MEMBRO.CUBO (funzione MEMBRO.CUBO)

Questo articolo descrive la sintassi della formula e l'uso della funzione MEMBRO.CUBO  in Microsoft Excel.

Descrizione

Restituisce un membro o una tupla dal cubo. Consente di verificare l'esistenza del membro o della tupla nel cubo.

Sintassi

MEMBRO.CUBO(connessione; espressione_membro; [didascalia])

Gli argomenti della sintassi della funzione MEMBRO.CUBO sono i seguenti:

  • Connessione    Obbligatorio. Stringa di testo che si riferisce al nome della connessione al cubo.

  • Espressione_membro    Obbligatorio. Stringa di testo di un'espressione multidimensionale (MDX) che restituisce un membro univoco nel cubo. In alternativa, può essere una tupla specificata come un intervallo di celle o una costante di matrice.

  • Didascalia    Facoltativo. Stringa di testo visualizzata nella cella in sostituzione della didascalia del cubo, se ne è stata definita una. Quando viene restituita una tupla, la didascalia usata è quella relativa all'ultimo membro della tupla.

Osservazioni

  • Quando viene eseguito il calcolo della funzione MEMBRO.CUBO, nella cella viene temporaneamente visualizzato il messaggio "#ESTRAZIONE_DATI_IN_CORSO", fino a quando non vengono recuperati tutti i dati.

  • Quando la funzione MEMBRO.CUBO viene usata come argomento di un'altra funzione CUBO, viene usata l'espressione MDX che identifica il membro o la tupla, non il valore visualizzato nella cella della funzione MEMBRO.CUBO.

  • Se il nome della connessione non si riferisce a una connessione valida a una cartella di lavoro in cui tale nome è memorizzato, verrà restituito il valore di errore #NOME?. Se il server OLAP (Online Analytical Processing) non è in esecuzione, non è disponibile o restituisce un messaggio di errore, verrà restituito il valore di errore #NOME?.

  • Se all'interno della tupla è presente almeno un elemento non valido, verrà restituito il valore di errore #VALORE!.

  • Se espressione_membro è più lungo di 255 caratteri, ovvero il limite per un argomento di una funzione, verrà restituito un valore di errore #VALORE!. Per usare stringhe di testo più lunghe di 255 caratteri, immettere la stringa di testo in una cella (il cui limite è pari a 32.767 caratteri) e quindi usare un riferimento di cella come argomento.

  • MEMBRO.CUBO restituisce il valore di errore #N/D nei casi riportati di seguito.

    • La sintassi di espressione_membro non è corretta.

    • Il membro specificato dalla stringa di testo MDX non esiste nel cubo.

    • La tupla non è valida in quanto non è presente alcuna intersezione per i valori specificati. Questa situazione può verificarsi quando sono presenti più elementi della stessa gerarchia.

    • L'insieme contiene almeno un membro la cui dimensione è diversa da quella degli altri membri.

  • MEMBRO.CUBO può restituire un valore di errore #N/D se durante la condivisione di una connessione si fa riferimento a un oggetto basato sulla sessione, ad esempio un membro calcolato o un set denominato, in una tabella pivot e tale tabella pivot viene eliminata o convertita in formule facendo clic su Strumenti OLAP e quindi su Converti in formule nel gruppo Strumenti della scheda Opzioni.

Esempi

=MEMBRO.CUBO("Vendite";"[Periodo].[Contabile].[2004]")

=MEMBRO.CUBO($A$1;D$12)

=MEMBRO.CUBO("Vendite";(B4; C6; D5);"VenditePer2004")

=MEMBRO.CUBO("Vendite xlextdat8 FoodMart 2000";"([Prodotto].[Alimenti];[Periodo].[1997])")

=MEMBRO.CUBO($A$1;C$12:D$12)

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×