Ordinare i dati in un intervallo o in una tabella

Ordinare i dati in un intervallo o in una tabella

L'ordinamento dei dati è parte integrante dell'analisi. Si può scegliere di disporre un elenco di nomi in ordine alfabetico, compilare un elenco di prodotti a magazzino in ordine di quantità oppure ordinare le righe per colori o icone. Ordinando i dati, è possibile visualizzarli e interpretarli più rapidamente, organizzarli e trovare quelli che servono e in ultima analisi prendere decisioni più efficaci.

È possibile ordinare i dati in base al testo (dalla A alla Z o dalla Z alla A), ai numeri (dal più piccolo al più grande o dal più grande al più piccolo) o alle informazioni di data e ora (dal più vecchio al più recente o dal più recente al più vecchio) presenti in una o più colonne. È anche possibile ordinare in base a un elenco di colonne creato (ad esempio Grande, Medio e Piccolo) o in base al formato (colore della cella, colore dei caratteri o set di icone).

Note: 

Il browser in uso non supporta le funzionalità video. Installare Microsoft Silverlight, Adobe Flash Player o Internet Explorer 9.

Ordinare il testo

  1. Selezionare una cella nella colonna da ordinare.

  2. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Dati eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per applicare rapidamente un ordinamento crescente, fare clic su Comando Dalla A alla Z in Excel che ordina i dati dalla A alla Z o dal numero più piccolo al più grande (Ordina dalla A alla Z).

    • Per applicare rapidamente un ordinamento decrescente, fare clic su Comando Dalla A alla A in Excel che ordina i dati dalla Z alla A o dal numero più grande al più piccolo (Ordina dalla Z alla A).

Note: Possibili problemi

  • Verificare che tutti i dati siano archiviati come testo    Se la colonna che si vuole ordinare contiene numeri archiviati come numeri e numeri archiviati come testo, sarà necessario formattarli tutti come numeri o come testo. In caso contrario, i numeri archiviati come numeri verranno ordinati prima di quelli archiviati come testo. Per formattare tutti i dati selezionati come testo, premere CTRL+1 per aprire la finestra di dialogo Formato celle, fare clic sulla scheda Numero e in Categoria fare clic su Generale, Numero o Testo.

  • Rimuovere gli eventuali spazi iniziali    I dati importati da altre applicazioni contengono talvolta spazi iniziali che precedono i dati. Prima di ordinarli, è necessario eliminare tali spazi. È possibile eseguire questa operazione manualmente oppure usare la funzione ANNULLA.SPAZI.

  1. Selezionare una cella nella colonna da ordinare.

  2. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Dati eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per ordinare in ordine crescente, fare clic su Comando Dalla A alla Z in Excel che ordina i dati dalla A alla Z o dal numero più piccolo al più grande (Ordina dal più piccolo al più grande).

    • Per ordinare in ordine decrescente, fare clic su Comando Dalla A alla A in Excel che ordina i dati dalla Z alla A o dal numero più grande al più piccolo (Ordina dal più grande al più piccolo).

Note: 

  • Possibile problema   

  • Verificare che tutti i numeri siano archiviati come numeri    Se i risultati sono diversi dal previsto, è possibile che la colonna contenga numeri archiviati come testo invece che come numeri. Ad esempio, i numeri negativi importati da alcuni sistemi di contabilità oppure quelli preceduti da un apostrofo (') vengono archiviati come testo. Per altre informazioni, vedere Correggere i numeri formattati come testo applicando un formato numerico.

  1. Selezionare una cella nella colonna da ordinare.

  2. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Dati eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per ordinare dalla data o ora meno recente a quella più recente, fare clic su Comando Dalla A alla Z in Excel che ordina i dati dalla A alla Z o dal numero più piccolo al più grande (Ordina dal meno recente al più recente).

    • Per ordinare la data o l'ora in ordine decrescente, fare clic su Comando Dalla A alla A in Excel che ordina i dati dalla Z alla A o dal numero più grande al più piccolo (Ordina dal più recente al meno recente).

Note: Possibile problema   

  • Verificare che le date e le ore siano archiviate come date e ore    Se i risultati ottenuti non sono quelli previsti, è possibile che la colonna contenga date o ore archiviate come testo. Per ordinare correttamente le date e le ore, è necessario che tutte quelle incluse in una colonna siano archiviate come numero seriale di data o ora. Se un valore non viene riconosciuto come data o ora, viene archiviato come testo. Per altre informazioni, vedere Convertire in date le date archiviate come testo.

  • Se si vuole ordinare in base ai giorni della settimana, formattare le celle per visualizzare il giorno della settimana. Se si vuole ordinare in base al giorno della settimana indipendentemente dalla data, convertire le celle in testo usando la funzione TESTO. Poiché tuttavia questa funzione restituisce un valore di testo, l'operazione di ordinamento sarebbe basata su dati alfanumerici. Per altre informazioni, vedere Mostrare le date come giorni della settimana.

È possibile ordinare per più colonne o righe quando si hanno dati che si desidera raggruppare in base allo stesso valore in una colonna o riga e quindi ordinare un'altra colonna o riga all'interno di quel gruppo di valori uguali. Se ad esempio c'è una colonna Reparto e una colonna Dipendente, è possibile ordinare prima per Reparto (in modo da raggruppare tutti i dipendenti dello stesso reparto) e quindi per nome (per disporre i nomi in ordine alfabetico all'interno di ogni reparto). È possibile ordinare in base a un massimo di 64 colonne.

Nota: Per un risultato ottimale, è consigliabile assegnare intestazioni di colonna all'intervallo di celle da ordinare.

  1. Selezionare una cella all'interno dell'intervallo di dati.

    Selezionare un intervallo in due o più colonne

  2. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Dati fare clic su Ordinamento.

    Menu di scelta rapida per le cartelle, comando Proprietà, scheda Archiviazione automatica per la finestra di dialogo delle proprietà della cartella

  3. Nella finestra di dialogo Ordina selezionare la prima colonna che si vuole ordinare nella casella Ordina per, in Colonna.

    Selezionare la prima colonna da ordinare

  4. In Ordina in base a selezionare il tipo di ordinamento. Eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per ordinare in base a testo, numero o data e ora, selezionare Valori.

    • Per ordinare in base al formato, selezionare Colore cella, Colore carattere o Icona cella.

  5. In Ordine selezionare il tipo di ordinamento. Eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per i valori di testo, selezionare Dalla A alla Z o Dalla Z alla A.

    • Per i valori numerici, selezionare Dal più piccolo al più grande o Dal più grande al più piccolo.

    • Per i valori di data o ora, selezionare Dal meno recente al più recente o Dal più recente al meno recente.

    • Per ordinare in base a un elenco personalizzato, selezionare Elenco personalizzato.

  6. Per aggiungere un'altra colonna in base alla quale effettuare l'ordinamento, fare clic su Aggiungi livello e quindi ripetere i passaggi dal 3 al 5.

    Fare clic su Aggiungi livello

  7. Per copiare una colonna in base alla quale effettuare l'ordinamento, selezionare la voce e quindi fare clic su Copia livello.

  8. Per eliminare una colonna in base a cui ordinare, selezionare la voce e quindi fare clic su Elimina livello.

    Nota: È necessario mantenere almeno una voce nell'elenco.

  9. Per cambiare il tipo di ordinamento delle colonne, selezionare una voce e quindi fare clic sulla freccia Suo Giù accanto al pulsante Opzioni per cambiare l'ordine.

    Le voci nelle prime posizioni dell'elenco vengono ordinate prima di quelle nelle ultime posizioni.

Se è stato applicato un formato manuale o condizionale a un intervallo di celle o a una colonna di tabella in base al colore della cella o del carattere, è anche possibile ordinare i dati in base a questi colori. È inoltre possibile ordinare in base a un set di icone creato con formattazione condizionale.

  1. Selezionare una cella nella colonna da ordinare.

  2. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Dati fare clic su Ordinamento.

    Menu di scelta rapida per le cartelle, comando Proprietà, scheda Archiviazione automatica per la finestra di dialogo delle proprietà della cartella

  3. Nella finestra di dialogo Ordina selezionare la colonna che si vuole ordinare nella casella Ordina per, in Colonna.

    In Colonna fare clic su Ordina per e scegliere un'opzione

  4. In Ordina in base a selezionare Colore cella, Colore carattere o Icona cella.

    In Ordina in base a selezionare un'opzione

  5. In Ordine fare clic sulla freccia accanto al pulsante e quindi, a seconda del tipo di formato, selezionare un colore della cella, un colore dei caratteri o un'icona della cella.

  6. Selezionare quindi la modalità di ordinamento desiderata. Eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per spostare il colore di cella, il colore di carattere o l'icona verso l'alto o a sinistra, selezionare Dall'alto per un ordinamento di colonna e Da sinistra per un ordinamento di riga.

    • Per spostare il colore di cella, il colore di carattere o l'icona verso il basso o a destra, selezionare Dal basso per un ordinamento di colonna e Da destra per un ordinamento di riga.

      Nota: Non esiste un ordinamento predefinito in base a colore di cella, colore di carattere o icona. È necessario definire l'ordine desiderato per ogni operazione.

  7. Per specificare il successivo colore di cella, colore di carattere o icona in base a cui ordinare, fare clic su Aggiungi livello e quindi ripetere i passaggi da 3 a 5.

    Assicurarsi di selezionare la stessa colonna nella casella Quindi per e di eseguire la stessa selezione in Ordine.

    Ripetere l'operazione per ogni colore della cella, colore del carattere o icona da includere nell'ordinamento.

È possibile usare un elenco personalizzato per applicare un ordinamento definito dall'utente. Ad esempio, una colonna potrebbe contenere valori in base a cui si vuole ordinare, come Alto, Medio e Basso. Come è possibile ordinare i dati in modo che le righe contenenti Alto compaiano per prime, seguite da Medio e quindi da Basso? Se si applica l'ordinamento alfabetico dalla A alla Z, Alto compare all'inizio, ma Basso viene prima di Medio. Se invece si applica l'ordinamento dalla Z alla A, Medio compare per primo, con Basso al centro. Indipendentemente dall'ordine, Medio deve stare sempre al centro. Per risolvere questo problema, è possibile creare un elenco personalizzato.

  1. Facoltativamente, creare un elenco personalizzato:

    1. In un intervallo di celle immettere i valori in base a cui eseguire l'ordinamento nell'ordine desiderato, in questo esempio dall'alto in basso.

      Creare un elenco dal più grande al più piccolo in un intervallo di celle

    2. Selezionare l'intervallo appena immesso. Usando l'esempio precedente, selezionare le celle A1:A3.

    3. Passare a File > Opzioni > Avanzate > Generale > Modifica elenchi personalizzati, quindi nella finestra di dialogo Elenchi personalizzati fare clic su Importa e poi due volte su OK.

      Note: 

      • È possibile solo creare un elenco personalizzato basato su un valore (testo, numero e data o ora). Non è invece possibile crearlo in base a un formato, ossia colore della cella, colore del carattere o icona.

      • La lunghezza massima di un elenco personalizzato è 255 caratteri e il primo carattere non può essere un numero.

  2. Selezionare una cella nella colonna da ordinare.

  3. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Dati fare clic su Ordinamento.

    Menu di scelta rapida per le cartelle, comando Proprietà, scheda Archiviazione automatica per la finestra di dialogo delle proprietà della cartella

  4. Nella finestra di dialogo Ordina, in Colonna, selezionare la colonna che si vuole ordinare in base a un elenco personalizzato nella casella Ordina per o Quindi per.

  5. In Ordine selezionare Elenco personalizzato.

  6. Nella finestra di dialogo Elenchi personalizzati selezionare l'elenco desiderato. Usando l'elenco personalizzato creato nell'esempio precedente, fare clic su Alto, Medio, Basso.

  7. Scegliere OK.

  1. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Dati fare clic su Ordinamento.

    Menu di scelta rapida per le cartelle, comando Proprietà, scheda Archiviazione automatica per la finestra di dialogo delle proprietà della cartella

  2. Fare clic su Opzioni nella finestra di dialogo Ordina.

    Fare clic su Ordina per aprire la finestra di dialogo Ordina

  3. Nella finestra di dialogo Opzioni di ordinamento selezionare Maiuscole/minuscole.

    Nella finestra di dialogo Ordina fare clic su Opzioni

  4. Fare clic su OK due volte.

Ordinare dall'alto verso il basso è l'operazione più comune, ma si può ordinare anche da sinistra a destra.

Nota: Le tabelle non supportano l'ordinamento da sinistra a destra. Prima di tutto, convertire la tabella in un intervallo selezionando una cella qualsiasi e quindi facendo clic su Strumenti tabella > Converti in intervallo.

  1. Selezionare una cella all'interno dell'intervallo da ordinare.

  2. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Dati fare clic su Ordinamento.

    Menu di scelta rapida per le cartelle, comando Proprietà, scheda Archiviazione automatica per la finestra di dialogo delle proprietà della cartella

  3. Fare clic su Opzioni nella finestra di dialogo Ordina.

    Fare clic su Ordina per aprire la finestra di dialogo Ordina

  4. Nella finestra di dialogo Opzioni di ordinamento, in Orientamento, fare clic su Ordina da sinistra a destra e quindi fare clic su OK.

    Nella finestra di dialogo Opzioni di ordinamento scegliere da sinistra a destra

  5. Nella casella Ordina per di Riga selezionare la riga che si vuole ordinare. Se si vuole ordinare in base alla riga di intestazione, in genere sarà la riga 1.

    Scegliere la riga da ordinare

    Suggerimento: Se la riga di intestazione è di testo, ma si vogliono ordinare le colonne in base a numeri, si può aggiungere una nuova riga sopra l'intervallo di dati e aggiungere numeri secondo l'ordine desiderato.

  6. Per ordinare in base al valore, selezionare una delle opzioni dal menu a discesa Ordine:

    1. Per valori di testo, selezionare Dalla A alla Z o Dalla Z alla A.

    2. Per i valori numerici, selezionare Dal più piccolo al più grande o Dal più grande al più piccolo.

    3. Per i valori di data o ora, selezionare Dal meno recente al più recente o Dal più recente al meno recente.

  7. Per ordinare in base al colore della cella, al colore del carattere o all'icona, procedere come segue:

    1. In Ordina in base a selezionare Colore cella, Colore carattere o Icona cella.

    2. In Ordine selezionare un colore di cella, un colore del carattere o un'icona di cella e quindi selezionare Da sinistra o Da destra.

Nota: Quando si ordinano righe appartenenti a una struttura del foglio di lavoro, vengono ordinati i gruppi di livello più alto (di livello 1) in modo che le righe e le colonne di dettaglio restino unite anche nel caso in cui siano nascoste.

Per ordinare in base a una parte di un valore in una colonna, ad esempio un codice di numero parte (789-WDG-34), il nome (Sofia Mancini) o il cognome (Mancini, Sofia), occorre prima di tutto suddividere la colonna in una o più colonne, in modo che il valore in base al quale si vuole effettuare l'ordinamento si trovi nella propria colonna. A tale scopo, è possibile usare funzioni di testo o la Conversione guidata testo in colonne. Per alcuni esempi e altre informazioni, vedere Dividere il testo in più celle e Dividere il testo in colonne diverse con le funzioni.

Avviso: È possibile ordinare un intervallo all'interno di un intervallo, ma non è consigliabile, poiché il risultato annulla l'associazione tra l'intervallo ordinato e i dati originali. Ordinando i dati seguenti come illustrato, i dipendenti selezionati verrebbero associati a reparti diversi rispetto a quelli in cui si trovavano prima.

Esempio di ordinamento di un piccolo intervallo in un intervallo più esteso

Fortunatamente, Excel visualizza un avviso se rileva che si sta per tentare l'operazione:

Fare clic su Continuare con la selezione corrente

Se non si intendeva ordinare in questo modo selezionare l'opzione Espandere la selezione, in alternativa selezionare Continuare con la selezione corrente.

Se i risultati ottenuti non sono quelli desiderati, fare clic su Annulla Pulsante Annulla .

Nota: Non è possibile ordinare in questo modo in una tabella.

Se l'ordinamento dei dati produce risultati imprevisti, procedere come segue:

Verificare se i valori restituiti da una formula sono stati modificati    Se i dati ordinati contengono una o più formule, i valori restituiti da tali formule potrebbero cambiare quando il foglio di lavoro viene ricalcolato. In questo caso, assicurarsi di riapplicare l'ordinamento per ottenere risultati aggiornati.

Scoprire righe e colonne nascoste prima di applicare l'ordinamento    Le colonne nascoste non vengono spostate quando si ordinano colonne e le righe nascoste non vengono spostate quando si ordinano righe. Prima di ordinare i dati, è consigliabile scoprire le colonne e le righe nascoste.

Controllare le impostazioni locali    L'ordinamento varia in base alle impostazioni locali. Assicurarsi che siano selezionate le impostazioni locali appropriate in Impostazioni internazionali o in Opzioni internazionali e della lingua nel Pannello di controllo del computer. Per informazioni su come cambiare le impostazioni locali, vedere la Guida di Windows.

Immettere le intestazioni di colonna in un'unica riga    Se è necessario disporre le etichette su più righe, riportare il testo a capo all'interno della cella.

Attivare o disattivare la riga di intestazione    È in genere consigliabile avere una riga di intestazione quando si ordina una colonna per semplificare l'interpretazione dei dati. Per impostazione predefinita, il valore dell'intestazione non viene incluso nell'operazione di ordinamento. A volte, può essere necessario attivare o disattivare l'intestazione in modo che il relativo valore non venga incluso nell'operazione di ordinamento. Eseguire una delle operazioni seguenti:

  • Per escludere la prima riga di dati dall'ordinamento perché si tratta di un'intestazione di colonna, nel gruppo Modifica della scheda Home fare clic su Ordina e filtra, quindi su Ordinamento personalizzato e selezionare Dati con intestazioni.

  • Per includere la prima riga di dati dall'ordinamento perché non si tratta di un'intestazione di colonna, nel gruppo Modifica della scheda Home fare clic su Ordina e filtra, quindi su Ordinamento personalizzato e deselezionare Dati con intestazioni.

Se i dati sono formattati come tabella di Excel, è quindi possibile rapidamente ordinarla e filtrarla tramite i pulsanti filtro nella riga di intestazione.

  1. Se i dati non sono già in una tabella, formattarli come tabella. In questo modo verrà automaticamente aggiunto un pulsante filtro nella parte superiore di ogni colonna della tabella.

  2. Fare clic sul pulsante filtro nella parte superiore della colonna in base a cui si vuole ordinare la tabella e scegliere l'ordinamento preferito.

    Usare il filtro di tabella di Excel per ordinare i dati in ordine crescente o decrescente

  3. Per annullare un ordinamento, utilizzare il pulsante Annulla nella scheda Home.

    Per annullare un ordinamento precedente, usare il pulsante Annulla nella scheda Home di Excel per il Web.

  1. Selezionare una cella alla quale applicare l'ordinamento:

    • Se i dati hanno una riga di intestazione, selezionare l'intestazione in base alla quale effettuare l'ordinamento, ad esempio Popolazione.

      Ordinare i dati con una riga di intestazione

    • Se i dati non hanno una riga di intestazione, selezionare il primo valore della colonna da ordinare, ad esempio 634535.

      Ordinare i dati senza una riga di intestazione

  2. Nella scheda Dati selezionare uno dei metodi di ordinamento:

    • Ordinamento crescente per ordinare dalla A alla Z, dal valore minimo a quello massimo o dalla data meno recente a quella più recente.

    • Ordinamento decrescente per ordinare dalla Z alla A, dal valore massimo a quello minimo o dalla data più recente a quella meno recente.

Pulsanti Ordinamento crescente e Ordinamento decrescente di Excel nella scheda Dati

Supponiamo di avere una tabella con una colonna Reparto e una colonna Dipendente. È possibile ordinare prima per Reparto in modo da raggruppare tutti i dipendenti dello stesso reparto e quindi per nome, per disporre i nomi in ordine alfabetico all'interno di ogni reparto. 

Selezionare una cella qualsiasi compresa nell'intervallo di dati.

  1. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Dati fare clic su Ordinamento personalizzato.

    Opzione Ordinamento personalizzato di Excel nella scheda Dati

  2. Nella finestra di dialogo Ordinamento personalizzato selezionare la prima colonna che si vuole ordinare nella casella Ordina per, in Colonna.

    Finestra di dialogo ordinamento personalizzato con la colonna Ordina per riga selezionata nella colonna "Nome"

    Nota: Il menu Ordina in base a è disattivato perché non è ancora supportato. Per il momento, è possibile modificarlo nell'applicazione desktop Excel.

  3. In Ordine selezionare il tipo di ordinamento:

    • Ordinamento crescente per ordinare dalla A alla Z, dal valore minimo a quello massimo o dalla data meno recente a quella più recente.

    • Ordinamento decrescente per ordinare dalla Z alla A, dal valore massimo a quello minimo o dalla data più recente a quella meno recente.

  4. Per aggiungere un'altra colonna in base alla quale effettuare l'ordinamento, fare clic su Aggiungi e quindi ripetere i passaggi 5 e 6.

    Dopo aver fatto clic su "Aggiungi", un altro livello di ordinamento verrà visualizzato nell'elenco accanto a "Quindi per"

  5. Per cambiare il tipo di ordinamento delle colonne, selezionare una voce e quindi fare clic sulla freccia Suo Giù accanto al pulsante Opzioni.

  1. Nel gruppo Ordina e filtra della scheda Dati fare clic su Ordinamento personalizzato.

    Opzioni di Ordinamento personalizzato di Excel nella scheda Dati

  2. Nella finestra di dialogo Ordinamento personalizzato, fare clic su Opzioni.

    Finestra di dialogo ordinamento personalizzato con il pulsante di opzione selezionato

  3. Nel menu Opzioni, selezionare Maiuscole/minuscole.

    Caso di finestra di dialogo ordinamento personalizzato quando vengono selezionati dati sensibili

  4. Fare clic su OK.

Basta controllare la direzione della freccia.

Ordinamento crescente ha una freccia rivolta verso l'alto

L'opzione Ordinamento crescente è indicata da una freccia rivolta verso l'alto sul pulsante Filtro

Ordinamento decrescente ha una freccia rivolta verso il basso

L'opzione Ordinamento decrescente è indicata da una freccia rivolta verso il basso sul pulsante Filtro

Suggerimento: Quando si aggiungono nuove date alla tabella, selezionare la colonna e applicare nuovamente l'ordinamento.

Se si vuole ordinare un elenco di nomi in base al cognome ma questi iniziano con il nome (ad esempio "Pupetta Costa"), sarà necessario modificarli affinché inizino con il cognome (ad esempio "Costa, Pupetta"). Per eseguire questa operazione, è necessario usare alcune formule.

Verranno applicate alcune formule nelle celle B2, C2 e D2 che verranno combinate nella cella E2.

Formule per convertire un nome completo in Cognome, Nome

Ecco una descrizione delle formule mostrate sopra:

Cella

Formula

Descrizione

Risultato

B2

=TROVA(" ",A2)

Trova la posizione del primo spazio in "Pupetta Costa"

8

C2

=STRINGA.ESTRAI("A2,B2+1,30)

Trova gli ultimi 30 caratteri in "Pupetta Costa" iniziando nella prima posizione (9) dopo lo spazio (si tratta della "C" di Costa). Non è un problema se nella formula si chiede un numero di caratteri maggiore del necessario.

Costa

D2

=SINISTRA(A2,B2-1)

Trova il nome in "Pupetta Costa" restituendo il numero di caratteri più a sinistra trovati prima del primo spazio (nella posizione 6). Quindi, vengono restituiti i primi 5 caratteri (posizione 6-1), "Pupetta".

Pupetta

E2

=D2 & ", " & C2

Combina "Costa", una virgola con uno spazio (", ") e "Pupetta" per restituire "Costa, Pupetta".

Costa, Pupetta

In E2 è stata eseguita la conversione di "Pupetta Costa" in "Costa, Pupetta". Ora, trascinare la formula in E2 lungo tutte le celle sottostanti per copiarla e convertire tutti gli altri nomi dalla colonna A.

Prima di tentare di ordinare tutti i nomi, sarà necessario convertirli dai risultati della formula in valori:

  1. Selezionare le celle a partire da E2 e premere CTRL+C per copiarle.

  2. Nella scheda Home fare clic sulla freccia in Incolla e quindi su Incolla valori.

Infine, per ordinare i nomi, selezionare le celle e fare clic su Ordinamento crescente o Ordinamento decrescente.

Ordinamento crescente e ordinamento decrescente

In Excel per il Web è possibile usare il comando Annulla nella scheda Home per annullare eventuali ordinamenti applicati a un elenco o a una tabella. In questo esempio vengono mostrati i dati di un elenco inizialmente ordinati in base alla città in ordine crescente e successivamente in base alla popolazione in ordine decrescente. L'azione Annulla ha ripristinato l'ordine originale in base alla città.

Annullamento di un ordinamento in un intervallo

In una tabella le colonne presentano le frecce dei filtri, pertanto è possibile usarle anche per ordinare oltre che per filtrare. Nell'esempio seguente, osservare la freccia verso il basso accanto al filtro per la colonna Popolazione, a indicare che è disposta in ordine decrescente. Dopo avere applicato l'ordinamento in base alla colonna Città, osservare la freccia verso l'alto accanto al filtro per Città.

Come per un intervallo, è possibile annullare l'ordinamento di una tabella usando il comando Annulla nella scheda Home. Questo esempio mostra sia il risultato di un'azione di annullamento che ripristina l'ordine originale sia l'uso del filtro per ordinare la tabella in base alla città.

Annullamento di un ordinamento in una tabella

In Excel per il Web è possibile ordinare tabelle e intervalli, ma non salvare o riusare l'ordinamento su intervalli o tabelle di dati diverse. Questa operazione non è consentita neanche nell'applicazione desktop Excel.

Servono altre informazioni?

È sempre possibile rivolgersi a un esperto nella Tech Community di Excel, ottenere supporto nella community Microsoft o suggerire una nuova funzionalità o un miglioramento in Excel UserVoice.

Vedere anche

Video: Ordinare i dati in una tabella

Panoramica delle formule in Excel

Come evitare errori nelle formule

Trovare e correggere errori nelle formule

Scelte rapide da tastiera e tasti funzione di Excel

Funzioni di Excel (in ordine alfabetico)

Funzioni di Excel (in base alla categoria)

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×