Impedire che i messaggi di posta elettronica legittimi vengano contrassegnati come posta indesiderata in Exchange Online Protection e Office 365

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Gli amministratori di Exchange Online o Exchange Online Protection dotati delle credenziali di accesso appropriate possono usare questi passaggi per fare in modo che un messaggio di posta elettronica trasferito inviato il servizio non venga contrassegnato come posta indesiderata.

Può essere frustrante vedere messaggi di posta elettronica validi e legittimi messi in quarantena o bloccati come se fossero posta indesiderata. È possibile usare un elenco di mittenti attendibili o una regola del flusso di posta per ignorare il filtro della posta indesiderata in modo da impedire che messaggi di posta elettronica legittimi vengano contrassegnati come posta indesiderata. Quando un messaggio viene contrassegnato erroneamente come posta indesiderata dal filtro della posta indesiderata, questa situazione viene definita un falso positivo. Il filtro della posta indesiderata di Office 365 offre anche alcune opzioni che possono essere personalizzate dagli utenti finali per evitare il problema dei falsi positivi.

Per informazioni sui falsi negativi, ovvero un messaggio di posta indesiderata che viene recapitato quando non dovrebbe, fare riferimento ai suggerimenti riportati in Bloccare la posta indesiderata con il filtro di posta indesiderata di Office 365 per prevenire il problema dei falsi negativi.

Clienti solo di Exchange Online Protection: usare la sincronizzazione della directory

Exchange Online Protection è un servizio di filtro della posta elettronica basato sul cloud che contribuisce a proteggere l'organizzazione da posta indesiderata e malware. Le cassette postali di Office 365 sono automaticamente protette da Exchange Online Protection come parte del servizio.

Se si è un cliente solo Exchange Online Protection, vale a dire l'iscrizione al servizio Exchange Online Protection per l'utilizzo con il Server di Exchange locale, è necessario sincronizzare impostazioni utente con il servizio tramite la sincronizzazione della directory. In questo modo che i mittenti elenchi vengono rispettati da Exchange Online Protection. Per ulteriori informazioni, vedere "Utilizzare la sincronizzazione delle directory per gestire gli utenti di posta elettronica" in Gestire gli utenti di posta elettronica in Exchange Online Protection.

Impedire i falsi positivi per la posta elettronica usando l'elenco IP consentiti del filtro connessioni

Se si scopre che i messaggi di posta elettronica di un mittente vengono spostati sempre nelle cartelle Posta indesiderata nell'organizzazione, è possibile aggiungere l'indirizzo IP del mittente all'elenco IP consentiti del filtro connessioni. In genere, questo approccio previene risposte false positive per il mittente per tutti i destinatari all'interno dell'organizzazione. Esiste un'eccezione quando un utente abilita l'opzione "Solo elenchi indirizzi attendibili: nella cartella Posta in arrivo verranno recapitati solo i messaggi inviati dagli utenti o dai domini inclusi nell'elenco Mittenti attendibili o Destinatari attendibili" in Outlook e non aggiunge il mittente all'elenco dei mittenti attendibili. Per informazioni su come sostituire questa opzione, vedere Risoluzione dei problemi: un messaggio viene recapitato nella cartella Posta indesiderata anche se è stato contrassegnato come posta legittima da Exchange Online Protection.

Per aggiungere un indirizzo IP alla connessione elenco indirizzi IP del filtro consentiti

  1. Ottenere l'intestazione a un messaggio inviato dal mittente che si desidera consentire. È possibile eseguire questa operazione dal client di posta elettronica, ad esempio Outlook o Outlook sul Web, come descritto in Analizzatore intestazione messaggio.

  2. Cercare manualmente l'indirizzo IP che segue il tag CIP nell'intestazione X-Forefront-Antispam-Report o usando la scheda Analizzatore messaggi di Analizzatore connettività remota.

  3. Aggiungere l'indirizzo IP indirizzo all'indirizzo IP elenco Consenti eseguendo la procedura descritta in "Uso EAC per modificare i criteri di filtro connessioni predefinito" in configurare i criteri di filtro connessioni.

Impedire falsi positivi per la posta elettronica configurando criteri del filtro posta indesiderata

È possibile aggiungere domini o gli indirizzi di posta elettronica singoli all'elenco Consenti seguendo i passaggi indicati nella configurazione dei criteri di filtro della posta indesiderata.

Esaminare i criteri del filtro della posta indesiderata

Se si dispone di particolari restrizioni impostare un criterio di filtro della posta indesiderata, ad esempio, se si ha bloccato un intero dominio, è consigliabile esaminare in modo da controllare se che può essere causato falsi. Vedere configurazione dei criteri di filtro della posta indesideratae disattivare ulteriori Opzioni di filtro della posta indesiderata avanzata che potrebbero causare messaggi contrassegnati come posta indesiderata.

Aiutare gli utenti finali a creare un elenco di mittenti attendibili per impedire che i messaggi di posta elettronica legittimi vengano contrassegnati come posta indesiderata

Informare gli utenti di aggiungere gli indirizzi da mittenti attendibili all'elenco Mittenti attendibili in Outlook o Outlook sul Web. Per iniziare in Outlook sul Web, scegliere Impostazioni ConfigureAPowerBIAnalysisServicesConnector_settingsIcon > Opzioni > Blocca o Consenti. Il diagramma seguente illustra un esempio dell'aggiunta di un elemento a un elenco di mittenti attendibili.

Aggiunta di un mittente attendibile in Outlook Web App

Exchange Online Protection rispetterà gli elenchi dei mittenti e dei destinatari attendibili, ma non quello dei domini attendibili. Questo avviene indipendentemente dal fatto che il dominio venga aggiunto tramite Outlook sul Web o aggiunto in Outlook e sincronizzato tramite Directory Sync.

Risoluzione dei problemi: un messaggio viene recapitato nella cartella Posta indesiderata anche se è stato contrassegnato come posta legittima da Exchange Online Protection

Se gli utenti hanno abilitato l'opzione "Solo elenchi indirizzi attendibili: nella cartella Posta in arrivo verranno recapitati solo i messaggi inviati dagli utenti o dai domini inclusi nell'elenco Mittenti attendibili o Destinatari attendibili", tutti i messaggi di posta elettronica per un mittente verranno recapitati nella cartella della posta indesiderata, a meno che il mittente non sia incluso nell'elenco dei mittenti attendibili del destinatario. Questo avverrà indipendentemente dal fatto che Exchange Online Protection contrassegni o meno un messaggio come posta legittima o dall'aver configurato o meno una regola in Exchange Online Protection per contrassegnare il messaggio come posta legittima.

È possibile disabilitare l'opzione Solo elenchi indirizzi attendibili per gli utenti di Outlook seguendo le istruzioni in Outlook: impostazioni dei criteri per disabilitare l'interfaccia utente per la posta indesiderata e il meccanismo di filtro.

Se il messaggio viene visualizzato in Outlook sul Web, un suggerimento di sicurezza di colore giallo indicherà che il messaggio si trova nella cartella Posta indesiderata, perché il mittente non è incluso nell'elenco dei mittenti attendibili del destinatario.

Se osserva l'intestazione di un messaggio, può includere l'indicatore di data e SFV:SKN (indirizzi IP consentiti o consentire ETR) o SFV:NSPM (non la posta indesiderata), ma il messaggio rimane comunque nella cartella posta indesiderata dell'utente. Non è nell'intestazione del messaggio che indica che l'utente abbia "Solo elenchi indirizzi attendibili" attivata. Infatti, l'opzione "Solo elenchi indirizzi attendibili" impostato dagli utenti in Outlook sovrascrive l'impostazione di Exchange Online Protection.

Per verificare il motivo per cui un messaggio da un mittente protetto è contrassegnato come non spam nell'intestazione del messaggio, ma comunque estremità nella cartella posta indesiderata dell'utente

  1. Per informazioni su come connettersi a Exchange Online PowerShell, vedere connettersi a Exchange Online PowerShell.

  2. Eseguire il comando seguente per visualizzare le impostazioni di configurazione della posta indesiderata dell'utente:

    Get-MailboxJunkEmailConfiguration example@contoso.com | fl TrustedListsOnly,ContactsTrusted,TrustedSendersAndDomains

    Se TrustedListsOnly è impostato su True, questa impostazione è abilitata. Se ContactsTrusted è impostato su True, l'utente accetta i messaggi sia dai contatti sia dai mittenti attendibili. TrustedSendersAndDomains elenca il contenuto dell'elenco dei mittenti attendibili dell'utente.

Serve ulteriore assistenza?

Ottenere assistenza dai forum della community di Office 365 Amministratori: Accedere e creare una richiesta di servizio Amministratori: Contattare il supporto

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Vedere anche

Panoramica del filtro posta indesiderata

Blocca o Consenti (impostazioni di posta indesiderata)

Bloccare la posta indesiderata con il filtro posta indesiderata di Office 365 per evitare falsi negativi

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×