Modificare un nuovo database

Ogni modello incluso in Microsoft Office Access 2007 include tabelle, maschere, report, query, macro e relazioni predefiniti. Questi modelli sono stati progettati in modo da poter essere utilizzati come punto di partenza per la creazione di un nuovo database personalizzato in modo semplice e rapido. È tuttavia possibile che sia necessario modificare il nuovo database, ad esempio mediante l'aggiunta o la ridenominazione di un campo oppure la modifica di un report.

In questo articolo viene descritto come eseguire le operazioni di modifica più comuni in un database creato in base a un modello. Per ulteriori informazioni, vedere i collegamenti inclusi negli articoli.

Per saperne di più

Nozioni fondamentali su tabelle e campi

Aggiungere un campo a una tabella

Eliminare un campo da una tabella

Rinominare un campo o una tabella

Aggiungere un campo a una maschera o a un report

Aggiungere un campo per la memorizzazione di documenti, file o immagini

Modificare l'aspetto di un campo

Nozioni fondamentali su tabelle e campi

Durante la creazione di un database, i dati vengono memorizzati in tabelle, ovvero elenchi di righe e colonne basati su un argomento specifico. Le informazioni di cui si desidera tenere traccia vengono pertanto memorizzate campi, definiti anche colonne. Ad esempio, in una tabella Contatti è possibile creare campi denominati Nome, Cognome, Numero di telefono e Indirizzo, mentre in una tabella Prodotti è possibile creare campi denominati Nome prodotto, Numero di serie e Prezzo.

È pertanto importante definire i campi in modo preciso. Ad esempio, non è consigliabile creare un campo per memorizzarvi un valore calcolato. Nella maggior parte dei casi è possibile impostare Office Access 2007 in modo che il valore venga calcolato quando effettivamente necessario. Durante la fase di definizione dei campi è pertanto consigliabile memorizzare i dati in base a unità significative minime. Ad esempio, anziché memorizzare il nome completo in un unico campo, è buona norma memorizzare il nome e il cognome in campi distinti. In linea generale, se è necessario eseguire un report oppure un'operazione di ordinamento, ricerca o calcolo su un'informazione, inserire tale informazione in un campo a sé stante.

Per ulteriori informazioni sulla progettazione di un database e sulla selezione dei campi, vedere Nozioni fondamentali della progettazione di database.

Un campo è definito da caratteristiche specifiche, ad esempio è associato a un nome che lo identifica in modo univoco all'interno di una tabella. Un campo è inoltre caratterizzato da un tipo di dati selezionato in base al tipo di informazioni in esso memorizzate. Il tipo di dati determina infatti i valori che è possibile memorizzare nel campo e le operazioni che è possibile eseguire su tali valori, nonché la quantità disponibile per la memorizzazione di ogni valore. Ogni campo dispone inoltre di un gruppo associato di impostazioni, denominate proprietà, che ne definiscono l'aspetto o il funzionamento. Ad esempio, la proprietà Formato definisce il layout di visualizzazione di un campo, ovvero il suo aspetto quando viene visualizzato.

Torna all'inizio

Aggiungere un campo a una tabella

Per aggiungere un campo a una tabella, utilizzare la visualizzazione Foglio dati. È tuttavia possibile aggiungere campi a una tabella anche in visualizzazione Struttura. Per aggiungere un campo in visualizzazione Foglio dati, è sufficiente immettere i dati desiderati nella cella sottostante l'intestazione di colonna Aggiungi nuovo campo.

Datasheet in Access with Add New Field column

1. Nuovo campo vuoto.

Aggiungere un campo in visualizzazione Foglio dati

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare doppio clic nella tabella in cui si desidera aggiungere il nuovo campo.

    La tabella verrà aperta in visualizzazione Foglio dati.

  4. Digitare i dati nella cella sottostante l'intestazione di colonna Aggiungi nuovo campo.

    Se la tabella include già numerosi campi, è possibile scorrere le colonne verso destra fino a visualizzare l'intestazione di colonna Aggiungi nuovo campo.

Durante l'immissione di dati nella nuova colonna, Office Access 2007 utilizza le informazioni immesse per definire il tipo di dati per il campo. Ad esempio, se nella colonna si immette una data, ad esempio 1/1/2007, Office Access 2007 riconosce l'informazione immessa come data e imposta il tipo di dati del campo su Data/ora. Se le informazioni immesse non sono sufficienti per determinare il tipo di dati, il tipo di dati del campo verrà impostato su Testo.

Se si desidera impostare in modo esplicito il tipo di dati e il formato di un campo e ignorare l'impostazione automatica definita da Office Access 2007, utilizzare i comandi disponibili nel gruppo Tipo di dati e formattazione nella scheda Foglio dati.

Impostare il tipo di dati in modo esplicito

  • Nel gruppo Tipo di dati e formattazione della scheda Foglio dati fare clic sulla freccia dell'elenco a discesa accanto a Tipo di dati, quindi selezionare un tipo di dati. Access Ribbon Image of Data Type and Formatting group

  • Fare clic sul tipo di dati desiderato.

Impostare il formato in modo esplicito

  1. Nel gruppo Tipo di dati e formattazione della scheda Foglio dati fare clic sulla freccia dell'elenco a discesa accanto a Formato, quindi selezionare un formato. Access Ribbon Image of Data Type and Formatting group

  2. Fare clic sul formato desiderato.

Se si aggiunge un campo immettendo informazioni nella cella sottostante l'intestazione Aggiungi nuovo campo, Office Access 2007 assegna automaticamente un nome al campo, ovvero Campo1 per il primo campo, Campo2 per il secondo campo e così via. È consigliabile utilizzare nomi di campo descrittivi. Per rinominare il campo, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla relativa intestazione e quindi scegliere Rinomina colonna dal menu di scelta rapida.

Oltre ad aggiungere un campo in visualizzazione Foglio dati è possibile aggiungere campi in visualizzazione Struttura. Poiché in visualizzazione Foglio dati è possibile impostare solo le proprietà di campi più comuni, potrebbe essere necessario utilizzare la visualizzazione Struttura per impostare proprietà non disponibili in visualizzazione Foglio dati.

Aggiungere un campo in visualizzazione Struttura

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare clic con il pulsante destro del mouse nella tabella in cui si desidera aggiungere un nuovo campo e quindi scegliere Visualizzazione Struttura dal menu di scelta rapida.

    La tabella verrà aperta in visualizzazione Struttura.

  4. Nella colonna Nome campo fare clic sulla prima riga vuota e digitare il nome da assegnare al nuovo campo.

  5. Fare clic sulla cella adiacente nella colonna Tipo dati e quindi selezionare un tipo di dati dall'elenco.

  6. Per salvare le modifiche, fare clic su Salva nella barra di accesso rapido.

Per ulteriori informazioni sull'aggiunta di un nuovo campo, vedere Inserire, aggiungere o creare un nuovo campo in una tabella.

Nota : Quando si aggiunge un nuovo campo a una tabella, il campo non viene automaticamente aggiunto alle maschere e ai report esistenti. Sarà pertanto necessario aggiungerlo a tali maschere e report manualmente.

Torna all'inizio

Eliminare un campo da una tabella

Se possibile, evitare di eliminare un campo da un database creato in base a uno dei modelli disponibili. È infatti possibile che tale campo sia utilizzato in altri oggetti di database, ad esempio maschere e report. Pertanto, l'eliminazione di un campo potrebbe generare risultati imprevedibili se si cerca di utilizzare altri oggetti di database che utilizzano il campo eliminato, ovvero gli oggetti di database potrebbero non funzionare correttamente. In caso di eliminazione di un campo, per garantire il corretto funzionamento degli altri oggetti di database, sarà necessario rimuovere qualsiasi riferimento a tale campo in tutti gli oggetti che lo utilizzano.

Se si decide di eliminare un campo da un database creato utilizzando un modello, è possibile eseguire l'operazione di eliminazione in visualizzazione Foglio dati o in visualizzazione Struttura. È importante sottolineare che se altri oggetti di database fanno riferimento al campo eliminato, è necessario modificare tali oggetti rimuovendo il riferimento a tale campo. Se, ad esempio, si esegue un report che include un controllo associato al campo eliminato, verrà visualizzato un errore in quanto Access non è in grado di trovare i dati associati a tale campo.

Quando si elimina un campo, tutte le informazioni in esso memorizzate vengono eliminate in modo permanente. Per tale motivo, è consigliabile prestare particolare attenzione in caso di eliminazione di campi e creare sempre una copia di backup del database prima di eseguire questa operazione.

Prima di procedere all'eliminazione di un campo, è inoltre necessario verificare che tale campo non sia incluso in relazioni tra tabelle. Se si cerca di eliminare un campo per il quale esistono relazioni, verrà infatti visualizzato un messaggio indicante che è innanzitutto necessario eliminare tali relazioni. Per ulteriori informazioni su come eliminare una relazione tra tabelle, vedere Eliminare una relazione tra tabelle.

Eliminare un campo in visualizzazione Foglio dati

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare doppio clic nella tabella da cui si desidera eliminare il campo.

    La tabella verrà aperta in visualizzazione Foglio dati.

  4. Selezionare il campo (colonna) che si desidera eliminare.

    Suggerimento : Per selezionare il campo (colonna), fare clic sul selettore di campi (intestazione di colonna).

  5. Premere CANC.

    –oppure–

    Nel gruppo Campi e colonne della scheda Foglio dati fare clic su Elimina.

Nota : Non è possibile eliminare un campo incluso nella chiave primaria di una tabella in visualizzazione Foglio dati. Per eliminare un campo chiave primaria, è necessario utilizzare la visualizzazione Struttura.

Per ulteriori informazioni sulle chiavi primarie, vedere Aggiungere, impostare, modificare o rimuovere la chiave primaria.

Eliminare un campo in visualizzazione Struttura

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare clic con il pulsante destro del mouse nella tabella da cui si desidera eliminare il campo e quindi scegliere Visualizzazione Struttura dal menu di scelta rapida.

    La tabella verrà aperta in visualizzazione Struttura.

  4. Selezionare il campo (riga) che si desidera eliminare.

    Suggerimento : Per selezionare la riga, fare clic sul selettore di riga.

  5. Premere CANC.

    –oppure–

    Nel gruppo Strumenti della scheda Struttura fare clic su Elimina righe.

  6. Per salvare le modifiche, fare clic su Salva nella barra di accesso rapido.

Prima di procedere all'eliminazione di un campo, è inoltre necessario verificare che tale campo non sia incluso in relazioni tra tabelle. Se si cerca di eliminare un campo per il quale esistono relazioni, verrà infatti visualizzato un messaggio indicante che è innanzitutto necessario eliminare tali relazioni. Per eliminare una relazione tra tabelle, eseguire la procedura seguente.

Eliminare una relazione tra tabelle

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Se le tabelle incluse nella relazione tra tabelle sono aperte, chiuderle. Non è possibile eliminare una relazione tra tabelle se le tabelle corrispondenti sono aperte.

  4. Nel gruppo Mostra/Nascondi della scheda Strumenti database fare clic su Relazioni.

  5. Se le tabelle incluse nella relazione tra tabelle non sono visibili, eseguire la procedura seguente:

    1. Nel gruppo Mostra/Nascondi della scheda Struttura fare clic su Nomi tabelle.

    2. Nella finestra di dialogo Mostra tabella selezionare le tabelle da aggiungere, fare clic su Aggiungi e quindi su Chiudi.

  6. Fare clic sulla linea di relazione relativa alla relazione tra tabelle che si desidera eliminare (la linea verrà visualizzata in grassetto quando è selezionata) e quindi premere CANC.

Torna all'inizio

Rinominare un campo o una tabella

Se possibile, evitare di rinominare un campo o una tabella in un database creato in base a uno dei modelli disponibili. È infatti possibile che tale campo o tabella sia utilizzato in altri oggetti di database, ad esempio maschere e report. L'operazione di ridenominazione di un campo o una tabella potrebbe pertanto generare risultati imprevisti quando si tenta di utilizzare altri oggetti di database che utilizzano tale campo o tabella. È possibile che tali oggetti non funzionino correttamente se includono riferimenti al vecchio nome. Per garantire il corretto funzionamento di tali oggetti, è necessario modificare il vecchio nome e specificare il nuovo nome. Se la casella di controllo Esegui correzione automatica nome è selezionata nella categoria Database corrente della finestra di dialogo Opzioni di Access, questa operazione viene eseguita in gran parte automaticamente.

È possibile modificare il testo visualizzato in un'intestazione di colonna in visualizzazione Foglio dati. Per eseguire questa operazione, non è necessario rinominare il campo. Se si desidera modificare solo il testo nell'intestazione di colonna e non rinominare il campo, vedere Modificare il testo visualizzato in un'intestazione di colonna.

Se necessario, è possibile rinominare una tabella nel riquadro di spostamento oppure rinominare un campo in visualizzazione Foglio dati o Struttura. Prima di eseguire questa operazione, è consigliabile attivare l'opzione Correzione automatica nome se non è stata abilitata in precedenza.

Attivare l'opzione Correzione automatica nome

Quando si rinomina un oggetto di database, ad esempio un campo, una tabella, una maschera o un report, è consigliabile propagare la modifica del nome in tutto il database. In caso contrario, gli oggetti che includono riferimenti al vecchio nome di campo potrebbero non funzionare correttamente. In Office Access 2007 è disponibile la caratteristica the Correzione automatica nome, che consente di propagare automaticamente i nomi modificati. Per impostazione predefinita, la funzionalità Correzione automatica nome è attivata per tutti i nuovi database in Office Access 2007. Tuttavia, se è disattivata, per attivarla eseguire la procedura seguente.

Attivare l'opzione Correzione automatica nome

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Opzioni di Access.

  2. Nella finestra di dialogo Opzioni di Access fare clic su Database corrente nel riquadro sinistro.

  3. In Opzioni di Correzione automatica nome selezionare la casella di controllo Registra correzioni automatiche al nome e quindi la casella di controllo Esegui Correzione automatica nome.

  4. Per creare una tabella in cui vengono registrate le modifiche apportate dalla funzionalità Correzione automatica nome, selezionare la casella di controllo Registra correzioni automatiche al nome.

  5. Fare clic su OK.

  6. Per salvare le modifiche, fare clic su Salva nella barra di accesso rapido.

Nota : La funzionalità Correzione automatica nome non equivale alla funzionalità Correzione automatica. La funzionalità Correzione automatica nome corregge infatti i riferimenti tra oggetti, mentre la funzionalità Correzione automatica corregge gli errori ortografici più comuni in parole o frasi.

Rinominare un campo in visualizzazione Foglio dati

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare doppio clic nella tabella in cui si desidera rinominare il campo.

    La tabella verrà aperta in visualizzazione Foglio dati.

  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'intestazione di colonna relativa al campo che si desidera rinominare e quindi scegliere Rinomina colonna dal menu di scelta rapida.

  5. Digitare il nuovo nome del campo e quindi premere INVIO.

Rinominare un campo in visualizzazione Struttura

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare clic con il pulsante destro del mouse nella tabella in cui si desidera rinominare il campo e quindi scegliere Visualizzazione Struttura dal menu di scelta rapida.

    La tabella verrà aperta in visualizzazione Struttura.

  4. Fare clic nella cella in corrispondenza della colonna Nome campo per il campo che si desidera rinominare.

    Suggerimento : Per selezionare l'intero nome di campo, posizionare il puntatore a sinistra del primo carattere del nome finché il puntatore non si trasforma in una freccia e quindi fare clic.

  5. Per rinominare il campo, modificare il testo.

  6. Per salvare le modifiche, fare clic su Salva nella barra di accesso rapido.

Rinominare una tabella

È possibile rinominare una tabella e la maggior parte degli oggetti di database nel riquadro di spostamento.

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare clic con il pulsante destro del mouse nella tabella che si desidera rinominare e quindi scegliere Rinomina dal menu di scelta rapida.

    Nota : È necessario chiudere tutti gli oggetti aperti che fanno riferimento alla tabella desiderata prima di rinominarla.

  4. Digitare il nuovo nome e quindi premere INVIO.

  5. Per salvare le modifiche, fare clic su Salva nella barra di accesso rapido.

Modificare il testo visualizzato in un'intestazione di colonna

Una didascalia è un titolo o un'intestazione che può essere assegnata a un campo tramite l'impostazione della relativa proprietà Didascalia. Una didascalia non dipende dal nome di campo, ovvero ogni campo dispone di un nome e di una didascalia. Ad esempio, è possibile definire un nome di campo utilizzando un'unica parola senza spazi incorporati e quindi utilizzare la proprietà Didascalia per creare un nome descrittivo contenente spazi. In Access la didascalia viene visualizzata al posto del nome di campo in visualizzazione Foglio dati e nelle etichette e intestazioni di query, maschere e report.

Se non si specifica alcun testo per la proprietà Didascalia, per impostazione predefinita verrà utilizzato il nome del campo.

Se si desidera modificare il nome visualizzato nell'intestazione di una colonna in visualizzazione Foglio dati, non è necessario modificare il nome del campo. A tale scopo, è sufficiente impostare la proprietà Didascalia del campo. Per modificare la proprietà Didascalia di un campo, eseguire la procedura seguente:

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare clic con il pulsante destro del mouse nella tabella in cui si desidera modificare la didascalia e quindi scegliere Visualizzazione Struttura dal menu di scelta rapida.

    La tabella verrà aperta in visualizzazione Struttura.

  4. Fare clic nella cella in corrispondenza della colonna Nome campo relativa al campo per il quale si desidera impostare la proprietà Didascalia.

  5. Nella sezione inferiore, in Proprietà campo nella scheda Generale fare clic su Didascalia.

  6. Digitare la nuova didascalia del campo.

  7. Per salvare le modifiche, fare clic su Salva nella barra di accesso rapido.

Alla successiva apertura della tabella in visualizzazione Foglio dati, nell'intestazione di colonna verrà visualizzata la didascalia e non il nome del campo.

Torna all'inizio

Aggiungere un campo a una maschera o a un report

Quando si crea un database in base a un modello, il database includerà maschere e report predefiniti che è possibile utilizzare subito. È tuttavia possibile aggiungere campi a una maschera o un report specifici. Quando si aggiunge un campo a una maschera o a un report, l'elemento creato viene definito controllo.

Introduzione ai controlli

I controlli sono oggetti che visualizzano dati, eseguono azioni e consentono di visualizzare e utilizzare informazioni che integrano l'interfaccia utente, ad esempio etichette ed immagini. I controlli possono essere associati, non associati e calcolati.

  • Controllo associato    L'origine dati di questo tipo di controllo è un campo in una tabella o query. Utilizzare i controlli associati per visualizzare i valori dei campi del database. Tali valori possono essere testo, date, numeri, valori di tipo Sì/No, immagini e grafici. Una casella di testo è il tipo più comune di controllo associato. Ad esempio, è possibile che una casella di testo inclusa in una maschera che visualizza il cognome di un dipendente recuperi tale informazioni dal campo Cognome della tabella Dipendenti.

  • Controllo non associato    Questo tipo di controllo non dispone di un'origine dati, ovvero un campo o un'espressione. Utilizzare i controlli non associati per visualizzare informazioni, linee, rettangoli e immagini. Ad esempio, un'etichetta in cui viene visualizzato il titolo di una maschera è un controllo non associato.

  • Controllo calcolato    L'origine dati di questo tipo di controllo è un'espressione e non un campo. Per specificare il valore che si desidera includere nel controllo, definire un'espressione come origine dati del controllo. Un'espressione è una combinazione di operatori, ad esempio = e +, nomi di controllo, nomi di campo, funzioni che restituiscono un singolo valore, nonché valori costanti. Ad esempio, nell'espressione seguente viene calcolato il prezzo di un articolo con uno sconto del 25% tramite la moltiplicazione del valore del campo Prezzo unitario per un valore costante (0,75).

= [PrezzoUnitario] * 0,75

Un'espressione può utilizzare i dati di un campo della tabella o query sottostante nella maschera oppure i dati di un controllo incluso nella maschera. Per ulteriori informazioni sulle espressioni, vedere i collegamenti disponibili nella sezione Vedere anche.

Una casella di testo può essere un controllo associato, un controllo non associato oppure un controllo calcolato. Quando si crea una maschera che utilizza controlli associati, non associati e calcolati, è consigliabile aggiungere e posizionare innanzitutto i controlli associati, soprattutto se costituiscono la maggioranza dei controlli della maschera. È quindi possibile aggiungere controlli non associati e calcolati per completare la struttura tramite l'utilizzo degli strumenti disponibili nel gruppo Controlli nella scheda Struttura in visualizzazione Struttura.

Per associare un controllo casella di testo a un campo, individuare innanzitutto il campo da cui il controllo recupererà i dati. Per creare un controllo associato al campo selezionato, trascinare il campo dal riquadro Elenco campi alla maschera. Nel riquadro Elenco campi sono visualizzati i campi della tabella o query sottostante della maschera. Per visualizzare il riquadro Elenco campi, nel gruppo Strumenti nella scheda Struttura fare clic su Aggiungi campi esistenti. Per impostazione predefinita, quando si trascina un campo dal riquadro Elenco campi alla griglia della struttura di una maschera, viene inserita una casella di testo.

In alternativa, per associare un campo a un controllo, digitare il nome del campo nel controllo oppure nella casella relativa al valore Origine controllo nella finestra delle proprietà del controllo stesso. Nella finestra delle proprietà vengono definite le caratteristiche del controllo, ad esempio, il nome, l'origine dati e il formato.

L'utilizzo del riquadro Elenco campi rappresenta il modo migliore per creare una casella di testo associata per due motivi:

  • Una casella di testo associata dispone di un'etichetta il cui nome corrisponde per impostazione predefinita al nome del campo oppure alla didascalia definita per tale campo nella tabella o query sottostante. Per tale motivo, non sarà necessario immettere la didascalia manualmente.

  • Una casella di testo associata eredita numerose impostazioni del campo della tabella o query sottostante, ad esempio le impostazioni delle proprietà Formato, PosizioniDecimali e MascheraDiInput. Pertanto, queste proprietà del campo rimarranno identiche quando viene creata una casella di testo associata a tale campo.

Se si desidera associare un controllo non associato precedentemente creato a un campo, impostare la proprietà OrigineControllo del controllo sul nome del campo.

Aggiungere un campo a una maschera o un report in visualizzazione Layout

Dopo aver creato una maschera o un report, è possibile ottimizzarne la struttura utilizzando la visualizzazione Layout. Utilizzando i dati effettivi come punto di riferimento è possibile modificare la larghezza e la posizione dei campi, nonché inserire nuovi campi e impostare le proprietà della maschera o del report e dei controlli corrispondenti.

Per passare alla visualizzazione Layout, nel riquadro di spostamento fare clic con il pulsante destro del mouse nella maschera o nel report e quindi scegliere Visualizzazione Layout dal menu di scelta rapida. In alternativa, è possibile fare clic su Visualizzazione Layout nella barra di stato di Access oppure fare clic con il pulsante destro del mouse sulla scheda del documento relativa alla maschera o al report e quindi scegliere Visualizzazione Layout dal menu di scelta rapida.

Passare alla visualizzazione Layout

  • Nel riquadro di spostamento fare clic con il pulsante destro del mouse nella maschera o nel report e quindi scegliere Visualizzazione Layout dal menu di scelta rapida.

    -oppure-

    Fare clic su Visualizzazione Layout nella barra di stato di Access.

    -oppure-

    Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla scheda del documento relativa alla maschera o al report e quindi scegliere Visualizzazione Layout dal menu di scelta rapida.

La maschera o il report verranno aperti in visualizzazione Layout.

Aprire la finestra delle proprietà

  • Nel gruppo Strumenti nella scheda Disponi fare clic su Finestra delle proprietà.

    Scelta rapida da tastiera  Premere F4.

È possibile utilizzare il riquadro Elenco campi per aggiungere campi della tabella o query sottostante alla struttura. Per visualizzare il riquadro Elenco campi, nel gruppo Controlli nella scheda Formattazione fare clic su Aggiungi campi esistenti. A questo punto, è possibile trascinare i campi direttamente dal riquadro Elenco campi alla struttura.

Visualizzare il riquadro Elenco campi

  • Nel gruppo Controlli della scheda Formato fare clic su Aggiungi campi esistenti.

Aggiungere un campo dal riquadro Elenco campi

  • Per aggiungere un campo, trascinare il campo desiderato dal riquadro Elenco campi alla sezione in cui si desidera che venga visualizzato nella maschera o nel report.

  • Per aggiungere più campi contemporaneamente, tenere premuto CTRL e fare clic sui campi desiderati. Trascinare i campi selezionati sulla maschera o sul report.

Quando i campi vengono rilasciati in una sezione, verrà creato un controllo casella di testo associato per ogni campo. Accanto a ogni campo viene inoltre inserita automaticamente un'etichetta.

Per ulteriori informazioni su maschere e report, vedere Creare una maschera e Creare un report semplice.

Torna all'inizio

Aggiungere un campo per la memorizzazione di documenti, file o immagini

È possibile utilizzare Office Access 2007 per aggiungere un campo il cui tipo di dati è Allegato per memorizzare uno o più documenti, file o immagini. È possibile utilizzare un campo degli allegati per memorizzare più file in un unico campo, nonché tipi diversi di file nello stesso campo. Ad esempio, in un database che include i candidati a un impiego è possibile allegare uno o più curriculum e una foto al record relativo a ogni contatto.

Aggiungere un campo degli allegati a una tabella

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare clic con il pulsante destro del mouse nella tabella in cui si desidera aggiungere il campo e quindi scegliere Visualizzazione Struttura dal menu di scelta rapida.

    La tabella verrà aperta in visualizzazione Struttura.

  4. Nella colonna Nome campo fare clic sulla prima riga vuota e digitare il nome da assegnare al nuovo campo.

  5. Fare clic sulla cella adiacente nella colonna Tipo di dati e quindi selezionare Allegato dall'elenco.

  6. Per salvare le modifiche, fare clic su Salva nella barra di accesso rapido.

    Verrà visualizzato un messaggio indicante che non è possibile annullare le modifiche apportate dopo il salvataggio della tabella. Ciò significa che non è possibile convertire il campo in un tipo di dati diverso, ma che è possibile eliminarlo se il tipo di dati non è corretto.

  7. Fare clic su per confermare la modifica.

Dopo aver aggiunto un campo degli allegati alla tabella, è possibile utilizzare la finestra di dialogo Allegati per aggiungere documenti, file o immagini a un record.

Aggiungere un allegato a un campo

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare doppio clic nella tabella in cui si desidera aggiungere l'allegato.

    La tabella verrà aperta in visualizzazione Foglio dati.

  4. Nella tabella fare doppio clic sul campo degli allegati.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Allegati.

  5. Fare clic Aggiungi.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Scegli file.

  6. Utilizzare l'elenco Cerca in per individuare i file che si desidera allegare al record, selezionare i file desiderati e quindi fare clic su Apri.

    È possibile selezionare più file di qualsiasi tipo di dati supportato.

  7. Nella finestra di dialogo Allegati fare clic su OK per aggiungere i file alla tabella.

    I file vengono aggiunti al campo e il numero indicante gli allegati aggiunti viene incrementato di conseguenza.

  8. Ripetere questi passaggi per aggiungere i file desiderati al campo corrente o agli altri campi inclusi nella tabella.

Per ulteriori informazioni sui campi degli allegati, vedere Allegare file ai record nel database.

Torna all'inizio

Modificare l'aspetto di un campo

È possibile personalizzare l'aspetto di un campo visualizzato. Ad esempio, è possibile impostare i formati di visualizzazione da utilizzare per il database, ad esempio in maschere e report, oppure quando una tabella viene aperta in visualizzazione Foglio dati. Per impostare un formato di visualizzazione, impostare la proprietà Formato di un campo. L'impostazione della proprietà Formato del campo viene quindi ereditata automaticamente dalle nuove maschere e dai nuovi report creati.

Impostare il formato di visualizzazione in visualizzazione Foglio dati

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare doppio clic nella tabella contenente il campo il cui formato si desidera impostare.
    La tabella verrà aperta in visualizzazione Foglio dati.

  4. Fare clic sul campo il cui formato di visualizzazione si desidera impostare.

  5. Nel gruppo Tipo di dati e formattazione della scheda Foglio dati fare clic sulla freccia dell'elenco a discesa accanto a Formato, quindi selezionare un formato. Access Ribbon Image of Data Type and Formatting group

    Il campo verrà visualizzato in base al nuovo formato di visualizzazione selezionato.

Impostare il formato di visualizzazione in visualizzazione Struttura

  1. Fare clic sul pulsante Microsoft Office  Pulsante Microsoft Office , quindi su Apri.

  2. Nella finestra di dialogo Apri selezionare e aprire il database.

  3. Nel riquadro di spostamento fare clic con il pulsante destro del mouse nella tabella che contiene il campo di cui si desidera modificare il formato di visualizzazione e quindi scegliere Visualizzazione Struttura dal menu di scelta rapida.

    La tabella verrà aperta in visualizzazione Struttura.

  4. Fare clic sul campo il cui formato di visualizzazione si desidera impostare.

  5. In Proprietà campo nella scheda Generale fare clic sulla casella Formato.

  6. Fare clic sull'elenco a discesa e selezionare un formato di visualizzazione.

  7. Per salvare le modifiche, fare clic su Salva nella barra di accesso rapido.

Per ulteriori informazioni sulla modifica dell'aspetto di un campo, vedere Formattare i dati in righe e colonne.

Torna all'inizio

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×