Glossario di InfoPath

A

B

C

D

E

F

G

H

I

J

K

L

M

N

O

P

Q

R

S

T

U

V

W

X

A

Inizio pagina

azione

Parte di una regola usata in combinazione con varie condizioni per visualizzare automaticamente finestre di dialogo, impostare valori, eseguire query e inviare dati e aprire moduli.

campo attivo

Il campo di un modulo in cui è posizionato il cursore.

controllo ActiveX

Un controllo personalizzato. Chi progetta moduli può aggiungere o rimuovere controlli ActiveX dal riquadro attività Controlli.

modello di modulo approvato dall'amministratore

Un modello di modulo compatibile con browser caricato da un amministratore in un server che esegue InfoPath Forms Services. Può includere codice.

campo attributo

Un campo dell'origine dati che può contenere dati e che rappresenta un attributo, anziché un elemento. I campi attributo non possono contenere altri campi.

B

Inizio pagina

associare

Connettere un controllo a un campo o a un gruppo nell'origine dati in modo che i dati immessi nel controllo vengano salvati. I controlli non associati non sono connessi a un campo o a un gruppo e pertanto i dati immessi nel controllo non verranno salvati.

modello di modulo compatibile con browser

Un modello di modulo progettato in Microsoft Office InfoPath usando una specifica modalità compatibilità. Un modello di modulo compatibile con browser può essere abilitato per i browser quando viene pubblicato in un server che esegue InfoPath Forms Services.

modello di modulo abilitato per i browser

Un modello di modulo compatibile con browser che è stato pubblicato in un server che esegue InfoPath Forms Services e abilitato per i browser affinché gli utenti possano visualizzare e compilare il modulo in un browser.

C

Inizio pagina

file CAB

Un formato di file che consente di unire in un pacchetto più file per semplificarne l'archiviazione o la trasmissione. I modelli di modulo di InfoPath (file xsn) sono file CAB con estensione xsn.

casella di riepilogo a cascata

Due o più caselle di riepilogo connesse tra loro in modo tale che la selezione di un valore nella prima cambi la serie di opzioni disponibili nella seconda.

elemento figlio

In una struttura ad albero XML, l'elemento contenuto nell'elemento padre.

gruppo di scelta

Un controllo usato per presentare una serie di scelte reciprocamente esclusive. Per impostazione predefinita, un gruppo di scelta contiene due sezioni di scelte, una delle quali viene visualizzata come scelta predefinita nel modulo.

sezione di scelte

Un controllo che ne contiene altri e viene usato per rappresentare una singola scelta all'interno di una serie di scelte reciprocamente esclusive. Gli utenti possono sostituire una sezione di scelte con un'altra quando compilano un modulo.

COM

Vedere COM (Component Object Model).

controllo casella combinata

Un controllo che combina una casella di testo e una casella di riepilogo, consentendo agli utenti di digitare una voce o di sceglierne una nell'elenco.

COM (Component Object Model)

Una specifica sviluppata da Microsoft per la compilazione di componenti software che possono essere assemblati in programmi o possono aggiungere funzionalità a programmi esistenti eseguiti nei sistemi operativi Microsoft Windows.

formattazione condizionale

Il processo di cambiare l'aspetto di un controllo, come la visibilità e lo stato di sola lettura, in base ai valori immessi nel modulo.

controllo personalizzato

Un componente di un modulo, ad esempio una parte di modello o un controllo ActiveX, non incluso in InfoPath per impostazione predefinita. Chi progetta moduli può aggiungere o rimuovere controlli personalizzati dal riquadro attività Controlli.

modulo installato personalizzato

Un modulo installato con un programma di installazione personalizzato e che in genere ha accesso ai file e alle impostazioni del computer.

riquadro attività personalizzato

Un file HTML il cui contenuto viene visualizzato in una finestra accanto a un modulo. I riquadri attività personalizzati possono fornire comandi specifici del modulo e contenuto della Guida.

D

Inizio pagina

connessione dati

La connessione tra un modulo di InfoPath e un'origine dati esterna, come un database, un servizio Web, una raccolta di SharePoint o un file XML. Le connessioni dati vengono usate per eseguire query e inviare dati.

raccolta connessioni dati

Una raccolta documenti, situata in un sito che esegue Microsoft Office SharePoint Server 2007, che contiene una raccolta di connessioni dati universali (file udcx) e connessioni dati di Office (file odc).

campo dati

Un campo che contiene il risultato di una query eseguita su un'origine dati esterna.

origine dati

L'insieme di campi e gruppi che definiscono e archiviano i dati per un modulo di InfoPath. I controlli del modulo sono associati ai campi e a i gruppi dell'origine dati.

tipo di dati

La proprietà di un campo che definisce i tipi di dati che può archiviare. I tipi di dati sono, ad esempio, testo, RTF, numero intero, decimale, vero/falso, collegamento ipertestuale, data e ora e immagine.

convalida dei dati

Il processo di verifica dell'accuratezza dei dati, ossia un set di regole che è possibile applicare a un controllo per specificare il tipo e l'intervallo di dati che gli utenti possono immettere.

ruolo predefinito

Un'impostazione associata a uno specifico ruolo utente. Gli utenti non assegnati a un ruolo esistente vengono automaticamente assegnati al ruolo specificato come impostazione predefinita.

modalità progettazione

L'ambiente di progettazione di InfoPath in cui è possibile creare o modificare un modello di modulo.

avviso attivo

Un avviso di convalida dei dati che apre una finestra di dialogo con un messaggio di errore personalizzato quando in un controllo vengono immessi dati non validi.

firma digitale

Un timbro elettronico di autenticazione, basato su crittografia, applicato a un modulo o a una sezione. La firma conferma che il modulo e la sezione provengono dal firmatario e non sono stati alterati.

raccolta documenti

Una cartella in cui viene condivisa una raccolta di file che in genere usano lo stesso modello. Ogni file di una raccolta è associato a informazioni definite dall'utente visualizzate nell'elenco del contenuto della raccolta.

DOM (Document Object Model)

Una specifica del World Wide Web Consortium che descrive la struttura di documenti HTML o XML dinamici in modo da consentirne la manipolazione tramite Web browser.

DOM

Vedere DOM (Document Object Model).

E

Inizio pagina

evento

Un'azione riconosciuta da un oggetto, ad esempio il clic del mouse o la pressione di un tasto, per cui è possibile definire una risposta. Un evento può essere causato da un'azione dell'utente o da un'istruzione di Visual Basic oppure può essere attivato dal sistema.

gestore eventi

Il codice funzione di un modello di modulo di InfoPath che risponde a un'azione dell'utente o a una modifica apportata ai dati XML.

casella di espressione

Un controllo di un modulo che visualizza dati di sola lettura risultanti da una ricerca o da un calcolo eseguito sui dati con un'espressione XPath.

XHTML (Extensible Hypertext Markup Language)

Un linguaggio di markup che estende HTML e lo riformula come XML.

XML (Extensible Markup Language)

Linguaggio standard di settore per descrivere, organizzare e scambiare dati. In InfoPath i modelli di modulo sono basati su tecnologie XML e i dati dei moduli vengono salvati o inviati in formato XML.

XSL (Extensible Stylesheet Language)

Un vocabolario XML usato per trasformare i dati XML in un altro formato, ad esempio HTML, tramite un foglio di stile che definisce regole di presentazione.

F

Inizio pagina

campo

Un elemento o attributo nell'origine dati che può contenere dati. Se il campo è un elemento, può contenere campi attributo. I campi archiviano i dati immessi nei controlli.

controllo file allegato

Un controllo che consente agli utenti di allegare file al modulo quando lo compilano. Chi progetta moduli può limitare i tipi di file allegabili.

filtro

Una serie di condizioni applicate ai dati in modo da visualizzarne un sottoinsieme.

icona del filtro

L'icona visualizzata accanto ai dati filtrati in un modulo.

modulo

In InfoPath un documento con una serie di controlli in cui gli utenti possono immettere informazioni. I moduli di InfoPath possono contenere caratteristiche come caselle di testo con formattazione, controlli selezione data, sezioni facoltative e ripetute, regole di convalida dei dati e formattazione condizionale.

file di definizione del modulo (xsf)

Un file XML con estensione xsf che contiene informazioni su tutti gli altri file e componenti usati all'interno del modulo, come personalizzazioni dell'interfaccia utente, XML Schema, visualizzazioni, regole business, eventi e impostazioni di distribuzione.

file del modulo

Una raccolta di file usati per implementare un modulo di InfoPath. I tipi di file possono includere html, xml, xsd, xslt, script e altri tipi necessari per supportare la funzionalità del modulo.

raccolta moduli

Una cartella in cui viene archiviata e condivisa una raccolta di moduli basati sullo stesso modello. Ogni modulo di una raccolta è associato a informazioni definite dall'utente visualizzate nell'elenco di contenuto della raccolta.

modello di modulo

In InfoPath un file o un set di file che definisce la struttura dei dati, l'aspetto e il comportamento di un modulo.

raccolta di modelli di moduli

La posizione nel sito principale di una raccolta siti in cui sono archiviati i modelli di modulo attivati da un amministratore.

formula

Un'espressione XPath costituita da valori, campi o gruppi, funzioni e operatori. Le formule possono essere usate per calcolare valori matematici, visualizzare date e ore e fare riferimento a campi.

funzione

Un'espressione XPath predefinita che restituisce un valore in base ai risultati di un calcolo.

G

Inizio pagina

gruppo

Un elemento dell'origine dati che può contenere campi e altri gruppi. I controlli che contengono altri controlli, come le tabelle e le sezioni ripetute, sono associati a gruppi.

H

Inizio pagina

ambiente host

Un'applicazione Web o desktop, ad esempio Windows Forms, in cui è incorporato un modulo di InfoPath.

collegamento ipertestuale

Testo o elemento grafico colorato e sottolineato su cui fare clic per passare a un file, una posizione di un file, una pagina Web su Internet o una pagina Web su una Intranet. I collegamenti ipertestuali possono anche puntare a newsgroup e a siti Gopher, Telnet e FTP.

I

Inizio pagina

IME

Vedere editor IME (Input Method Editor)

cartella Moduli InfoPath

Una cartella di Outlook 2007 in cui è archiviata una raccolta di moduli di InfoPath 2007 correlati. Nella cartella Moduli InfoPath è possibile usare le colonne per raggruppare, filtrare e ordinare i dati di più moduli.

ruolo iniziale

Un'impostazione facoltativa associata a uno specifico ruolo utente. Gli utenti che aprono un nuovo modulo vengono automaticamente assegnati a questo ruolo, che sovrascrive qualsiasi altra assegnazione di ruolo.

input penna

I tratti scritti o disegnati con una penna del tablet o il mouse.

modalità Input penna

L'ambiente in cui è possibile compilare un modulo scrivendo con input penna. In un tablet, InfoPath viene aperto automaticamente in modalità Input penna.

guida per input penna

Un'area ombreggiata che aumenta di dimensioni mentre si scrive nel campo di un modulo con una penna del tablet.

sezione per input penna

Un'area all'interno di una casella di testo con formattazione in cui gli utenti possono disegnare o scrivere con una penna del tablet. InfoPath salva le note o i disegni scritti a mano come input penna all'interno di una sezione per input penna.

avviso passivo

Un avviso di convalida dei dati che contrassegna i controlli contenenti dati non validi o mancanti con un bordo rosso tratteggiato o un asterisco rosso. Gli utenti possono visualizzare messaggi di errore personalizzati facendo clic con il pulsante destro del mouse sul controllo oppure facendo clic su un collegamento per altre informazioni.

editor IME (Input Method Editor)

Un programma che immette testo in lingua asiatica (cinese tradizionale, cinese semplificato, giapponese o coreano) nei programmi convertendo le sequenze di tasti in caratteri asiatici complessi. L'editor IME viene considerato un tipo alternativo di layout di tastiera.

Internet

Una rete mondiale costituita da migliaia di reti di computer più piccole e da milioni di computer di attività commerciali, istituti di istruzione, enti pubblici e personali.

Intranet

Una rete all'interno di un'organizzazione che usa tecnologie Internet, ad esempio il protocollo HTTP o FTP. Tramite collegamenti ipertestuali, è possibile esplorare oggetti, documenti, pagine e altre destinazioni sulla Intranet.

J

Inizio pagina

JScript

Un linguaggio di scripting interpretato, basato su oggetti, che include elementi di programmazione di C, C++ e Java. Si tratta dell'implementazione Microsoft della specifica del linguaggio ECMA 262.

K

Inizio pagina

campo chiave

Un campo dell'origine dati che collega dati correlati nei controlli master e dettaglio.

L

Inizio pagina

tabella layout

Un insieme di celle usate per disporre il contenuto del modulo, come testo o controlli.

oggetto collegato

Un oggetto creato in un file di origine e inserito in un file di destinazione, mantenendo la connessione tra i due file. L'oggetto collegato nel file di destinazione può essere aggiornato quando viene aggiornato il file di origine.

casella di riepilogo

Un controllo che fornisce un elenco di opzioni. Il controllo casella di riepilogo è costituito da un elenco e da un'etichetta facoltativa.

controllo elenco

Un controllo di un modulo che può essere formattato come elenco puntato, numerato o semplice. L'utente può immettere testo in un controllo utente, che si ripete se necessario.

M

Inizio pagina

Microsoft Developer Network (MSDN)

Un sito Web Microsoft e un programma in abbonamento che fornisce agli sviluppatori gli strumenti più recenti, oltre a informazioni, esempi di codice e materiale di formazione per gli strumenti di sviluppo Microsoft (http://msdn.microsoft.com).

Microsoft Script Editor (MSE)

Un ambiente di programmazione usato per creare, modificare e sottoporre a debug codice Microsoft JScript o Microsoft VBScript in un modulo di InfoPath.

Microsoft Visual Studio Tools for Applications (VSTA)

Un ambiente di programmazione con codice gestito usato per creare, modificare e sottoporre a debug codice Visual Basic o C# incluso in un modello di modulo di InfoPath.

Microsoft Windows Installer (MSI)

Uno strumento usato per creare pacchetti di installazione per il software da distribuire nei sistemi operativi Windows.

MSDN

Vedere Microsoft Developer Network (MSDN).

MSE

Vedere Microsoft Script Editor.

MSI

Vedere Microsoft Windows Installer (MSI).

casella di riepilogo a selezione multipla

Un controllo che consente di scegliere uno o più elementi in un elenco di possibilità. Gli utenti possono specificare gli elementi selezionando le caselle di controllo o aggiungendo elementi personalizzati all'elenco.

N

Inizio pagina

spazio dei nomi

Un meccanismo che qualifica in modo univoco i nomi degli elementi e le relazioni per evitare conflitti di nomi con gli elementi che hanno lo stesso nome ma che provengono da più origini.

O

Inizio pagina

modello a oggetti

Una raccolta gerarchica di oggetti e raccolte che rappresenta il contenuto e le funzionalità di un'applicazione. Gli oggetti e le raccolte hanno proprietà, metodi ed eventi che è possibile usare per manipolare e interagire con un'applicazione.

diagramma del modello a oggetti

Una rappresentazione grafica degli oggetti e delle raccolte contenuti in un modello a oggetti specificato.

origine dati offline

Un'origine dati secondaria accessibile agli utenti che compilano i moduli offline. Quando un utente è online, i dati dell'origine dati vengono archiviati sul suo computer in modo che possano comparire nei controlli quando il modulo è offline.

operatore

Un segno o un simbolo che specifica il tipo di calcolo da eseguire in un'espressione. Esistono operatori matematici, di confronto, logici e di riferimento.

sezione facoltativa

Un controllo di un modulo che contiene altri controlli e che in genere non viene visualizzato per impostazione predefinito. Gli utenti possono inserire e rimuovere le sezioni facoltative quando compilano il modulo.

P

Inizio pagina

parametro

Un valore assegnato a una variabile all'inizio di un'operazione o prima che un'espressione venga valutata da un programma. Può essere testo, un numero o un nome di argomento assegnato a un altro valore.

elemento padre

In XML l'elemento di cui un determinato elemento è figlio.

PNG

Vedere PNG (Portable Network Graphics).

PNG (Portable Network Graphics)

Un formato di file grafico supportato da alcuni Web browser. PNG, acronimo di Portable Network Graphics, supporta la trasparenza variabile delle immagini e il controllo della luminosità delle immagini in computer diversi. I file PNG sono bitmap compresse.

istruzioni di elaborazione

Informazioni archiviate nel prologo di un documento XML. Queste informazioni vengono passate attraverso il parser XML a qualsiasi applicazione che usa il documento XML.

proprietà

Un attributo denominato di un controllo, un campo o un oggetto che si imposta per definire una delle caratteristiche dell'oggetto, come le dimensioni, il colore o la posizione sullo schermo, oppure un aspetto del suo comportamento, ad esempio se l'oggetto è nascosto.

pubblicare

Rendere disponibile un modello di modulo ad altre persone per la compilazione in InfoPath o in un Web browser. È possibile pubblicare un modello di modulo eseguendo attività come l'invio in un messaggio di posta elettronica o il salvataggio in un sito di SharePoint o in un'altra posizione condivisa.

Q

Inizio pagina

campo query

Un campo che può contenere un valore usato in una query.

disattivare

Portare gradualmente offline una farm, un servizio o un modello di modulo non accettando nuove sessioni utente e non consentendo il completamento di quelle esistenti.

R

Inizio pagina

sezione ricorsiva

Un controllo che contiene altri controlli, può essere inserito all'interno di se stesso ed è associato a campi di riferimento annidati.

campo di riferimento

Un campo associato a un altro campo in modo che le relative proprietà corrispondano sempre. Se le proprietà di un campo vengono cambiate, quelle dell'altro campo vengono aggiornate automaticamente.

gruppo di riferimento

Un gruppo associato a un altro gruppo in modo che le loro proprietà e quelle dei gruppi e dei campi che contengono corrispondano sempre. Se le proprietà di un gruppo vengono cambiate, l'altro gruppo viene aggiornato automaticamente.

campo ripetuto

Un campo dell'origine dati che può ricorrere più di una volta. I controlli come gli elenchi puntati, numerati e semplici e le tabelle ripetute possono essere associati ai campi ripetuti.

gruppo ripetuto

Un gruppo dell'origine dati che può ricorrere più di una volta. I controlli come le sezioni ripetute e le tabelle ripetute sono associati a gruppi ripetuti.

sezione ripetuta

Un controllo di un modulo che contiene altri controlli e si ripete se necessario. Gli utenti possono inserire più sezioni quando compilano il modulo.

tabella ripetuta

Un controllo di un modulo che contiene altri controlli in un formato di tabella che si ripete se necessario. Gli utenti possono inserire più righe quando compilano il modulo.

file di risorse

Un file creato all'esterno di InfoPath, ad esempio html, xml o xsd, che viene aggiunto a un modello di modulo per supportare le funzionalità del modulo.

S

Inizio pagina

area scorrevole

Un controllo che contiene altri controlli e può visualizzare barre di scorrimento verticali o orizzontali. Le aree scorrevoli vengono usate solo per motivi di layout e non sono associate a campi o gruppi nell'origine dati.

origine dati secondaria

Un file di dati XML, un database o un servizio Web usato da un modulo per le voci di una casella di riepilogo o per le azioni di script.

scelta rapida da tastiera

Un tasto funzione o una combinazione di tasti, come F5 o CTRL+A, che si usa per eseguire un comando di menu. Al contrario, un tasto di scelta è una combinazione di tasti, come ALT+F, che sposta lo stato attivo su un menu, un comando o un controllo.

menu di scelta rapida

Un menu che visualizza un elenco di comandi relativi a uno specifico elemento. Per visualizzare un menu di scelta rapida, fare clic con il pulsante destro del mouse su un elemento o premere MAIUSC+F10.

raccolta siti

Una serie di siti Web su un server virtuale che hanno lo stesso proprietario e condividono le impostazioni di amministrazione. Ogni raccolta siti contiene un sito Web principale e può contenere uno o più siti secondari.

T

Inizio pagina

parte modello

Una parte di un modello di modulo che è possibile salvare per il riutilizzo in più modelli di modulo. Una tipica parte modello è costituita da controlli e da un'origine dati e può anche includere caratteristiche come connessioni dati, convalida dei dati e regole.

casella di testo

Un controllo in cui un utente può immettere testo. Le caselle di controllo con formattazione consentono di immettere dati con opzioni di formattazione del testo.

U

Inizio pagina

URL (Uniform Resource Locator)

Un indirizzo che specifica il protocollo (come HTTP o FTP) e la posizione di un oggetto, documento, pagina Web o altra destinazione su Internet o su una Intranet, ad esempio http://www.microsoft.com/.

URL

Vedere URL (Uniform Resource Locator).

modello di modulo utente

Un modello di modulo abilitato per i browser che è stato pubblicato da InfoPath e che non deve necessariamente essere caricato da un amministratore in un server che esegue InfoPath Forms Services.

ruolo utente

Una categoria predefinita che è possibile assegnare agli utenti del modulo in base alla posizione o ad altri criteri. I ruoli vengono in genere usati per presentare versioni personalizzate di un modulo a diversi tipi di utente.

V

Inizio pagina

valido

Senza errori o accettabile in base a un set predefinito di regole o standard. Ad esempio, i dati immessi in un modulo sono validi se soddisfano i criteri impostati nelle regole di convalida dei dati del modulo.

XML valido

Un documento XML ben formato conforme a un set specifico di vincoli, in genere definiti in un XML Schema.

VBScript

Vedere Visual Basic, Scripting Edition (VBScript).

visualizzazione

Un'impostazione di visualizzazione specifica del modulo che è possibile salvare con un modello di modulo e applicare ai dati quando il modulo viene compilato. Gli utenti possono passare da una visualizzazione a un'altra per scegliere la quantità di dati mostrata nel modulo.

Visual Basic, Scripting Edition (VBScript)

Un linguaggio di scripting interpretato, basato su oggetti, che rappresenta un sottoinsieme del linguaggio di programmazione Microsoft Visual Basic.

VSTA

Vedere Microsoft Visual Studio Tools for Applications (VSTA).

W

Inizio pagina

Web browser

Software che interpreta i file HTML, li formatta in pagine Web e li visualizza. Un Web browser, come Windows Internet Explorer, può seguire collegamenti ipertestuali, trasferire file e riprodurre file audio o video incorporati nelle pagine Web.

XML ben formato

Un documento XML che soddisfa i criteri minimi di un documento XML conforme.

flusso di lavoro

Lo spostamento automatizzato di documenti o elementi tramite una sequenza specifica di azioni o attività correlate a un processo di business. I flussi di lavoro possono essere usati per gestire coerentemente processi di business comuni, come l'approvazione o la revisione di documenti.

X

Inizio pagina

XHTML

Vedere XHTML (Extensible Hypertext Markup Language).

XML

Vedere XML (Extensible Markup Language).

Attributo XML

Una coppia nome-valore, separata da un segno di uguale e inclusa in un elemento contrassegnato, che modifica le caratteristiche di un elemento. Tutti i valori di attributo XML sono stringhe racchiuse tra virgolette.

dati XML

Dati salvati in formato XML. I moduli di InfoPath vengono salvati come file di dati XML.

elemento XML

Una struttura XML costituita da un tag di inizio, un tag di fine e le informazioni tra i tag. Gli elementi possono avere attributi e possono contenere altri elementi.

XPath (XML Path Language)

Un linguaggio usato per gestire parti di un documento XML. XPath fornisce inoltre utilità di base per la manipolazione di stringhe, numeri e booleani.

XML Schema

Una specifica ufficiale, scritta in XML, che definisce la struttura di un documento XML, tra cui i nomi di elementi e i tipi di dati con formattazione, quali elementi possono comparire in combinazione e quali attributi sono disponibili per ogni elemento.

file modello XML

Un file XML che contiene i dati di esempio visualizzati nei campi di un modulo prima che un utente lo compili.

XPath

Vedere XPath (XML Path Language).

XSL

Vedere XSL (Extensible Stylesheet Language).

XSLT (Trasformazione XSL)

Un linguaggio usato per trasformare documenti XML in altri tipi di documento, come HTML o XML. È progettato per essere usato come parte di XSL.

XSLT

Vedere XSLT (Trasformazione XSL).

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×