Introduzione alla messaggistica unificata di Microsoft Exchange

Se l'account di Microsoft Exchange Server è abilitato per la messaggistica unificata, è possibile ricevere posta elettronica, messaggi vocali e fax nella cartella Posta in arrivo. Per gli account di Exchange Server 2010 sono disponibili ulteriori funzionalità, inclusa Anteprima casella vocale, che genera una trascrizione dei messaggi vocali nella cartella Posta in arrivo.

Nota :  Per usufruire della messaggistica unificata è necessario utilizzare un account di Microsoft Exchange Server 2010 o Exchange Server 2007. I comandi corrispondenti sono disponibili solo se l'amministratore di Exchange Server ha abilitato la messaggistica unificata.

Funzionalità di messaggistica unificata

Nota :  Alcune funzionalità sono disponibili solo per gli account di Exchange Server 2010. Per ulteriori informazioni sulle versioni degli account di Exchange, vedere Determinazione della versione di Microsoft Exchange Server.

  • Accesso alle informazioni di Exchange    È possibile accedere a una gamma completa di funzionalità della casella vocale da telefoni cellulari dotati di connettività Internet, Microsoft Office Outlook 2007, Outlook 2010 e Outlook Web App (OWA). Sono incluse numerose opzioni di configurazione della casella vocale e la possibilità di riprodurre messaggi vocali dal riquadro di lettura, utilizzando una versione integrata di Windows Media Player, o dall'elenco dei messaggi, tramite gli altoparlanti del computer.

  • Ascolta al telefono    La funzionalità Ascolta al telefono consente di riprodurre i messaggi vocali su un telefono. Se si preferisce evitare di riprodurre i messaggi vocali tramite gli altoparlanti del computer, ad esempio perché ci si trova in una postazione aperta di un ufficio, si utilizza un computer pubblico, il computer in uso non è abilitato per i contenuti multimediali o si desidera ascoltare un messaggio vocale riservato, è possibile eseguire la riproduzione da un telefono, ad esempio il telefono di casa, il telefono dell'ufficio o un cellulare.

Per ulteriori informazioni, vedere Configurazione dell'opzione Numero per Ascolta al telefono della messaggistica unificata.

  • Modulo della casella vocale    Il modulo della casella vocale di Outlook 2007, Outlook Web App e Outlook 2010 è simile alla finestra predefinita per i messaggi di posta elettronica. Include controlli che consentono di eseguire azioni quali la riproduzione, l'interruzione e la sospensione dei messaggi vocali, la riproduzione dei messaggi vocali su un telefono o l'aggiunta e la modifica di note.

Il modulo della casella vocale include Windows Media Player e un campo per l'aggiunta di note, che vengono visualizzati nel riquadro di lettura durante l'anteprima un messaggio vocale o in una finestra separata quando si apre il messaggio.

  • Configurazione utente    È possibile configurare numerose opzioni della casella vocale per la messaggistica unificata tramite Outlook Web App (solo per gli account di Exchange 2010) o in Outlook 2010 (solo per gli account di Exchange 2007). È ad esempio possibile configurare i numeri per l'accesso dal telefono e il numero per l'ascolto della casella vocale al telefono, nonché reimpostare il PIN di accesso alla casella vocale.

Per ulteriori informazioni, vedere Configurazione dell'opzione Numero per Ascolta al telefono della messaggistica unificata o Reimpostazione del PIN della casella vocale per la messaggistica unificata.

  • Risponditore automatico    Il risponditore automatico consente di rispondere alle chiamate in arrivo, quando non è possibile rispondere personalmente, riprodurre un messaggio di saluto personale, registrare messaggi e inviare messaggi vocali alla propria cartella Posta in arrivo, sotto forma di messaggi di posta elettronica.

Per ulteriori informazioni, vedere Registrazione dei messaggi di saluto della casella vocale per la messaggistica unificata e Scelta di un messaggio di saluto per la casella vocale della messaggistica unificata.

  • Regole per il risponditore automatico    Le regole per il risponditore automatico sono una nuova caratteristica, disponibile per gli account di Exchange 2010, che consente di decidere come rispondere alle chiamate in arrivo. L'applicazione delle regole per il risponditore automatico alle chiamate in arrivo è simile all'applicazione delle regole per la Posta in arrivo ai messaggi di posta elettronica. Per impostazione predefinita non è configurata alcuna regola per il risponditore automatico. Quando il server di messaggistica unificata risponde a una chiamata in arrivo, al chiamante viene richiesto di lasciare un messaggio vocale per il destinatario. Tramite le regole per il risponditore automatico, il chiamante può:

    • Lasciare un messaggio vocale.

    • Trasferire la chiamata a un contatto alternativo.

    • Trasferire la chiamata alla casella vocale di un contatto alternativo.

    • Trasferire la chiamata ad altri numeri di telefono designati dall'utente.

    • Utilizzare la funzionalità di ricerca dell'utente o individuare il destinatario della chiamata tramite un trasferimento di chiamata con supervisione.

  • Anteprima casella vocale    In Exchange 2010 il ruolo server per la messaggistica unificata utilizza il riconoscimento vocale automatico per i nuovi messaggi vocali creati. Quando vengono ricevuti nella Posta in arrivo, i messaggi vocali contengono sia una registrazione, sia un testo creato dalla registrazione vocale. Per ulteriori informazioni, vedere Attivazione o disattivazione dell'anteprima della casella vocale della messaggistica unificata.

  • Notifiche tramite SMS per le chiamate non risposte e i messaggi della casella vocale    È possibile specificare il proprio numero di cellulare nelle impostazioni della casella vocale e configurare il trasferimento di chiamata. In questo modo, si riceverà un SMS di notifica sul telefono cellulare per ogni chiamata persa e ogni nuovo messaggio vocale. Per ulteriori informazioni, vedere Attivazione o disattivazione delle notifiche della messaggistica unificata.

  • Casella vocale protetta    La casella vocale protetta è una funzionalità della messaggistica unificata che consente di inviare posta privata. Tali messaggi sono protetti da Active Directory Rights Management Services (AD RMS) e sono soggetti a limitazioni per quanto riguarda l'inoltro, la copia o l'estrazione del file vocale dal messaggio di posta elettronica. La casella vocale protetta aumenta il livello di riservatezza della messaggistica unificata e consente di sfruttare tale caratteristica per limitare il numero dei possibili ascoltatori dei messaggi vocali.

  • Outlook Voice Access    Gli utenti abilitati all'utilizzo della messaggistica unificata possono scegliere tra due interfacce, ovvero l'interfaccia telefonica e l'interfaccia vocale, che insieme formano Outlook Voice Access. L'interfaccia Outlook Voice Access consente di accedere al sistema di messaggistica unificata da un telefono. Componendo il numero del sistema di messaggistica unificata, è possibile accedere alla propria cassetta postale di Exchange tramite Outlook Voice Access ed eseguire le operazioni seguenti:

    • Accedere alla casella vocale

    • Ascoltare o inoltrare i messaggi di posta elettronica oppure o rispondere ai messaggi

    • Ascoltare le informazioni sul calendario

    • Accedere ai contatti archiviati nell'Elenco indirizzi globale o a un gruppo nei Contatti, oppure effettuare chiamate a tali contatti

    • Accettare o annullare convocazioni di riunione

    • Impostare un messaggio vocale per informare il chiamante che non si è disponibili

    • Impostare preferenze di sicurezza e opzioni personali

Per ulteriori informazioni, vedere Configurazione della cartella di Outlook da leggere con Outlook Voice Access della messaggistica unificata.

  • Invio di messaggi a gruppi di destinatari tramite Outlook Voice Access    Se si dispone di un account di Exchange 2007, è possibile utilizzare l'interfaccia telefonica o l'interfaccia vocale di Outlook Voice Access per inviare messaggi di posta elettronica e messaggi vocali. È possibile inviare un messaggio di posta elettronica a un singolo utente incluso nei contatti personali o a più destinatari disponibili nell'elenco in linea, aggiungendo un destinatario alla volta oppure aggiungendo il nome di una lista di distribuzione dell'Elenco indirizzi globale. Se si dispone di un account di Exchange 2010, è possibile inviare messaggi di posta elettronica e messaggi vocali anche agli utenti dei gruppi archiviati nei contatti personali.

Torna all'inizio

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×