Gestire i messaggi in quarantena come amministratore in Office 365

L'amministratore può visualizzare, rilasciare, eliminare e segnalare i messaggi falsi positivi messi in quarantena in Office 365. È possibile configurare i criteri in modo che Office 365 filtri i messaggi e li invii in quarantena per diversi motivi, ad esempio perché sono stati identificati come posta indesiderata, inviata in massa o di tipo phishing o perché corrispondono a una regola del flusso di posta.

Per impostazione predefinita, Office 365 invia in quarantena i messaggi di phishing e i messaggi contenenti malware. Gli altri messaggi filtrati vengono inviati alla cartella Posta indesiderata degli utenti, a meno che non venga configurato un criterio per inviarli in quarantena.

Visualizzare i messaggi in quarantena dell'organizzazione

  1. Accedere a Office 365 e quindi accedere al Centro sicurezza e conformità.

  2. A sinistra, in Gestione delle minacce, scegliere Quarantena.

Per impostazione predefinita, i messaggi sono ordinati dal più recente al più vecchio in base alla Data di ricezione. Per ogni messaggio sono anche riportati i campi Mittente, Oggetto e Motivo quarantena. È possibile ordinare in base a un campo facendo clic su un'intestazione. Se si fa clic una seconda volta sull'intestazione di una colonna, si inverte il tipo di ordinamento.

È possibile visualizzare un elenco di tutti i messaggi in quarantena oppure cercarne alcuni specifici usando i filtri. Le operazioni in blocco possono essere eseguite su un massimo di 100 elementi, quindi i filtri aiutano anche a ridurre il set di risultati se sono presenti più elementi. È possibile creare un filtro rapido dei messaggi per tipo di quarantena scegliendo un'opzione nell'elenco a discesa. Le opzioni includono:

  • Messaggio messo in quarantena perché contiene malware

  • Messaggio identificato come posta indesiderata

  • Posta elettronica messa in quarantena perché corrisponde a un set di criteri impostato da una regola del flusso di posta (denominata anche regola di trasporto)

  • Messaggio identificato come posta inviata in blocco

  • Messaggio identificato come phishing

Inoltre, gli amministratori possono scegliere di filtrare tutti i messaggi per l'organizzazione o solo i messaggi inviati all'utente.

È anche possibile usare Cerca per altre opzioni di filtro (vedere la sezione successiva di questo articolo).

Dopo aver trovato uno specifico messaggio in quarantena, fare doppio clic per visualizzare i relativi dettagli ed eseguire azioni come il rilascio nella posta in arrivo di qualcuno.

Nota : Per gestire i messaggi in quarantena inviati ad altri utenti, è necessario avere le autorizzazioni di amministratore in Office 365.

Usare la ricerca per filtrare e trovare messaggi in quarantena

Spesso i messaggi in quarantena sono numerosi. Per trovarne uno o più specifici, è possibile filtrare gli elementi in base a varie condizioni, separatamente o tutte insieme, usando la ricerca.

  1. Nella pagina Quarantena scegliere Cerca.

  2. Scegliere una combinazione qualsiasi di condizioni selezionando le caselle di controllo corrispondenti (al momento non è possibile usare i caratteri jolly). Esistono diverse condizioni tra cui scegliere, ad esempio:

    • ID messaggio Usare questa condizione per selezionare un messaggio specifico di cui si conosce l'ID.

      Se ad esempio un messaggio è stato inviato da o a un utente dell'organizzazione ma non ha mai raggiunto la destinazione, è possibile cercarlo usando una traccia messaggio. Vedere Eseguire una traccia dei messaggi e visualizzare i risultati. Se si scopre che il messaggio è stato inviato in quarantena, ad esempio perché corrisponde a una regola del flusso di posta o è stato identificato come posta indesiderata, è possibile trovarlo facilmente specificando il relativo ID. Assicurarsi di includere la stringa completa dell'ID messaggio, che potrebbe includere parentesi acute (<>), ad esempio:

      <79239079-d95a-483a-aacf-e954f592a0f6@XYZPR00BM0200.contoso.com>

    • Indirizzo di posta elettronica del mittente Scegliere di filtrare in base all'indirizzo di posta elettronica di un singolo mittente.

    • Indirizzo di posta elettronica del destinatario Scegliere di filtrare in base all'indirizzo di posta elettronica di un singolo destinatario.

    • Oggetto Immettere l'oggetto di un indirizzo di posta elettronica da cercare.

    • Ricevuti È possibile selezionare i messaggi inviati in quarantena nelle ultime 24 ore (Oggi), nelle ultime 48 ore (Ultimi 2 giorni), nell'ultima settimana (Ultimi 7 giorni) oppure selezionare un intervallo di tempo personalizzato.

    • Scadenza È possibile selezionare i messaggi che verranno eliminati dalla quarantena nelle prossime 24 ore (Oggi), nelle prossime 48 ore (Ultimi 2 giorni), nella prossima settimana (Ultimi 7 giorni) oppure selezionare un intervallo di tempo personalizzato.

      Importante : Per impostazione predefinita, i messaggi di posta indesiderata, inviati in massa, malware e di tipo phishing vengono mantenuti in quarantena per 15 giorni. Un messaggio in quarantena che corrisponde a una regola del flusso di posta viene mantenuto in quarantena per 7 giorni. Non è possibile personalizzare questo periodo di tempo. I messaggi eliminati dalla quarantena in Office 365 non possono essere recuperati. Se si preferisce, è possibile cambiare il periodo di conservazione dei messaggi in quarantena usando l'impostazione Conserva la posta indesiderata per (giorni) nei criteri di filtro del contenuto.

    • Tipo Scegliere questa condizione per cercare i messaggi in quarantena identificati come Posta indesiderata, In blocco o Phishing (per i messaggi che corrispondono a una regola del flusso di posta o a una Regola di trasporto) o che contengono Malware.

  3. Scegliere Cerca per avviare la ricerca. Per visualizzare nuovamente tutti i messaggi in quarantena, scegliere Cancella ricerca.

Visualizzare i dettagli di un messaggio specifico

Facendo doppio clic su un messaggio in quarantena, verrà visualizzato un riepilogo delle relative proprietà in un riquadro a destra della pagina.

  • ID messaggio L'identificatore univoco del messaggio.

  • Indirizzo mittente Il mittente del messaggio.

  • Ricezione Data di ricezione del messaggio.

  • Oggetto Il testo della riga dell'oggetto del messaggio.

  • Tipo Indica se un messaggio è stato identificato come Posta indesiderata, In blocco o Phishing, se corrisponde a una Regola di trasporto o se è stato identificato come contenente Malware.

  • Scadenza La data in cui il messaggio verrà eliminato dalla quarantena.

  • Rilasciato in Tutti gli eventuali messaggi di posta elettronica in cui il messaggio è stato rilasciato.

  • Non ancora rilasciato a Tutti gli eventuali indirizzi di posta elettronica per i quali il messaggio non è stato ancora rilasciato. È possibile scegliere Rilascia o Rilascia e segnala se si vuole rilasciare il messaggio. Per altre informazioni sul rilascio dei messaggi, vedere la sezione successiva.

È anche possibile recuperare altri dettagli sul messaggio scegliendo una delle opzioni seguenti:

  • Visualizza intestazione messaggio Scegliere questo collegamento per vedere il testo dell'intestazione del messaggio. Per analizzare l'intestazione in modo approfondito, copiare il testo negli Appunti e quindi scegliere Microsoft Message Header Analyzer per passare all'Analizzatore connettività remota. Fare clic con il pulsante destro del mouse e scegliere Apri in una nuova scheda se non si vuole uscire da Office 365 per completare questa attività. Incollare l'intestazione del messaggio nella pagina nella sezione Message Header Analyzer e scegliere Analizza intestazioni.

  • Anteprima messaggio Consente di vedere le versioni non elaborate o HTML del testo del corpo del messaggio. Nella visualizzazione HTML i collegamenti sono disabilitati.

Gestione dei messaggi in quarantena

Dopo aver selezionato un messaggio o un gruppo di messaggi, sono disponibili diverse opzioni per la gestione dei messaggi in quarantena.

  • Non eseguire alcuna azione. Se si sceglie di non eseguire alcuna operazione, il messaggio verrà eliminato automaticamente alla scadenza da Office 365. Per impostazione predefinita, i messaggi di posta indesiderata, inviati in blocco, con malware e di tipo phishing vengono mantenuti in quarantena per 15 giorni. I messaggi in quarantena che corrispondono a una regola del flusso di posta vengono mantenuti in quarantena per 7 giorni. Non è possibile personalizzare questo periodo di tempo. I messaggi eliminati dalla quarantena in Office 365 non possono essere recuperati. Se si preferisce, è possibile cambiare il periodo di conservazione dei messaggi in quarantena usando l'impostazione Conserva la posta indesiderata per (giorni) nei criteri di filtro del contenuto.

  • Elimina Se si vuole, è possibile eliminare immediatamente uno o più messaggi in quarantena invece di attendere la data di scadenza impostata dal servizio. A questo scopo, selezionare il messaggio o i messaggi e scegliere Elimina.

  • Rilascia Rilasciare uno o più messaggi in quarantena a tutti i destinatari oppure solo a specifiche persone scelte nell'elenco di tutti i destinatari.

  • Rilascia e segnala Rilasciare uno o più messaggi in quarantena e segnalare il messaggio a Microsoft come falso positivo.

Quando si rilasciano i messaggi, tenere presente quanto segue:

  • Non è possibile rilasciare un messaggio più di una volta allo stesso destinatario.

  • Quando si rilascia un messaggio a più destinatari, nell'elenco di possibili destinatari compariranno solo quelli che non lo hanno ricevuto in precedenza.

  • Dopo aver rilasciato un messaggio, scegliere Aggiorna per aggiornare i dati e quindi fare doppio clic sul messaggio. Si dovrebbe vedere che il messaggio è stato rilasciato ai destinatari previsti.

  • Se si sceglie di segnalare i falsi positivi e il messaggio è stato messo in quarantena come posta indesiderata, inviata in massa, di tipo phishing o contenente malware, il messaggio verrà segnalato anche al team di analisi della posta indesiderata Microsoft. Il team valuterà e analizzerà il messaggio e, in base ai risultati dell'analisi, è possibile che le regole di filtro del contenuto della posta indesiderata a livello dell'intero servizio vengano modificate per consentirne la ricezione.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×