Memorizzare la data e l'ora in cui viene modificato un record

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

È possibile tenere traccia del momento in cui è stata apportata l'ultima modifica ai record di una tabella, utilizzando una maschera con una macro. Quando la maschera viene utilizzata per modificare un record, grazie alla macro la data e l'ora verranno memorizzate nella tabella. In questo modo si terrà traccia della data e dell'ora relative alla modifica più recente.

Nota : Le procedure descritte in questo articolo si riferiscono a database di Access utilizzati in computer desktop. Se si desidera aggiungere campi indicatore data e ora a un database Web, non utilizzare queste procedure, ma utilizzare le colonne relative al momento in cui vengono apportate le modifiche per tenerne traccia. Per ulteriori informazioni, vedere la Guida di SharePoint.

Suggerimento : Se si desidera tenere traccia del momento in cui i record vengono creati, ma non si è interessati al momento in cui vengono modificati, creare un campo nella tabella e utilizzare la proprietà Valore predefinito del campo per impostare la data e l'ora della creazione di ogni record. Per ulteriori informazioni, fare riferimento alla sezione Vedere anche.

Contenuto dell'articolo

Panoramica

Prima di iniziare

Passaggio 1: Aggiungere campi data e ora a una tabella

Passaggio 2: Creare una macro per registrare la data e ora

Passaggio 3: Aggiungere i campi e la macro a una maschera di immissione di dati

Panoramica

Per registrare la data e l'ora in cui vengono modificati i record di una tabella, è necessario completare la seguente procedura:

Passaggio 1: Aggiungere i campi data e ora a una tabella    Prima di registrare la data e l'ora, è necessario disporre di una posizione in cui memorizzarle. Il primo passaggio consiste nella creazione di campi nella tabella contenente i record di cui si desidera tenere traccia. Per acquisire la data e l'ora, creare un campo per la data e un altro per l'ora. Se si desidera acquisire solo una delle due, è possibile creare solo il campo necessario.

Passaggio 2: Creare una macro per registrare la data e l'ora    A seconda che si desideri registrare la data, l'ora o entrambe, la macro consentirà di eseguire una o due azioni. Quando si scrive la macro, specificare solo i campi in cui verranno memorizzate la data e l'ora, non la tabella contenente questi campi. In questo modo, sarà possibile riutilizzare facilmente la macro con altre tabelle e maschere.

Passaggio 3: Aggiungere la macro a una maschera di immissione dati    Si aggiunge la macro alla proprietà Prima di aggiornare della maschera utilizzata per modificare i record nella tabella. Se si utilizzano altre maschere per modificare i record nella tabella, è possibile aggiungere la macro anche a ciascuna di esse. In questo modo, è possibile acquisire la data e l'ora indipendentemente dalla maschera utilizzata per modificare i record.

Torna all'inizio

Prima di iniziare

Prima di iniziare, considerare quanto segue:

  • Gli utenti devono abilitare le macro nel database. Se un utente apre il database e non abilita le macro, la macro non imposterà la data e l'ora per i record. Se si archivia il database in un percorso attendibile, le macro verranno abilitate automaticamente.

  • Se un utente modifica i record, ma non utilizza una maschera di immissione dati contenente la macro che imposta la data e l'ora per i record, la data e l'ora per i record modificati dall'utente non verranno impostate.

  • Poiché la data e l'ora vengono memorizzate nei campi della tabella, i valori di questi campi verranno sovrascritti ogni volta che un record verrà modificato. In altre parole, è possibile memorizzare solo la data e l'ora della modifica più recente.

  • Se si desidera acquisire la data e l'ora in cui viene creato un record, è sufficiente aggiungere un campo alla tabella e impostare proprietà Valore predefinito del campo Now () o date ().

    Per ulteriori informazioni, fare riferimento alla sezione Vedere anche.

  • Se per il file di database vengono utilizzati un formato meno recente e la protezione a livello di utente, è necessario disporre delle autorizzazioni per modificare la struttura di una tabella e le maschere utilizzate per modificarne i record.

Torna all'inizio

Passaggio 1: Aggiungere i campi data e ora a una tabella

Creare i campi in cui memorizzare le informazioni.

  1. Aprire la tabella in visualizzazione Struttura.

  2. Effettuare una delle seguenti operazioni o entrambe:

    • Creare un campo in cui memorizzare la data.    Nella colonna Nome campo della finestra di progettazione digitare Data ultima modifica in una nuova riga e quindi selezionare Data/ora nella colonna Tipo dati.

    • Creare un campo in cui memorizzare l'ora.    Nella colonna Nome campo della finestra di progettazione digitare Ora ultima modifica in una nuova riga e quindi selezionare Data/ora nella colonna Tipo dati.

  3. Premere CTRL+S per salvare le modifiche.

Torna all'inizio

Passaggio 2: Creare una macro per registrare la data e l'ora

Dopo avere creato i campi, creare una macro per impostare la data e l'ora di questi campi. Per poter riutilizzare la macro con altre tabelle, fare riferimento solo ai nomi dei campi, non a quelli delle tabelle.

Nota : Se si desidera registrare solo la data o l'ora, omettere l'azione della macro non necessaria.

  1. Nel gruppo Altro della scheda Crea fare clic su Macro. Se il comando non è disponibile, fare clic sulla freccia sotto al pulsante Modulo o Modulo di classe, quindi su Macro.

  2. Nel gruppo Mostra/Nascondi della scheda Struttura fare clic su Mostra tutte le azioni.

  3. Nella finestra della macro aprire l'elenco delle azioni di macro e selezionare ImpostaValore.

    1. Scheda di struttura macro in Access 2010.

    2. 1. Visualizzare innanzitutto tutte le azioni di macro disponibili. L'azione ImpostaValore viene considerata potenzialmente non sicura e viene nascosta per impostazione predefinita poiché potrebbe essere in grado di modificare i dati.

    3. 2. Successivamente selezionare l'azione ImpostaValore nell'elenco.

  4. Nella casella dell'azione ImpostaValore, nella casella elemento digitare o incollare [Data ultima modifica].

  5. Nella casella Espressione digitare Date().

  6. Aprire l'elenco delle azioni di macro successivo e selezionare ImpostaValore.

  7. Nella casella dell'azione ImpostaValore, nella casella elemento digitare o incollare [Ora ultima modifica].

  8. Nella casella Espressione digitare Time().

  9. Premere CTRL + S e quindi nella finestra di dialogo Salva con nome digitare Data ultima modifica.

Torna all'inizio

Passaggio 3: Aggiungere i campi e la macro a una maschera di immissione dati

Dopo avere creato la macro, aggiungerla a ogni maschera di immissione dati che verrà utilizzata dall'utente per immettere i dati nella tabella pertinente.

  1. Aprire la maschera di immissione dati in visualizzazione Struttura.

  2. Nel gruppo Strumenti della scheda Struttura fare clic su Aggiungi campi esistenti.

  3. Nell'Elenco campi, in Campi disponibili per la visualizzazione trascinare i campi Data ultima modifica e Ora ultima modifica sulla maschera. Regolare le dimensioni e il posizionamento dei campi nella maschera in base alle esigenze.

  4. Se la finestra delle proprietà non è visualizzata, premere F4 per visualizzarla.

  5. Nella finestra delle proprietà verificare che il Tipo di selezione sia impostato su Maschera.

    Suggerimento : Per cambiare il Tipo di selezione, fare clic sul tipo di selezione desiderato nell'elenco a discesa.

  6. Nella finestra delle proprietà fare scegliere la scheda Evento.

  7. Nella scheda Evento fare clic sulla freccia nella casella Prima di aggiornare, quindi su Data ultima modifica.

  8. Se si utilizzano più maschere per modificare i record, ripetere questa procedura per ogni maschera.

  9. Per verificare che la macro stia funzionando correttamente, aprirla in visualizzazione Maschera, modificare un record, quindi premere MAIUSC+F9. Verranno visualizzate la data e l'ora del record modificato.

Torna all'inizio

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×