Operatori di calcolo e ordine di esecuzione delle operazioni

Gli operatori specificano il tipo di calcolo che si vuole eseguire sugli elementi di una formula. Excel esegue i calcoli nell'ordine standard, ma è anche possibile impostare un altro ordine.

Operatori aritmetici

Per eseguire le operazioni matematiche di base come l'addizione, la sottrazione o la moltiplicazione, operare sui numeri e generare i risultati numerici, usare gli operatori aritmetici seguenti:

Operatore aritmetico

Significato (esempio)

+ (segno di addizione)

Addizione (3+3)

– (segno di sottrazione)

Sottrazione (3 - 1) o negazione (-1)

* (asterisco)

Moltiplicazione (3*3)

/ (segno di divisione)

Divisione (3/3)

% (segno di percentuale)

Percentuale (20%)

^ (accento circonflesso)

Elevamento a potenza (3^2)

Operatori di confronto

È possibile confrontare due valori con gli operatori elencati di seguito. Se vengono confrontati due valori utilizzando tali operatori il risultato sarà un valore logico VERO o FALSO.

Operatore di confronto

Significato (esempio)

= (segno di uguale)

Uguale a (A1=B1)

> (segno di maggiore)

Maggiore di (A1>B1)

< (segno di minore)

Minore di (A1<B1)

>= (segno di maggiore o uguale a)

Maggiore o uguale a (A1>=B1)

<= (segno di minore o uguale a)

Minore o uguale a (A1<=B1)

<> (segno di diverso da)

Diverso da (A1<>B1)

Operatore di join

Usare la e commerciale (&) per unire una o più stringhe di testo in modo da ottenere una singola stringa.

Operatore di join

Significato (esempio)

& (e commerciale)

Unisce due valori generando un valore di testo continuo ("Nord"&"ovest")

Operatori di riferimento

Di seguito sono riportati gli operatori che consentono di unire intervalli di celle da utilizzare come elementi di calcolo.

Operatore di riferimento

Significato (esempio)

: (due punti)

Operatore di intervallo, genera un riferimento a tutte le celle comprese tra due riferimenti, inclusi i due riferimenti stessi (B5:B15)

; (punto e virgola)

Operatore di unione, combina più riferimenti in uno solo (SOMMA(B5:B15;D5:D15))

(spazio singolo)

Operatore di intersezione, genera un riferimento alle celle in comune tra due riferimenti (B7:D7 C6:C8)

Ordine di esecuzione delle operazioni nelle formule

Una formula in Excel inizia sempre con un segno di uguale (=). Al segno di uguale seguono gli elementi da calcolare (gli operandi) separati da operatori di calcolo. Excel calcola la formula da sinistra a destra in base a un ordine specifico per ciascun operatore della formula.

Se in una formula sono presenti diversi operatori, l'ordine di esecuzione delle operazioni sarà quello illustrato nella tabella che segue. Se una formula contiene operatori dotati della stessa precedenza, come quelli di moltiplicazione e divisione, essi verranno calcolati da sinistra a destra.

Operatore

Descrizione

: (due punti)

; (punto e virgola)

(spazio singolo)

Operatori di riferimento

– (segno di sottrazione)

Negazione (-1)

% (segno di percentuale)

Percentuale

^ (accento circonflesso)

Elevamento a potenza

* (asterisco)

/ (segno di divisione)

Moltiplicazione e divisione

+ (segno di addizione)

– (segno di sottrazione)

Addizione e sottrazione

& (e commerciale)

Concatenazione di stringhe

= (segno di uguale)

> (segno di maggiore)

< (segno di minore)

>= (segno di maggiore o uguale a)

<= (segno di minore o uguale a)

<> (segno di diverso da)

Confronto

Per modificare l'ordine del calcolo, racchiudere tra parentesi la parte della formula che si desidera calcolare prima. La formula seguente restituisce ad esempio il risultato 11 perché la moltiplicazione viene effettuata prima dell'addizione. La formula moltiplica 2 per 3, quindi addiziona 5 al risultato.

= 5+2*3

È possibile tuttavia utilizzare le parentesi per modificare la sintassi sommando ad esempio 5 e 2 e moltiplicando il risultato per 3, ottenendo come risultato finale 21.

= (5+2)*3

Nell'esempio seguente le parentesi che racchiudono la prima parte della formula indicano a Excel di calcolare prima B4+25, quindi di dividere il risultato per la somma dei valori contenuti nelle celle D5, E5 e F5.

= =(B4+25)/SOMMA(D5:F5)

Informazioni sulla conversione dei valori in formule

Quando si immette una formula, Excel prevede per ogni operatore l'uso di un determinato tipo di valore. Se si immette un tipo di valore diverso da quello previsto, in alcuni casi Excel converte il valore.

Formula

Risultato

Spiegazione

= "1"+"2"

3

Quando si usa un segno di addizione (+), Excel si aspetta che nella formula siano presenti numeri. Anche se le virgolette indicano che "1" e "2" sono valori di testo, Excel converte automaticamente i valori di testo in numeri.

= 1+"€ 4,00"

5

Quando una formula si aspetta un numero, Excel converte il testo se è in un formato normalmente accettato per un numero.

= "1/6/2001"-"1/5/2001"

31

Excel interpreta il testo come una data nel formato gg/mm/aaaa, converte le date in numeri seriali e ne calcola quindi la differenza.

=RADQ ("8+1")

#VALORE!

Excel non è in grado di convertire il testo in un numero poiché il testo "8+1" non può essere convertito in numero. È possibile usare "9" o "8"+"1" invece di "8+1" per convertire il testo in numero e restituire il risultato 3.

= "A"&VERO

AVERO

Quando il risultato previsto è testo, Excel converte i numeri e i valori logici come VERO e FALSO in testo.

Vedere anche

Modificare una formula

Modificare il ricalcolo, l'iterazione o la precisione delle formule

Queste informazioni sono risultate utili?

Ottimo! Altri commenti?

Cosa possiamo migliorare?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

×