Gestire lo schema di ricerca in SharePoint Online

Nota:  Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l' articolo in lingua inglese per riferimento.

Consente di controllare lo schema di ricerca che cosa è possibile cercare, come è possibile eseguire ricerche e come è possibile presentare i risultati in siti Web di ricerca. Modificando lo schema di ricerca, è possibile personalizzare l'esperienza di ricerca in SharePoint Online.

Informazioni sullo schema di ricerca

Quando un utente esegue la ricerca per il contenuto nei siti SharePoint, la ricerca restituisce solo che cos'è l' indice di ricercae solo Mostra risultati che l'utente è autorizzato a vedere.

Ricerca consente di individuare le informazioni dagli elementi della ricerca per indicizzazione del sito. Il contenuto individuato e i metadati sono definite proprietà dell'elemento. Lo schema di ricerca contiene un elenco di ricerca per indicizzazione di proprietà che consente di decidere quali contenuto e i metadati per estrarre il crawler.

Non tutti a ricerca per indicizzazione del contenuto o metadati sono utili per visualizzare nell'indice di ricerca, in modo che lo schema di ricerca contiene un elenco di utili tipi di contenuto e i metadati, denominata proprietà gestite. L'indice include solo il contenuto e i metadati di proprietà gestite. Esempi di metadati utili per l'indice sono l'autore e la posizione di un documento.

Ricerca viene fornito con proprietà sottoposte a ricerca per pertinenti mappate alle proprietà gestite. La ricerca per indicizzazione, ad esempio, le proprietà correlate per modificare i mapping a una proprietà gestita correlato all'autore. Se si aggiunge una proprietà gestita, è necessario eseguire il mapping a una proprietà sottoposta a ottenere il contenuto in corrispondenza dell'indice. Dopo il sito, una raccolta o elenco è sottoposte a ricerca, gli utenti possono cercare il contenuto e i metadati delle proprietà gestite nuove o modificate. Per ulteriori informazioni, vedere Introduzione a Schema di ricerca per SharePoint .

Ogni proprietà gestita ha impostazioni che determinano come gli utenti possono cercare il contenuto della proprietà gestita e come è possibile visualizzare il contenuto nei risultati della ricerca.

È possibile creare nuove, le proprietà gestite personalizzato , ma questi possono contenere solo testo o Sì/No. Se è necessario altri tipi di contenuto nella proprietà gestita personalizzata e quindi usare uno dei inutilizzato, incorporato gestito proprietà in cui la ricerca viene fornito con. Queste proprietà gestite possono contenere informazioni in numeri interi, decimali, data e ora, double mobile a precisione o formato binario. È possibile "rinominare" queste proprietà gestite non utilizzate mediante l'impostazione di alias.

Per le proprietà gestite incorporate, è possibile modificare i mapping proprietà sottoposte a, ma l'impostazione solo che è possibile modificare l'alias.

Definire il contenuto che gli utenti possono eseguire ricerche e ottenere i risultati per

Se si imposta una proprietà gestita per la ricerca, il contenuto viene aggiunto all'indice. Questo significa che una query semplice per "Rossi" restituisce gli elementi che contengono la parola "Rossa", nonché gli elementi la cui proprietà "autore" contiene "Rossi". Se si vuole che gli utenti possano cercare"solo gli elementi con questo dato autore", impostare la proprietà autore sia query. Quindi, per trovare solo gli elementi con un autore Zaffaroni, gli utenti possono eseguire una query per "autore: Ruspini".

Se si vuole impedire il contenuto di una proprietà gestita che mostra i risultati della ricerca, è possibile disabilitare la recuperabili impostazione per la proprietà gestita.

Se non si vuole utenti anonimi per visualizzare le informazioni in una proprietà gestita, ad esempio chi è l'autore di un elemento, disattivare l'impostazione "Attendibili per anonimo" per la proprietà gestita.

Ottenere risultati di ricerca migliori quando si dispone di contenuto in più lingue e i metadati con caratteri speciali

Quando si cerca Indicizza contenuto o quando l'elaborazione di query, interruzioni un flusso di testo in parti più piccole, ad esempio le parole, frasi, simboli o altri elementi significativi. Composta dalle parti seguenti è denominate token. Quando gli utenti immettere una query, ricerca tenta di trovare i token nell'indice che soddisfano i token della query.

Per la maggior parte delle lingue, ricerca testo viene modificato in minuscolo, rimuove segni diacritici, sostituisce i caratteri speciali, ad esempio segni di punteggiatura, con uno spazio vuoto e quindi interruzioni nella spazi vuoti.

Interruzione di spazi vuoti funziona correttamente per una lingua come inglese, ma non altrettanto bene per le lingue asiatiche. Supponiamo che si dispone di una raccolta documenti che contiene i fogli dati prodotto sia in lingua inglese e cinese. Ogni foglio dati con un identificatore di prodotto con caratteri non alfanumerici, ad esempio "11.132-84-115 #4". Quando si cerca elabora foglio dati, si rileva la lingua e tutti gli elementi in essa viene token in base a quella lingua. L'identificatore di prodotto in un foglio dati cinesi e quindi viene suddiviso in token come se fosse testo cinese e in un inglese dati foglio l'identificatore di prodotto viene suddiviso in token come se fosse testo inglese. Quando gli utenti cercano un identificatore di prodotto, ricerca viene token le query in base all'impostazione della lingua del sito di SharePoint si trovano nella. Se il sito è impostato su inglese e l'utente esegue la ricerca per un identificatore del prodotto in formato token come testo in cinese, potrebbero non corrispondere ai token e gli utenti informazioni non restituisce risultati.

Ecco come effettuare risultati migliori per gli utenti: quando si cerca di ricerca per indicizzazione del foglio dati, estrae l'identificatore di prodotto. Eseguire il mapping della proprietà sottoposta per l'identificatore di prodotto a una nuova proprietà gestita, "ProductID". Abilitare la suddivisione in token neutri lingua per la proprietà di "ProductID" gestite e indicare agli utenti di cercare gli identificatori di prodotto rispetto alla proprietà di "ProductID" gestito, in questo: ProductID: "11.132-8". Poiché è stata abilitata la suddivisione in token neutri lingua per "ProductID", ricerca utilizza la suddivisione in token neutri lingua per la query e consente di trovare risultati corrispondenti per la query.

Ottenere risultati di ricerca migliori quando si dispone di metadati con caratteri speciali

Per consentire agli utenti di ottenere risultati di ricerca migliori quando eseguono una ricerca nelle proprietà gestita che contengono metadati con caratteri non alfanumerici, è possibile attivare l'impostazione la suddivisione in token più dettagliato per la proprietà gestita.

Diamo un'occhiata nell'esempio con una raccolta di foglio dati prodotti nuovamente.

Gli utenti che si preferiscono per immettere rapidamente una query e selezionare i risultati per trovare il foglio dati che stanno cercando, in genere immettere query come ProductID: "132 884". Poiché ricerca suddivide il contenuto per l' indice di ricerca in parti più piccole rispetto per le query, ricerca potrebbe non trovare corrispondenze per le query. Quando la query viene suddiviso in token accurato, è probabile che non esistono corrispondenze tra i token nell'indice di ricerca e nella query. Gli utenti possono anche eseguire una query per la parte centrale o l'ultima l'identificatore di prodotto.

Gli utenti che ricerca di un foglio dati e si aspettano di ottenere solo i risultati che corrispondano a quello prodotto completo, in genere scrivere query come ProductID: "11.132-884-115 #4". La suddivisione in token di più query non fare la differenza per tali query.

Determinare il titolo da visualizzare nei risultati

Una singola proprietà sottoposte a ricerca per è possibile mappare più proprietà gestite. In alternativa, più proprietà sottoposte a ricerca per è possibile mappare una proprietà gestita singola, per esempio sia "Writer" e "Autore" a ricerca per indicizzazione proprietà è possibile mappare la proprietà "Autore" gestito.

Ad esempio, un documento in una raccolta può avere un titolo di SharePoint, un titolo nei metadati di file e il contenuto può avere un titolo formattato con lo stile "Titolo". Tutti questi elementi sono mappati alla proprietà "Titolo" gestito. È il titolo della proprietà sottoposte a ricerca per più alto nell'elenco mapping e un valore che è incluso nell'indice analitico.

Proprietà gestite generate automaticamente

Alcune proprietà gestite vengono generate automaticamente. Un esempio è quando si aggiunge una colonna del sito a una raccolta o elenco SharePoint. Quando si cerca di ricerca per indicizzazione tale elenco genera automaticamente una ricerca per indicizzazione e una proprietà gestita per la colonna del sito e un mapping tra di esse. Un altro esempio è quando la ricerca per indicizzazione metadati trova in un documento che è stato caricato in SharePoint. Se non si trova il mapping a una proprietà gestita per i metadati, ad esempio "Titolo" ricerca genera automaticamente una proprietà gestita. Il tipo di proprietà sottoposte a ricerca per determina le impostazioni della proprietà gestita generato automaticamente.

Lo schema di ricerca consente di visualizzare il nome della proprietà gestite generato automaticamente e i mapping a ricerca per indicizzazione proprietà in grigio nello schema di ricerca. Lo schema di ricerca non contiene le impostazioni di proprietà gestita generato automaticamente gestiti. Le impostazioni si trovano, ma è nascosta dallo schema di ricerca. È possibile aggiungere i mapping alle altre proprietà gestite per le proprietà sottoposte a ricerca per, ma se si modifica un qualsiasi altro valore, si esegue l'override di altre impostazioni (nascosti) e generato automaticamente gestiti proprietà viene convertita in una proprietà gestita regolare. Se si decide di modificare una proprietà gestita generato automaticamente, rivedere tutte le impostazioni con attenzione, esattamente come quando si crea una nuova proprietà manualmente.

Se si desidera utilizzare una proprietà gestita come un criterio di affinamento nella pagina dei risultati della ricerca, utilizzare l'impostazione per affinamento ricerca. Questa impostazione è disponibile solo alle proprietà gestite incorporata. Se è necessario utilizzare una nuova proprietà gestita o un generato automaticamente gestiti proprietà, come un criterio di affinamento rinominare una proprietà gestita esistente e inutilizzata, ovvero per affinamento ricerca, utilizzando un alias. A questo scopo sono disponibili alcune proprietà gestite. Hanno nomi, ad esempio "RefinableString00" e "RefinableDate19".

Ad esempio, si crea una nuova colonna sito denominata "NewColors" e si vuole che gli utenti potranno usare "NewColors" come opzione quando vengono perfezionare sui risultati della ricerca. Nello schema di ricerca, scegliere una proprietà gestita inutilizzata, ad esempio "RefinableString00" e rinominare la proprietà su "NewColors" mediante l'impostazione di Alias. Quindi, si esegue il mapping questa nuova proprietà gestita per la proprietà indicizzata pertinenti.

In genere, non è necessario modificare lo schema di ricerca predefinito per il tenant, a meno che non si desidera creare un'esperienza di ricerca più avanzate o personalizzate.

È possibile modificare lo schema di ricerca solo per l'intero tenant o per una specifica raccolta siti. Lo schema di ricerca per la raccolta siti si basa sullo schema di ricerca per il tenant, quindi solitamente si apportano modifiche prima a livello di tenant e quindi a livello di raccolta siti. qualsiasi modifica apportata a una raccolta siti si applica solo a quella raccolta siti.

Quando si modificano le proprietà gestite o aggiungerne di nuove, le modifiche abbiano effetto solo dopo che è stata nuovamente sottoposte a ricerca per il contenuto. In SharePoint Online, la ricerca per indicizzazione accade automaticamente in base alla pianificazione di ricerca per indicizzazione definito.

Dopo aver aggiunto una nuova proprietà per un elenco o in una raccolta o dopo aver modificato le proprietà che vengono usate in un elenco o raccolta, la ricerca deve avere nuovamente ricerca per indicizzazione del contenuto prima che le modifiche verranno eseguite anche l'indice di ricerca. Poiché le modifiche apportate nello schema di ricerca e non al sito effettivo, la ricerca non aggiungerà automaticamente nuovamente la ricerca per indicizzazione nell'elenco o alla raccolta. Per assicurarsi che le modifiche vengono a ricerca per indicizzazione, in particolare di richiedere la reindicizzazione di elenco o raccolta. Quando si esegue questa operazione, il contenuto di elenco o una raccolta sarà nuovamente indicizzato in modo che è possibile iniziare a usare le nuove proprietà gestite nelle query, le regole di query e modelli di visualizzazione.

Inizio pagina

Delve utilizza le proprietà gestite per eseguire query su Office graph e visualizzare schede contenuto in Delve. Ad esempio, è possibile visualizzare le proprietà gestite come autore, il nome del file, ModifiedBy e LastModifiedTime nelle schede contenuto Delve.

Tutti i documenti che può visualizzare o modificare in Office 365, un utente può inoltre visualizzati in Delve. Delve non modificare le autorizzazioni e gli utenti vedranno solo i documenti che hanno già accesso. In alcuni casi, tuttavia, può essere necessario impedire la visualizzazione in Delve un documento.

È possibile utilizzare la proprietà HideFromDelve gestiti per nascondere un documento da Delve. È possibile mantenere archiviare il documento in Office 365 e persone possono trovarla tramite la funzione Cerca: sufficiente non verrà visualizzati nel Delve più. Vedere nascondere documenti a Delve.

Per ulteriori informazioni su Delve, vedere Office Delve per amministratori di Office 365

Nota:  Non tutte le opzioni sono disponibili in SharePoint Online.

Quando si crea una nuova proprietà gestita in SharePoint Online, tale proprietà avrà delle limitazioni, ad esempio può essere solo di tipo Testo o Sì/No e non è ordinabile o configurabile per affinamento ricerca.

Se è necessaria una proprietà di un tipo diverso o con caratteristiche diverse da quelle disponibile, attenersi alla procedura indicata in creare una proprietà gestita rinominandone una esistente.

  1. Per passare alla pagina Schema di ricerca per il Tenant o una raccolta siti:

    Passare alla pagina Schema di ricerca per il Tenant

    1. Accedere a Office 365.

    2. Fare clic su Amministratore e quindi su SharePoint. Si aprirà l'interfaccia di amministrazione di SharePoint.

    3. Fare clic su Cerca e quindi fare clic su Gestisci Schema di ricerca nella pagina di amministrazione della ricerca.

    Passare alla pagina Schema di ricerca per una raccolta siti

    1. Nel sito, passare a Impostazioni Pulsante Impostazioni di Office 365 e quindi fare clic su Impostazioni sito.

    2. Fare clic su Schema di ricerca in Amministrazione raccolta siti.

  2. Fare clic su proprietà gestite.

  3. Fare clic su Nuova proprietà gestita nella pagina Proprietà gestite.

  4. digitare il nome della nuova proprietà gestita nella casella nome proprietà nella sezione nome e descrizione. Se si desidera, digitare una descrizione.

  5. Nella sezione Tipo selezionare una delle opzioni disponibili per la proprietà:

    • Sì/No

    • Testo

  6. Nella sezione Caratteristiche principali selezionare una o più delle opzioni disponibili.

  7. Nella sezione Mapping con proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione fare clic su Aggiungi un mapping.

  8. Nella finestra di dialogo selezione proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione scegliere una proprietà sottoposta a ricerca per indicizzazione di cui eseguire il mapping con la proprietà gestita, quindi fare clic su OK. Ripetere questo passaggio per eseguire il mapping di altre proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione alla stessa proprietà gestita.

  9. Nella sezione Mapping con proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione specificare se si vuole includere:

    • Tutto il contenuto da tutte le proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione a questa proprietà gestita

    • Il contenuto dalla prima proprietà sottoposta a ricerca per indicizzazione che contiene un valore e facoltativamente in quale ordine

  10. Scegliere OK.

  1. Per passare alla pagina Schema di ricerca:

    Per il Tenant

    1. Accedere a Office 365.

    2. Fare clic su Amministratore e quindi su SharePoint. Si aprirà l'interfaccia di amministrazione di SharePoint.

    3. Fare clic su Cerca e quindi fare clic su Gestisci Schema di ricerca nella pagina di amministrazione della ricerca.

    Per passare alla pagina Schema di ricerca:

    Per una raccolta siti

    1. Nel sito, fare clic su Impostazioni Pulsante Impostazioni di Office 365 e quindi fare clic su Impostazioni sito.

    2. Fare clic su Schema di ricerca in Amministrazione raccolta siti.

  2. Nella pagina proprietà gestite individuare una proprietà gestita inutilizzata. Da inutilizzato, è importante che la proprietà non sia assegnata a una proprietà sottoposte a ricerca per: la colonna di Proprietà di ricerca per indicizzazione mappate è vuota. Vedere la tabella proprietà gestite non utilizzate predefinite per altri dettagli.

    Importante: Per poter usare successivamente la proprietà come affinamento ricerca, scegliere una prosperità gestita contrassegnata con Perfeziona.

  3. Posizionare il puntatore del mouse sulla proprietà gestita, fare clic sulla freccia e quindi su Modifica/mapping proprietà.

  4. Nella pagina Modifica proprietà gestita, in Caratteristiche principali immettere il nuovo nome della proprietà nella casella Alias della sezione Alias.

  5. Nella sezione Mapping con proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione fare clic su Aggiungi un mapping.

  6. Nella finestra di dialogo Selezione proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione selezionare una proprietà sottoposta a ricerca per indicizzazione di cui eseguire il mapping con la proprietà gestita, quindi fare clic su OK. Ripetere questo passaggio per eseguire il mapping di altre proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione a questa proprietà gestita.

  7. Scegliere OK.

    Importante: Dopo aver creato una nuova proprietà gestita in questo modo, la raccolta o l'elenco che verrà utilizzato il criterio di affinamento deve essere nuovamente a ricerca per indicizzazione e indicizzare nuovamente prima che la proprietà verrà visualizzato come opzione nella configurazione di perfezionamento. Vedere richiedere la reindicizzazione di una raccolta documenti o un elenco.

  1. Per passare alla pagina Schema di ricerca:

    Per il Tenant

    1. Accedere a Office 365.

    2. Fare clic su Amministratore e quindi su SharePoint. Si aprirà l'interfaccia di amministrazione di SharePoint.

    3. Fare clic su Cerca e quindi fare clic su Gestisci Schema di ricerca nella pagina di amministrazione della ricerca.

    Per passare alla pagina Schema di ricerca:

    Per una raccolta siti

    1. Nel sito, fare clic su Impostazioni Pulsante Impostazioni di Office 365 e quindi fare clic su Impostazioni sito.

    2. Fare clic su Schema di ricerca in Amministrazione raccolta siti.

  2. Nella scheda Proprietà gestite sono elencate le proprietà gestite, le impostazioni delle proprietà gestite e le proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione a cui sono mappate.

  3. Per vedere le proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione e le proprietà gestite a cui sono mappate, fare clic su Proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione.

  4. Per vedere le categorie di proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione, fare clic su Categorie.

Nota:  Non tutte le opzioni sono disponibili in SharePoint Online.

Modificare una proprietà gestita

  1. Per passare alla pagina Schema di ricerca:

    Per il Tenant

    1. Accedere a Office 365.

    2. Fare clic su Amministratore e quindi su SharePoint. Si aprirà l'interfaccia di amministrazione di SharePoint.

    3. Fare clic su Cerca e quindi fare clic su Gestisci Schema di ricerca nella pagina di amministrazione della ricerca.

    Per passare alla pagina Schema di ricerca:

    Per una raccolta siti

    1. Nel sito, fare clic su Impostazioni Pulsante Impostazioni di Office 365 e quindi fare clic su Impostazioni sito.

    2. Fare clic su Schema di ricerca in Amministrazione raccolta siti.

  2. Individuare la proprietà gestita che si desidera modificare nella colonna Nome proprietà nella scheda Proprietà gestite o digitare il nome nella casella filtro.

  3. Scegliere la proprietà gestita nell'elenco, fare clic sulla freccia e quindi fare clic su Modifica/mapping proprietà.

  4. Modificare le impostazioni nella pagina Modifica proprietà gestita e quindi fare clic su OK.

  1. Per passare alla pagina Schema di ricerca:

    Per il Tenant

    1. Accedere a Office 365.

    2. Fare clic su Amministratore e quindi su SharePoint. Si aprirà l'interfaccia di amministrazione di SharePoint.

    3. Fare clic su Cerca e quindi fare clic su Gestisci Schema di ricerca nella pagina di amministrazione della ricerca.

    Per passare alla pagina Schema di ricerca:

    Per una raccolta siti

    1. Nel sito, fare clic su Impostazioni Pulsante Impostazioni di Office 365 e quindi fare clic su Impostazioni sito.

    2. Fare clic su Schema di ricerca in Amministrazione raccolta siti.

  2. Nella scheda Proprietà gestite individuare la proprietà gestita che si vuole eliminare o immetterne il nome nella casella Filtro.

  3. Posizionare il puntatore del mouse sulla proprietà gestita da eliminare, fare clic sulla freccia e quindi su Elimina.

  4. Scegliere OK.

    Importante: Se si elimina una proprietà gestita:

    • Gli utenti possono fare ricerche nelle proprietà.

    • Una regola di query che usa la proprietà non funzionerà più.

    • Una web part personalizzata che usa la proprietà non funzionerà più.

  1. Per passare a Schema di ricerca:

    Per il Tenant

    1. Accedere a Office 365.

    2. Fare clic su Amministratore e quindi su SharePoint. Si aprirà l'interfaccia di amministrazione di SharePoint.

    3. Fare clic su Cerca e quindi fare clic su Gestisci Schema di ricerca nella pagina di amministrazione della ricerca.

    Per passare a Schema di ricerca:

    Per una raccolta siti

    1. Nel sito, fare clic su Impostazioni Pulsante Impostazioni di Office 365 e quindi fare clic su Impostazioni sito.

    2. Fare clic su Schema di ricerca in Amministrazione raccolta siti.

  2. Scegliere Proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione.

  3. Nella pagina Proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione individuare le proprietà di cui si vuole eseguire il mapping a una proprietà gestita o immetterne il nome nella casella Proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione in Filtri.

  4. Posizionare il puntatore del mouse sulla proprietà sottoposta a ricerca per indicizzazione di cui si vuole eseguire il mapping, fare clic sulla freccia e quindi su Modifica/mapping proprietà.

  5. Nella pagina Modifica proprietà sottoposta a ricerca per indicizzazione, nella sezione Mapping con proprietà gestite fare clic su Aggiungi mapping.

  6. Nella finestra di dialogo Selezione proprietà gestite selezionare una proprietà gestita di cui eseguire il mapping a una proprietà sottoposta a ricerca per indicizzazione, quindi fare clic su OK. Ripetere questo passaggio per eseguire il mapping di altre proprietà gestite a questa proprietà sottoposta a ricerca per indicizzazione.

  7. Nella sezione Includi nell'indice full-text selezionare la casella se si vuole includere il contenuto di questa proprietà sottoposta a ricerca per indicizzazione nell'indice full-text.

  8. Fare clic su OK.

  1. Per passare a Schema di ricerca:

    Per il Tenant

    1. Accedere a Office 365.

    2. Fare clic su Amministratore e quindi su SharePoint. Si aprirà l'interfaccia di amministrazione di SharePoint.

    3. Fare clic su Cerca e quindi fare clic su Gestisci Schema di ricerca nella pagina di amministrazione della ricerca.

    Per passare a Schema di ricerca:

    Per una raccolta siti

    1. Nel sito, fare clic su Impostazioni e quindi fare clic su Impostazioni sito.

    2. Fare clic su Schema di ricerca in Amministrazione raccolta siti.

  2. Scegliere Categorie.

  3. Nella pagina Categorie individuare la categoria della proprietà sottoposta a ricerca per indicizzazione che si vuole visualizzare o modificare.

  4. Eseguire una delle operazioni seguenti:

    1. Per vedere quali proprietà sottoposte a ricerca per indicizzazione appartengono a una categoria e a quali proprietà gestite sono mappate, fare clic sulla categoria della proprietà sottoposta a ricerca per indicizzazione nella pagina Categorie.

    2. Per modificare una categoria, posizionare il puntatore del mouse sulla categoria della proprietà sottoposta a ricerca per indicizzazione da modificare, fare clic sulla freccia e quindi su Modifica categoria.

Se non si vuole un documento da visualizzare nella Delve, è possibile creare una colonna del sito HideFromDelve di tipo Sì/No. Questa colonna del sito crea una nuova proprietà sottoposte a ricerca per ows_HideFromDelve, che viene automaticamente associata alla proprietà gestita HideFromDelve .

Aggiungere una colonna del sito per la raccolta o l'elenco in cui è archiviato il documento

  1. Eseguire l'accesso come amministratore della raccolta siti e passare al sito in cui è archiviato il documento che si vuole nascondere a Delve.

  2. Sulla barra multifunzione fare clic sulla scheda Elenco o Raccolta.

  3. Nel gruppo Gestisci visualizzazioni, fare clic su Crea colonna.

  4. Digitare HideFromDelve nella casella nome colonna nella sezione nome e tipo e quindi selezionare Sì/No (casella di controllo).

    Importante: Nel menu a discesa il valore predefinito nella sezione Impostazioni aggiuntive colonna, fare clic su No. Se si seleziona , tutti i nuovi documenti vengono nascosti da Delve.

  5. Eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per 2016 SharePoint o SharePoint Online, deselezionare la casella di controllo Aggiungi a tutti i tipi di contenuto.

    • Per SharePoint 2013, deselezionare la casella di controllo Aggiungi alla visualizzazione predefinita.

  6. Fare clic su OK.

Contrassegnare il documento che si desidera nascondere da Delve

  1. Passare al sito in cui è archiviato il documento che si vuole nascondere a Delve.

  2. Trovare il documento che si desidera nascondere nella raccolta o all'elenco, fare clic su Modifica proprietà e quindi selezionare HideFromDelve.

  3. Fare clic su OK.

Dopo la ricerca per indicizzazione programmata successiva o è richiesta la reindicizzazione di una raccolta documenti o un elenco, il documento è nascosta agli Delve. Se si desidera il documento venga visualizzata in Delve, deselezionare la colonna HideFromDelve per il documento nascosto.

  1. Nel sito, passare all'elenco o alla raccolta in cui è stata aggiunta la nuova proprietà e fare clic sul titolo. Verranno visualizzate le schede raccolta o elenco.

  2. Sulla barra multifunzione fare clic sulla scheda Raccolta o Elenco.

  3. Fare clic su Impostazioni raccolta o Impostazioni elenco nella sezione Impostazioni.

  4. Nella pagina Impostazioni fare clic su Impostazioni avanzate in Impostazioni generali.

  5. Scorrere fino a Reindicizza raccolta documenti o Reindicizza elenco e fare clic sul pulsante. Tutto il contenuto della raccolta documenti o dell'elenco sarà reindicizzata durante la prossima ricerca per indicizzazione pianificata.

    Nota: Questo potrebbe causare un carico notevole nel sistema di ricerca, sarà necessario reindicizzare solo dopo aver apportato tutte le modifiche che si desidera essere visibili.

Argomenti correlati

Panoramica delle proprietà di ricerca per indicizzazione e gestite in SharePoint Server 2013
Panoramica dello schema di ricerca in SharePoint Server
richiedere manualmente la ricerca per indicizzazione e reindicizzazione di un sito

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×