Modalità di personalizzazione di una casella di testo

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Dopo avere inserito una casella di testo in un modello di modulo, è possibile personalizzarla modificandone proprietà e impostazioni nella finestra di dialogo Proprietà - Casella di testo. Per visualizzare questa finestra di dialogo, nel modello di modulo fare doppio clic sulla casella di testo di cui si desidera modificare le proprietà.

Nella tabella seguente vengono descritte alcune delle modalità di personalizzazione di una casella di testo e vengono presentati alcuni esempi in proposito. Sebbene non vengano descritte le procedure dettagliate relative alle opzioni della finestra di dialogo Proprietà - Casella di testo, la tabella offre tuttavia una panoramica della varietà di opzioni disponibili.

Note : 

  • Se si sta progettando un modello di modulo compatibile con browser, determinate caratteristiche della finestra di dialogo Proprietà - Casella di testo, ad esempio le interruzioni di paragrafo, non saranno disponibili.

  • Se il modello di modulo è basato su un database, schema o un'altra origine dati esistente, non sarà possibile personalizzare tutti gli aspetti di un controllo. Ad esempio, è possibile modificare le dimensioni del controllo ma non il relativo nome campo o gruppo, che derivano dall'origine dati esistente.

Scheda

Attività

Informazioni

Dati

Modificare il nome del campo associato

Quando si progetta un nuovo modello di modulo vuoto, è possibile modificare il campo predefinito o raggruppare nome per un controllo in modo più semplice identificare quando si lavora con l'origine dati. Ad esempio, un campo denominato "Agente di vendita" è più semplice da comprendere rispetto a un campo "campo1".

Nota : Cambiando il nome del campo non viene modificata l'associazione esistente tra la casella di testo e il relativo campo nell'origine dati. Per associare un campo diverso alla casella di testo, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla casella di testo e scegliere Cambia associazione dal menu di scelta rapida.

Dati

Modificare il tipo di dati

Quando si progetta un nuovo modello di modulo, è possibile cambiare il tipo di dati predefinito per un controllo. Il tipo di dati predefinito è Testo (string), ma vi si può assegnare il valore desiderato. Ad esempio, se si desidera che gli utenti inseriscano la valuta dell'euro in una casella di testo Importo transazione, sarà possibile scegliere il tipo di dati Numero intero (integer) e applicare le opzioni di formattazione in modo che i valori immessi nella casella di testo vengano visualizzati con il simbolo di valuta dell'euro (€).

Ulteriori informazioni sui tipi di dati

Nella tabella seguente vengono elencati i tipi di dati disponibili per le caselle di testo.

Tipo di dati

Descrizione

Testo (string)

Utilizzare questa opzione per dati, quali nomi, indirizzi, numeri di telefono, codici fiscali e così via.

Numero intero (integer)

Utilizzare questa opzione per numeri interi positivi o negativi, quali 1234, –1234 o €1.234.

Decimale (double)

Utilizzare questa opzione per numeri con posizioni decimali, quali 1234,12, -1234,12 o 1234,12 USD.

Vero/Falso (boolean)

Utilizzare questa opzione per i dati che dovrebbero essere o 1 (vero) o 0 (falso).

Collegamento ipertestuale (anyURI)

Utilizzare questa opzione per collegamenti ipertestuali, quali un percorso UNC (Universal Naming Convention) o un indirizzo URL (Uniform Resource Locator).

Data (date)

Utilizzare questa opzione per le date, quali 14/3/2007 o 14 marzo 2007.

Ora (time)

Utilizzare questa opzione per i valori temporali, ad esempio 9.46.55.

Data e ora (dateTime)

Utilizzare questa opzione sia per le date che per le ore, ad esempio 14/3/2007 11.30.

Dati

Specificare un valore predefinito

Se si desidera testo predefinito all'interno di un controllo quando si apre il modulo, è possibile digitare testo nella casella valore. È anche possibile usare il valore di un altro campo nell'origine dati come valore predefinito per un controllo. Valori predefiniti sono diversi dal testo segnaposto (descritto più avanti in questo articolo) in sempre salvati come dati nel file del modulo (con estensione XML).

Dati

Visualizzare i risultati di un calcolo

Per visualizzare i risultati di un calcolo in un controllo, fare clic su Inserisci Formula Icona del pulsante accanto alla casella valore da associare il controllo di formule e funzioni. Ad esempio, è possibile creare una formula per sommare una colonna di numeri in una tabella ripetuta utilizzando una casella di testo in combinazione con la funzione somma . In alternativa, è possibile associare la funzione oggi con una casella di testo specifico in modo che quando si apre il modulo, la data corrente viene visualizzata nella casella di testo.

Dati

Contrassegnare come obbligatoria una casella di testo

Per ricordare visivamente all'utente di digitare dati in un controllo, selezionare la casella di controllo Compilazione obbligatoria. Quando gli utenti apriranno il modulo, nella casella di testo verrà visualizzato un asterisco rosso che fungerà da promemoria. In questo modo gli utenti non potranno inviare i dati fino a quando non avranno inserito un valore in questo controllo.

Dati

Implementare la convalida dei dati

Fare clic su Convalida dei dati per specificare le regole di convalida dei dati per il controllo. Ad esempio, se è necessario inserire in un formato specifico i numeri di parte, ovvero tre numeri, quindi un trattino e quindi due altri numeri, è possibile utilizzare la convalida dei dati per assicurarsi che gli utenti conformi a questo modello.

Dati

Applicare regole

Quando si fa clic su Regole, è possibile creare una regola affinché venga eseguita automaticamente una o più azioni quando gli utenti cambiano il valore nel controllo. In un modulo per gli ordini di acquisto, ad esempio, se un utente digita un numero maggiore di 10 in una casella di testo Quantità, sarà possibile utilizzare una regola affinché venga visualizzata una finestra di dialogo con un messaggio analogo al seguente: "Ordinando più di 10 articoli diversi la spedizione potrebbe subire un ritardo". È anche possibile utilizzare una regola per recuperare automaticamente informazioni aggiornate da un'origine dati esterna. Ad esempio, nel modulo di acquisto di azioni è possibile ricorrere a una regola per recuperare e visualizzare in tempo reale le quotazioni delle azioni in una casella di testo, sia quando il modulo è aperto che quando l'utente richiede l'informazione.

Visualizza

Visualizzare testo segnaposto

Se si desidera offrire indicazioni all'utente circa i dati da immettere nella casella di testo, è possibile digitare testo di suggerimento nella casella Segnaposto. Ad esempio, in una casella di testo Numero di notti in hotel il testo segnaposto può essere utilizzato per suggerire agli utenti il tipo di dati da immettere.

Ad esempio un valore predefinito, il testo segnaposto visualizzato all'interno di un controllo voce di testo prima volta che un utente apre una maschera. Testo segnaposto è diverso da valori predefiniti in tre modi seguenti:

  • Testo segnaposto mai salvato come dati nel file del modulo (con estensione XML).

  • A differenza di un valore predefinito, viene visualizzato come testo normale all'interno di un controllo, il testo segnaposto viene sempre visualizzato in grigio.

  • A differenza di un valore predefinito, il testo segnaposto non è supportato nei modelli di modulo compatibile con browser.

Visualizza

Impostare la casella di testo in sola lettura

Per impedire agli utenti di modificare il contenuto di un controllo, selezionare la sola casella di controllo. Ad esempio, se si utilizza una casella di testo per visualizzare i risultati di una formula, è possibile verificare la casella di testo sola lettura per impedire agli utenti di sovrascrivere il risultato. Anche se non viene visualizzato in grigio nel modulo di una casella di testo di sola lettura, non sarà possibile digitare informazioni nella casella di testo.

Visualizza

Disattivare la caratteristica Correttore ortografico o Completamento automatico

Per impedire agli utenti di eseguire il controllo ortografico del testo contenuto in un controllo di immissione testo o di riutilizzare automaticamente voci precedentemente digitate in tale controllo, deselezionare le caselle di controllo Attiva correttore ortografico e Attiva completamento automatico, entrambe selezionate per impostazione predefinita. È possibile, ad esempio, disattivare il correttore ortografico per le caselle di testo contenenti nomi propri oppure disattivare il completamento automatico per ragioni di privacy, quando un modulo viene condiviso tra più persone.

Visualizza

Consentire agli utenti di digitare più righe di testo

Se si desidera che in una casella di testo venga visualizzata più di una riga di testo, selezionare la casella di controllo Multiriga. Sarà quindi possibile decidere se attivare le interruzioni di paragrafo all'interno della casella di testo.

Visualizza

Attivare le interruzioni di paragrafo

Se si seleziona la casella di controllo Multiriga e si desidera che gli utenti possano digitare più paragrafi di informazioni nella casella di testo, selezionare la casella di controllo Interruzioni di paragrafo. È utile ad esempio se si desidera che gli utenti rispondano a una domanda in modo esteso, ma è preferibile che i dati siano in formato di testo normale in quanto dovranno essere inviati a un database. Se si seleziona la casella di controllo Multiriga in un modello di modulo compatibile con browser, non sarà possibile deselezionare la casella di controllo Interruzioni di paragrafo.

Visualizza

Attivare il testo a capo

Se si seleziona la casella di controllo Multiriga, in InfoPath viene automaticamente selezionata la casella di controllo Testo a capo in modo che il testo vada a capo automaticamente sulla riga successiva quando gli utenti digitano il testo nella casella di testo. Quando il ritorno a capo del testo è attivato, è possibile selezionare le opzioni di scorrimento nell'elenco Scorrimento. È possibile ad esempio impostare la visualizzazione delle barre di scorrimento nella casella di testo quando viene digitato più testo di quello visualizzabile per impostazione predefinita nella casella di testo. Perché le opzioni di scorrimento funzionino in modo corretto, l'altezza e la larghezza della casella di testo devono essere fisse. Se si seleziona la casella di controllo Multiriga in un modello di modulo compatibile con browser, non sarà possibile deselezionare la casella di controllo Testo a capo né specificare opzioni nell'elenco Scorrimento.

Visualizza

Limitare i caratteri

Per assegnare un limite di caratteri a una casella di testo, selezionare la casella di controllo Lunghezza massima casella di testo e quindi digitare il numero di caratteri consentito. Ad esempio, in un modello di modulo per le risorse umane è possibile utilizzare questa caratteristica per impedire agli utenti di digitare più di cinque caratteri in una casella di testo ID dipendente. Se il modello di modulo è collegato a un database o a uno XML Schema esterno e per questa origine dati è necessario osservare determinati limiti di caratteri, in Microsoft Office InfoPath verrà automaticamente visualizzato un errore di convalida dei dati se gli utenti superano questi limiti in fase di compilazione dei moduli basati sul modello di modulo. Per fare in modo che il cursore passi automaticamente al controllo successivo nel modulo quando viene raggiunto il limite di caratteri consentito per un controllo, selezionare la casella di controllo Passa automaticamente al controllo successivo quando viene raggiunto il limite. I modelli di modulo compatibili con browser non supportano il passaggio automatico del cursore al controllo successivo.

Visualizza

Aggiungere la formattazione condizionale

Fare clic su Formattazione condizionale per aprire la finestra di dialogo Formattazione condizionale, in cui è possibile modificare l'aspetto di un controllo, inclusa la relativa visibilità, in base ai valori immessi dagli utenti nel modulo. Ad esempio, in un modello di modulo rapporto vendite, è possibile utilizzare la formattazione condizionale a un avviso all'utente che l'importo speso è maggiore di quello previsto.

Dimensioni

Impostare le dimensioni, la spaziatura interna e i margini

È possibile specificare manualmente le dimensioni di un controllo tramite l'immissione di valori nelle caselle altezza e larghezza. È anche possibile perfezionare la spaziatura all'interno e all'esterno del controllo modificando la spaziatura interna, ossia la quantità di spazio di buffer racchiuso tra il contenuto del controllo, o i margini, ovvero la quantità di spazio tra il bordo del controllo e qualsiasi testo circostante o controlli nel modello di modulo.

Dimensioni

Allineare la casella di testo all'etichetta

Per allineare meglio il testo all'interno di un controllo con la relativa etichetta, fare clic sul pulsante Allinea. InfoPath regolate automaticamente l'altezza del controllo, spaziatura interna in basso e impostazioni del margine inferiore in base alle esigenze.

Avanzate

Specificare una descrizione

Per visualizzare una nota esplicativa quando gli utenti spostano il puntatore del mouse sul controllo, immettere il testo desiderato nella casella Descrizione comando. Funzionalità di accessibilità, ad esempio schermo rivedere utilità che rendono le informazioni disponibili come sintesi vocale o schermo Braille aggiornabile, spesso si basano su queste descrizioni comandi per interpretare le informazioni per gli utenti.

Avanzate

Modificare l'ordine dell'indice di tabulazione

È possibile modificare la posizione di un controllo nell'ordine di tabulazione complessiva del modello di modulo. Ordine di tabulazione sarà l'ordine in cui lo stato attivo si sposta in un modulo da un campo o un oggetto alla successiva quando l'utente preme TAB o MAIUSC + TAB. Impostazione di indice di tabulazione predefinita per tutti i controlli in un modello di modulo è uguale a 0, ma l'ordine di tabulazione inizia da 1. Vale a dire tutti i controlli con 1 nella casella indice di tabulazione saranno visitato prima quando gli utenti premono il tasto TAB. Tutti i controlli con 2 nella scheda indice verranno visitato per secondo e così via. Tutti i controlli con 0 nella casella indice di tabulazione occuperanno l'ultima posizione nell'ordine di tabulazione. Se si vuole ignorare i controlli nell'ordine di tabulazione, immettere -1 nella casella indice di tabulazione.

Avanzate

Assegnare un tasto di scelta rapida

È possibile digitare una lettera o un numero nella casella tasto di scelta rapida per specificare un tasto di scelta rapida. Scelte rapide da tastiera consentono agli utenti di accedere a un controllo premendo una combinazione di tasti anziché spostando il mouse. Se si sceglie di usare i tasti di scelta rapida nel modello di modulo, è necessario comunicare agli utenti che sono presenti i tasti di scelta rapida. Ad esempio, è possibile digitare (ALT + S) dopo l'etichetta di una casella di testo per comunicare agli utenti che esiste un tasto di scelta rapida per una casella di testo agente di vendita.

Avanzate

Specificare o personalizzare le azioni di unione

Fare clic su Impostazioni di unione per specificare come devono essere visualizzati i dati immessi dall'utente nel controllo quando vengono combinati più moduli. Ad esempio, è possibile scegliere come prefisso il testo dalla casella di testo con una determinata parola o gli elementi casella separa il testo con un punto e virgola.

Avanzate

Ottenere l'identificatore ViewContext per la casella di testo

È possibile usare il valore di ViewContext per identificare il controllo nel codice. Ad esempio, se si conosce il valore di ViewContext, è possibile utilizzare tale valore con il metodo denominato dell'oggetto View a livello di programmazione esegua un'azione modifica sui dati XML associato al controllo.

Avanzate

Specificare e personalizzare un ambito di input

Fare clic su Ambito di Input per specificare il tipo di input dell'utente che è destinato il controllo. Questo consente di migliorare il riconoscimento della grafia e vocale per il controllo di input. Ad esempio, se si utilizza l'ambito di input IS_URL per il controllo, InfoPath in grado di ignorare gli spazi tra le parole.

Moduli browser

Personalizzare impostazioni per pubblicare i dati sul server

La scheda moduli Browser viene visualizzata solo quando si progetta un modello di modulo compatibile con browser. Consente di controllare se i dati vengono inviati al server quando gli utenti modificano i dati nella casella di testo.

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×