Il tipo di dati Memo ora è definito “Testo lungo”

Nelle versioni precedenti di Access viene usato il tipo di dati Memo per archiviare grandi quantità di testo e il tipo di dati Testo per archiviare stringhe più brevi (massimo 255 caratteri). In Access 2013 e Access 2016 questi due tipi di dati sono stati rinominati rispettivamente in "Testo lungo" e "Testo breve" e hanno proprietà e limiti di dimensioni diversi a seconda che si usi un database desktop o un'app Web di Access. Ecco i dettagli:

Campi di testo in database desktop (file con estensione accdb)

Testo lungo    Nei file con estensione accdb il campo Testo lungo funziona come il precedente campo Memo, ovvero è in grado di archiviare fino a circa 1 gigabyte di testo, anche se i controlli in maschere e report possono visualizzare solo i primi 64.000 caratteri. Si possono impostare i campi Testo lungo in modo da visualizzare testo in formato RTF, che include la formattazione in grassetto e sottolineato.

Testo breve    Nei file con estensione accdb il campo Testo breve funziona come il campo Testo nelle versioni precedenti: archivia un massimo di 255 caratteri.

Vedere altre informazioni sui tipi di dati per i database desktop di Access.

Campi di testo nelle app Web di Access

Testo lungo    Nelle app Web di Access il campo Testo lungo può archiviare fino a 2^30-1 byte ed equivale al tipo di dati di SQL Server nvarchar(max). Se necessario, si può impostare un limite di caratteri per impedire agli utenti di usare tutta la capacità del campo. Nelle app Web di Access non è possibile archiviare testo in formato RTF.

Testo breve    Nelle app Web di Access il campo Testo breve può archiviare 255 caratteri per impostazione predefinita, ma è possibile modificare la proprietà Limite di caratteri fino a un massimo di 4000 caratteri. L'equivalente di SQL Server è nvarchar, con una lunghezza da 1 a 4000.

Vedere altre informazioni sui tipi di dati per le app Web di Access.

Controlli predefiniti per i campi Testo lungo e Testo breve

Nella maggior parte dei casi, Access usa i controlli Casella di testo per visualizzare il campo Testo breve o Testo lungo. Quando tuttavia si aggiunge un campo Testo lungo a una visualizzazione in un'app Web di Access, viene creata una Casella di testo multiriga. Quando si usa una Casella di testo multiriga nel browser, si può premere INVIO per spostarsi alla riga successiva nella casella di testo. In un foglio dati sarà invece necessario usare le barre di scorrimento per vedere le righe successive alla prima.

Nei database desktop, se un campo Testo lungo è configurato per visualizzare testo in formato RTF e si aggiunge questo campo a una maschera o un report, l'impostazione RTF sarà applicata automaticamente alla casella di testo.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×