fattura prima del pagamento.

Inoltre, Office 365 i clienti con Advanced Threat Protection sono protetti dalle varie truffe di phishing di posta elettronica come pozzi come allegati di posta elettronica che contengono malware.

Importante: Quando si paga una fattura o una fattura in Outlook, l'intero processo di pagamento viene eseguito in Outlook. Non è necessario accedere a un altro sito Web. Non seguire i collegamenti che consentono di passare a un sito Web all'esterno di Outlook.

È possibile aggiungere, modificare o eliminare le informazioni sulla carta di credito associate al proprio account Microsoft. Per altre informazioni, vedere aggiungere, aggiornare o rimuovere le carte di credito e altre modalità di pagamento.

Microsoft archivia in modo sicuro le informazioni di pagamento e fatturazione in un Vault Microsoft e passa tali informazioni al processore di pagamento fattura per la transazione. Il processore di pagamento, non Microsoft, addebiterà la carta di credito.

Nota:  Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Queste informazioni sono risultate utili' Questo è l'articolo in inglese per riferimento.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×