Ordinare record in base a un ordinamento personalizzato

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

È possibile che si desideri ordinare i dati in base a un ordinamento definito dall'utente, noto anche come ordinamento personalizzato o logico, e non in ordine alfabetico o numerico. Potrebbe infatti risultare più utile ordinare i giorni della settimana in successione, in modo che Domenica venga visualizzato come ultimo giorno della settimana anziché come il primo. È possibile ordinare i record nella visualizzazione Foglio dati di una tabella o di una query, oppure nella visualizzazione Maschera di una maschera.

Per saperne di più

Ordinare un numero ridotto e limitato di valori di campo univoci

Ordinare un numero elevato di valori di campo univoci

Ordinare un numero ridotto e limitato di valori di campi univoci

In questa procedura si scriverà un'espressione che utilizza la funzione IIf per classificare le qualifiche di dipendenti.

Creare innanzitutto una tabella contenente tre campi,  Qualifica, Nome e Cognome. Nel campo Qualifica immettere i valori seguenti per quattro nuovi record:

  • Coordinatore commerciale interno

  • Direttore commerciale

  • Funzionario commerciale

  • Vicepresidente, Vendite

Nei campi Nome e Cognome dei quattro record, immettere i nomi desiderati.

  1. Aprire la tabella in visualizzazione Foglio dati.

  2. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Home fare clic su Avanzate, quindi scegliere Ordinamento/filtro avanzato nel menu di scelta rapida.

  3. Aggiungere alla griglia i campi desiderati, ad esempio Nome, Cognome e Qualifica.

  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla riga Campo nella prima colonna vuota, fare clic su Zoom e quindi digitare l'espressione seguente:

    IIf ([Titolo] = "Direttore vendite"; 1, IIf ([titolo] = "Direttore vendite", 2, IIf ([titolo] = "Agente di vendita", 3, IIf ([titolo] = "Coordinatore commerciale interno", 4, 5)))

    Qualifica è il nome del campo che contiene i valori da ordinare. I valori racchiusi tra virgolette rappresentano i valori individuali memorizzati nel campo. Il valore numerico che segue rappresenta la classe corrispondente ad esso assegnata. L'espressione precedente assegna le classi da 1 a 4 a quattro a qualifiche diverse e la classe 5 a tutte le altre. Quando si esegue l'ordinamento, alle qualifiche non incluse nell'espressione viene assegnata la stessa classe (5).

  5. Nella riga Ordinamento della colonna che contiene l'espressione fare clic su Crescente.

  6. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Home fare clic su Attiva/disattiva filtro.

    La funzione IIf restituisce il valore numerico che corrisponde al valore del campo Qualifica. Ad esempio, se il valore incluso nel campo Qualifica è Direttore commerciale, il numero assegnato sarà 2. Se il campo Qualifica contiene un valore non elencato come argomento nella funzione, ad esempio Coordinatore di zona, a tale valore verrà assegnato il numero 5. Questi numeri verranno quindi ordinati in senso crescente tramite la query.

Torna all'inizio

Ordinare un numero elevato di valori di campo univoci

Se si dispone di un numero elevato di valori da classificare, è consigliabile eseguire l'ordinamento dei dati tramite la creazione di una tabella di ricerca.

Si supponga che la tabella Dipendenti faccia riferimento a più di 50 qualifiche diverse. Sarà innanzitutto necessario creare una tabella di ricerca e predisporre la tabella esistente per la ricerca della nuova tabella. Sarà quindi necessario correlare le due tabelle e creare una query.

Creare una tabella di ricerca e modificare la tabella esistente

  1. Creare una nuova tabella di ricerca in cui verranno memorizzate le qualifiche. Assegnare alla tabella il nome tblQualifiche e impostare i campi sui tipi di dati indicati tra parentesi, come illustrato nella tabella seguente:

IDQualifica
(contatore)

Titolo
(testo)

1

Vicepresidente, Vendite

2

Direttore commerciale

3

Funzionario commerciale

4

Coordinatore commerciale interno

  1. Impostare il campo IDQualifica come chiave primaria.

  2. Modificare la tabella Dipendenti in modo che esegua la ricerca della tabella tblQualifiche.

    • In visualizzazione Struttura modificare il nome del campo Qualifica in IDQualifica.

    • Nella colonna Tipo dati impostare Tipo dati su Numerico.

  3. In Proprietà campo nella scheda Generale impostare Dimensione campo su Intero lungo.

  4. Salvare la tabella e ignorare il messaggio di avviso relativo alla perdita di dati.

  5. Passare alla visualizzazione Foglio dati.

  6. Inserire i dati nella colonna Qualifiche con il valore IDQualifica che corrisponde al valore della qualifica.

    Ad esempio, per i record in cui il valore Qualifica è Direttore commerciale, digitare 2. Per la qualifica Funzionario commerciale, digitare 3.

  7. Salvare e chiudere la tabella.

Correlare le due tabelle

  1. Nel gruppo Mostra/Nascondi della scheda Strumenti database fare clic su Relazioni.

  2. Nel gruppo Mostra/Nascondi della scheda Progettazione fare clic su Nomi tabelle.

  3. Selezionare tblQualifiche e Dipendenti e fare clic su Aggiungi per aggiungere le tabelle alla finestra Relazioni. Chiudere la finestra di dialogo Mostra tabella.

  4. Trascinare il campo IDQualifica dalla tabella tblQualifiche nel campo IDQualifica della tabella Dipendenti.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Modifica relazioni.

  5. Verificare che i nomi di campo visualizzati nelle due colonne siano entrambi IDQualifica e che nella casella Tipo relazione sia visualizzato Uno-a-molti. Se necessario, modificare i nomi di campo.

  6. Selezionare la casella di controllo Applica integrità referenziale.

  7. Fare clic su Crea per creare la relazione.

    La finestra di dialogo Modifica relazioni verrà chiusa e le modifiche verranno salvate.

  8. Chiudere la scheda Relazioni.

Creare una query

  1. Nel gruppo Altro della scheda Crea fare clic su Struttura query.

  2. Nella finestra di dialogo Mostra tabella fare clic sulla scheda Tabelle, quindi fare doppio clic su Dipendenti e infine fare doppio clic su tblQualifiche.

  3. Chiudere la finestra di dialogo Mostra tabella.

  4. Aggiungere i campi IDDipendente, Nome e Cognome della tabella Dipendenti e il campo Qualifica della tabella tblQualifiche alla griglia di struttura della query.

  5. Passare alla visualizzazione Foglio dati.

Torna all'inizio

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×