Introduzione a Microsoft Power Query per Excel

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Nota : Power Query si chiama Recupera e trasforma in Excel 2016. Le informazioni di questo articolo si applicano a entrambi. Per altre informazioni,v edere Recupera e trasforma in Excel 2016.

Nota : Editor di query fa parte di Power Query. Per un video rapido su come visualizzare l'Editor di Query, vedere alla fine di questo articolo.

Power Query migliora modalità self-service la business intelligence (BI) di Excel con un'esperienza coerenza e intuitiva per l'individuazione, combinare e perfezionare i dati su una vasta gamma di origini incluse relazionali, strutturati e semistrutturati, OData, Web, Hadoop e altro ancora.

Introduzione

Sei interessato vedere Power Query in ufficio? Power BI - Guida introduttiva contiene una sezione in cui viene utilizzato per creare una cartella di lavoro che si connette ai dati esterni, trasforma i dati, viene creato un modello di dati di Power Query. È possibile leggere l'intera guida o passare alla relativa sezione di Power Query .

Con Power Query, è possibile condividere e gestire le query, nonché cercare dati all'interno dell'organizzazione. Gli utenti dell'organizzazione possono trovare e usare le query condivise (se è condivisa con loro) usare i dati nelle query per le analisi dei dati sottostanti e la segnalazione. Per ulteriori informazioni su come condividere le query, vedere Condividere le query.

Con Power Query è possibile

  • Trovare e connetteredati provenienti da svariate origini.

  • Unire le origini dati e modificarne la forma in modo che corrispondano ai propri requisiti di analisi dei dati o per prepararli per ulteriori operazioni di analisi e modellazione con strumenti come PowerPivot e PowerView.

  • Creare visualizzazioni personalizzate dei dati.

  • Il parser JSON permette di creare visualizzazioni dei dati su Big Data e Azure HDInsight.

  • Eseguire operazioni di pulizia dei dati.

  • Importare dati da più file di log.

  • Creare una query dai Mi piace ricevuti su Facebook rappresentati in un grafico di Excel.

  • Effettuare il pull di dati in PowerPivot da nuove origini dati, quali XML, Facebook e cartelle di file come connessioni aggiornabili.

  • Con Power Query 2.10 e versioni successive è possibile condividere e gestire query, nonché cercare dati all'interno dell'organizzazione.

Origini dati di Power Query

  • Pagina Web

  • File di Excel o CSV

  • File XML

  • File di testo

  • Cartella

  • Database di SQL Server

  • Database SQL di Microsoft Azure

  • Database di Access

  • Database Oracle

  • Database IBM DB2

  • Database MySQL

  • Database PostgreSQL

  • Database Sybase

  • Database Teradata

  • Elenco SharePoint

  • Feed OData

  • Microsoft Azure Marketplace

  • File Hadoop (HDFS)

  • Microsoft Azure HDInsight

  • Archivio tabelle di Microsoft Azure

  • Active Directory

  • Microsoft Exchange

  • Facebook

Argomenti correlati

Importare dati da origini dati esterne

Modificare la forma dei dati

Condividere le query

Nota : Editor di Query viene visualizzata solo durante il caricamento, modificarla o crea una nuova query. Il video seguente mostra la finestra Editor di Query visualizzato dopo la modifica di una query da una cartella di lavoro di Excel. Per visualizzare l' Editor di Query senza il caricamento o modificare una query di cartella di lavoro esistente, dalla sezione Carica dati esterni della scheda della barra multifunzione Power Query selezionare da altre origini > Query vuota. Il video seguente è illustrato un modo per visualizzare l' Editor di Query.

Come visualizzare l'Editor di query in Excel

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×