Modificare i parametri di una cartella di lavoro nel browser

Un parametro di cartella di lavoro è una variabile speciale che rappresenta una singola cella in un foglio di lavoro. Gli autori delle cartelle di lavoro hanno la possibilità di definire parametri in modo che gli utenti possano immettere nuovi valori per una cella ogni volta che è necessario eseguire un nuovo calcolo. Si tratta di un'opzione utile quando si desidera eseguire calcoli semplici per analisi di simulazione oppure quando i calcoli nella cartella di lavoro dipendono da valori che potrebbero variare in base alla situazione.

Si supponga, ad esempio, di voler utilizzare una cartella di lavoro per il calcolo delle rate mensili di un mutuo. In questo caso, l'importo della rata dipende da vari fattori, tra i quali il tasso di interesse e il capitale mutuato. Questa è una situazione in cui l'autore potrebbe specificare parametri per consentire l'input di valori agli utenti. Ogni volta che un utente immette nuove informazioni per i parametri, la cartella di lavoro potrà calcolare automaticamente la nuova rata mensile.

Quando si apre una cartella di lavoro contenente parametri nel browser, nel visualizzatore Web tutti i parametri per la cartella di lavoro verranno visualizzati in uno speciale riquadro Parametri, illustrato nella figuraseguente. Il riquadro contiene i parametri Tasso_interesse, Durata_prestito e Importo_prestito per una cartella di lavoro per il calcolo delle rate e degli interessi per un mutuo.

Utilizzo del riquadro Parametri

  1. Nel riquadro Parametri è disponibile una casella di testo con etichetta per ogni parametro e l'utente può immettere i valori per ogni parametro nella casella di testo associata. In questo esempio, l'autore ha creato anche una descrizione comando per spiegare i requisiti per la casella di testo Tasso_interesse.

  2. L'utente immette i valori per ogni parametro e quindi fa clic su Applica.

  3. La cartella di lavoro utilizza i valori immessi per calcolare i risultati, in questo caso l'importo Rata mensile.

Contenuto dell'articolo

Utilizzare un parametro in una cartella di lavoro

Se il riquadro Parametri non è visualizzato

Ulteriori informazioni sulla definizione di parametri

Ulteriori informazioni sulle celle denominate per i parametri

Utilizzare un parametro in una cartella di lavoro

Quando si apre una cartella di lavoro contenente parametri in una web part Excel, nel visualizzatore Web viene visualizzato un riquadro Parametri che contiene gli eventuali parametri definiti dall'autore della cartella di lavoro in Excel.

Solo l'utente che immette i valori per i parametri potrà vederli e sarà anche l'unico a vedere le variazioni nei calcoli risultanti dai valori immessi. Queste modifiche non sono visibili per altri utenti. I valori dei parametri e le modifiche risultanti sono inoltre temporanei. Il visualizzatore Web non salva i valori dei parametri insieme alla cartella di lavoro.

  1. Nella casella di testo immettere un valore per ogni parametro che si desidera utilizzare. La lunghezza massima per un valore di parametro è 1024 caratteri.

  2. Per visualizzare i risultati, fare clic su Applica nella parte inferiore del riquadro Parametri.

  3. Per rimuovere i valori nel riquadro Parametri fare clic su Cancella nella parte inferiore del riquadro Parametri.

Se il riquadro Parametri non è visualizzato

Il riquadro Parametri potrebbe non essere visibile per vari motivi:

  • La cartella di lavoro non contiene parametri.

  • Tutti i parametri nella cartella di lavoro sono definiti in filtri dei campi di rapporti da una o più tabelle pivot.

  • La cartella di lavoro è inclusa in una web part Excel Web Access che non consente la visualizzazione del riquadro Parametro.

  • La cartella di lavoro è inclusa in una web part Excel Web Access che non consente interattività per la cartella di lavoro o non supporta la modifica di parametri.

Torna all'inizio

Ulteriori informazioni sulla definizione di parametri

Quando l'autore di una cartella di lavoro la salva o la pubblica in una raccolta documenti di SharePoint, può specificare i parametri utilizzabili nella cartella di lavoro pubblicata. Se la cartella di lavoro è disponibile in Excel Services, è possibile utilizzare i parametri per il passaggio di informazioni tra web part diverse tramite connessioni web part. Ad esempio, si possono utilizzare parametri per agevolare la sincronizzazione di web part diverse in un dashboard.

È possibile utilizzare i parametri della cartella di lavoro per gestire l'input di dati in numerose situazioni, ad esempio per provare vari scenari di simulazione, confrontare rendimenti di investimento diversi con valori di input diversi oppure immettere input variabile per un modello di calcolo, come una cartella di lavoro per il calcolo delle rate mensili per l'estinzione di un mutuo.

Un parametro di cartella di lavoro deve rappresentare una singola cella denominata in un foglio di lavoro, e non un intervallo denominato o una tabella. Il nome della cella diventa il nome del parametro.

Torna all'inizio

Ulteriori informazioni sulle celle denominate per i parametri

Un parametro di cartella di lavoro rappresenta una specifica cella denominata nella cartella di lavoro. Per ottenere risultati ottimali, tenere presenti le regole seguenti durante la definizione di parametri di cartella di lavoro in Excel 2010:

  • Una cella denominata può essere costituita da una cella singola o unita. Per ogni parametro è disponibile una sola cella, ovvero un parametro non può rappresentare un intervallo che include due o più celle.

  • La cella denominata deve essere una cella nella cartella di lavoro e non può essere inclusa in una tabella o in una tabella pivot e non è consentito l'utilizzo di un riferimento di cella esterno.

  • Una cella denominata può contenere un campo filtro di un rapporto di tabella pivot. I campi di questo tipo, tuttavia, non verranno visualizzati nel riquadro Parametri. Per modificare il campo filtro di intervallo, è possibile utilizzare una web part Filtro.

La cella denominata deve essere un riferimento assoluto a una singola cella. Non è possibile utilizzare un riferimento relativo.

  • La cella denominata non deve fare riferimento a un'altra cella denominata.

  • La cella non può includere una convalida dati definita, non può essere bloccata e non può trovarsi in un foglio di lavoro protetto.

Torna all'inizio

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×