Funzione IDENTIFICATORE.REGISTRO

Importante : Attenzione Modifiche improprie al Registro di sistema possono provocare seri danni al sistema operativo, per cui risulterebbe necessaria la reinstallazione. Microsoft non garantisce che i problemi derivanti da modifiche improprie del Registro di sistema vengano risolti. Prima di modificare il Registro di sistema, eseguire il backup dei dati utili. Per informazioni aggiornate su come utilizzare e proteggere il Registro di sistema del computer, vedere la Guida di Microsoft Windows.

Questo articolo descrive la sintassi della formula e l'uso della funzione IDENTIFICATORE.REGISTRO  in Microsoft Excel.

Descrizione

Restituisce l'identificatore della DLL (Libreria a collegamento dinamico, Dynamic Link Library) o della risorsa codice specificata che è stata registrata in precedenza. Qualora la registrazione del DLL o della risorsa non sia stata effettuata, la funzione provvederà ad eseguire l'operazione, quindi visualizzerà l'identificatore.

La funzione IDENTIFICATORE.REGISTRO può, a differenza di REGISTRO, essere utilizzata nei fogli di lavoro. Tuttavia, essa non consente di specificare i nomi di una funzione e degli argomenti corrispondenti.

Per altre informazioni sulle DLL e sulle risorse codice e i tipi di dati, vedere Uso delle funzioni RICHIAMA e REGISTRO.

Nota : Dal momento che Microsoft Excel per Windows e Microsoft Excel per Macintosh utilizzano tipi diversi di risorse codice, IDENTIFICATORE.REGISTRO utilizzerà sintassi differenti a seconda dell'ambiente operativo.

Sintassi

IDENTIFICATORE.REGISTRO(modulo; procedura; [tipo])

Gli argomenti della sintassi della funzione IDENTIFICATORE.REGISTRO sono i seguenti:

  • Modulo     Obbligatorio. Testo che specifica il nome della DLL che contiene la funzione in Microsoft Excel per Windows.

  • Procedura     Obbligatorio. Testo che specifica il nome della funzione nella DLL di Microsoft Excel per Windows. È inoltre possibile utilizzare il valore ordinale della funzione proveniente dall'istruzione EXPORTS nel file DEF (File di definizione dei moduli, Module-Definition File). Il valore ordinale o il numero ID della risorsa non devono essere in formato testo.

  • Tipo     Facoltativo. Testo che specifica il tipo di dati del valore restituito e i tipi di dati di tutti gli argomenti per la DLL. La prima lettera di tipo specifica il valore restituito. Se la funzione o la risorsa codice è già stata registrata, sarà possibile omettere questo argomento.

Esempi

La seguente formula registra la funzione GetTickCount da una versione di Microsoft Windows a 32 bit e restituisce l'identificatore:

IDENTIFICATORE.REGISTRO("Kernel32"; "GetTickCount"; "J!")

Supponendo che GetTickCount sia già stata registrata in un altro foglio di lavoro utilizzando la formula appena illustrata, la formula che segue restituisce l'identificatore per GetTickCount:

IDENTIFICATORE.REGISTRO("Kernel32"; "GetTickCount")

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×