Migliorare il rendering delle pagine mediante la configurazione della cache di output

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Se il sito riceve molte visite, è possibile configurare la cache di output delle pagine a cui si accede di frequente per migliorare le prestazioni del sito.

Nota :  Per usare la cache di output delle pagine, è necessario abilitare la caratteristica di pubblicazione per il sito.

In questo articolo

Informazioni sulla cache di output delle pagine

Creare un nuovo profilo cache

Configurare le impostazioni della cache di output delle pagine per una raccolta siti

Configurare le impostazioni della cache di output delle pagine a livello di sito

Configurare le impostazioni della cache di output delle pagine per i layout di pagina

Informazioni sulla cache di output delle pagine

La cache di output delle pagine archivia l'output con rendering di tutti i controlli in una determinata pagina e archivia anche versioni diverse della pagina prima del rendering. Le impostazioni della cache di output delle pagine possono essere configurate a livello di raccolta siti, a livello di sito e per i layout delle singole pagine. La cache di output delle pagine è disattivata per impostazione predefinita.

Dopo il rendering iniziale di una pagina per un utente in una determinata classe utente, quando l'utente torna a visualizzare la pagina nella stessa classe, questa viene caricata più velocemente perché i controlli nella pagina ASPX non devono essere eseguiti di nuovo per generare il codice HTML. La quantità di tempo necessaria per il rendering della pagina viene ridotta. La cache di output delle pagine può migliorare le prestazioni del server perché riduce le attività di controllo del server e le chiamate al database.

Prima di decidere se usare la cache di output per migliorare le prestazioni della pagina e il rendering degli elementi della pagina, è consigliabile considerare l'elenco seguente con i potenziali vantaggi e svantaggi associati alla cache di output. L'elenco seguente non è esaustivo, quindi potrebbero esserci altre possibili considerazioni.

Vantaggi della cache di output

Svantaggi della cache di output

  • Ogni classe di contenuto equivalente, ad esempio una pagina o un elemento all'interno di una pagina, riceve risposte più rapide, e quindi con una minore latenza, dopo il rendering iniziale.

  • Ogni server usa meno tempo ed energia della CPU per elaborare la stessa pagina dopo il rendering iniziale.

  • Ogni origine dati per la pagina con rendering può essere ridimensionata per gestire più client Web grazie alla riduzione del flusso di traffico prodotto dalla cache di output.

  • Per ogni richiesta di pagina per cui viene fornita una versione con cache di output di una pagina, il server non deve:

    • Eseguire un round trip al database per recuperare il codice sorgente della pagina ASPX e gli eventuali controlli ASCX nella pagina.

    • Ricaricare ed eseguire di nuovo il rendering dei controlli.

    • Eseguire di nuovo una query a tutte le origini dati su cui si basano i controlli per i dati.

  • La cache di output utilizza memoria aggiuntiva. Ogni versione di una pagina utilizza memoria nel client Web.

  • Quando viene usata con due o più server Web front-end, la cache di output può avere effetti sulla coerenza. È possibile configurare un profilo cache in modo che non verifichi gli aggiornamenti per ogni richiesta e impostarlo, ad esempio, per ignorare le modifiche alla versione della pagina Web nella cache di output fino a 60 secondi dopo l'aggiornamento della pagina originale. Se si hanno due server Web front-end nella topologia e si usa una soluzione di bilanciamento del carico per indirizzare la richiesta dell'utente, un lettore di contenuto del sito può rilevare un'incoerenza se il rendering della pagina viene eseguito da un server e quindi una successiva richiesta viene indirizzata a un secondo server in una finestra di 60 secondi.

Inizio pagina

Creare un nuovo profilo cache

I profili cache descrivono le impostazioni della cache specifiche per ogni tipo di cache di output delle pagine. Un profilo cache definisce i tipi di comportamento della cache seguenti:

  • Il periodo di tempo durante il quale gli elementi devono essere mantenuti all'interno della cache

  • I criteri di limitazione per motivi di sicurezza

  • La scadenza delle impostazioni, ad esempio durata e modifiche

  • La partizione di una cache in base ad autorizzazioni utente, diritti utente e altre variabili personalizzate.

Un profilo cache può essere definito in modo centralizzato per una raccolta siti, quindi è possibile aggiornare un profilo in un'unica posizione e la modifica verrà implementata immediatamente nella raccolta siti. Per definire nuovi profili cache è necessario essere un amministratore della raccolta di siti.

Nota :  I profili cache determinano il comportamento della cache di output delle pagine per una raccolta siti, un singolo sito o una pagina master a cui vengono applicati i profili cache.

  1. Passare alla home page del sito principale nella raccolta siti.

  2. Scegliere Impostazioni sito nel menu Azioni sito Callout 4 .

  3. In Amministrazione raccolta siti fare clic su Profili cache raccolta siti.

  4. Nella pagina Profili cache fare clic su Aggiungi nuovo elemento.

  5. Nella sezione Titolo digitare un titolo per il nuovo profilo cache.

  6. Nella sezione Nome visualizzato digitare un nome per il profilo cache.

    Il nome visualizzato compare nell'elenco dei profili cache disponibili per i proprietari di siti e di layout di pagina.

  7. Nella sezione Descrizione visualizzata digitare una descrizione dello scopo del profilo cache.

  8. Nella sezione Esegui controllo ACL selezionare la casella di controllo per assicurare che tutti gli elementi nella cache siano limitati per motivi di sicurezza.

    La casella di controllo può essere deselezionata per ottenere una maggiore velocità, tuttavia è consigliabile farlo solo per i siti o i layout di pagina che non hanno informazioni da limitare per motivi di sicurezza.

  9. Nella sezione Abilitati selezionare la casella di controllo per abilitare la memorizzazione nella cache.

  10. Nella sezione Durata digitare il numero di secondi in cui la versione memorizzate nella cache sarà disponibile.

  11. Nella sezione Controlla modifiche selezionare la casella di controllo per verificare in ogni richiesta di pagina che il sito non sia stato modificato e che la cache verrà svuotata in caso di modifiche al sito.

    Se si deseleziona questa casella di controllo per migliorare le prestazioni, il sistema non controlla gli aggiornamenti al sito per il numero di secondi specificato nella sezione Durata. Di conseguenza, gli utenti potrebbero non visualizzare le informazioni più aggiornate.

  12. Nella sezione Variabile in base a parametro personalizzato digitare il parametro personalizzato come specificato da HttpCachePolicy.SetVaryByCustom in ASP.NET 2.0.

    Nota :  Per altre informazioni sui parametri descritti in questo e nei passaggi seguenti, fare riferimento alla libreria di classi .NET Framework su MSDN.

  13. Nella sezione Variabile in base a intestazione HTTP digitare il parametro personalizzato come specificato da HttpCachePolicy.VaryByHeaders in ASP.NET 2.0.

  14. Nella sezione Variabile in base a parametri stringa query digitare il parametro di query come specificato da HttpCachePolicy.VaryByParams in ASP.NET 2.0.

  15. Nella sezione Variabile in base a diritti utente selezionare la casella di controllo per assicurarsi che gli utenti abbiano le stesse autorizzazioni per tutti gli oggetti a protezione diretta in modo da visualizzare la stessa pagina memorizzata nella cache.

  16. Nella sezione Tipo supporto cache selezionare il tipo di cache come specificato da HttpCacheability in ASP.NET 2.0.

  17. Nella sezione Sicuro per l'utilizzo autenticato selezionare la casella di controllo per i criteri che si vuole che gli amministratori e i progettisti dei layout di pagina applichino agli scenari autenticati.

  18. Nella sezione Consenti visualizzazione del contenuto memorizzato nella cache agli autori selezionare la casella di controllo per ignorare il comportamento normale che prevede che le persone con autorizzazioni di modifica possano memorizzare le proprie pagine nella cache.

    Abilitare questo comportamento in scenari in cui si sa che la pagina verrà pubblicata, ma non conterrà elementi che potrebbero essere estratti o elaborati come bozza, ad esempio una Web Part Query contenuto.

  19. Fare clic su Salva.

Inizio pagina

Configurare le impostazioni della cache di output delle pagine per una raccolta siti

Solo gli amministratori della raccolta di siti possono configurare le impostazioni della cache di output delle pagine per una raccolta siti.

  1. Scegliere Impostazioni sito nel menu Azioni sito Callout 4 .

  2. Nella sezione Amministrazione raccolta siti fare clic su Cache di output raccolta siti.

  3. Per abilitare la cache di output nella raccolta siti, fare clic sulla casella di controllo Attiva cache di output.

    Viene visualizzato un elenco di impostazioni della cache nella pagina.

  4. Nell'elenco Profilo cache utenti anonimi della sezione Profilo predefinito cache di output delle pagine selezionare il profilo cache da usare per gli utenti anonimi e il profilo cache da usare per gli utenti autenticati nell'elenco Profilo cache utenti autenticati.

    In questo modo, l'uso della cache viene ottimizzato in base ai metodi di autenticazione consentiti nel sito. I profili cache di output delle pagine influiscono particolarmente sulle pagine di pubblicazione del portale.

  5. Nella sezione Criteri cache di output delle pagine eseguire una o più delle operazioni seguenti:

    • Per impostare un profilo cache diverso per i siti di pubblicazione, selezionare la casella di controllo I siti di pubblicazione possono utilizzare un profilo diverso per la cache di output delle pagine.

    • Per impostare un profilo cache diverso per i layout di pagina, selezionare la casella di controllo I layout di pagina possono utilizzare un profilo diverso per la cache di output delle pagine.

  6. Per visualizzare informazioni aggiuntive sulla cache nelle pagine della raccolta siti, nella sezione Informazioni di debug per la cache selezionare la casella di controllo Attiva informazioni di debug per la cache nelle pagine.

    Le informazioni includono la data e l'ora dell'ultimo rendering della pagina.

  7. Fare clic su OK.

Inizio pagina

Configurare le impostazioni della cache di output delle pagine a livello di sito

Usare la procedura seguente per configurare le impostazioni della cache di output delle pagine per un sito di pubblicazione. Sono necessarie le autorizzazioni Controllo completo sul sito per configurare le impostazioni della cache di output delle pagine per un sito.

  1. Scegliere Impostazioni sito nel menu Azioni sito Callout 4 .

  2. In Amministrazione sito fare clic su Cache di output sito.

  3. In Profilo cache utenti anonimi eseguire una di queste operazioni:

  4. Per ereditare il profilo anonimo a livello di sito configurato nella pagina Impostazioni cache di output raccolta siti, selezionare Eredita il profilo <nome profilo>.

  5. Per selezionare un profilo cache anonimo diverso per una pagina, fare clic su Seleziona un profilo di cache di output delle pagine.

  6. In Profilo cache utenti autenticati eseguire una di queste operazioni:

  7. Per ereditare il profilo autenticato a livello di sito configurato nella pagina Impostazioni cache di output raccolta siti, selezionare Eredita il profilo <nome profilo>.

  8. Per selezionare un profilo cache autenticato diverso per una pagina, fare clic su Seleziona un profilo di cache di output delle pagine .

  9. Per applicare le impostazioni ai siti secondari della raccolta siti, selezionare la casella di controllo Applica queste impostazioni a tutti i siti secondari .

  10. Fare clic su OK .

Inizio pagina

Configurare le impostazioni della cache di output delle pagine per i layout di pagina

Usare la procedura seguente per configurare i profili di cache autenticati e anonimi che verranno usati in ogni layout di pagina. È necessario essere almeno il progettista di un sito per configurare la cache di output per i layout di pagina.

  1. Scegliere Impostazioni sito nel menu Azioni sito Callout 4 .

  2. In Raccolte fare clic su Pagine master e layout di pagina.

  3. Nella pagina Raccolta pagine master scegliere il nome del layout di pagina a cui si vuole applicare un profilo cache, fare clic sulla freccia visualizzata e quindi fare clic su Estrai.

  4. Posizionare di nuovo il puntatore del mouse sul layout di pagina, fare clic sulla freccia visualizzata e quindi scegliere Modifica proprietà.

  5. Eseguire una o entrambe le operazioni seguenti:

  6. Nella casella Profilo cache utenti autenticati selezionare il profilo cache autenticato da applicare al layout di pagina.

  7. Nella casella Profilo cache utenti anonimi selezionare il profilo cache anonimo da applicare al layout di pagina.

    Nota : In alcuni siti potrebbe essere necessario selezionare Layout di pagina dalla sezione Tipo di contenuto prima di vedere le opzioni del profilo cache.

  8. Fare clic su Salva.

  9. Selezionare il nome del layout di pagina da archiviare, fare clic sulla freccia visualizzata e quindi scegliere Archivia.

Inizio pagina

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×