Modificare il ricalcolo, l'iterazione o la precisione delle formule

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Per usare le formule in modo efficiente, è necessario capire tre concetti importanti.

Calcolo     Rappresenta il processo di elaborazione delle formule e di visualizzazione dei risultati come valori nelle celle contenenti le formule. Per evitare calcoli non necessari che determinano un notevole dispendio di tempo e rallentano le prestazioni del computer, le formule vengono ricalcolate automaticamente solo quando le celle da cui dipendono subiscono delle modifiche. Quando una cartella di lavoro viene aperta per la prima volta o modificata, il ricalcolo avviene automaticamente. È tuttavia possibile controllare in che modo e in che momento la formula viene ricalcolata.

Iterazione     Ricalcolo ripetuto di un foglio di lavoro fino a quando non viene soddisfatta una condizione numerica specifica. Non è possibile calcolare automaticamente una formula che fa riferimento, direttamente o indirettamente, alla cella che la contiene. Questa condizione è denominata riferimento circolare. Se una formula fa riferimento a una cella che la contiene, sarà necessario determinare il numero delle operazioni di ricalcolo consentite. L'iterazione dei riferimenti circolari può continuare all'infinito. È tuttavia possibile impostare il numero massimo di iterazioni e l'entità delle variazioni accettabili.

Precisione     Misura il livello di precisione di un calcolo. In Excel i calcoli vengono effettuati e memorizzati con 15 cifre significative di precisione. È tuttavia possibile modificare la precisione per far sì che venga utilizzato il valore visualizzato anziché il valore memorizzato durante il ricalcolo delle formule.

Durante l'esecuzione dei calcoli è possibile scegliere comandi o eseguire operazioni, ad esempio immettere numeri o formule. Excel interrompe temporaneamente il calcolo per eseguire i comandi o le operazioni e lo riprenderà subito dopo. È possibile che il processo di calcolo impieghi più tempo se la cartella di lavoro contiene una grande quantità di formule o se i fogli di lavoro includono tabelle dati o funzioni che vengono ricalcolate automaticamente in seguito a ogni ricalcolo della cartella di lavoro. Il processo di calcolo inoltre può richiedere più tempo se i fogli di lavoro contengono collegamenti ad altri fogli o cartelle di lavoro. Per controllare le modalità di calcolo, è possibile modificare l'impostazione da calcolo automatico a calcolo manuale.

Importante : La modifica di una qualsiasi delle opzioni influisce su tutte le cartelle di lavoro aperte.

  1. Fare clic sulla scheda File, quindi su Opzioni e infine sulla categoria Formule.

    In Excel 2007, scegliere il Pulsante Microsoft Office Icona del pulsante Office , fare clic su Opzioni di Excel e quindi fare clic sulla categoria formule

  2. Eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per ricalcolare tutte le formule dipendenti ogni volta che si apporta una modifica a un valore, a una formula o a un nome, in Calcolo cartella di lavoro nella sezione Opzioni di calcolo fare clic su Automatico. Questa è l'impostazione di calcolo predefinita.

    • Per ricalcolare tutte le formule dipendenti, ad eccezione delle tabelle dati, ogni volta che si modifica un valore, una formula o un nome, in Calcolo cartella di lavoro nella sezione Opzioni di calcolo fare clic su Automatico escluse tabelle dati.

    • Per disattivare il ricalcolo automatico e ricalcolare cartelle di lavoro aperte solo quando l'operazione viene eseguita esplicitamente premendo F9, in Calcolo cartella di lavoro fare clic su Manuale nella sezione Opzioni di calcolo.

      Nota :  Quando su fa clic su Manuale, la casella di controllo Ricalcola cartella di lavoro prima del salvataggio viene selezionata automaticamente. Se il salvataggio di una cartella di lavoro richiede molto tempo, è possibile provare a deselezionare tale casella di controllo per velocizzare l'operazione.

    • Per ricalcolare manualmente tutti i fogli di lavoro aperti, incluse le tabelle dati, e aggiornare tutti i fogli grafico aperti, nel gruppo Calcolo della scheda Formule fare clic sul pulsante Ricalcola.

      gruppo calcolo

    • Per ricalcolare manualmente il foglio di lavoro attivo e gli eventuali grafici e fogli grafico a esso collegati, nel gruppo Calcolo della scheda Formule fare clic sul pulsante Calcola foglio.

Suggerimento : In alternativa, è possibile modificare molte di queste opzioni all'esterno della finestra di dialogo Opzioni di Excel. Nel gruppo Calcolo della scheda Formule fare clic su Opzioni di calcolo e quindi su Automatico.

Nota : Se un foglio di lavoro contiene una formula collegata a un foglio di lavoro non ancora ricalcolato e tale collegamento viene aggiornato, verrà visualizzato un messaggio per informare che il foglio di lavoro di origine non è stato ricalcolato completamente. Per aggiornare il collegamento con i valori attualmente memorizzati nel foglio di lavoro di origine, anche se è possibile che questi non siano corretti, fare clic su OK. Per annullare l'aggiornamento del collegamento e utilizzare i valori ottenuti in precedenza dal foglio di lavoro di origine, fare clic su Annulla.

Per

Premere

Ricalcolare le formule che sono state modificate dall'ultimo calcolo e le formule da esse dipendenti in tutte le cartelle di lavoro aperte. Se per una cartella di lavoro è impostato il ricalcolo automatico, non è necessario premere F9 per eseguire il ricalcolo.

F9

Ricalcolare le formule modificate dall'ultimo calcolo e le formule da esse dipendenti nel foglio di lavoro attivo.

MAIUSC+F9

Ricalcolare tutte le formule, modificate o meno, in tutte le cartelle di lavoro aperte.

CTRL+ALT+F9

Controllare le formule dipendenti e quindi ricalcolare tutte le formule, modificate o meno, in tutte le cartelle di lavoro aperte.

CTRL+SHIFT+ALT+F9 

  1. Fare clic sulla scheda File, quindi su Opzioni e infine sulla categoria Formule.

    In Excel 2007, scegliere il Pulsante Microsoft Office Icona del pulsante Office , fare clic su Opzioni di Excel e quindi fare clic sulla categoria formule

  2. Nella sezione Opzioni di calcolo selezionare la casella di controllo Attiva calcolo iterativo.

  3. Per impostare il numero massimo di iterazioni consentite, digitarlo nella casella Numero massimo. Più alto è il numero di iterazioni, maggiore è il tempo necessario per il ricalcolo del foglio di lavoro.

  4. Per impostare lo scarto massimo consentito tra i risultati dei ricalcoli, digitarlo nella casella Scarto consentito. Più basso è il numero immesso, maggiori saranno la precisione del risultato e il tempo necessario per il ricalcolo del foglio di lavoro.

Nota : Risolutore e Ricerca obiettivo fanno parte di un insieme di comandi definiti talvolta strumenti di analisi di simulazione. Entrambi utilizzano l'iterazione in modo controllato per ottenere i risultati desiderati. Lo strumento Risolutore può essere utilizzato se è necessario trovare un valore ottimale per una determinata cella modificando il valore di diverse celle o se si desidera applicare limitazioni specifiche a uno o più valori nel calcolo. Ricerca obiettivo risulta utile quando si conosce il risultato desiderato di una singola formula, ma non il valore di input di cui la formula necessita per determinare il risultato.

Prima di modificare la precisione dei calcoli, prendere in considerazione i punti importanti seguenti:

Per impostazione predefinita, vengono calcolati i dati memorizzati, non quelli visualizzati   

Il valore che viene visualizzato e stampato dipende dal formato scelto per il valore memorizzato. Una cella in cui è visualizzata ad esempio la data "22/06/2008" conterrà anche un numero seriale, ovvero il valore memorizzato corrispondente alla data contenuta nella cella. È possibile visualizzare la data in un altro formato, ad esempio "22 giugno 2008", ma la modifica della modalità di visualizzazione di un valore di un foglio di lavoro non cambierà il valore memorizzato.

Modificare la precisione dei calcoli con cautela   

Quando una formula esegue i calcoli, in genere Excel usa i valori memorizzati nelle celle a cui fa riferimento la formula. Se ad esempio due celle contengono ognuna il valore 10,005 e sono formattate entrambe in modo da visualizzare i valori nel formato valuta, in ogni cella verrà visualizzato il valore € 10,01. Se si uniscono le due celle, il risultato sarà € 20,01 in quanto verranno sommati i valori memorizzati 10,005 e 10,005, non quelli visualizzati.

Se si modifica la precisione dei calcoli in una cartella di lavoro utilizzando i valori visualizzati (formattati), vengono visualizzati tutti i valori memorizzati nelle celle, dalla massima precisione (15 cifre) a qualsiasi formato, incluse le posizioni decimali. Se in seguito si desiderasse effettuare il calcolo con la massima precisione, non sarà possibile ripristinare i valori originali sottostanti.

  1. Fare clic sulla scheda File, quindi su Opzioni e infine sulla categoria Avanzate.

    In Excel 2007, scegliere il Pulsante Microsoft Office Icona del pulsante Office , fare clic su Opzioni di Excel e quindi fare clic sulla categoria Impostazioni avanzate

  2. Nella sezione Durante il calcolo della cartella di lavoro selezionare la cartella di lavoro desiderata e quindi selezionare la casella di controllo Imposta Approssimazione come visualizzata.

Sebbene in Excel la precisione sia limitata a 15 cifre, ciò non significa che 15 cifre sia il limite per le dimensioni di un numero da memorizzare, che è invece 9,99999999999999E+307 per i numeri positivi e -9,99999999999999E+307 per i numeri negativi, ovvero equivalente a 1 o -1 seguito da 308 zeri.

Per precisione in Excel si intende che qualsiasi numero con più di 15 cifre viene memorizzato e visualizzato solo fino a 15 cifre, in qualsiasi combinazione prima o dopo la virgola decimale. Le cifre a destra della 15a sono zeri. In 1234567,890123456 ad esempio vi sono 16 cifre (7 cifre prima della virgola decimale e 9 cifre dopo). In Excel viene memorizzato e visualizzato come 1234567,89012345 (nella barra della formula e nella cella). Se si imposta la cella su un formato di numero che determina la visualizzazione di tutte le cifre (anziché un formato scientifico, come 1,23457E+06), il numero verrà visualizzato come 1234567,890123450. La cifra 6 alla fine (ovvero la 16a) viene eliminata e sostituita da uno 0. La precisione si arresta alla 15a cifra e le cifre successive saranno degli zeri.

Un computer può disporre di più di un processore fisico o supportare la tecnologia dell'hyperthreading, ovvero contenere più processori logici. Se si utilizza un computer con queste caratteristiche, è possibile migliorare o controllare il tempo necessario per ricalcolare le cartelle di lavoro contenenti molte formule impostando il numero di processori da utilizzare per il ricalcolo. In molti casi è possibile eseguire simultaneamente parti di un carico di lavoro del ricalcolo. La suddivisione del carico di lavoro tra più processori può ridurre il tempo complessivo necessario per completare il ricalcolo.

  1. Fare clic sulla scheda File, quindi su Opzioni e infine sulla categoria Avanzate.

    In Excel 2007, scegliere il Pulsante Microsoft Office Icona del pulsante Office e quindi fare clic sulla categoria Impostazioni avanzate fare clic su Opzioni di Excel.

  2. Per attivare o disattivare l'utilizzo di più processori durante il calcolo, selezionare o deselezionare la casella di controllo Consenti calcoli multithread nella sezione Formule.

    Nota    Questa casella di controllo è selezionata per impostazione predefinita e durante il calcolo vengono utilizzati tutti i processori. Il numero di processori presenti nel computer viene rilevato automaticamente e visualizzato accanto all'opzione Usa tutti i processori nel computer.

  3. Se si seleziona Consenti calcoli multithread, sarà possibile facoltativamente controllare il numero di processori da utilizzare nel computer. È possibile ad esempio limitare il numero di processori utilizzati durante il ricalcolo se nel computer sono in esecuzione altri programmi che richiedono un tempo di elaborazione dedicato.

  4. Per controllare il numero di processori, in Numero di thread di calcolo fare clic su Manuale. Immettere il numero di processi da utilizzare (il numero massimo è 1024).

Per garantire che le cartelle di lavoro delle versioni precedenti di Excel vengano calcolate correttamente, il comportamento di Excel all'apertura di queste cartelle è diverso rispetto all'apertura delle cartelle di lavoro create nella versione corrente.

  • Quando si apre una cartella di lavoro creata nella versione corrente, vengono ricalcolate solo le formule relative alle celle modificate.

  • Quando si apre una cartella di lavoro creata in una versione precedente di Excel, vengono ricalcolate tutte le formule della cartella di lavoro, sia quelle che dipendono da celle modificate sia quelle indipendenti. Questa procedura garantisce l'ottimizzazione della cartella di lavoro per la versione corrente. Fa eccezione il caso in cui la cartella di lavoro sia impostata su una modalità di calcolo diversa, ad esempio Manuale.

  • Poiché l'operazione di ricalcolo completo può richiedere più tempo di un'operazione di ricalcolo parziale, l'apertura di una cartella di lavoro non salvata in precedenza nella versione corrente di Excel può risultare più lenta. Dopo aver effettuato il salvataggio nella versione corrente di Excel, la cartella di lavoro si aprirà più rapidamente.

Servono altre informazioni?

È sempre possibile rivolgersi a un esperto nella Tech Community di Excel, ottenere supporto nella community Microsoft o suggerire una nuova caratteristica o un miglioramento in Excel UserVoice.

Inizio pagina

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×