INDIRIZZO (funzione INDIRIZZO)

Questo articolo descrive la sintassi della formula e l'uso della funzione INDIRIZZO in Microsoft Excel. Per altre informazioni sull'uso degli indirizzi postali o sulla creazione di etichetti di indirizzi, usare i collegamenti disponibili nella sezione Vedere anche.

Descrizione

È possibile usare la funzione INDIRIZZO per ottenere l'indirizzo di una cella di un foglio di lavoro, in base a numeri di riga e di colonna specificati. INDIRIZZO(2;3), ad esempio, restituisce $C$2. Oppure INDIRIZZO(77;300) restituisce $KN$77. È possibile usare altre funzioni, ad esempio RIF.RIGA e RIF.COLONNA, per fornire gli argomenti per i numeri di riga e di colonna per la funzione INDIRIZZO.

Sintassi

INDIRIZZO(riga; col; [ass]; [a1]; [foglio])

Gli argomenti della sintassi della funzione INDIRIZZO sono i seguenti:

  • riga    Obbligatorio. Valore numerico che specifica il numero di riga da usare nel riferimento di cella.

  • col    Obbligatorio. Valore numerico che specifica il numero di colonna da usare nel riferimento di cella.

  • ass    Facoltativo. Valore numerico che specifica il tipo di riferimento da restituire.

ass

Restituisce il seguente tipo di riferimento

1 oppure omesso

Assoluto

2

Assoluto (riga), relativo (colonna)

3

Relativo (riga), assoluto (colonna)

4

Relativo

  • A1    Facoltativo. Valore logico che specifica lo stile di riferimento A1 o R1C1. Nello stile A1 le colonne vengono etichettate con caratteri alfabetici e le righe con caratteri numerici. Nello stile di riferimento R1C1 le colonne e le righe vengono entrambe etichettate con caratteri numerici. Se l'argomento A1 è VERO o viene omesso, la funzione INDIRIZZO restituirà un riferimento di tipo A1. Se invece è FALSO, restituirà un riferimento di tipo R1C1.

    Nota : Per cambiare lo stile di riferimento usato da Excel, fare clic sulla scheda File, fare clic su Opzioni e quindi su Formule. In Utilizzo delle formule selezionare o deselezionare la casella di controllo Stile di riferimento R1C1.

  • foglio    Facoltativo. Valore di testo che specifica il nome del foglio di lavoro da usare come riferimento esterno. La formula =INDIRIZZO(1;1;;;"Foglio2") ad esempio restituisce Foglio2!$A$1. Se l'argomento foglio viene omesso, non verrà usato alcun nome di foglio e l'indirizzo restituito dalla funzione farà riferimento a una cella del foglio corrente.

Esempio

Copiare i dati di esempio contenuti nella tabella seguente e incollarli nella cella A1 di un nuovo foglio di lavoro di Excel. Per visualizzare i risultati delle formule, selezionarle, premere F2 e quindi premere INVIO. Se necessario, è possibile regolare la larghezza delle colonne per visualizzare tutti i dati.

Formula

Descrizione

Risultato

=INDIRIZZO(2;3)

Riferimento assoluto

$C$2

=INDIRIZZO(2;3;2)

Assoluto (riga), relativo (colonna)

C$2

=INDIRIZZO(2;3;2;FALSO)

Riga assoluta, colonna relativa in stile di riferimento R1C1

R2C[3]

=INDIRIZZO(2;3;1;FALSO;"[Cartella1]Foglio1")

Riferimento assoluto a un'altra cartella di lavoro e a un altro foglio di lavoro

'Cartella1]Foglio1'!R2C3

=INDIRIZZO(2;3;1;FALSO;"FOGLIO DI EXCEL")

Riferimento assoluto a un altro foglio di lavoro

'FOGLIO DI EXCEL'!R2C3

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×