Grafici e altre visualizzazioni in Power View

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

In Power View in SharePoint 2013 e in Excel 2013 è possibile creare rapidamente numerose visualizzazioni di dati, ad esempio tabelle, matrici, grafici a barre, istogrammi, grafici a bolle e set di grafici di multipli. Per ogni visualizzazione da creare, si inizia da un foglio di Power View con la creazione di una tabella che viene convertita facilmente in altre visualizzazioni per trovare quella tramite cui si ottiene la migliore illustrazione dei propri dati.

Creare una visualizzazione

  1. Creare una tabella nel foglio di Power View selezionando una tabella o un campo nell'elenco campi oppure trascinando un campo dall'elenco campi al foglio. Power View disegna la tabella nel foglio, visualizza i dati effettivi e aggiunge automaticamente le intestazioni di colonna.

  2. Per convertire la tabella in una visualizzazione, scegliere un tipo di visualizzazione nella scheda Progettazione. In base ai dati presenti nella tabella, sono disponibili diversi tipi di visualizzazione, per offrire l'aspetto ottimale per i dati.

    Suggerimento : Per creare un'ulteriore visualizzazione, iniziare un'altra tabella facendo clic sul foglio vuoto prima di selezionare campi nella relativa sezione dell'elenco campi.

Contenuto dell'articolo

Esempi di visualizzazioni disponibili in Power View

Creare tabelle in un database

Grafici

Grafici a torta

Grafici a dispersione e a bolle

Grafici a linee, a barre e colonna

Grafici a barre

Istogrammi

Grafici a linee

Mappe

Multipli: set di grafici con gli stessi assi

Matrici

Schede

Sezioni

Altre informazioni

Esempi di visualizzazioni disponibili in Power View

Visualizzazioni dati Crescent

  1. Filtro dei dati per filtrare il report in base ai tipi di pane

  2. Navigazione del flusso di sezione per le sezioni, attualmente su cornetto

  3. Scheda in un contenitore di sezioni, filtrato in base alla sezione corrente (cornetto)

  4. Grafico a linee in un contenitore di sezioni in cui vengono mostrate le quantità consumate e servite, filtrato in base ai cornetti consumati tra gennaio e dicembre

  5. Multipli, filtrati in base ai tipi di pane e disposti in ordine decrescente in base alla quantità servita

  6. Istogramma filtrato in base ai tipi di pane, in cui vengono mostrate le quantità servite e consumate

Creare tabelle in un database

Tutte le visualizzazioni iniziano con una tabella. Esistono molti modi diversi per creare una tabella in Power View. Per altre informazioni sulle tabelle, vedere Tabelle in Power View.

Creazione di una tabella di Power View

 inizio pagina

Grafici

In Power View sono disponibili diverse opzioni di grafici: istogrammi, grafici a barre, a linee, a dispersione, a torta e a bolle. Nei grafici possono essere disponibili più campi numerici e più serie. Sono presenti diverse opzioni di progettazione in un grafico; è possibile ad esempio visualizzare e nascondere etichette, legende e titoli.

I grafici sono interattivi. Quando si fa clic sui valori in un grafico, si può verificare quanto riportato di seguito:

  • Il valore viene evidenziato nel grafico.

  • Viene applicato il filtro in base a questo valore in tutte le tabelle, le matrici e le sezioni del report.

  • Il valore viene evidenziato in tutti gli altri grafici nel report.

Per ulteriori informazioni, vedere Filtro, evidenziazione e filtri dei dati in Power View.

I grafici sono interattivi anche nell'impostazione di una presentazione, ad esempio nelle modalità di lettura e schermo intero in Power View in SharePoint o in un foglio di Power View in una cartella di lavoro di Excel salvata in Excel Services o visualizzata in Office 365.

Grafici a torta

I grafici a torta possono essere semplici o sofisticati in Power View. È possibile creare un grafico a torta di cui viene eseguito il drill-down quando si fa doppio clic su una sezione oppure un grafico a torta in cui vengono visualizzate sezioni secondarie all'interno delle sezioni di colori più grandi. È possibile filtrare in modo incrociato un grafico a torta con un altro grafico. Si supponga di fare clic su una barra in un grafico a barre. La parte del grafico a torta correlata a questa barra è evidenziata, mentre il resto del grafico è visualizzato in grigio. Per informazioni, vedere Grafici a torta in Power View.

Grafico a torta Power View relativo alle vendite per continente con i dati del 2007 selezionati

Grafici a dispersione e a bolle

Tramite i grafici a dispersione e a bolle è possibile visualizzare in modo efficace molti dati correlati in un grafico. Nei grafici a dispersione sull'asse x è visualizzato un campo numerico e sull'asse y ne è visualizzato un altro, rendendo più semplice l'individuazione della relazione tra i due valori per tutti gli elementi del grafico.

In un grafico a bolle un terzo campo numerico controlla la dimensione dei punti dati. È anche possibile aggiungere un asse di "riproduzione" a un grafico a dispersione per visualizzare le modifiche apportate ai dati nel tempo.

Per altre informazioni, vedere Grafici a bolle e a dispersione in Power View.

Grafici a linee, a barre e istogrammi

I grafici a linee e a barre e gli istogrammi sono utili per confrontare i punti dati in una o più serie di dati. Sull'asse X di questi tipi di grafico è visualizzato un campo e sull'asse Y ne è visualizzato un altro, rendendo più semplice l'individuazione della relazione tra i due valori per tutti gli elementi del grafico.

Grafici a barre

In un grafico a barre le categorie sono organizzate lungo l'asse verticale e i valori lungo l'asse orizzontale. È consigliabile usare un grafico a barre in uno dei casi seguenti.

  • Si desidera tracciare una o più serie di dati.

  • I dati contengono valori positivi, negativi e uguali a zero (0).

  • Si vogliono confrontare i dati per numerose categorie.

  • Le etichette di asse sono lunghe.

In Power View è possibile scegliere tra tre sottotipi di grafico a barre: in pila, in pila 100% e a barre raggruppate.

Istogrammi

I dati disposti in colonne o righe in un foglio di lavoro possono essere rappresentati in un istogramma. Questo tipo di grafico consente di visualizzare le variazioni dei dati nel tempo oppure di illustrare i confronti tra gli elementi. Negli istogrammi le categorie sono in genere organizzate lungo l'asse orizzontale e i valori lungo l'asse verticale.

In Power View è possibile scegliere tra tre sottotipi di istogramma: in pila, in pila 100% e a colonne raggruppate.

Grafici a linee

Nei grafici a linee i dati delle categorie sono distribuiti uniformemente lungo un asse orizzontale (categoria) e tutti i dati dei valori numerici lungo un asse verticale (valore).

Grafico a linee in Power View

È consigliabile usare un grafico a linee con una scala cronologica lungo l'asse orizzontale. Nei grafici a linee le date vengono visualizzate in ordine cronologico a intervalli specifici o secondo le unità di base indicate, ad esempio il numero di giorni, mesi o anni, anche se nel foglio di lavoro non sono in ordine o non hanno le stesse unità di base.

Creare un grafico a linee in Power View.

Torna all'inizio

Mappe

Nelle mappe di Power View vengono utilizzate tessere mappa di Bing, pertanto è possibile ingrandire o eseguire una panoramica come con qualsiasi altra mappa di Bing. Se si aggiungono percorsi e campi, vengono inseriti dei punti sulla mappa. Più grande è il valore più grande sarà il punto. Quando si aggiunge una serie multivalore, sulla mappa vengono visualizzati grafici a torta le cui dimensioni rappresentano le dimensioni totali. Per ulteriori informazioni, vedere la pagina relativa alle mappe in Power View.

Mappa di Power View relativa agli Stati Uniti con grafici a torta

Torna all'inizio

Multipli: set di grafici con gli stessi assi

Con i multipli, è possibile creare una serie di grafici con assi X e Y identici e affiancarli, in modo da poter confrontare facilmente più valori diversi allo stesso tempo. I multipli talvolta sono detti "grafici a quadretti".

Per altre informazioni, vedere Visualizzazioni di multipli in Power View

Torna all'inizio

Matrici

Una matrice, essendo costituita da righe e colonne, è simile a una tabella, ma, rispetto alla tabella, ha anche le funzionalità seguenti:

  • Visualizzazione di dati senza ripetere i valori

  • Visualizzazione di totali e subtotali per riga e colonna

  • Con una gerarchia, è possibile eseguire il drill-up e il drill-down

  • Comprimere ed espandere la visualizzazione

Per altre informazioni, vedere Uso di una matrice in Power View

Torna all'inizio

Schede

È possibile convertire una tabella in una serie di schede in cui i dati di ogni riga della tabella sono visualizzati in formato scheda, come una scheda di indice.

Schede con immagini di bandiere in Power View

Per altre informazioni, vedere Schede in Power View.

Torna all'inizio

Sezioni

È possibile convertire una tabella o una matrice in sezioni per presentare in modo interattivo i dati tabulari. Le sezioni sono contenitori con un elenco di navigazione dinamico. Operano come filtri: filtrano il contenuto all'interno della sezione in base al valore selezionato nell'elenco schede. È possibile aggiungere alla sezione più visualizzazioni che vengono tutte filtrate in base allo stesso valore. È possibile usare il testo o le immagini come schede. Per altre informazioni, vedere Sezioni in Power View.

In questa immagine è indicato il numero di medaglie vinte dalle varie nazioni nel pattinaggio di velocità su ghiaccio.

Contenitore di sezioni con immagini di discipline sportive in Power View

Inizio pagina

Altre informazioni

Power View: esplorare, visualizzare e presentare i dati

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×