Modalità di migrazione della posta elettronica a Office 365

L'organizzazione può eseguire la migrazione della posta elettronica a Office 365 da altri sistemi. Gli amministratori possono eseguire la migrazione delle cassette postali da Exchange Server oppure la migrazione della posta elettronica da un altro sistema di posta elettronica. Gli utenti possono quindi importare la posta elettronica, i contatti e altre informazioni della cassetta postale in una cassetta postale di Office 365 appositamente creata. L'organizzazione può anche collaborare con un partner alla migrazione della posta elettronica.

Prima di avviare un processo di migrazione della posta elettronica, rivedere i limiti e le procedure consigliate per Exchange Online per assicurarsi di ottenere le prestazioni e il comportamento previsti dopo la migrazione.

Per assistenza nella scelta dell'opzione ottimale per l'organizzazione, vedere Stabilire un percorso di migrazione o consulenti per la migrazione a Exchange.

È anche possibile visualizzare un video introduttivo:

Il browser in uso non supporta le funzionalità video. Installare Microsoft Silverlight, Adobe Flash Player o Internet Explorer 9.

Eseguire la migrazione delle cassette postali da Exchange Server

Per le migrazioni da un ambiente Exchange Server locale, un amministratore può eseguire la migrazione di tutta la posta elettronica, i calendari e i contatti delle cassette postali degli utenti a Office 365.

Un amministratore esegue una migrazione a fasi o completa a Office 365. Per ogni cassetta postale, è possibile eseguire la migrazione di tutte le informazioni di posta elettronica, contatti e calendario.

Esistono tre tipi di migrazioni della posta elettronica che possono essere eseguite da un Exchange Server:

  • Migrazione di tutte le cassette postali contemporaneamente (migrazione completa) o migrazione rapida   

    Usare questo tipo di migrazione se si esegue Exchange 2003, Exchange 2007, Exchange Server 2010 o Exchange 2013 e il numero di cassette postali è inferiore a 2000. È possibile eseguire una migrazione completa usando l'Interfaccia di amministrazione di Exchange. A questo proposito, vedere Eseguire una migrazione completa a Office 365. Se si vuole usare la migrazione rapida, vedere Usare la migrazione rapida per eseguire la migrazione delle cassette postali di Exchange in Office 365.

    Importante : Con la migrazione completa è possibile spostare fino a 2000 cassette postali, ma visto il tempo necessario per creare e trasferire 2000 utenti è consigliabile limitare la migrazione a non più di 150 utenti.

  • Migrazione delle cassette postali in batch (migrazione a fasi)   

    Usare questo tipo di migrazione se si esegue Exchange 2003 o Exchange 2007 e il numero di cassette postali è superiore a 2.000. Per una panoramica del processo di migrazione a fasi, vedere Informazioni utili su una migrazione a fasi della posta elettronica a Office 365. Per l'esecuzione delle attività di migrazione, vedere Eseguire una migrazione a fasi di Exchange Server 2003 ed Exchange 2007 a Office 365.

  • Migrazione mediante un ambiente Exchange Server e Office 365 integrato (ibrida)   

    Usare questo tipo di migrazione per mantenere sia le casette postali locali che quelle online dell'organizzazione ed eseguire gradualmente la migrazione di utenti e posta elettronica a Office 365. Questo tipo di migrazione è consigliabile se:

    • Si esegue Exchange Server 2010 e il numero di cassette postali è superiore a 150-2.000.

    • Si esegue Exchange Server 2010 e si vuole eseguire la migrazione delle cassette postali in piccoli batch nel tempo.

    • Si esegue Exchange 2013.

    Per altre informazioni, vedere Pianificare una distribuzione ibrida di Exchange Online in Office 365.

Usare il servizio di importazione di Office 365 per la migrazione dei file PST

Se l'organizzazione ha molti file PST di grandi dimensioni, si può usare il servizio di importazione di Office 365 per eseguire la migrazione dei dati di posta elettronica in Office 365.

Un amministratore esegue la migrazione dei file PST a Office 365.

È possibile usare il servizio di importazione di Office 365 per caricare i file tramite una rete oppure spedire i file PST in un'unità preparata allo scopo.

Per istruzioni vedere Servizio di importazione di Office 365.

Eseguire la migrazione della posta elettronica da un altro sistema di posta elettronica abilitato per IMAP

È possibile usare IMAP (Internet Message Access Protocol) per eseguire la migrazione della posta elettronica degli utenti da Gmail, Exchange, Outlook.com e altri sistemi di posta elettronica che supportano la migrazione IMAP. Quando si esegue la migrazione della posta elettronica degli utenti mediante la migrazione IMAP, vengono spostati solo gli elementi contenuti nella cartella Posta in arrivo o in altre cartelle di posta degli utenti. I contatti, gli elementi del Calendario e le attività non vengono inclusi nella migrazione IMAP, ma possono essere spostati manualmente dall'utente.

La migrazione IMAP, inoltre, non crea cassette postali in Office 365. Sarà necessario creare una cassetta postale per ogni utente prima di eseguire la migrazione della relativa posta elettronica.

Un amministratore esegue una migrazione IMAP a Office 365. Per ogni cassetta postale, è possibile eseguire la migrazione di tutte le informazioni di posta elettronica, ma non quelle di contatti o calendario.

Per eseguire la migrazione da un altro sistema di posta elettronica, vedere Eseguire la migrazione di cassette postali IMAP a Office 365. Una volta completata la migrazione della posta elettronica, gli eventuali nuovi messaggi inviati al sistema di posta elettronica di origine non vengono migrati.

Chiedere agli utenti di importare la propria posta elettronica

Gli utenti possono importare la posta elettronica, i contatti e altre informazioni delle proprie cassette postali in Office 365. Per altre informazioni, vedere Eseguire la migrazione di posta elettronica e contatti in Office 365 per le aziende.

Un utente può importare la posta elettronica, i contatti e le informazioni del calendario in Office 365.

Collaborare con un partner alla migrazione della posta elettronica

Se nessuno dei tipi di migrazione descritti è adatto alla propria organizzazione, è possibile collaborare con un partner al processo di migrazione della posta elettronica a Office 365.

Metodo

Descrizione

Usare strumenti di migrazione di terze parti per eseguire la migrazione delle cassette postali in Office 365

Usare uno strumento di migrazione della posta elettronica di terze parti

Gli strumenti di migrazione possono contribuire a velocizzare e semplificare la migrazione della posta elettronica. Un elenco di strumenti è disponibile in Office 365 Marketplace.

Ingaggiare un partner che assista nella distribuzione di Office 365

Ingaggiare un partner che assista nella migrazione della posta elettronica

Un elenco di partner è disponibile in Office 365 Marketplace.

Argomenti correlati

Usare PowerShell per la migrazione della posta elettronica a Office 365

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×