Impostare o modificare la sicurezza a livello utente di Access 2003 in Access 2007 o versione successiva

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Se si crea un database in una versione di Access prima di Access 2007 e sicurezza a livello utente è stato applicato al database, le impostazioni di sicurezza rimangono in posizione quando si apre il file in Access 2007 o versione successiva. Inoltre, è possibile avviare gli strumenti di sicurezza disponibili in Microsoft Office Access 2003, ovvero l'impostazione guidata sicurezza a livello utente e diverse finestre di dialogo autorizzazioni di utenti e gruppi, ovvero dalle versioni successive di Access. Questo articolo viene spiegato come utilizzare la funzionalità di sicurezza di Access 2003 e viene spiegato come avviare e utilizzarli in Access 2007 o versione successiva.

Nota : Le informazioni in questo articolo si applicano solo a un database creato in Access 2003 o versioni precedenti (file con estensione mdb). Sicurezza a livello utente non è disponibile per i database creati in Access 2007 o versioni successive (file con estensione accdb). Inoltre, se si converte il file con estensione mdb nel nuovo formato (file con estensione accdb), Access ignora le impostazioni di sicurezza a livello utente.

Contenuto dell’articolo

Modalità di sicurezza a livello utente comportamento in Access 2007 o versione successiva

Panoramica della protezione a livello utente di Access 2003

Impostare la sicurezza a livello utente

Rimuovere la protezione a livello utente

Riferimenti a oggetti di autorizzazioni

Modalità di sicurezza a livello utente comportamento in Access 2007 o versione successiva

Access 2007 e versioni successive offre protezione a livello utente solo per i database che utilizzano Access 2003 e i formati di file precedenti (file con estensione mdb e MDE). Nelle versioni successive, se si apre un database creato in una versione precedente di Access e il database con la sicurezza a livello utente applicata, tale funzionalità di sicurezza funzionino correttamente per il database. Ad esempio, gli utenti devono immettere una password per utilizzare il database.

Inoltre, è possibile avviare ed eseguire i vari strumenti di protezione forniti da Access 2003 e versioni precedenti, ad esempio l'impostazione guidata sicurezza a livello utente e l'utente e finestre di dialogo gruppo autorizzazione diversi. Tenere presente che tali strumenti sono disponibili solo quando si apre un file con estensione mdb o MDE. Se si converte i file nel formato di file con estensione accdb, vengono rimosse tutte le funzionalità di sicurezza a livello utente esistente.

Panoramica della protezione a livello utente di Access 2003

Nelle sezioni seguenti vengono fornite informazioni sulla protezione a livello utente in Access 2003 e versioni precedenti. Se si ha già familiarità con il precedente modello di sicurezza e protezione a livello utente, è possibile ignorare le sezioni e passare direttamente all'impostazione di sicurezza a livello utente o rimuovere la protezione a livello utente, più avanti in questo articolo.

Nozioni di base sulla protezione a livello utente

Sicurezza a livello utente in Access è simile a questo i meccanismi di protezione nei sistemi basate sul server, utilizza la password e le autorizzazioni per consentire o limitare l'accesso degli utenti o gruppi di utenti a oggetti di database. In Access 2003 o versioni precedenti, durante l'implementazione di sicurezza a livello utente in un database di Access, un amministratore di database o un proprietario di oggetto possibile controllare le azioni che gli utenti singoli o gruppi di utenti, è possono eseguire su tabelle, query, maschere, report e le macro del database. Ad esempio, un gruppo di utenti possa modificare gli oggetti in un database, un altro gruppo possa solo immettere dati in alcune tabelle e un terzo gruppo può visualizzare solo i dati in una serie di report.

Per la protezione a livello utente disponibile in Access 2003 e versioni precedenti, viene utilizzata una combinazione di password e autorizzazioni, ovvero un insieme di attributi che specifica il tipo di accesso consentito a un utente ai dati o agli oggetti del database. È possibile impostare password e autorizzazioni per singoli utenti o gruppi di utenti. Queste combinazioni di password e autorizzazioni diventano account di protezione che definiscono gli utenti e i gruppi di utenti ai quali è consentito l'accesso agli oggetti del database. La combinazione di utenti e gruppi di utenti è a sua volta nota come gruppo di lavoro, le cui informazioni vengono memorizzate da Access in un file di informazioni sul gruppo di lavoro stesso. All'avvio, il file di informazioni sul gruppo di lavoro viene letto da Access che applica le autorizzazioni in base ai dati contenuti nel file.

Per impostazione predefinita, in Access sono disponibili un ID incorporato e due gruppi incorporati. L'ID utente predefinito è Amministratore mentre i gruppi utente predefiniti sono Utenti e Amministratori. Per impostazione predefinita, l'ID utente predefinito viene aggiunto da Access al gruppo Utenti, poiché tutti gli ID devono appartenere almeno a un gruppo. Il gruppo Utenti dispone a sua volta delle autorizzazioni complete su tutti gli oggetti di un database. Inoltre, l'ID Amministratore è anche membro del gruppo Amministratori. Il gruppo Amministratori deve contenere almeno un ID utente, poiché è necessario che esista almeno un amministratore del database, mentre l'ID Amministratore è l'amministratore del database predefinito fino alla successiva modifica.

Quando si avvia Access 2003 o una versione precedente, l'ID utente Amministratore viene assegnato automaticamente all'utente corrente, che diventa anche membro di ogni gruppo predefinito. Questo ID e i gruppi Amministratore e Utenti assegnano a tutti gli utenti le autorizzazioni complete su tutti gli oggetti del database, consentendo così a qualsiasi utente di aprire, visualizzare e modificare tutti gli oggetti inclusi in tutti i file con estensione mdb. Questa impostazione è valida fino a quando non viene implementata la protezione a livello utente.

Un metodo per implementare la protezione a livello utente disponibile in Access 2003 o versioni precedenti consiste nel modificare le autorizzazioni per il gruppo Utenti e aggiungere nuovi amministratori al gruppo Amministratori. Quando si eseguono queste operazioni, i nuovi utenti vengono assegnati automaticamente da Access al gruppo Utenti. In questo caso, gli utenti dovranno eseguire l'accesso tramite password a ogni apertura di un database protetto. Nel caso in cui sia necessario implementare una protezione più specifica, consentendo ad esempio a un gruppo di utenti di immettere dati e limitando un altro gruppo di utenti alla sola lettura dei dati, sarà necessario creare utenti e gruppi aggiuntivi e concedere loro autorizzazioni specifiche per alcuni o tutti gli oggetti del database. L'implementazione di questo tipo di protezione a livello utente può tuttavia rivelarsi un'attività piuttosto complessa. Per semplificare la procedura, in Access è disponibile l'Impostazione guidata Protezione, che semplifica la creazione di utenti e gruppi in un unico processo.

L'impostazione guidata sicurezza a livello utente consente di assegnare le autorizzazioni e creare account utenti e gruppi. Account utente contengono nomi utente e i numeri di ID personali (PID) univoci necessari per gestire le autorizzazioni dell'utente di visualizzare, usare o modificare oggetti di database in un gruppo di lavoro di Access. Gruppo gli account sono un insieme di account utente che a sua volta, si trovano in un gruppo di lavoro. Un nome del gruppo e PID vengono utilizzati per identificare ogni gruppo di lavoro e si applicano le autorizzazioni assegnate a un gruppo a tutti gli utenti del gruppo. Per ulteriori informazioni sulla creazione guidata, vedere impostare la protezione a livello utente, più avanti in questo articolo.

Al termine della procedura guidata, sarà possibile assegnare, modificare o rimuovere manualmente le autorizzazioni per gli account utente o gli account di gruppo del proprio gruppo di lavoro per un database e le relative tabelle, query, maschere, macro e i relativi report. Sarà inoltre possibile impostare le autorizzazioni predefinite che vengono assegnate da Access a ogni nuova tabella, query, maschera, macro o nuovo report aggiunti al database dall'utente corrente o da un altro utente.

File di informazioni di gruppi di lavoro e gruppo di lavoro

In Access 2003 e versioni precedenti, un gruppo di lavoro è un gruppo di utenti che condividono dati in un ambiente multiutente. Un file di informazioni sul gruppo di lavoro contiene gli account utente e di gruppo, le password e le autorizzazioni impostate per ogni singolo utente o gruppo di utenti. Quando si apre un database, in Access vengono letti i dati presenti nel file di informazioni sul gruppo di lavoro e vengono applicate le impostazioni di protezione contenute nel file. Un account utente consiste a sua volta in un nome utente e un identificatore personale (PID) creato da Access per gestire le autorizzazioni dell'utente. Gli account di gruppo sono raccolte di account utente che Access identifica anche tramite un nome di gruppo e un identificatore personale (PID). Le autorizzazioni assegnate a un gruppo si applicano a tutti gli utenti del gruppo. Agli account di protezione possono quindi essere assegnate autorizzazioni per i database e per le relative tabelle, query, maschere, macro e i relativi report. Le autorizzazioni vengono memorizzate nel database protetto.

La prima volta che un utente esegue Access 2003 o versioni precedenti, Access crea automaticamente un file Access identificato dalle informazioni di organigramma con nome e che l'utente specificato quando si installa l'accesso. Per Access 2003, il programma di installazione aggiunge la posizione relativa di questo file a chiavi del Registro di sistema seguenti:

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\11.0\Access\Jet\4.0\Engines\SystemDB

e

HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Microsoft\Office\11.0\Access\Jet\4.0\Engines\SystemDB

Gli utenti successivi verranno ereditano il percorso del file del gruppo di lavoro predefinita rispetto al valore nella chiave del Registro di sistema HKEY_USERS. Poiché questa informazione è spesso semplice stabilire, è possibile che utenti non autorizzati a creare un'altra versione di questo file. Di conseguenza, gli utenti non autorizzati può assumere le autorizzazioni irrevocabili di un account di amministratore (un membro del gruppo di amministratori) nel gruppo di lavoro definito da tale file di informazioni. Per impedire che utenti non autorizzati presupponendo queste autorizzazioni, creare un nuovo file di informazioni sul gruppo di lavoro e specificare un gruppo di lavoro ID (WID), una stringa di caratteri alfanumerica maiuscole e minuscole da 4 a 20 caratteri che viene immesso quando si crea un nuovo file di informazioni sul gruppo di lavoro. Creazione di un nuovo gruppo di lavoro in modo univoco identifica il gruppo di amministratori per il file del gruppo di lavoro. Solo gli utenti che conoscono l'ID sarà possibile creare una copia del file di informazioni sul gruppo di lavoro. Per creare il nuovo file, utilizzare l'impostazione guidata sicurezza a livello utente.

Importante : Assicurarsi di aver preso correttamente nota del nome, dell'organizzazione e dell'identificatore del gruppo di lavoro, riportando le lettere maiuscole e minuscole delle tre voci, e conservarli in un luogo sicuro. Nel caso sia necessario creare nuovo il file di informazioni sul gruppo di lavoro, sarà necessario specificare lo stesso nome, la stessa organizzazione e lo stesso identificatore del gruppo di lavoro. Se queste voci vengono smarrite o dimenticate, si potrebbe non essere più in grado di accedere ai database.

Come funzionano le autorizzazioni e chi può assegnare

La funzionalità di protezione a livello utente riconosce due tipi di autorizzazioni: le autorizzazioni esplicite e le autorizzazioni implicite. Le autorizzazioni esplicite sono quelle assegnate direttamente a un account utente e non coinvolgono altri utenti. Le autorizzazioni implicite sono quelle assegnate a un account di gruppo. Quando un utente viene aggiunto a un gruppo, gli vengono assegnate le autorizzazioni del gruppo; quando viene rimosso dal gruppo, l'utente viene privato delle relative autorizzazioni.

Quando un utente cerca di eseguire un'operazione su un oggetto di database che utilizza funzionalità di protezione, il set di autorizzazioni di cui dispone l'utente si basa sull'intersezione delle relative autorizzazioni esplicite e implicite. Il livello di protezione di un utente è sempre il meno restrittivo rispetto alle autorizzazioni esplicite dell'utente e alle autorizzazioni dei gruppi ai quali appartiene. Per questo motivo, il modo meno complesso per amministrare un gruppo di lavoro è quello di creare nuovi gruppi e assegnare le autorizzazioni ai gruppi piuttosto che ai singoli utenti. È quindi possibile modificare le autorizzazioni dei singoli utenti aggiungendoli o rimuovendoli dai gruppi. Se inoltre si desidera assegnare nuove autorizzazioni, sarà possibile assegnarle a tutti i membri di un gruppo con un'unica operazione.

Le autorizzazioni per un oggetto di database possono essere modificate da:

  • I membri del gruppo Amministratori del file di informazioni sul gruppo di lavoro in uso al momento della creazione del database.

  • Il proprietario dell'oggetto.

  • Qualsiasi utente che disponga delle autorizzazioni Amministrazione per l'oggetto.

Nel caso in cui non si possa attualmente eseguire un'azione, è possibile concedersi autonomamente le autorizzazioni necessarie ad eseguirla. Ciò risulta valido per un utente membro del gruppo Amministratori o proprietario di un oggetto.

L'utente che crea una tabella, una query, una maschera, un report o una macro è il proprietario dell'oggetto. Inoltre, il gruppo di utenti che può modificare le autorizzazioni nel database può modificare anche la proprietà di questi oggetti o crearli nuovamente, modificandone in entrambi i casi la proprietà. Per ricreare un oggetto, è possibile copiare l'oggetto oppure importarlo o esportarlo in un altro database. Questo processo costituisce il modo più semplice per trasferire la proprietà degli oggetti, inclusa la proprietà del database stesso.

Nota : Le operazioni di copia, importazione o esportazione non determinano la modifica del proprietario della query la cui proprietà Applica autorizzazioni sia impostata su Proprietario. Il proprietario di una query può essere modificato soltanto se la relativa proprietà Applica autorizzazioni è impostata su Utente.

Account di protezione

Un file di informazioni sul gruppo di lavoro di Access 2003 include gli account predefiniti seguenti:

Account

Funzione

Amministratore

L'account utente predefinito: è esattamente lo stesso per tutte le copie di Access e di altri programmi in cui è possibile utilizzare il modulo di gestione di database Microsoft Jet, ad esempio Visual Basic, Applications Edition (VBA) e Microsoft Office Excel 2003.

Amministratori

L'account di gruppo dell'amministratore: è univoco per ciascun file di informazioni sul gruppo di lavoro. Per impostazione predefinita, l'utente Amministratore è un membro del gruppo Amministratori. È necessario che il gruppo Amministratori contenga sempre almeno un utente.

Utenti

L'account di gruppo che comprende tutti gli account utente: gli account utente vengono aggiunti automaticamente da Access al gruppo Utenti quando vengono creati da un membro del gruppo Amministratori. Questo account è uguale per qualsiasi file di informazioni sul gruppo di lavoro ma contiene solo account utente creati dai membri del gruppo Amministratori di quel gruppo di lavoro. Per impostazione predefinita, questo account dispone delle autorizzazioni complete per tutti gli oggetti di nuova creazione. L'unico modo per rimuovere un account utente dal gruppo Utenti consiste nell'eliminazione dell'utente da parte di un membro del gruppo Amministratori.


In Access 2003 e versioni precedenti, la protezione è sempre attiva. Fino a quando non viene attivata la procedura di accesso per un gruppo di lavoro, l'accesso di tutti gli utenti viene eseguito da Access in modo invisibile all'avvio, tramite l'account utente Amministratore predefinito e una password vuota. L'account Amministratore viene utilizzato da Access come l'account amministratore del gruppo di lavoro. In Access l'account Amministratore viene utilizzato in aggiunta al proprietario (gruppo o utente) di database, tabelle, query, maschere, report e macro creati.

Gli amministratori e i proprietari sono importanti in quanto dispongono di autorizzazioni che non possono essere rimosse:

  • Gli Amministratori (membri del gruppo Amministratori) possono sempre ottenere autorizzazioni complete per gli oggetti creati nel gruppo di lavoro.

  • Un account proprietario di una tabella, di una query, di una maschera, di un report o di una macro può sempre ottenere autorizzazioni complete per l'oggetto specifico.

  • Un account proprietario di un database può sempre aprire il database specifico.

Poiché l'account Amministratore è identico per tutte le copie di Access, le prime operazioni da eseguire per proteggere l'accesso al database comportano la definizione degli account amministratore e proprietario o di un singolo account utente per l'amministratore e il proprietario, quindi la rimozione dell'account Amministratore dal gruppo Amministratori. In caso contrario, chiunque disponga di una copia di Access potrà accedere al gruppo di lavoro utilizzando l'account Amministratore e disporre delle autorizzazioni complete per le tabelle, le query, le maschere, i report e le macro del gruppo di lavoro.

È possibile assegnare al gruppo Amministratori il numero desiderato di account utente, sebbene un solo account utente sia il proprietario del database, ovvero l'account utente attivo al momento della creazione del database o del trasferimento della proprietà mediante la creazione di un nuovo database e l'importazione in esso di tutti i relativi oggetti. Gli account di gruppo possono tuttavia essere proprietari di tabelle, query, maschere, report e macro inclusi in un database.

Considerazioni sull'organizzazione degli account di protezione

  • Solo gli account utente possono accedere ad Access. Non è possibile eseguire l'accesso utilizzando un account di gruppo.

  • Gli account creati per gli utenti del database devono essere memorizzati nel file di informazioni relativo al gruppo di lavoro al quale gli utenti aderiranno al momento dell'utilizzo del database. Se per creare il database si sta utilizzando un file diverso, modificare il file prima di creare gli account.

  • Assicurarsi di creare una password univoca per gli account amministratore e utente. Un utente che può effettuare l'accesso utilizzando l'account amministratore può sempre ottenere autorizzazioni complete per qualsiasi tabella, query, maschera, report e macro creati nel gruppo di lavoro. Un utente che può eseguire l'accesso utilizzando un account proprietario può sempre ottenere autorizzazioni complete per gli oggetti che gli appartengono.

Dopo aver creato gli account utente e di gruppo, sarà possibile visualizzarne e stamparne le relazioni. In Access, verrà stampato un report degli account del gruppo di lavoro in cui vengono riportati i gruppi ai quali appartiene ciascun utente e gli utenti che appartengono a ciascun gruppo.

Nota : Se si sta utilizzando un file di informazioni sul gruppo di lavoro creato con Microsoft Access 2.0, per stampare informazioni relative a utenti e gruppi, sarà necessario che l'utente abbia eseguito l'accesso come membro del gruppo Amministratori. Se il file di informazioni sul gruppo di lavoro è stato creato con Microsoft Access 97 o versioni successive, tutti gli utenti del gruppo di lavoro potranno stampare informazioni relative a utenti e gruppi.

Impostare la protezione a livello utente

La procedura descritta in questa sezione viene descritto come avviare ed eseguire l'impostazione guidata sicurezza a livello utente. Tenere presente che questa procedura si applica solo ai database con Access 2003 o un formato di file precedente, aperto in Access 2007 o versioni successive.

Importante : In Access 2007 o versioni successive, se si utilizza l'impostazione guidata sicurezza a livello utente per specificare un file di informazioni sul gruppo di lavoro predefinito, è necessario anche utilizzare l'opzione della riga di comando /WRKGP in modo che puntino a un file di informazioni sul gruppo di lavoro all'avvio di Access. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di un'opzione della riga di comando con Access, vedere l'articolo della riga di comando per i prodotti Microsoft Office.

Avviare l'Impostazione guidata Protezione

  1. Aprire il file con estensione mdb o MDE che si desidera amministrare.

  2. Nel gruppo Amministrazione della scheda Strumenti database, fare clic su Utenti e autorizzazione, quindi scegliere Impostazione guidata Protezione.

  3. Per completare la procedura guidata, eseguire le procedure illustrate in ogni pagina.

Nota : 

  • L'Impostazione guidata Protezione crea una copia di backup del database di Access corrente utilizzando lo stesso nome e l'estensione del nome di file bak, quindi applica misure di protezione agli oggetti selezionati nel database corrente.

  • Se il database di Access corrente consente di proteggere il codice VBA utilizzando una password, durante l'esecuzione della procedura guidata verrà richiesto di immettere la password per completare l'impostazione.

  • Al termine dalla procedura guidata, le eventuali password create mediante la procedura guidata verranno stampante nel report dell'Impostazione guidata Protezione. È consigliabile conservare questo report in un luogo sicuro poiché è possibile utilizzarlo per ricreare il file del gruppo di lavoro nel caso venga perso o danneggiato.

Rimuovere la protezione a livello utente

Per rimuovere la protezione a livello utente mentre si lavora in Access 2007 o versione successiva, salvare il file con estensione mdb come file con estensione accdb.

Salvare una copia del file di. Formato di file ACCDB

  1. Fare clic sulla scheda File. Verrà aperta la visualizzazione Backstage.

  2. Sul lato sinistro fare clic su Condividi.

  3. A destra, fare clic su Salva Database con nome e quindi fare clic su Database di Access (accdb).

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Salva con nome.

  4. Utilizzare l'elenco Salva in per individuare una posizione in cui salvare il database convertito.

  5. Nell'elenco tipo file selezionare Il Database di Access 2007-2016 (accdb).

  6. Fare clic su Salva.

Nota : Se si sta utilizzando Access 2007, fare clic sul pulsante Microsoft Office e quindi fare clic su Converti per aprire la finestra di dialogo Salva per salvare il database per la. Formato di file ACCDB.

Informazioni di riferimento sulle autorizzazioni per gli oggetti

Nella tabella che segue vengono elencate le autorizzazioni che è possibile impostare per un database e per gli oggetti del database. Vengono inoltre descritti gli effetti o i risultati dell'utilizzo di ogni autorizzazione.

Autorizzazione

Si applica a questi oggetti

Risultato

Apertura/esecuzione

Intero database, maschere, report e macro

Gli utenti posso aprire ed eseguire l'oggetto, incluse le routine nei moduli di codice.

Apertura esclusiva

Intero database

Gli utenti possono aprire un database e bloccare altri utenti.

Lettura struttura

Tabelle, query, maschere, macro, moduli di codice

Gli utenti possono aprire gli oggetti elencati in visualizzazione Struttura.

Nota : Ogniqualvolta viene concesso l'accesso ai dati di una tabella o query mediante l'assegnazione di un'altra autorizzazione, ad esempio Lettura dati o Aggiornamento dati, vengono inoltre concesse le autorizzazioni di Lettura struttura, poiché per rappresentare e visualizzare correttamente i dati è necessario che la struttura sia visibile.

Modifica struttura

Tabelle, query, maschere, macro, moduli di codice

Gli utenti possono modificare la struttura degli oggetti elencati.

Amministrazione

Intero database, tabelle, query, maschere, macro, moduli di codice

Gli utenti possono assegnare autorizzazioni agli oggetti elencati, anche quando l'utente o il gruppo non appartiene all'oggetto.

Lettura dati

Tabelle, query

Gli utenti possono leggere i dati di una tabella o query. Per concedere le autorizzazioni utente per la lettura di query, è inoltre necessario assegnare le autorizzazioni utente per la lettura di tabelle e query padre. Questa impostazione implica l'assegnazione dell'autorizzazione Lettura struttura: ciò significa che, oltre ai dati, gli utenti potranno leggere la struttura della tabella o della query.

Aggiornamento dati

Tabelle, query

Gli utenti possono aggiornare i dati di una tabella o query e devono disporre delle autorizzazioni per l'aggiornamento delle tabelle o query padre. Questa impostazione implica l'assegnazione delle autorizzazioni Lettura struttura e Lettura dati.

Inserimento dati

Tabelle, query

Gli utenti possono inserire dati in una tabella o query. Per le query, gli utenti devono disporre delle autorizzazioni per l'inserimento di dati nelle tabelle o query padre. Questa impostazione implica l'assegnazione delle autorizzazioni Lettura dati e Lettura struttura.

Eliminazione dati

Tabelle, query

Gli utenti possono eliminare dati da una tabella o query. Per le query, gli utenti devono disporre delle autorizzazioni per l'eliminazione di dati nelle tabelle o query padre. Questa impostazione implica l'assegnazione delle autorizzazioni Lettura dati e Lettura struttura.

Torna all'inizio

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×