Opzioni avanzate

Le schede riportate di seguito consentono di configurare le opzioni avanzate per la registrazione.

Nota : È consigliabile non modificare le opzioni avanzate, ad eccezione dell'opzione di formattazione Visualizza ora in formato UTC, a meno che non venga richiesto dal Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft.

Formattazione

Utilizzare questa scheda per specificare le opzioni avanzate per il controllo dei formati dei registri. La formattazione non influisce sulla modalità di acquisizione dei registri, ma solo sulla relativa visualizzazione nel computer in uso.

Importante : È consigliabile non configurare le opzioni in questa scheda a meno che non venga richiesto dal Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft.

Prefisso file di registro

Consente di specificare il prefisso utilizzato per formattare i file di registro per i componenti che supportano i livelli.

Importante : È consigliabile non configurare questa opzione a meno che non venga richiesto dal Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft.

Prefisso tempo reale

Consente di specificare il prefisso utilizzato per formattare i file di registro per la finestra della console di monitoraggio in tempo reale.

Importante : È consigliabile non configurare questa opzione a meno che non venga richiesto dal Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft.

Visualizza data/ora in formato UTC

Selezionare questa casella di controllo per visualizzare gli indicatori di data/ora in base all'ora UTC (Coordinated Universal Time, tempo universale coordinato). Per visualizzare gli indicatori di data/ora utilizzando l'ora del server locale, deselezionare questa casella di controllo.

Percorso di ricerca file di formato

Consente di specificare i percorsi delle cartelle che possono essere utilizzate dallo strumento di registrazione di Office Communications Server 2007 R2 per cercare tutti i file con estensione tmf aggiuntivi. Nello strumento di registrazione sono disponibili tutte le informazioni necessarie per acquisire le informazioni dei registri per i livelli di registrazione e i flag precedentemente descritti. Se si dispone dell'accesso a file di informazioni di traccia che contengono ulteriori informazioni di traccia, è possibile utilizzare questa impostazione per specificare il percorso di tali file.

Importante : È consigliabile non configurare questa opzione a meno che non venga richiesto dal Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft.

Sfoglia

Consente di scegliere i file tmf aggiuntivi.

Buffer

Utilizzare questa scheda per impostare le opzioni avanzate che consentono di modificare il valore predefinito del buffer per il monitoraggio in tempo reale.

Importante : È consigliabile non configurare le opzioni di questa scheda a meno che non venga richiesto dal Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft.

Risoluzione clock

Utilizzare questa scheda per specificare le opzioni avanzate che consentono di controllare la risoluzione del clock per l'indicatore di data/ora.

Importante : È consigliabile non configurare le opzione di questa scheda a meno che non venga richiesto dal Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft.

Componenti aggiuntivi

Utilizzare questa scheda per specificare file eseguibili per i componenti aggiuntivi.

Importante : È consigliabile non configurare le opzioni di questa scheda a meno che non venga richiesto dal Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft.

Ulteriori informazioni in linea

Fare clic per espandere o comprimere.

Formattazione

Ogni prefisso supporta le variabili seguenti:

  • %!COMP! per il nome del componente.

  • %!LEVEL! per il nome del livello.

  • %!FLAGS! per il nome del flag.

  • %!FUNC! per il nome della funzione o del metodo che ha generato il record di registro.

  • %2 per il file di origine e il numero di riga che hanno generato il record.

  • %3 per l'ID del thread che ha generato il record.

  • %4 per l'ora in cui è stato generato il record dell'evento.

  • %5 per il tempo cumulativo del processore.

  • %7 per il numero di sequenza locale per il componente.

  • %8 per l'ID del processo che ha generato il record.

  • %9 per il numero della CPU che ha generato il record.

%1 e %6 non sono consentiti.

%3, %7, %8 e %9 sono numeri interi che devono essere seguiti da un identificatore in formato numerico di tipo printf racchiuso tra punti esclamativi. Ad esempio, %3!04X! visualizza l'ID del thread sotto forma di numero esadecimale a quattro cifre.

%2, %4 e %5 sono sempre stringhe, quindi possono essere seguite solo da un identificatore in formato stringa (!s!). Inoltre, il prefisso in tempo reale può includere i caratteri di escape seguenti: \n, \t, \s o \\ che verranno sostituiti rispettivamente da una nuova riga, una tabulazione, uno spazio o una barra rovesciata.

Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Operazioni della Raccolta di documentazione tecnica di Office Communications Server.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×