Gestire legali indagini in Office 365

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Le organizzazioni hanno molti motivi per rispondere a un caso legale che coinvolge determinati dirigenti o altri dipendenti dell'organizzazione. I possibili motivi includono la ricerca e la conservazione per ulteriori indagini di informazioni specifiche in posta elettronica, documenti, conversazioni di messaggistica istantanea e altre posizioni di contenuto usate dagli utenti durante le attività lavorative di ogni giorno. È possibile eseguire queste e molte altre attività simili usando gli strumenti per i casi di eDiscovery nel Centro sicurezza e conformità di Office 365.

Gestire indagini legali con casi di eDiscovery

Analizzare i dati sui casi usando Office 365 Advanced eDiscovery

Per informazioni sul modo in cui Microsoft gestisce le proprie indagini di eDiscovery, ecco un white paper di carattere tecnico che è possibile scaricare e che descrive il modo in cui Microsoft usa gli stessi strumenti di ricerca e indagine di Office 365 per gestire il proprio flusso di lavoro di eDiscovery interno.

Gestire indagini legali con casi di eDiscovery

Usare la pagina eDiscovery nel Centro sicurezza e conformità per gestire un gruppo di utenti che potrebbero essere coinvolti in un'indagine legale.

La tabella seguente contiene collegamenti ad argomenti utili per usare i casi di eDiscovery nel Centro sicurezza e conformità. Usare i casi per aggiungere membri cui consentire l'accesso, applicare un blocco alle posizioni di contenuto rilevanti, associare più ricerche di contenuto al caso ed esportare i risultati della ricerca dal caso.

Gestire il flusso di lavoro di eDiscovery

I casi di eDiscovery permettono di controllare gli utenti autorizzati a creare, accedere e gestire questi casi nell'organizzazione. Usare i casi per aggiungere membri e controllare i tipi di azione che questi possono eseguire, bloccare posizioni di contenuto rilevanti per un caso legale e usare lo strumento Ricerca contenuto per cercare nelle posizioni bloccate i contenuti che potrebbero permettere di rispondere al caso. È quindi possibile esportare e scaricare i risultati per permettere a revisori esterni di svolgere ulteriori indagini. Se l'organizzazione di Office 365 ha un abbonamento a un piano E5, è anche possibile preparare i risultati della ricerca per l'analisi in Advanced eDiscovery.

Usare script per scenari avanzati

Analogamente alla sezione precedente, che elenca gli script per scenari di ricerca di contenuti, Microsoft ha creato anche alcuni script di PowerShell per il Centro sicurezza e conformità per semplificare la gestione dei casi di eDiscovery.

Inizio pagina

Analizzare i dati dei casi caso usando Office 365 Advanced eDiscovery

Office 365 Advanced eDiscovery è basato sulle funzionalità di ricerca di contenuti e di eDiscovery descritte nelle sezioni precedenti. Dopo aver creato un caso di eDiscovery, aver applicato un blocco alle posizioni dei responsabili e aver raccolto i dati che potrebbero essere utili per rispondere al caso, è possibile analizzare ulteriormente i dati usando le funzionalità di analisi del testo, apprendimento automatico e codifica predittiva di Advanced eDiscovery. Questo approccio può aiutare l'organizzazione a elaborare rapidamente migliaia di messaggi di posta elettronica, documenti e altri tipi di dati per trovare gli elementi più probabilmente rilevanti per un caso specifico. Inoltre, la gestione dei casi e Advanced eDiscovery sono stati unificati, in modo da offrire una gestione uniforme dello stesso caso nel Centro sicurezza e conformità.

Nota : Per analizzare i dati di un utente con eDiscovery avanzate, l'utente (depositaria dei dati) deve essere assegnata una licenza di Office 365 E5. In alternativa, è possono assegnare agli utenti con una licenza di Office 365 E1 o E3 una licenza autonoma di eDiscovery avanzate. Gli amministratori e funzionari responsabili della conformità assegnati a casi e utilizzare eDiscovery avanzate per analizzare i dati non necessario una licenza E5.

Per iniziare

Il metodo più rapido per iniziare a usare Advanced eDiscovery consiste nel creare un caso e preparare i risultati della ricerca nel Centro sicurezza e conformità, caricare i risultati in Advanced eDiscovery e quindi eseguire analisi rapide per analizzare i dati del caso ed esportare i risultati per la revisione esterna.

Analizzare i dati

Dopo aver caricato i dati di ricerca nel caso in Advanced eDiscovery, è necessario usare il modulo Analizza per iniziare ad analizzarli. La prima parte del processo di analisi consiste nell'organizzare i file in gruppi di file univoci, duplicati e quasi duplicati, per definire la cosiddetta similarità dei documenti. È quindi necessario organizzare di nuovo i dati in gruppi di thread di posta elettronica e temi strutturati cronologicamente e, facoltativamente, impostare filtri per il testo in modo da escludere testo specifico dall'analisi. Eseguire quindi l'analisi e visualizzare i risultati.

Configurare il training per la rilevanza

La codifica predittiva, chiamata anche rilevanza, in Advanced eDiscovery permette di preparare il sistema riguardo a quello che si cerca attraverso l'adozione di decisioni (su ciò che è o meno rilevante) in base a un piccolo set di documenti.

Eseguire il modulo Rilevanza

Dopo aver configurato il training, è possibile eseguire il modulo Rilevanza e valutare l'efficacia delle impostazioni di training. Verrà generata una classificazione che aiuta a stabilire se è necessario eseguire training aggiuntivo o se è possibile iniziare a contrassegnare tramite tag i file come rilevanti per il caso.

Esportare i risultati

Il passaggio finale nell'analizzare i dati del caso in Advanced eDiscovery consiste nell'esportare i risultati dell'analisi per la revisione esterna.

Altri strumenti di Advanced eDiscovery

Advanced eDiscovery include altri strumenti e funzionalità oltre a quelli per l'analisi dei dati dei casi, l'analisi della rilevanza e l'esportazione dei dati.

Inizio pagina

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×