Modificare i server dei nomi per configurare Office 365 con Cloudflare

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

Collaboratori: Peter Baumgartner

Se non si trova ciò che si sta cercando, vedere le domande frequenti sui domini.

Con l'eccezione della prima, le procedure in questo articolo devono essere eseguite presso il registrar da cui è stato acquistato il dominio. Il motivo è che Cloudflare non è un registrar e i server dei nomi devono essere gestiti nel sito del registrar.

Per aggiungere e configurare il dominio in Office 365 in modo che i servizi come messaggio di posta elettronica e Skype for Business online utilizzerà il nome di dominio, usare le procedure in questo articolo. A tale scopo, verrà verificare il dominio e quindi modificare i server dei nomi del dominio Office 365 in modo che possono essere configurati i record DNS siano corretti.

Seguire queste procedure se almeno una di queste affermazioni descrive la propria situazione:

  • Si dispone del proprio dominio e si desidera configurarlo per l'uso con Office 365.

  • Si desidera Office 365 per gestire i propri record DNS dell'utente. (Se si preferisce, è possibile gestire i propri record DNS.

    Il proprio dominio è ospitato presso un provider di hosting DNS o un registrar non elencato in Come acquistare un nome di dominio.

Ecco cosa fare (se servono altre informazioni, è possibile ottenere supporto).

Eliminare il dominio Cloudflare

Quando è stata eseguita l'iscrizione a Cloudflare, è stato aggiunto un dominio con l'apposita procedura.

Il dominio è stato aggiunto è stato acquistato presso un registrar separata; Cloudflare non offre servizi di registrazione di dominio. Per verificare e ridelegare il dominio a Office 365, è innanzitutto necessario rimuovere tale dominio dall'elenco Cloudflare sito Web.

Dopo la rimozione del dominio da Cloudflare, verranno eseguiti altri passaggi presso il registrar da cui è stato acquistato il dominio.

  1. Per iniziare, passare alla propria pagina dei domini su CloudFlare usando questo collegamento. Verrà richiesto di eseguire l'accesso.

    Cloudflare-BP-Configure-1-1

  2. Nell'area Select Website della pagina Overview scegliere il nome del dominio da aggiornare.

    Cloudflare-BP-Configure-1-2

  3. Scegliere Panoramica.

    Cloudflare-BP-Redelegate-1-1-1

  4. Nel stato: attivo delle sezioni, scegliere Avanzate.

    Cloudflare-BP-Redelegate-1-1-2

  5. Nella sezione Delete Website scegliere Delete.

    Cloudflare-BP-Redelegate-1-2

  6. Nella finestra di dialogo Delete Website scegliere Delete.

    Cloudflare-BP-Redelegate-1-3

Aggiungere un record TXT o MX a scopo di verifica

Importante: È necessario eseguire questa procedura presso il registrar da cui è stato acquistato e registrato il dominio.

Nella procedura verrà creato un solo record TXT o MX. Il record TXT è solitamente il tipo preferito, ma non è supportato da alcuni provider di hosting DNS. In tal caso è possibile creare un record MX.

Prima di usare il proprio dominio con Office 365, è necessario dimostrare di esserne proprietari. La capacità di accedere al proprio account nel registrar e di creare il record DNS dimostra a Office 365 che si è proprietari del dominio.

Nota:  Questo record viene usato esclusivamente per verificare di essere proprietari del dominio e non ha altri effetti. È possibile eliminarlo in un secondo momento, se si preferisce.

Individuare l'area sul sito del provider del servizio in cui è possibile creare un nuovo record di hosting DNS

  1. Accedere al sito del provider del servizio di hosting DNS.

  2. Scegliere il dominio.

  3. Trovare la pagina in cui è possibile modificare i record DNS del proprio dominio.

Creare il record

  1. Se si crea un record TXT, usare i valori riportati nella tabella seguente.

    Tipo di record

    Alias o nome host

    Valore

    TTL

    TXT

    Digitare oppure copiare e incollare @ o il nome_dominio.

    MS=msXXXXXXXX

    Nota: Questo è un esempio. Usare il valore specifico di Indirizzo di destinazione o puntamento indicato nella tabella in Office 365.
    Come trovarlo

    Impostare questo valore su 1 ora o sull'equivalente in minuti (60), secondi (3600) e così via.

  2. Se si crea un record MX, usare i valori riportati nella tabella seguente.

    Tipo di record

    Alias o nome host

    Valore

    Priorità

    TTL

    MX

    Digitare oppure copiare e incollare @ o il nome_dominio.

    MS=msXXXXXXXX

    Nota: Questo è un esempio. Usare il valore specifico di Indirizzo di destinazione o puntamento indicato nella tabella in Office 365.
    Come trovarlo

    Per Priorità, per evitare conflitti con il record MX usato per il flusso di posta, usare una priorità più bassa rispetto a quella di qualsiasi altro record MX esistente.

    Impostare questo valore su 1 ora o sull'equivalente in minuti (60), secondi (3600) e così via.

  3. Salvare il record.

Una volta che il record è stato aggiunto al sito del registrar, è possibile tornare in Office 365 e chiedere a Office 365 di cercarlo.

Quando Office 365 trova il record TXT corretto, il dominio è verificato.

  1. Scegliere Installazione > Domini.

  2. Nella pagina Domini scegliere il dominio da verificare.

    Nome di dominio selezionato nell'interfaccia di amministrazione di Office 365

  3. Nella pagina Configurazione scegliere Avvia configurazione.

    Pulsante Avvia configurazione

  4. Nella pagina Verifica dominio scegliere Verifica.

    Pulsante Verifica

Nota:  In genere l'applicazione delle modifiche al DNS richiede circa 15 minuti. A volte può tuttavia capitare che l'aggiornamento di una modifica nel sistema DNS di Internet richieda più tempo. In caso di problemi con il flusso di posta o altro dopo l'aggiunta dei record DNS, vedere Risolvere i problemi dopo la modifica del nome di dominio o dei record DNS.

Modificare i record del server dei nomi del dominio

Importante: È necessario eseguire questa procedura presso il registrar da cui è stato acquistato e registrato il dominio.

Se viene visualizzato nell'ultimo passaggio della configurazione guidata del dominio in Office 365, si dispone di una sola attività rimanenti: per configurare il dominio con i servizi Office 365, come la posta elettronica, si modifica il dominio dei server dei nomi (o NS) record presso il registrar in modo che puntino a _ z2z_ i server dei nomi primario e secondario. Quindi, in quanto Office 365 ospita il DNS, i record DNS necessari per i servizi siano configurati automaticamente dell'utente.

È possibile aggiornare i record dei server dei nomi manualmente seguendo i passaggi eventualmente disponibili nella Guida del sito Web del registrar. Se non si ha familiarità con il DNS, contattare il supporto del registrar.

Per modificare i server dei nomi del dominio presso il registrar, seguire questa procedura:

  1. Trovare l'area del sito Web del registrar in cui è possibile modificare i server dei nomi per il dominio.

  2. Creare i record dei server dei nomi usando i valori riportati nella tabella seguente o modificare i record dei server dei nomi esistente affinché corrispondano ai valori nella tabella seguente.

    Primo server dei nomi

    ns1.bdm.microsoftonline.com

    Secondo server dei nomi

    ns2.bdm.microsoftonline.com

    Terzo server dei nomi

    ns3.bdm.microsoftonline.com

    Quarto server dei nomi

    ns4.bdm.microsoftonline.com

  3. Salvare le modifiche apportate.

Importante: Quando si modificano i record NS del dominio in modo che puntino ai server dei nomi Office 365, tutti i servizi attualmente associati al proprio dominio sono interessati. Se non si è eseguito tutti i passaggi della procedura guidata, ad esempio aggiungere gli indirizzi di posta elettronica, o se si usa il dominio per i blog, i carrelli acquisti o altri servizi, sono disponibili i passaggi aggiuntivi necessari. In caso contrario, questa modifica potrebbe causare i tempi di inattività, ad esempio mancanza di accesso alla posta elettronica o il sito Web corrente non sia accessibile.

Ecco, ad esempio, alcune altre operazioni aggiuntive che potrebbero essere necessarie per l'hosting della posta elettronica e dei siti Web:

  • Spostare tutti gli indirizzi di posta elettronica che usano un dominio a Office 365 prima di modificare i record NS. Altre informazioni: perché si devono aggiungere utenti a Office 365 mentre aggiunge il dominio?

  • Per aggiungere un dominio attualmente usato con un indirizzo del sito Web, ad esempio www.fourthcoffee.com È possibile eseguire tali operazioni mentre si aggiunge il dominio per mantenere il sito Web ospitato in cui la si trova a questo punto, in modo che sia ancora raggiungibile al sito Web dopo aver modificato i record NS del dominio in modo che puntino a Office 365.

Nota: L'aggiornamento dei record dei server dei nomi nel sistema DNS di Internet può richiedere fino a diverse ore. Al termine, la posta elettronica e altri servizi di Office 365 verranno tutti impostati per funzionare con il dominio.

Serve ulteriore assistenza?

Ottenere assistenza dai forum della community di Office 365 Amministratori: Accedere e creare una richiesta di servizio Amministratori: Contattare il supporto
Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×