Gestire posizioni attendibili di file di Excel Services

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Le posizioni attendibili di file sono i siti di Microsoft Office SharePoint Server 2007, i percorsi Universal Naming Convention (UNC) o i siti Web HTTP da cui un server su cui è in esecuzione Servizi di calcolo Excel è autorizzato ad accedere alle cartelle di lavoro.

È possibile creare posizioni attendibili di file distinte per diversi scopi o progetti e modificare le impostazioni e le autorizzazioni delle posizioni di file di conseguenza.

All'inizio non esistono posizioni attendibili di file di Excel Services. Per utilizzare Excel Services, è necessario creare almeno una posizione attendibile di file.

Per gestire le posizioni attendibili di file di Excel Services, aprire la pagina Posizioni attendibili file di Excel Services:

  1. Aprire la pagina di amministrazione del provider di servizi condivisi.

    A tale scopo eseguire le operazioni seguenti:

    1. Nella barra di spostamento superiore fare clic su Gestione applicazioni.

    2. Nella sezione Servizi condivisi Office SharePoint Server della pagina Gestione applicazioni fare clic su Crea o configura servizi condivisi della farm.

    3. Nella pagina Gestisci servizi condivisi della farm fare clic sul provider di servizi condivisi di cui si desidera aprire la pagina di amministrazione.

  2. Nella sezione Impostazioni Excel Services della home page di amministrazione dei servizi condivisi fare clic su Posizioni attendibili file.

Per saperne di più

Aggiungere un percorso attendibile

Modificare un percorso attendibile

Eliminare una posizione attendibile file

Aggiungere una posizione attendibile di file

  1. Nella pagina Posizioni attendibili file di Excel Services scegliere Excel Services: Aggiungi posizione attendibile file.

  2. Nella sezione Posizione della pagina Excel Services: Aggiungi posizione attendibile file digitare un indirizzo per la posizione attendibile dei file.

    Il formato di indirizzo deve corrispondere al tipo di posizione specificato. Il tipo di posizione viene specificato nel passaggio successivo.

    • In Tipo posizione selezionare una delle opzioni seguenti:

      • Windows SharePoint Services. Selezionare questa opzione per specificare l'URL di un sito di SharePoint come posizione attendibile dei file.

      • UNC. Selezionare questa opzione per specificare una condivisione di file come posizione attendibile dei file mediante un indirizzo UNC.

      • HTTP. Selezionare questa opzione per specificare un URL HTTP come posizione attendibile dei file.

    • Se si desidera che gli elementi figlio della posizione attendibile dei file siano considerati posizioni attendibili dei file, selezionare la casella di controllo Considera attendibili elementi figlio.

      Nota : Sebbene gli elementi figlio attendibili migliorino la gestibilità, può venirsi a creare un problema di protezione se si considerano attendibili i sottositi e le sottodirectory di posizioni attendibili non appena vengono creati.

    • Nella casella Descrizione è possibile fornire una descrizione della posizione attendibile dei file per specificarne lo scopo.

  3. Nella casella Timeout sessione della sezione Gestione sessioni digitare il tempo in secondi per cui una sessione di Servizi di calcolo Excel può rimanere aperta prima di essere chiusa. Il tempo viene misurato dal termine di ogni richiesta di apertura.

    Se non si desidera impostare un timeout per la sessione, digitare -1. Per fare scadere la sessione al termine di una singola richiesta di apertura, digitare 0.

    • Nella casella Timeout sessione breve digitare il tempo in secondi per cui una sessione di Servizi di calcolo Excel può rimanere aperta, in assenza di qualsiasi interazione con l'utente, prima di essere chiusa. Il tempo viene misurato dal termine della richiesta di apertura iniziale.

      Se non si desidera impostare un timeout per la sessione, digitare -1. Per fare scadere la sessione al termine di una singola richiesta di apertura, digitare 0.

    • Nella casella Durata massima richiesta digitare la durata massima in secondi di una singola richiesta in una sessione.

      Se non si desidera limitare la durata della richiesta, digitare -1.

      La limitazione della durata di una singola richiesta consente di ridurre il rischio di attacchi di tipo denial of service.

  4. Nella casella Dimensioni massime cartella di lavoro della sezione Proprietà cartella di lavoro digitare la dimensione massima in megabyte (MB) della cartella di lavoro che Servizi di calcolo Excel può aprire.

    Le prestazioni e la disponibilità delle risorse possono essere compromesse quando gli utenti aprono cartelle di lavoro di grandissime dimensioni. Se non si controlla la dimensione consentita delle cartelle di lavoro in esecuzione nelle sessioni di Servizi di calcolo Excel aperte, si rischia che gli utenti superino la capacità delle risorse e sovraccarichino il server.

    Nella casella Dimensioni massime grafici digitare la dimensione massima in MB dei grafici che Servizi di calcolo Excel può aprire.

  5. Nella casella Durata cache funzioni volatili della sezione Comportamento calcolo digitare il tempo massimo in secondi di permanenza nella cache di un valore calcolato per una funzione volatile, quando viene utilizzato il ricalcolo automatico.

    Per calcolare la funzione volatile una volta all'apertura digitare -1. Per calcolare la funzione continuamente digitare 0.

    In Modalità di calcolo cartelle di lavoro selezionare una delle opzioni seguenti:

    • File. Selezionare questa opzione per eseguire i calcoli come specificato nel file.

    • Manuale. Selezionare questa opzione se si desidera rieseguire il calcolo solo quando viene ricevuta una richiesta di calcolo.

    • Automatica. Selezionare questa opzione se si desidera che la modifica di un valore causi il ricalcolo di tutti gli altri valori dipendenti da esso. Inoltre le funzioni volatili vengono chiamate se il timeout è scaduto.

    • Automatica escluse tabelle dati. Selezionare questa opzione se si desidera cha la modifica di un valore causi il ricalcolo di tutti gli altri valori dipendenti da esso, a condizione che i valori non siano in una tabella di dati. Inoltre le funzioni volatili vengono chiamate se il timeout è scaduto.

  6. Nella sezione Dati esterni, in Impostazione dati esterni consentiti, selezionare una delle opzioni seguenti:

    • Nessuno. Selezionare questa opzione per disattivare tutte le connessioni dati esterne per la posizione attendibile dei file.

    • Solo raccolte di connessioni dati attendibili. Selezionare questa opzione per attivare solo le connessioni alle origini dati che fanno parte di una raccolta di connessioni dati attendibili. Il server ignorerà le impostazioni incorporate nella cartella di lavoro.

    • Raccolte di connessioni dati attendibili e connessioni incorporate. Selezionare questa opzione per richiedere al server di provare le connessioni incorporate alle origini dati solo dopo che non è riuscito a stabilire una connessione alle origini dati che fanno parte di una raccolta di connessioni dati attendibili.

      Suggerimento : Se si gestiscono le connessioni di dati per un numero limitato di autori delle cartelle di lavoro, selezionare questa opzione. In questo modo gli autori delle cartelle di lavoro incorporano le connessioni dirette alle origini dati esterne nelle cartelle di lavoro, ma hanno ancora accesso alle raccolte di connessioni dati attendibili se le connessioni incorporate non vengono stabilite.

      In Avviso in caso di aggiornamento selezionare la casella di controllo Attiva avviso di aggiornamento per visualizzare un messaggio prima dell'aggiornamento dei dati esterni dei file in questa posizione. Selezionare questa opzione per assicurarsi che i dati esterni non vengano aggiornati automaticamente, senza alcuna interazione con l'utente.

      In Interruzione in caso di errore durante l'aggiornamento all'apertura selezionare la casella di controllo Attiva interruzione apertura per interrompere un'operazione di apertura di un file in questa posizione attendibile nelle circostanze seguenti:

    • Il file contiene una connessione dati da aggiornare all'apertura.

    • Il file non può essere aggiornato durante l'apertura.

    • L'utente non dispone dei diritti necessari per l'apertura del file.

      In Durata cache dati esterni, nella casella Aggiornamento automatico (periodico o all'apertura), digitare il tempo massimo in secondi per cui il sistema può utilizzare i risultati di query su dati esterni per i risultati di query esterne aggiornate. Per impedire l'aggiornamento dei dati dopo la prima query digitare -1.

      In Durata cache dati esterni, nella casella Aggiornamento manuale, digitare il tempo massimo in secondi per cui il sistema può utilizzare i risultati di query su dati esterni per i risultati di query esterne aggiornate. Per impedire l'aggiornamento dei dati dopo la prima query digitare -1.

      Nella casella Numero massimo query simultanee per sessione digitare il numero massimo di query che possono venire eseguite simultaneamente in una singola sessione.

  7. Nella sezione Funzioni definite dall'utente selezionare la casella di controllo Consenti funzioni definite dall'utente per consentire l'attivazione delle funzioni definite dall'utente dalle cartelle di lavoro che si trovano in questa posizione attendibile.

  8. Fare clic su OK.

Torna all'inizio

Modificare una posizione attendibile di file

  • Nella pagina Posizioni attendibili file di Excel Services selezionare la posizione attendibile di file che si desidera modificare, fare clic sulla freccia che viene visualizzata e quindi su Modifica.

Torna all'inizio

Eliminare una posizione attendibile di file

  1. Nella pagina Posizioni attendibili file di Excel Services selezionare la posizione attendibile di file che si desidera eliminare, fare clic sulla freccia che viene visualizzata e quindi su Elimina.

  2. Fare clic su OK nella finestra di messaggio per confermare l'eliminazione.

Torna all'inizio

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×