Mantenere gli URL originali di Office Live nel nuovo sito Web di Office 365

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Nota : Le informazioni sul sito Web pubblico di SharePoint Online contenute in questo articolo si applicano solo se l'organizzazione ha acquistato Office 365 prima del 9 marzo 2015. I clienti che usano attualmente questa caratteristica potranno accedervi per almeno altri due anni a partire dalla data di avvicendamento, il 9 marzo 2015. I nuovi clienti che si sono abbonati a Office 365 dopo la data di avvicendamento non possono accedere a questa caratteristica. In futuro, i clienti di Office 365 potranno accedere a offerte di terze parti di aziende leader del settore che consentiranno di ottenere un sito Web pubblico in grado di offrire una soluzione online completa, che include la presenza. Per altre informazioni su questo cambiamento, vedere Informazioni sulle modifiche apportate alla caratteristica del sito Web pubblico di SharePoint in Office 365.

16/05/2012 9.15

Nota : Questo articolo fa parte di una raccolta di post pubblicati in quattro anni sul blog "Get the Point", diretto agli utenti finali di SharePoint.

Se di recente si è passati da un sito di Office Live a Office 365, probabilmente si sarà notato che gli URL della pagina sono differenti. Ad esempio, l'URL di Office 365 include /pages/, che non appariva nell'URL di Office Live per la stessa pagina. Nonostante questo non rappresenti un problema durante l'accesso alle pagine dal proprio sito, può diventarlo per altri siti e motori di ricerca che hanno collegati al proprio sito. Fortunatamente è disponibile una procedura per gestire gli URL originali:

URL di pagine web Gestisci da un sito Web Office Live

Ci auguriamo che queste informazioni siano utili.

Mp

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×