Informazioni sull'utilizzo di Word come editor di posta elettronica

È possibile che alcuni contenuti di questo argomento non siano pertinenti per alcune lingue.

L'utilizzo di Microsoft Word come editor di posta elettronica predefinito consente di trarre vantaggio da alcune funzionalità, quali:  

  • Correzione automatica       Durante la digitazione, vengono automaticamente corretti tipici errori di battitura, quali lettere errate, aggiunte o mancanti.

  • Controllo ortografia e grammatica automatico    L'ortografia e la grammatica di un messaggio vengono controllate automaticamente durante la digitazione. Parole con errori di ortografia o improprie appaiono sottolineate mentre vengono suggerite le possibili alternative. Non sarà più necessario pertanto eseguire il controllo ortografico e grammaticale prima di inviare il messaggio.

  • Elenchi puntati e numerati automatici       Per mettere in evidenza i punti salienti del messaggio, è possibile aggiungere elenchi puntati e numerati. Si può utilizzare un'immagine o un qualsiasi altro elemento grafico come punto elenco oppure creare un elenco gerarchico con voci numerate.

  • Tabelle       È possibile organizzare le proprie informazioni in tabelle. Quando si utilizza Word come editor di posta elettronica, il messaggio è in formato HTML, che mantiene la formattazione della tabella anche se i destinatari del messaggio non utilizzano Word.

  • Conversione di nomi di posta elettronica e di indirizzi Internet       I nomi di posta elettronica e gli indirizzi Internet vengono automaticamente convertiti in collegamento ipertestuale. La formattazione dei collegamenti ipertestuali consente di convertire anche quelli i cui URL (Uniform Resource Locator) contengono spazi.

  • Temi       I tema di Word consentono di conferire ai messaggi un aspetto più uniforme e al contempo di dare a essi maggiore risalto.

  • Formattazione automatica       Viene automaticamente applicata la formattazione ai propri messaggi durante la composizione e a quelli che si ricevono in testo normale.

  • Firme    È possibile creare firme personalizzate a seconda del destinatario, ad esempio utilizzare il nome proprio per messaggi indirizzati ad amici e familiari oppure nome e cognome e indirizzo di posta elettronica per i messaggi di lavoro. È anche possibile utilizzare una firma per aggiungere un testo standard che spieghi come si desidera che gli altri utenti rispondano ai propri messaggi o anche impostare una firma predefinita per i nuovi messaggi e un'altra per quelli inoltrati e di risposta.

Inoltre, è possibile impostare alcune opzioni di formattazione in Microsoft Outlook. Durante la composizione di un messaggio di Word, ad esempio, sono disponibili sia gli elementi decorativi sia le firme predefinite di Outlook. È possibile inoltre specificare tipi di carattere diversi per i messaggi nuovi, inoltrati o di risposta. Se si modificano queste opzioni in Word, le modifiche verranno riflesse anche in Outlook, e viceversa.

Quando si disattiva Word come editor di posta elettronica, è possibile comunque continuare a utilizzarlo per visualizzare i messaggi ricevuti con la formattazione originale.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×