Formati ed estensioni di file Open XML

A partire dalla versione 2007, Microsoft Office System usa formati di file basati su XML, ad esempio i file con estensione docx, xlsx e pptx. Tali formati ed estensioni di file si applicano a Microsoft Word, Microsoft Excel e Microsoft PowerPoint. Questo articolo descrive i vantaggi principali del formato e le estensioni di file. Illustra inoltre come condividere file di Office con utenti di versioni precedenti di Office.

nomi delle estensioni di file

Contenuto dell'articolo

Informazioni sui vantaggi dei formati Open XML

Informazioni sulle estensioni di file XML

È possibile condividere gli stessi file con versioni diverse di Office?

Informazioni sui vantaggi dei formati Open XML

Sono numerosi i vantaggi associati ai formati Open XML, non solo per gli sviluppatori e per le soluzioni da essi create, ma anche per utenti e organizzazioni di qualsiasi dimensione:

  • Compressione dei file     I file vengono automaticamente compressi fino a ridurne la dimensione del 75% in alcuni casi. Per archiviare i documenti con i formati Open XML viene usata la tecnologia di compressione zip, che assicura potenziali risparmi in quanto riduce lo spazio su disco necessario per l'archiviazione dei file e la larghezza di banda necessaria per l'invio di file tramite posta elettronica, in rete e su Internet. Quando si apre un file, questo viene automaticamente decompresso, mentre quando si salva viene automaticamente compresso di nuovo. Non è quindi necessario installare speciali utilità per la gestione di file zip per aprire e chiudere file in Office.

  • Ripristino migliorato dei file danneggiati     I file sono caratterizzati da una struttura modulare che mantiene separati tra loro componenti di dati diversi. In tal modo è possibile aprire i file anche se un componente all'interno del file, ad esempio un grafico o una tabella, risulta danneggiato.

  • Maggiori garanzie di riservatezza e maggior controllo sulle informazioni personali     I documenti possono essere condivisi in modo riservato perché è possibile identificare e rimuovere facilmente le informazioni che consentono di identificare l'utente e quelle aziendali riservate, quali i nomi degli autori, i commenti, le revisioni e i percorsi di file, tramite Controllo documento.

  • Miglior integrazione e interoperabilità dei dati business     Usando i formati Open XML come infrastruttura per l'interoperabilità dei dati dell'insieme di prodotti di Office sarà possibile salvare documenti, fogli di lavoro, presentazioni e moduli in un formato di file XML accessibile a tutti gli utenti a titolo gratuito. In Office sono inoltre supportati schemi XML definiti dal cliente, che consentono di ottimizzare i tipi esistenti di documenti di Office. I clienti potranno quindi sbloccare facilmente informazioni disponibili in sistemi esistenti e modificarle nelle applicazioni di Office. Le informazioni create in Office possono essere facilmente usate in altre applicazioni aziendali. Per aprire e modificare un file di Office è sufficiente un'utilità per la gestione di file ZIP e un editor XML.

  • Rilevazione più agevole di documenti contenenti macro     I file salvati con il suffisso predefinito "x", ad esempio con estensione docx e pptx, non possono contenere macro Visual Basic, Applications Edition (VBA) e XLM. Solo i file la cui estensione termina con una "m", ad esempio docm, xlsm e pptm, possono contenere macro.

elenco tipo file

Prima di decidere di salvare il file in un formato binario, vedere È possibile condividere gli stessi file con versioni diverse di Office?

Inizio pagina

Informazioni sulle estensioni di file XML

Per impostazione predefinita, documenti, fogli di lavoro e presentazioni create in Office vengono salvate in formato XML con estensioni caratterizzate da una "x" o una "m" finale in aggiunta all'estensione già nota. La "x" indica che il file XML non contiene macro, mentre la "m" che il file XML contiene macro. Quando ad esempio si salva un documento in Word, per impostazione predefinita, per il file verrà usata l'estensione docx, anziché l'estensione doc.

Salvataggio del file con estensione docx

Quando si salva un file come modello, è possibile notare un ulteriore cambiamento. Viene ancora utilizzata l'estensione di modello prevista nelle versioni precedenti, tuttavia tale estensione è ora caratterizzata da una "x" o "m" finale. Se il file contiene codice o macro, è necessario salvarlo utilizzando il nuovo formato di file XML con attivazione macro, che prevede l'aggiunta di una "m", per indicare la macro, all'estensione di file.

Nelle tabelle seguenti sono elencate tutte le estensioni di file predefinite disponibili in PowerPoint.

Word

Tipo di file XML

Estensione

Documento

docx

Documento con attivazione macro

docm

Modello

dotx

Modello con attivazione macro

dotm

Excel

Tipo di file XML

Estensione

Cartella di lavoro

xlsx

Cartella di lavoro con attivazione macro

xlsm

Modello

xltx

Modello con attivazione macro

xltm

Cartella di lavoro binaria non XML

xlsb

Componente aggiuntivo con attivazione macro

xlam

PowerPoint

Tipo di file XML

Estensione

Presentazione

pptx

Presentazione con attivazione macro

pptm

Modello

potx

Modello con attivazione macro

potm

Componente aggiuntivo con attivazione macro

ppam

Presentazione

ppsx

Presentazione con attivazione macro

ppsm

Diapositiva

sldx

Diapositiva con attivazione macro

sldm

Tema di Office

thmx

Inizio pagina

Condivisione di uno stesso file tra versioni diverse di Office

Office consente di salvare i file nei nuovi formati Open XML e nel formato di file binario delle versioni precedenti di Office e include caratteristiche di verifica compatibilità e di conversione file per agevolare la condivisione di file tra versioni diverse di Office.

Apertura di file esistenti in Office     È possibile aprire e modificare un file creato in una versione precedente di Office e quindi salvarlo nello stesso formato. Poiché è possibile che si collabori alla modifica di un documento con un utente di una versione precedente di Office, in Office è disponibile una funzione di verifica della compatibilità che controlla l'eventuale presenza di caratteristiche non supportate da una versione precedente di Office. Quando si salva il file, la funzionalità di verifica compatibilità segnala le caratteristiche non supportate e consente di rimuoverle prima di procedere con il salvataggio.

Inizio pagina

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×