Introduzione alla posta elettronica in arrivo

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

È possibile integrare funzionalità di posta elettronica in arrivo all'interno dei siti. Questa funzionalità consente ai team di messaggi di posta elettronica aggregazione all'interno di elenchi e raccolte senza ulteriore passaggio di apertura del sito e caricare il contenuto che è stato inviato tramite posta elettronica. Questo è possibile perché la maggior parte dei tipi di elenchi e raccolte possono essere assegnati un indirizzo di posta elettronica univoco. Membri del sito è possono aggiungere gli indirizzi di posta elettronica di tali elenchi nella casella a o Cc della loro applicazione client di posta elettronica quando si inviano messaggi oppure inviare posta elettronica a una lista di distribuzione contenente gli indirizzi di posta elettronica di tali elenchi e gli indirizzi di posta elettronica degli altri membri del sito.

Un amministratore della Farm è possibile attivare il supporto di posta elettronica in Amministrazione centrale a livello di Farm. Dopo avere abilitata la posta in arrivo in Amministrazione centrale, è possibile abilitare e configurare il supporto della posta elettronica per i tipi seguenti di elenchi e raccolte dei siti: raccolte documenti, raccolte immagini, raccolte moduli, elenchi di annunci, elenchi di calendario, blog e discussioni. Chiunque disponga delle autorizzazioni per creare un elenco possa scegliere indirizzo di posta elettronica per l'elenco durante la creazione dell'elenco in un sito abilitati per la posta elettronica. Si noti che non è possibile aggiungere contenuto per elenchi in aree di lavoro riunioni tramite posta elettronica.

In questo articolo

Esempi di scenari reali di posta elettronica in arrivo

Creazione di nuovi siti

Informazioni sui gestori di posta elettronica

Considerazioni sulla protezione

Distribuzione della posta elettronica a un altro server

Scenari reali di utilizzo della posta elettronica in arrivo

Team possono utilizzare la posta in arrivo per comunicare in modo più efficiente ed efficace. Ecco alcuni esempi di come team possono utilizzare la posta in arrivo di un sito per semplificare e migliorare le comunicazioni:

Archivio posta elettronica del team    Dopo aver aggiunto un nuovo team, un membro del sito apre il sito e visualizza le ultime discussioni contenenti post diretti dei membri e contenuto inviato all'area discussioni da un client di posta elettronica. Il membro del sito può inoltre identificare le più importanti problemi e le attività del team e seguire i collegamenti correlati alle discussioni per ottenere urgenti tutti i problemi più importanti.

Quando un membro del sito risponde a un messaggio di posta elettronica e l'indirizzo di posta elettronica dell'elenco è incluso nella risposta, la risposta è archiviata all'area discussioni e associata al messaggio di posta elettronica originale è stato archiviato. In questo modo i membri del sito che visualizzano queste informazioni archiviate nel sito per associare le informazioni correlate a un particolare tema.

Creare una comunità     Il proprietario del sito crea una nuova lista di distribuzione per la comunità dei motociclisti presso una società. Un utente visita il sito principale della società e fa clic sul collegamento relativo alla comunità. Viene visualizzata una breve procedura guidata che richiede l'inserimento di un nome per la lista di distribuzione, di una descrizione per il sito della comunità di SharePoint e dell'elenco dei membri iniziali della comunità. L'utente viene quindi indirizzato al sito della nuova comunità.

Creare uno scambio di informazioni centrale     Un membro del sito consente di accedere alla sezione della community del sito portale iniziale della società e utilizza la funzionalità di ricerca per pubblicare una domanda. Un risultato di ricerca viene visualizzato in meno di un secondo per la community di Roc bicicletta. Il membro del sito fa clic sul collegamento disponibile nella risposta e passare alla home page del sito della community. Un elenco di domande più frequenti sono contiene un elenco di negozio. Poiché negozio elencati non sono più vicini, il membro del sito invia un messaggio di posta elettronica alla community sulle negozio locale. Membri della community risponde con informazioni su un negozio bicicletta buona che si trova nell'area locale.

Ricevere o offrire supporto tecnico     Il membro del sito visita il sito principale, trova la visualizzazione directory per il supporto tecnico e fa clic sul collegamento per creare un nuovo messaggio di posta elettronica. Dopo aver inviato il messaggio, il membro del sito riceve un numero di controllo che è possibile utilizzare per monitorare lo stato della richiesta di supporto tecnico. Il membro del sito sottoscrive automaticamente la richiesta di supporto tecnico, in modo da poter essere informato ogni volta che lo stato della richiesta cambia. Il membro del sito riceve velocemente una risposta, poiché la richiesta viene inoltrata immediatamente al personale competente in base alle informazioni fornite nel modulo. Si noti che per l'implementazione completa di questo scenario è necessario codice personalizzato. Windows SharePoint Services 3.0 non fornisce numeri di controllo automatici né l'inoltro di messaggi in base alle informazioni presenti in un modulo.

Torna all'inizio

Panoramica della creazione di nuovi siti

Tutti i nuovi siti secondari creati in una raccolta siti abilitata per la posta elettronica sono anch'essi abilitati per la posta elettronica. Se durante la creazione di un sito si sceglie di utilizzare un gruppo esistente, la lista di distribuzione del sito padre, se esistente, verrà associata al nuovo sito.

Nota : Le liste di distribuzione sono disponibili solo se il servizio di gestione directory di Microsoft SharePoint è attivato in Amministrazione centrale.

Se durante la creazione di un sito si sceglie di creare un nuovo gruppo anziché utilizzare un gruppo esistente:

  • Se il servizio di gestione directory di Microsoft SharePoint è attivato in Amministrazione centrale, si ha la possibilità di creare una lista di distribuzione di posta elettronica e specificare l'indirizzo di posta elettronica per la nuova lista.

  • Tutti i membri del sito aggiunti al nuovo gruppo vengono inseriti in un gruppo denominato "Membri" nel sito del team. Se il servizio di gestione directory di Microsoft SharePoint è attivato in Amministrazione centrale, tali membri del sito vengono automaticamente aggiunti a una lista di distribuzione che viene mantenuta sincronizzata con il gruppo "Membri", in modo che le modifiche apportate in un punto vengano automaticamente riportate nell'altro.

  • Se il servizio di gestione directory di Microsoft SharePoint è attivato in Amministrazione centrale, il calendario e l'area discussioni del sito del team verranno automaticamente abilitati per la posta elettronica e riceveranno automaticamente indirizzi di posta elettronica. Tali indirizzi di posta elettronica verranno aggiunti automaticamente alla lista di distribuzione del team.

    Nota : Per impostazione predefinita, gli indirizzi di posta elettronica per questi due elenchi sarà il seguente formato: GroupAddress.discussions e GroupAddress.calendar.

Quando si includono gli indirizzi di posta elettronica dell'area discussioni e del calendario nella lista di distribuzione, tutti i messaggi di posta elettronica e le convocazioni di riunioni inviate alla lista di distribuzione verranno archiviate nel sito del team.

Torna all'inizio

Informazioni sui gestori della posta elettronica

Windows SharePoint Services 3.0 utilizza gestori di posta elettronica per instradare la posta in arrivo da praticamente qualsiasi client di posta elettronica a un elenco nel sito di SharePoint. Ogni elenco abilitate per la posta elettronica è associato a un indirizzo di posta elettronica univoco e ogni gestore di posta elettronica è associato a un tipo di elenco specifico.

Windows SharePoint Services 3.0 fornisce un gestore della posta elettronica predefiniti per i tipi di elenchi seguenti: aree discussioni, annunci, calendari, raccolte documenti, raccolte immagini, raccolte moduli e i post di blog. Quando si abilita il supporto di posta elettronica per uno di questi tipi di elenco, gestori della posta elettronica forniti dal Windows SharePoint Services 3.0 vengono utilizzati per impostazione predefinita. Gestori della posta elettronica analizzare i messaggi di posta elettronica in arrivo, eseguono il mapping dei campi dei messaggi e in base alle impostazioni di configurazione, archiviano i messaggi e allegati nell'elenco associato all'indirizzo di posta elettronica a cui sono stati inviati i messaggi.

Il mapping viene eseguito tra l'elenco e i campi Mittente, A, Cc, Oggetto, il corpo del messaggio e gli allegati di un messaggio di posta elettronica.

Nota : Se il modo in cui i gestori della posta elettronica predefiniti eseguono il mapping dei campi non è soddisfacente, è possibile utilizzare un gestore della posta elettronica personalizzato. A questo scopo, è necessario che uno sviluppatore scriva il gestore della posta elettronica personalizzato e che l'amministratore del server lo distribuisca come gestore eventi.

Quando si attiva e si configura il supporto della posta elettronica per un elenco, i proprietari dei siti hanno a disposizione diverse opzioni. È ad esempio possibile scegliere se archiviare il messaggio di posta elettronica originale come file con estensione eml, se archiviare o meno gli allegati e se le convocazioni di riunioni verranno archiviate nella lista che si sta configurando. Le opzioni disponibili variano in base al tipo di elenco.

Torna all'inizio

Considerazioni sulla protezione

In fase di configurazione delle impostazioni della posta elettronica di un elenco o una raccolta specifica, è possibile scegliere di consentire l'archiviazione di messaggi di posta elettronica nell'elenco solo agli utenti con autorizzazioni di scrittura per l'elenco oppure a tutti gli utenti. L'archiviazione della posta elettronica di tutti i mittenti autorizza tutti gli utenti, compresi quelli non autenticati, alla scrittura nella raccolta o nell'elenco. Poiché l'impostazione di questa opzione implica un potenziale rischio per la protezione, deve essere considerata con estrema attenzione.

Torna all'inizio

Distribuzione della posta elettronica tramite un altro server

Sebbene l'indirizzo del server di posta elettronica in arrivo venga configurato in Amministrazione centrale, può risultare utile sapere se la posta elettronica in arrivo viene distribuita tramite un altro server di posta elettronica o inviata direttamente al server che esegue Windows SharePoint Services 3.0. In caso di dubbi, rivolgersi all'amministratore centrale.

Di seguito vengono illustrati i vantaggi principali della distribuzione della posta elettronica tramite un altro server di posta elettronica, ad esempio un server di Microsoft Exchange.

Autenticazione dell'utente    Il servizio Simple Mail Transfer Protocol (SMTP) non è possibile autenticare l'utente che invia la posta elettronica al sito, ma è di Exchange Server. L'amministratore del server possa utilizzare Amministrazione centrale di scegliere se accettare la posta elettronica solo da utenti autenticati solo se la posta viene inviata a Exchange Server.

Filtro della posta indesiderata    Alcuni server di posta elettronica, ad esempio Exchange Server, specificare la posta indesiderata per eliminare i messaggi di posta elettronica indesiderata prima che venga inoltrato alla relativa destinazione, in questo caso, il server che esegue Windows SharePoint Services 3.0. Un'altra tecnica per ridurre la posta indesiderata è consentire solo i membri del sito del team per archiviare la posta elettronica negli elenchi in cui sono state concesse le autorizzazioni di scrittura.

Protezione da virus    Alcuni server offrono la protezione antivirus per la posta elettronica indirizzato scorrerle.

Torna all'inizio

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×