La formattazione condizionale non funziona nelle versioni precedenti di Excel

Causa: Una o più celle della cartella di lavoro contengono barre dei dati, scale di colori e set di icone, che non verranno visualizzati nelle versioni precedenti di Excel.

Soluzione:    Utilizzare la formattazione condizionale classica.

Anche se si sceglie di non sostituire la formattazione in questa cartella di lavoro, eventuali regole di formattazione condizionale create restano disponibili e vengono applicate alla riapertura della cartella di lavoro in Excel per Mac 2011 o Excel 2007 per Windows e versioni successive, a meno che tali regole non siano state modificate in una versione precedente di Excel.

  1. Per modificare la formattazione, nel Report compatibilità, nella casella Risultati, fare clic sul messaggio di errore "La cartella contiene una formattazione condizionale che non può essere visualizzata". In questo modo viene selezionato l'intervallo in cui viene applicata la formattazione condizionale.

    Se la formattazione condizionale è stata applicata a più intervalli, la casella Risultati mostra un errore per ogni intervallo.

  2. Nella scheda Home, in Formato, scegliere Formattazione condizionale.

    Scheda Home, gruppo Formato

  3. Posizionare il puntatore del mouse su Cancella regole, quindi fare clic su Cancella regole da foglio intero.

  4. Selezionare di nuovo i dati e, nella scheda Home, in Formato, fare clic su Formattazione condizionale, posizionare il puntatore del mouse su Regole evidenziazione celle o su Regole Primi/Ultimi e selezionare tra le opzioni disponibili. Si tratta di tipi di formattazione classica compatibili con le versioni precedenti.

Causa: Ad alcune celle sono stati applicati più formati condizionali di quanti siano disponibili nelle versioni precedenti di Excel. Solo le prime tre condizioni verranno visualizzate in queste versioni.

Soluzione:    Utilizzare un numero massimo di tre regole di formattazione condizionale.

Anche se si sceglie di non sostituire la formattazione in questa cartella di lavoro, eventuali regole di formattazione condizionale create restano disponibili e vengono applicate alla riapertura della cartella di lavoro in Excel per Mac 2011 o Excel 2007 per Windows e versioni successive, a meno che tali regole non siano state modificate in una versione precedente di Excel.

  1. Per modificare la formattazione, nel Report compatibilità, nella casella Risultati, fare clic sul messaggio di errore "La cartella contiene una formattazione condizionale che non può essere visualizzata". In questo modo viene selezionato l'intervallo in cui viene applicata la formattazione condizionale.

    Se la formattazione condizionale è stata applicata a più intervalli, la casella Risultati mostra un errore per ogni intervallo.

  2. Nella scheda Home, in Formato, fare clic su Formattazione condizionale, quindi su Gestisci regole.

    Scheda Home, gruppo Formato

  3. Assicurarsi che non siano presenti più di tre regole. Per eliminare una regola, selezionarla e fare clic su Elimina_regola_selezionata .

    Ripetere questi passaggi per tutti gli errori elencati nella casella Risultati.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×