Gestire l'account di posta elettronica con il modello Email Insights per Excel 2016

Come si fa a sapere quanti messaggi di posta elettronica si ricevono, quanti messaggi vengono inviati e da chi proviene la maggior parte dei messaggi? Con Excel 2016 è possibile usare il modello Email Insights per ottenere informazioni ampie e approfondite sull'uso del proprio account di posta elettronica.

Usare il modello Email Insights

Per usare il modello Email Insights è necessario Excel 2016 o un abbonamento a Office 365. Per accedere ai dati usando il modello è necessario un account di Microsoft Exchange attivo.

Aprire il modello Email Insights

Per aprire il modello Email Insights selezionare Nuovo > Email Insights.

Nota : Se il modello non viene visualizzato, digitare Email Insights nella casella di ricerca e quindi fare clic sul pulsante della lente di ingrandimento per avviare la ricerca (oppure premere INVIO).

Una volta aperto il modello, viene visualizzata la prima scheda della cartella di lavoro, denominata Welcome. Fare clic su Let's Get Started.

Email Insights

È selezionata la scheda Import Your Email, con i passaggi per connettersi all'account di Exchange e importare i dati.

Prima di iniziare

Quando si fa clic sul pulsante Sign In, Excel visualizza una finestra di dialogo in cui viene chiesto di effettuare l'accesso all'account di Exchange.

Connettersi a Exchange

Immettere le credenziali (l'UPN non è obbligatorio) e fare clic su Connetti. Verrà chiesto di selezionare i Livelli di privacy. Nella finestra di dialogo Livelli di privacy selezionare Pubblico per Exchange e Cartella di lavoro corrente e quindi fare clic su Salva. Per altre informazioni sui livelli di privacy in Excel, vedere Livelli di privacy (Power Query).

Finestra di dialogo Livelli di privacy

Excel si connette all'account di Exchange e, per impostazione predefinita, importa i dati relativi all'ultimo mese. È comunque possibile modificare facilmente l'intervallo di date.

Nota : Il processo di connessione può richiedere qualche minuto a seconda del numero di messaggi inviati e ricevuti.

Quando Excel riceve i dati, viene visualizzato il foglio di lavoro Dashboard, che presenta un dashboard compilato contenente una raccolta di analisi dettagliate basate sui dati.

Dashboard

Il dashboard contiene tutta una serie di dettagli interessanti sui dati di posta elettronica, ad esempio il numero di messaggi di posta elettronica inviati e ricevuti, da chi proviene la maggior parte dei messaggi ricevuti e molto altro ancora. L'immagine seguente mostra il foglio di lavoro e sotto l'immagine è riportata un descrizione di ogni sezione numerata.

Dashboard con callout
  1. Il filtro delle date filtra i dati tratti dall'account di Exchange. Per impostazione predefinita è selezionato l'ultimo mese, ma è possibile selezionare un intervallo qualsiasi e fare clic su Aggiorna tutto nella scheda Dati sulla barra multifunzione.

  2. Il tempo medio di lettura dei messaggi di posta elettronica (secondi) viene usato per calcolare il tempo dedicato alla lettura dei messaggi di posta elettronica e il tempo necessario per leggere tutti i messaggi non letti nell'intervallo di date selezionato.

  3. Il tempo medio di scrittura dei messaggi di posta elettronica (secondi) viene usato per calcolare il tempo dedicato alla scrittura di messaggi di posta elettronica nell'intervallo di date selezionato.

  4. Il numero di messaggi ricevuti nell'intervallo di date selezionato.

  5. Il tempo dedicato alla lettura dei messaggi di posta elettronica viene calcolato moltiplicando il numero di messaggi letti per il tempo medio di lettura dei messaggi di posta elettronica.

  6. Il numero di messaggi letti nell'intervallo di date selezionato.

  7. Il numero di messaggi non letti nell'intervallo di date selezionato.

  8. Il tempo necessario per leggere tutti i messaggi non letti ricevuti nell'intervallo di date selezionato. Questa misura viene calcolata moltiplicando il numero di messaggi non letti per il tempo medio di lettura dei messaggi di posta elettronica.

  9. Il numero di messaggi inviati nell'intervallo di date selezionato.

  10. Il tempo dedicato alla scrittura di messaggi nell'intervallo di date selezionato. Questa misura viene calcolata moltiplicando il numero di messaggi inviati per il tempo medio di scrittura dei messaggi di posta elettronica.

  11. Grafico a barre (grafico pivot) che mostra il numero di messaggi di posta elettronica inviati e ricevuti ogni giorno della settimana nell'intervallo di date selezionato.

  12. Grafico a barre (grafico pivot) che mostra il numero di messaggi di posta elettronica inviati e ricevuti ogni ora nell'intervallo di date selezionato.

  13. Grafico ad albero che mostra i primi 50 contatti da cui proviene la maggior parte dei messaggi di posta elettronica ricevuti.

  14. Grafico ad albero che mostra i primi 50 contatti a cui è stata inviata la maggior parte dei messaggi di posta elettronica.

È possibile condividere questa cartella di lavoro?

Quando Excel carica i dati dei messaggi di posta elettronica nella cartella di lavoro Email Insights, i dati si trovano nel modello di dati della cartella di lavoro.

Avviso : Le credenziali non vengono memorizzate nella cartella di lavoro, quindi se la si condivide con un collega e quest'ultimo seleziona il pulsante Aggiorna tutto per aggiornarla, gli verrà chiesto di immettere le sue credenziali e i dati originali verranno rimossi e sostituiti con quelli del collega durante il processo di aggiornamento della cartella di lavoro.

Come si può creare una cartella di lavoro simile?

È possibile creare cartelle di lavoro come questa usando le caratteristiche di Analisi dati incorporate in Excel 2016.

Per connettersi a Exchange, estrarre i dati e modellare i dati per l'analisi, questo modello usa la tecnologia Power Query, che è integrata in Excel 2016 ed è disponibile tramite la barra multifunzione Dati nel gruppo Recupera e trasforma. Per altre informazioni, vedere Recupera e trasforma in Excel 2016.

Per iniziare a importare i dati di Exchange da una nuova cartella di lavoro, sulla barra multifunzione selezionare Dati > Nuova query > Da altre origini > Da Microsoft Exchange.

Altre informazioni

Recupera e trasforma in Excel 2016

Introduzione a Power Pivot in Microsoft Excel

Corso gratuito sull'analisi e la visualizzazione dei dati in Excel

Visitare il blog del team di Excel per ottenere risposte e molto altro ancora

Servono altre informazioni?

È sempre possibile rivolgersi a un esperto nella Tech Community di Excel, ottenere supporto nella community Microsoft o suggerire una nuova caratteristica o un miglioramento in Excel UserVoice.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×