Gestire gli intervalli di dati esterni e le relative proprietà

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

È possibile modificare le proprietà di un intervallo di dati esterno per controllare i dati importati in un foglio di lavoro tramite una connessione a un'origine dati esterna.

Per saperne di più

Altre informazioni sulle proprietà e intervalli di dati esterni

Trovare un intervallo di dati esterno

Modificare il nome di un intervallo di dati esterno

Modificare la query sottostante per un intervallo di dati esterno

Copiare un intervallo di dati esterno e la query sottostante

Specificare la modalità di aggiunta di nuovi dati a un intervallo di dati esterno

Specificare la formattazione e il layout dei dati

Copiare le formule quando si espande un intervallo di dati esterno

Bloccare i dati in un intervallo di dati esterno

Personalizzare i nomi di campo in un intervallo di dati esterno

Eliminare un intervallo di dati esterno

Ulteriori informazioni sugli intervalli di dati esterni e sulle relative proprietà

Un intervallo di dati esterno, detto anche tabella Query, è un nome di tabella o un nome definito che specifica la posizione dei dati importati in un foglio di lavoro. Quando ci si connette a dati esterni, in Excel viene creato automaticamente un intervallo di dati esterno. La sola eccezione a questa impostazione riguarda il caso di un rapporto di tabella pivot connesso a un'origine dati, per il quale non viene utilizzato questo intervallo. In Excel è possibile formattare un intervallo di dati esterno e applicarvi un layout oppure utilizzarlo nei calcoli, come con qualsiasi altro tipo di dati.

Proprietà degli intervalli di dati esterni

Un intervallo di dati esterno dispone di proprietà aggiuntive, da non confondere con le proprietà della connessione, che è possibile utilizzare per controllare i dati, ad esempio per mantenere la formattazione delle celle e la larghezza delle colonne. È possibile modificare queste proprietà dell'intervallo di dati esterno facendo clic su Proprietà nel gruppo Connessioni della scheda Dati e quindi apportando le modifiche desiderate come indicato di seguito:

  • Per gli intervalli di dati esterni creati da Microsoft Query e dalla Connessione guidata dati, utilizzare la finestra di dialogo Proprietà dati esterni.

  • Per gli intervalli di dati esterni creati da un file di testo importato o da una query Web tramite cui vengono recuperati dati HTML, utilizzare la finestra di dialogo Proprietà intervallo dati esterno.

  • Per gli intervalli di dati esterni creati da una query Web tramite cui vengono recuperati dati XML, utilizzare la finestra di dialogo Proprietà mapping XML.

Utilizzo di modelli con gli intervalli di dati esterni

Se si desidera condividere un riepilogo o un rapporto basato su dati esterni, è possibile fornire agli altri utenti una cartella di lavoro contenente un intervallo di dati esterno oppure è possibile creare un modello di rapporto. Un modello di report consente di salvare il riepilogo o il rapporto senza salvare i dati esterni, in modo tale da non aumentare le dimensioni del file. I dati esterni vengono recuperati quando un utente apre il modello di rapporto.

Inizio pagina

Trovare un intervallo di dati esterno

  1. Selezionare il foglio di lavoro in cui eseguire la ricerca di un intervallo di dati esterno.

  2. Sulla barra della formula fare clic sulla freccia accanto alla casella Nome e quindi sul nome dell'intervallo di dati esterno desiderato.

Inizio pagina

Modificare il nome di un intervallo di dati esterno

  1. Nel gruppo Nomi definiti della scheda Formule fare clic su Gestione nomi.

    Immagine della barra multifunzione di Excel

  2. Nella finestra di dialogo Gestione nomi fare clic sul nome dell'intervallo di dati esterno e quindi su Modifica. In alternativa, fare doppio clic sul nome.

  3. Nella finestra di dialogo Modifica nome digitare il nuovo nome per il riferimento nella casella Nome.

Nota : Il pulsante Chiudi consente semplicemente di chiudere la finestra di dialogo Gestione nomi. Non è necessario fare clic su Chiudi per eseguire il commit delle modifiche apportate.

Inizio pagina

Modificare la query sottostante per un intervallo di dati esterno

È possibile modificare la query sottostante per un intervallo di dati esterno creato da Microsoft Query, un file di testo importato, una query Web o la Connessione guidata dati.

Modificare la query sottostante per un intervallo di dati esterno creato da Microsoft Query

  1. Fare clic su una cella nell'intervallo di dati esterno per il quale si desidera modificare la query sottostante.

  2. Nel gruppo Connessioni della scheda Dati fare clic su Proprietà.

    Immagine della barra multifunzione di Excel

  3. Nella finestra di dialogo Proprietà dati esterni fare clic su Proprietà connessione proprietà .

  4. Nella finestra di dialogo Proprietà connessione fare clic sulla scheda Definizione, quindi su Modifica query.

Per ulteriori informazioni sulla creazione e sulla modifica delle query in Microsoft Query, vedere la Guida di Microsoft Query.

Modificare la query sottostante per un intervallo di dati esterno creato da un file di testo importato

  1. Fare clic su una cella nell'intervallo di dati esterno per il quale si desidera modificare la query sottostante.

  2. Nel gruppo Connessioni della scheda Dati fare clic su Connessioni.

    Immagine della barra multifunzione di Excel

  3. Nella finestra di dialogo Connessioni cartella di lavoro fare clic su Proprietà.

  4. Nella finestra di dialogo Proprietà connessione fare clic sulla scheda Definizione, quindi su Modifica query.

  5. Nella finestra di dialogo Importa file di testo fare clic su Importa.

  6. Apportare le modifiche al file di testo importato nell'Importazione guidata testo e quindi fare clic su Fine.

    Per ulteriori informazioni sull'importazione di file di testo, vedere importare o esportare file di testo.

Modificare la query sottostante per un intervallo di dati esterno creato da una query Web

  1. Fare clic su una cella nell'intervallo di dati esterno per il quale si desidera modificare la query sottostante.

  2. Nel gruppo Connessioni della scheda Dati fare clic su Proprietà.

    Immagine della barra multifunzione di Excel

  3. Nella finestra di dialogo Connessioni cartella di lavoro fare clic su Proprietà.

  4. Nella finestra di dialogo Proprietà connessione fare clic sulla scheda Definizione, quindi su Modifica query.

  5. Apportare le modifiche alla query Web nella finestra di dialogo Modifica query Web e quindi fare clic su Fine.

Per ulteriori informazioni sulla creazione e sulla modifica di query Web, vedere Recuperare dati esterni da una pagina Web.

Modificare la query sottostante per un intervallo di dati esterno creato utilizzando la Connessione guidata dati

  1. Fare clic su una cella nell'intervallo di dati esterno per il quale si desidera modificare la query sottostante.

  2. Nel gruppo Connessioni della scheda Dati fare clic su Proprietà.

    Immagine della barra multifunzione di Excel

  3. Nella finestra di dialogo Proprietà dati esterni fare clic su Proprietà connessione proprietà .

  4. Nella finestra di dialogo Proprietà connessione fare clic sulla scheda Definizione.

  5. Eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Nella casella Tipo di comando fare clic su Tabella e quindi nella casella Testo comando modificare il valore con il nome di una tabella, una visualizzazione o una query appropriata.

    • Nella casella Tipo di comando fare clic su SQL o su Predefinito e quindi nella casella Testo comando modificare l'istruzione SQL.

      Nota : In base alla modalità di definizione della connessione, la casella Tipo di comando potrebbe non essere disponibile (viene visualizzata in grigio).

Inizio pagina

Copiare un intervallo di dati esterno e la query sottostante

  1. Sulla barra della formula fare clic sulla freccia accanto alla casella Nome e selezionare il nome dell'intervallo di dati esterno che si desidera copiare.

    Per una tabella di Excel, selezionare il nome dell'intervallo e quindi premere CTRL+5 (Tn) per selezionare le intestazioni di tabella.

    Per includere etichette di colonna o formule estranee all'intervallo di dati esterno, selezionare le celle contenenti le etichette di colonna o le formule da copiare. Fare clic sulla freccia accanto alla casella Nome sulla barra della formula e quindi fare clic sul nome dell'intervallo di dati esterno da copiare.

  2. Nel gruppo Appunti della scheda Home fare clic su Copia.

    barra multifunzione di excel

  3. Passare alla cartella di lavoro in cui si desidera incollare l'intervallo di dati esterno.

  4. Fare clic sulla cella in alto a sinistra dell'area di incollamento.

    Per evitare che i dati esterni vadano a sostituire i dati esistenti, assicurarsi che il foglio di lavoro non contenga dati sotto o a destra della cella selezionata.

  5. Nel gruppo Appunti della scheda Home fare clic su Incolla.

Nota : Se si copia solo una parte di un intervallo di dati esterni, sottostante query non viene copiata e non è possibile aggiornare i dati copiati.

Inizio pagina

Specificare la modalità di aggiunta di nuovi dati a un intervallo di dati esterno

È possibile controllare la modalità di gestione di un set di dati di dimensioni più piccole o più grandi restituito a Excel quando i dati vengono aggiornati.

  1. Nel gruppo Connessioni della scheda Dati fare clic su Proprietà.

    Immagine della barra multifunzione di Excel

  2. Nella finestra di dialogo Proprietà intervallo dati esterno in Se il numero di righe nell'intervallo di dati cambia dopo l'aggiornamento fare clic su una delle opzioni seguenti:

    • Inserisci celle per i nuovi dati e elimina le celle inutilizzate

      Note : 

      • Quando una o più righe vengono aggiunte all'origine dati, le celle direttamente sotto l'intervallo di dati esterno vengono spostate verso il basso, mentre le celle a destra dell'intervallo di dati esterno non vengono spostate.

      • Quando una o più righe vengono eliminate dall'origine dati, le celle direttamente sotto l'intervallo di dati esterno vengono spostate verso l'alto, mentre le celle a destra dell'intervallo di dati esterno non vengono spostate.

    • Inserisci righe intere per i nuovi dati e elimina le celle inutilizzate

      Note : 

      • Quando una o più righe vengono aggiunte all'origine dati, le celle direttamente sotto e a destra dell'intervallo di dati esterno vengono spostate verso il basso.

      • Quando una o più righe vengono eliminate dall'origine dati, le celle direttamente sotto e a destra dell'intervallo di dati esterno non vengono spostate.

    • Sovrascrivi le celle esistenti con i nuovi dati e elimina le celle inutilizzate

      Note : 

      • Quando una o più righe vengono aggiunte all'origine dati, le celle direttamente sotto l'intervallo di dati esterno vengono sovrascritte, mentre le celle a destra dell'intervallo di dati esterno non vengono spostate.

      • Quando una o più righe vengono eliminate dall'origine dati, le celle direttamente sotto e a destra dell'intervallo di dati esterno non vengono spostate.

Inizio pagina

Specificare la formattazione e il layout dei dati

  1. Nel gruppo Connessioni della scheda Dati fare clic su Proprietà.

    Immagine della barra multifunzione di Excel

  2. In Formattazione e layout dati eseguire una o più delle operazioni seguenti:

    • Per includere i nomi di campo come prima riga, selezionare la casella di controllo Includi nomi di campo.

      Nota : Questa casella di controllo è disponibile solo per un intervallo di dati esterno convertito da un'applicazione di Microsoft Office 2003 o per un intervallo di dati esterno creato a livello di programmazione.

    • Per aggiungere una colonna di numeri di riga, selezionare la casella di controllo Includi numeri di riga.

      Nota : Questa casella di controllo non è disponibile per un file di testo importato, un file XML o una query Web.

    • Per mantenere la formattazione delle celle applicata, selezionare la casella di controllo Mantieni formattazione celle.

      Nota : Per una query Web, questa opzione viene automaticamente deselezionata quando si seleziona Formattazione HTML completa nella finestra di dialogo Opzioni. È possibile accedere alla finestra di dialogo Opzioni dalla finestra di dialogo Modifica query.

    • Per mantenere la larghezza delle colonne impostata, selezionare la casella di controllo Adatta larghezza colonne.

    • Per mantenere le impostazioni di ordinamento, filtro e layout delle colonne applicate, selezionare la casella di controllo Mantieni ordinamento/filtro/layout colonne.

      Nota : Questa casella di controllo non è disponibile per una query Web.

    • Per mantenere il filtro applicato alle colonne, selezionare la casella di controllo Mantieni filtro colonne.

      Nota : Questa casella di controllo è disponibile solo per una query Web basata sui dati XML.

Inizio pagina

Copiare le formule quando si espande un intervallo di dati esterno

Nota : La procedura seguente riguarda solo un intervallo di dati esterno convertito da un'applicazione di Microsoft Office 2003 o un intervallo di dati esterno creato a livello di programmazione. In Office Excel 2007 tutti gli intervalli di dati esterni creati utilizzando l'interfaccia utente vengono impostati come tabelle di Excel. Queste tabelle si espandono automaticamente quando vengono aggiunte nuove righe e le colonne calcolate vengono copiate in basso.

  1. Immettere una formula in una cella adiacente alla prima riga di dati nell'intervallo di dati esterno.

    Nota : La prima riga di dati potrebbe essere la prima o la seconda riga dell'intervallo di dati esterno, a seconda della presenza o meno di intestazioni nella prima riga.

  2. Selezionare la cella e fare doppio clic sul quadratino di riempimento per copiare la formula in tutte le righe dell'intervallo di dati esterno.

  3. Fare clic su una cella nell'intervallo di dati esterno.

  4. Nel gruppo Connessioni della scheda Dati fare clic su Proprietà.

    Immagine della barra multifunzione di Excel

  5. Nella finestra di dialogo Proprietà intervallo dati esterno selezionare la casella di controllo Copia in basso le formule nelle colonne adiacenti ai dati.

    Nota : Se l'intervallo di dati esterno si espande quando lo si aggiornare, in Excel verranno copiate solo le formule immediatamente adiacenti o interne all'intervallo di dati esterno.

Inizio pagina

Bloccare i dati in un intervallo di dati esterno

Il blocco di un intervallo di dati esterno consente di mantenere i dati, ma non la relativa query, pertanto un intervallo di dati esterno bloccato non può essere aggiornato.

Bloccare i dati in una tabella di Excel

  1. Fare clic sul foglio di lavoro contenente la tabella di Excel dalla quale si desidera rimuovere la connessione dati.

  2. Sulla barra della formula fare clic sulla freccia accanto alla casella Nome e quindi sul nome dell'intervallo di dati esterno dal quale rimuovere la connessione dati. L'intervallo di dati risulterà così selezionato.

  3. Nel gruppo Dati tabella esterna della scheda Strumenti fare clic su Rimuovi collegamento. L'intervallo di dati resterà invariato, nome incluso, ma la connessione verrà eliminata.

Bloccare i dati in un intervallo

Nota : La procedura seguente riguarda solo un intervallo di dati esterno convertito da un'applicazione di Microsoft Office 2003 o un intervallo di dati esterno creato a livello di programmazione. In Office Excel 2007 tutti gli intervalli di dati esterni creati utilizzando l'interfaccia utente vengono impostati come tabelle di Excel. Queste tabelle si espandono automaticamente quando vengono aggiunte nuove righe e le colonne calcolate vengono copiate in basso.

  1. Nel gruppo Connessioni della scheda Dati fare clic su Proprietà.

    Immagine della barra multifunzione di Excel

  2. In Definizione query deselezionare la casella di controllo Salva definizione query.

Nota : Quando si salva la cartella di lavoro, la query sottostante viene eliminata. I file di query del database salvati (file con estensione dqy o odc) non vengono tuttavia eliminati. Se la query è stata salvata dopo essere stata creata utilizzando la Creazione guidata Query o in Microsoft Query, il file di query viene salvato nel computer e può essere utilizzato di nuovo per recuperare dati esterni. Per ulteriori informazioni, vedere la Guida di Microsoft Query.

Inizio pagina

Personalizzare i nomi di campo in un intervallo di dati esterno

Nota : La procedura seguente riguarda solo un intervallo di dati esterno creato utilizzando la Connessione guidata dati o Microsoft Query (e non un file di testo importato o una query Web), un intervallo di dati esterno convertito da un'applicazione di Microsoft Office 2003 o un intervallo di dati esterno creato a livello di programmazione. In Office Excel 2007 tutti gli intervalli di dati esterni creati utilizzando l'interfaccia utente vengono impostati come tabelle di Excel.

  1. Inserire una riga vuota sopra l'intervallo di dati esterno.

    Come inserire una riga vuota

    1. Eseguire una delle operazioni seguenti:

      • Inserire nuove celle vuote    Selezionare un intervallo di celle in cui inserire le nuove celle vuote. Selezionare un numero di celle esattamente corrispondente al numero di celle da inserire.

      • Inserire una singola riga    Fare clic su una cella nella riga immediatamente sotto la posizione in cui si desidera aggiungere la nuova riga. Per inserire ad esempio una nuova riga sopra la riga 5, fare clic su una cella della riga 5.

      • Inserire più righe    Selezionare le righe immediatamente sotto la posizione in cui si desidera aggiungere le nuove righe. Selezionare un numero di righe esattamente corrispondente al numero di righe da inserire.

      • Inserire una singola colonna    Fare clic su una cella nella colonna immediatamente a destra della posizione in cui si desidera aggiungere la nuova colonna. Per inserire ad esempio una nuova colonna a sinistra della colonna B, fare clic su una cella della colonna B.

      • Inserire più colonne    Selezionare le colonne immediatamente a destra della posizione in cui si desidera aggiungere le nuove colonne. Selezionare un numero di colonne esattamente corrispondente al numero di colonne da inserire.

    2. Nel gruppo Celle della scheda Home fare clic sulla freccia accanto a Inserisci e quindi fare clic su una delle opzioni seguenti: Inserisci celle, Inserisci righe foglio o Inserisci colonne foglio.

      Se si inseriscono celle vuote, fare clic su Sposta le celle a destra o su Sposta le celle in basso per definire la posizione desiderata per le celle esistenti.

      Se è presente una formattazione, è possibile utilizzare Copia formato Icona del pulsante nel gruppo Appunti della scheda Home per scegliere come impostare la formattazione delle celle, delle righe o delle colonne inserite.

  2. Digitare le etichette da inserire nelle celle nella riga vuota.

  3. Fare clic su una cella nell'intervallo di dati esterno.

  4. Nel gruppo Connessioni della scheda Dati fare clic su Proprietà.

    Immagine della barra multifunzione di Excel

  5. Nella finestra di dialogo Proprietà intervallo dati esterno, in Formattazione e layout dati deselezionare la casella di controllo Includi nomi di campo e quindi fare clic su OK.

  6. Per rimuovere i nomi di campo esistenti e aggiornare l'intervallo di dati esterno, fare clic su una cella nell'intervallo di dati esterno e quindi su Aggiorna dati Icona del pulsante .

Nota : Quando si recuperano dati da un database, le modifiche apportate ai nomi di colonna in Microsoft Query verranno mantenute nell'intervallo di dati esterno. Per informazioni sulla modifica dei nomi di colonna nella query, vedere la Guida di Microsoft Query.

Inizio pagina

Eliminare un intervallo di dati esterno

  1. Fare clic sul foglio di lavoro contenente l'intervallo di dati esterno da eliminare.

  2. Sulla barra della formula fare clic sulla freccia accanto alla casella Nome e quindi sul nome dell'intervallo di dati esterno da eliminare.

    Se l'intervallo di dati esterno è una tabella di Excel, premere CTRL+5 (Tn) per selezionare l'intera tabella.

  3. Per eliminare l'intervallo di dati esterno, premere CANC.

  4. Per eliminare la query sottostante, fare clic su quando viene richiesto in Excel.

Inizio pagina

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×