La funzione DCount conta i valori univoci in un set di record

La funzione DCount conta i valori univoci in un set di record

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

Ha mai fossero stati un lungo elenco di record con valori duplicati e per ottenere un conteggio che includa solo un valore di una sola volta? La funzione DCount è è necessario contare valori univoci presenti in un set di record specificato. Funzione DB.conta.numeri() viene utilizzata in macro, le espressioni di query o in un controllo calcolato. Ecco un esempio di funzione DCount per ottenere il numero totale di ordini che sono stati inseriti in una data specifica:

DCount( espr, dominio [, criteri] )

La sintassi di questa funzione DCount è composta da alcune parti obbligatorie, e alcune opzionali:

Argomento

Descrizione

espr

Espressione che identifica il campo per il quale si desidera contare i record. Può essere un'espressione stringa che identifica il campo di una tabella o di una query oppure un'espressione che esegue un calcolo dei dati contenuti nel campo. Ad esempio, può includere un nome per il campo tabella, un controllo di maschera o una funzione. La funzione può essere definita dall'utente o incorporata, ma non può essere un'altra funzione di aggregazione sui domini o una funzione di aggregazione SQL.

dominio

Parte obbligatoria che identifica il set di record. Può essere un nome di tabella o un nome di query.

criteri

Questo è facoltativo ed è un'espressione stringa che limita l'intervallo di dati per la funzione DCount . È simile alla clausola WHERE in un'espressione SQL. Tenere presente che tutti i campi utilizzati come criteri devono essere utilizzati anche nel dominioparti di sintassi o la funzione DCount restituirà un Null.

Nota: Sebbene tramite l'argomento espr sia possibile eseguire il calcolo di un campo, i risultati non sono disponibili poiché la funzione DCount esegue soltanto il conteggio del numero di record.

La funzione DCount è utile, inoltre, in un controllo calcolato quando è necessario specificare criteri per limitare l'intervallo di dati su cui viene eseguita la funzione. Ad esempio, per visualizzare il numero di ordini da spedire in California (CA), impostare la proprietà Origine controllo di una casella di testo sull'espressione seguente:

=DCount("[OrderID]", "Orders", "[ShipRegion] = 'CA'")

Per includere record che contengono valori Null, usare un asterisco. Per calcolare il numero di record in una tabella chiamata Ordini, si usa:

intX = DCount("*", "Orders")

Per maggiori informazioni sulla creazione di query e l'utilizzo di espressioni, consultare anche:

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×