Linee guida per l'organizzazione e la formattazione dei dati in un foglio di lavoro

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

Microsoft Office Excel offre numerose caratteristiche che consentono di gestire e analizzare facilmente i dati. Per sfruttare pienamente queste caratteristiche, è importante organizzare e formattare i dati in un foglio di lavoro in base alle linee guida seguenti.

In questo articolo

Linee guida per l'organizzazione dei dati

Linee guida per la formattazione dei dati

Linee guida per l'organizzazione dei dati

Inserire elementi simili nella stessa colonna    Strutturare i dati in modo che tutte le righe abbiano elementi simili nella stessa colonna.

Mantenere separato un intervallo di dati    Lasciare almeno una colonna e una riga vuote tra un intervallo di dati correlati e gli altri dati del foglio di lavoro. In questo modo sarà più facile rilevare e selezionare automaticamente l'intervallo quando si ordinano i dati, si applica un filtro o si inseriscono subtotali automatici.

Posizionare i dati importanti sopra o sotto l'intervallo    Evitare di posizionare dati importanti a sinistra o a destra dell'intervallo, poiché potrebbero venire nascosti quando si filtra l'intervallo.

Evitare righe e colonne vuote in un intervallo    Evitare di inserire righe e colonne vuote in un intervallo di dati. In questo modo sarà più facile rilevare e selezionare automaticamente l'intervallo di dati correlati.

Visualizzare tutte le righe e colonne di un intervallo    Prima di apportare modifiche a un intervallo di dati, verificare che le eventuali righe o colonne nascoste siano visualizzate. Se le righe e le colonne di un intervallo non sono visualizzate, è possibile che i dati vengano accidentalmente eliminati. Per altre informazioni, vedere Nascondere o visualizzare righe e colonne.

Inizio pagina

Linee guida per la formattazione dei dati

Usare le etichette di colonna per identificare i dati    Creare etichette di colonna nella prima riga di un intervallo di dati applicando un formato diverso ai dati. Queste etichette potranno quindi essere usate da Excel per creare report e per trovare e organizzare i dati. Per le etichette di colonna usare un tipo di carattere, un allineamento, un formato, un motivo, un bordo e una combinazione di maiuscole e minuscole diversi da quelli applicati ai dati dell'intervallo. Formattare le celle come testo prima di digitare le etichette di colonna. Per altre informazioni, vedere Metodi per formattare un foglio di lavoro.

Usare i bordi delle celle per distinguere i dati    Se si vogliono separare le etichette dai dati, usare i bordi delle celle, e non righe vuote o linee tratteggiate, per inserire righe al di sotto delle etichette. Per altre informazioni, vedere Applicare o rimuovere i bordi delle celle in un foglio di lavoro.

Evitare di spazi iniziali o finali per evitare errori    Evitare l'inserimento di spazi all'inizio o alla fine di una cella per il rientro di dati. Questi spazi in eccesso possono influire sulla ordinamento, ricerca e il formato applicato a una cella. Anziché digitare spazi per applicare un rientro dati, è possibile usare il comando Aumenta rientro all'interno della cella. Per ulteriori informazioni, vedere riposizionare i dati in una cella.

Estendere le formule e i formati di dati    Quando si aggiungono nuove righe di dati alla fine di un intervallo di dati, Excel estende la formattazione e le formule. Per garantire che venga esteso lo stesso formato, è necessario che venga usato lo stesso formato in tre delle cinque celle precedenti. Per estendere una formula è invece necessario che siano uniformi tutte le formule precedenti. Per altre informazioni, vedere Riempire automaticamente con dati le celle di un foglio di lavoro.

Usare un formato di tabella di Excel per usare i dati correlati    È possibile convertire un intervallo contiguo di celle del foglio di lavoro in una tabella di Excel. I dati definiti dalla tabella possono essere modificati in modo indipendente rispetto ai dati esterni alla tabella ed è possibile usare funzionalità di tabella specifiche per ordinare, filtrare, sommare o calcolare rapidamente i dati della tabella. Si può anche usare la funzionalità tabella per suddividere insiemi di dati correlati organizzandoli in più tabelle in un singolo foglio di lavoro. Per altre informazioni, vedere Panoramica delle tabelle di Excel.

Inizio pagina

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×