Novità: modifiche apportate alle tabelle pivot

Di seguito vengono illustrati i miglioramenti e le nuove funzionalità che consentono di migliorare e velocizzare l'utilizzo delle tabelle pivot normali e di tipo OLAP in Microsoft Excel 2010.

Contenuto dell'articolo

Funzionalità nuove e migliorate nelle tabelle pivot

Funzionalità nuove e migliorate nelle tabelle pivot OLAP

Funzionalità nuove e migliorate nelle tabelle pivot

Miglioramento delle prestazioni

In Excel 2010 il multithreading consente di migliorare le prestazioni generali delle tabelle pivot. Quando si utilizzano grandi quantità di dati, ad esempio quando si ordinano e filtrano dati in tabelle pivot, è pertanto possibile ottenere i risultati più rapidamente.

Torna all'inizio

Etichette di tabelle pivot

In Excel 2010 è possibile ricopiare in basso le etichette di una tabella pivot in modo da semplificare l'utilizzo della tabella. È inoltre possibile ripetere le etichette nelle tabelle pivot in modo da visualizzare in tutte le righe e le colonne le didascalie degli elementi di campi annidati. È possibile ripetere le etichette di singoli campi, nonché attivare o disattivare l'opzione per la ripetizione delle etichette di tutti i campi della tabella pivot contemporaneamente.

La caratteristica di ripetizione delle etichette risulta utile ad esempio se si dispone di una tabella pivot con campi valori in colonne e con i totali complessivi e i subtotali disattivati per tutti i campi delle righe.

Torna all'inizio

Set denominati

In Excel 2010 è possibile creare set denominati multigerarchici. Un set denominato è un'espressione MDX che restituisce un insieme di membri di una dimensione. Se non si ha familiarità con il linguaggio MDX, è possibile utilizzare una finestra di dialogo per definire set denominati semplici. In caso contrario, è possibile utilizzare l'Editor MDX per creare set denominati più avanzati. I set denominati sono supportati sia nelle tabelle pivot che nelle formule OLAP. Con i set denominati è possibile creare rapporti di tabella pivot OLAP in cui vengono mostrate metriche diverse per le varie aree della propria azienda.

Torna all'inizio

Ricerca di elementi

In Excel 2010 è disponibile la caratteristica di ricerca degli elementi nelle tabelle pivot in modo da consentire agli utenti di utilizzare campi e colonne contenenti un numero elevato di elementi. Utilizzando questa caratteristica, gli utenti possono trovare gli elementi pertinenti tra migliaia o addirittura milioni di righe della tabella pivot. È possibile utilizzare la ricerca di elementi per cercare didascalie di elementi PivotField o CubeField OLAP in una singola colonna, con il filtro automatico attivato o disattivato.

Torna all'inizio

Ordinamento

In Excel 2010 è disponibile l'ordinamento multithread, che consente di ordinare più rapidamente grandi quantità di dati nelle tabelle pivot e nelle tabelle di Excel. L'ordinamento multithread può essere attivato o disattivato.

Torna all'inizio

Applicazione di filtri

L'applicazione di filtri è stata migliorata in modo da consentire l'analisi di grandi quantità di dati. In Excel 2010 l'applicazione di filtri su più elementi è più rapida e i dati non visibili, ad esempio gli elementi nascosti nei totali, vengono inclusi quando si applicano filtri in tabelle pivot OLAP e non OLAP. È possibile utilizzare la stessa funzionalità di filtro migliorata in Excel Services.

In Excel 2010 è inoltre possibile utilizzare i filtri dei dati per filtrare i dati. Nei filtri dei dati sono disponibili pulsanti su cui è possibile fare clic per filtrare i dati di tabella pivot. Oltre a filtrare rapidamente, i filtri dei dati indicano lo stato corrente del filtro, in modo da consentire di individuare facilmente gli elementi effettivamente mostrati in un rapporto di tabella pivot filtrato.

Torna all'inizio

Caratteristica Mostra valori come

In Excel 2010 la caratteristica Mostra valori come risulta più facile da individuare e utilizzare e la relativa funzionalità è stata migliorata nelle tabelle pivot OLAP e non OLAP. La caratteristica Mostra valori come include ulteriori calcoli, ad esempio % del totale riga padre, % del totale colonna padre, % del totale padre, % del totale parziale in, Rango dal più piccolo al più grande e Rango dal più grande al più piccolo. Risulta più semplice specificare un campo o un elemento su cui basare il calcolo. Come nelle tabelle pivot non OLAP, ora è possibile aggiungere più volte la stessa misura all'area dei valori delle tabelle pivot OLAP, in modo da visualizzare contemporaneamente il valore e un calcolo basato sul valore.

Torna all'inizio

Supporto dell'annullamento in tabelle pivot di grandi dimensioni

Le operazioni di annullamento che comportano l'aggiunta di più elementi allo stack di annullamenti, ad esempio operazioni di aggiornamento, possono rallentare in modo significativo le prestazioni in tabelle pivot di grandi dimensioni. Per migliorare le prestazioni in tabelle pivot di grandi dimensioni, il comando Annulla è stato implementato in modo da supportare stack di annullamenti di dimensioni maggiori. Si verifica inoltre un rallentamento delle prestazioni quando si applicano Adatta e Stili contemporaneamente all'aggiornamento di una tabella pivot. Per ovviare a questo problema in Excel 2010, è possibile annullare Adatta e Stili premendo ESC. Disattivando queste opzioni, è possibile migliorare le prestazioni durante l'aggiornamento dei dati di una tabella pivot di grandi dimensioni.

Torna all'inizio

Miglioramenti apportati ai grafici pivot

In Excel 2010 è più facile interagire con i rapporti di grafico pivot. In particolare, è più semplice filtrare dati direttamente in un grafico pivot e riorganizzare il layout di un grafico pivot aggiungendo e rimuovendo campi. Analogamente, con un semplice clic è possibile nascondere tutti i pulsanti di campo nel rapporto di grafico pivot.

Torna all'inizio

Funzionalità nuove e migliorate nelle tabelle pivot OLAP

Supporto del writeback

Il writeback è una caratteristica importante per l'utilizzo dei dati nei cubi di Analysis Services. Viene utilizzato spesso in un'ampia gamma di scenari, dalle attività di pianificazione e definizione del budget di fascia alta alla semplice raccolta di dati di più utenti.

In Excel 2010 è possibile cambiare i valori nell'area Valori di una tabella pivot OLAP ed eseguirne il writeback nel cubo di Analysis Services nel server OLAP. È possibile utilizzare la caratteristica writeback in modalità di simulazione e ripristinare quindi lo stato precedente quando le modifiche non sono più necessarie oppure è possibile salvare le modifiche. La caratteristica writeback può essere utilizzata con qualsiasi provider OLAP che supporti l'istruzione UPDATE CUBE.

Torna all'inizio

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×