Filtrare i dati in un database desktop

Importante :  Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

Per applicare un filtro, fare clic con il pulsante destro del mouse sul campo o sul controllo che si desidera usare per il filtro e quindi scegliere un comando di filtro nella metà inferiore del menu visualizzato. Per usare un valore specifico come base del filtro, selezionare il valore, fare clic con il pulsante destro del mouse e quindi scegliere un comando di filtro. Le opzioni di filtro dipendono dal tipo di dati del campo usato. Di seguito sono illustrate le opzioni di filtro per un campo di testo con il valore hello world selezionato:

Menu di scelta rapida con le opzioni di filtro per testo

È possibile usare filtri per visualizzare record specifici in una maschera, in un report, in una query o in un foglio dati, oppure per stampare solo determinati record di un report, una tabella o una query. Applicando un filtro è possibile limitare il numero di dati in una visualizzazione senza alterare la struttura dell'oggetto sottostante.

In questo articolo viene spiegato come applicare, salvare e rimuovere i filtri in un database desktop di Access. Per informazioni sull'applicazione di filtri in un'app Access, vedere il blog Filtro dei dati con Access 2013. Per ulteriori informazioni sull'accesso App in generale, vedere l'articolo creare un'app Access.

In questo articolo

Informazioni sui filtri

Diversi modi per filtrare

Passare tra le visualizzazioni Filtrato e Non filtrato dei dati

Cancellare un filtro

Salvare un filtro e applicarlo automaticamente

Informazioni sui filtri

Limitare il numero di dati visualizzati è un'attività di base per i database e l'uso di filtri è un modo pratico per eseguirla. A volte, però, una query è la soluzione migliore. Una volta deciso di usare un filtro, ci sono diverse opzioni disponibili: filtri comuni, filtro in base a selezione e filtro in base a maschera.

Quando usare una query

A volte, è meglio usare una query, piuttosto che un filtro, per limitare il numero di dati visualizzati. La creazione di una query è abbastanza laboriosa: è necessario aprire Progettazione query, aggiungere tabelle e così via. Una volta terminato, però, si dispone di una nuova origine dati che consente di fornire i dati a maschere, report, altre query, o a qualsiasi altro elemento che accetti un'origine dati. È consigliabile usare una query nei casi seguenti:

  • Si intende usare ripetutamente lo stesso set di dati limitato, con probabilmente più di un oggetto. Si può salvare un filtro, rimuoverlo e riapplicarlo, ma non si può usare un filtro con qualsiasi oggetto, lo si può usare solo con l'oggetto per cui è stato creato.

  • È necessario includere più possibilità contemporaneamente, ovvero diversi set di criteri alternativi. Nonostante ciò sia possibile con la funzionalità Filtro in base a maschera, in una query i set di criteri alternativi vengono visualizzati tutti insieme contemporaneamente, non in diverse schede come sono invece visualizzati mediante Filtro in base a maschera.

I filtri supportano diversi tipi di dati

Ci sono diversi tipi di filtri: alcuni possono essere applicati solo a un tipo di dati, altri funzionano con diversi tipi di dati. I filtri che è possibile usare dipendono dal tipo e dai valori del campo a cui si desidera applicare il filtro. Nella seguente figura sono illustrati filtri comuni per i dati di tipo Data/ora.

Applicazione del filtro a un campo di tipo Data

1. Filtri comuni per i dati di tipo Data/ora

2. Il filtro di tipo Tutte le date nel periodo è disponibile solo per i dati di tipo Data/ora e ignora le parti relative al giorno e all'anno nei valori di data.

Riusare un filtro

Se si salva un oggetto con un filtro applicato, il filtro sarà disponibile la volta successiva che si apre l'oggetto. È possibile impostare la proprietà FiltraAlCaricamento per controllare se il filtro è applicato quando si apre l'oggetto.

Se si desidera riusare un filtro con altri oggetti di database, è possibile salvarlo come query.

Torna all'inizio

Diversi modi per filtrare

Ci sono tre modi principale per filtrare:

  • Filtri comuni    - Sempre a portata di mano, i filtri comuni consentono di scegliere i valori dei dati da filtrare e offrono un insieme di filtri di confronto predefiniti quale Contiene.

  • Filtro in base a selezione    - Anch'esso a portata di mano, questo metodo è ideale quando si vede un valore che si desidera usare come filtro.

  • Filtro in base a maschera - Se si desidera applicare un insieme di filtri contemporaneamente, l'opzione Filtro in base a maschera offre un maggior controllo sul processo.

Filtri comuni

I filtri comuni sono predefiniti per la maggior parte dei tipi di dati e offrono funzionalità di filtro di base specifiche per i dati. Quando si applica ad esempio un filtro a dati di tipo Data/ora, è possibile usare il filtro comune Prima per escludere le date che coincidono o sono posteriori a una data determinata.

Nota :  I filtri comuni possono essere usati con un campo alla volta. Per filtrare in base a più campi o controlli, è possibile filtrare ogni campo o controllo separatamente, oppure usare un'opzione di filtro avanzata.

Per usare un filtro comune    Fare clic sull'intestazione del campo in base a cui si desidera filtrare. I filtri comuni vengono visualizzati nella parte inferiore del menu visualizzato.

Filtri di data comuni
Filtri comuni per i dati di tipo Data/ora

1. Per applicare un filtro in base a valori specifici, usare l'elenco con caselle di controllo. Nell'elenco vengono visualizzati tutti i valori memorizzati nel campo.

2. Per filtrare in base a un intervallo di valori, fare clic su un filtro di confronto e specificare i valori necessari.

Suggerimenti per i filtri comuni

  • Per filtrare un elenco di valori usando solo uno o alcuni dei valori, deselezionare la (Seleziona tutto) casella di controllo e quindi selezionare i valori desiderati.

  • Per filtrare i valori null (visualizzazione dei record in cui nessun dato per il campo filtrato), deselezionare la (Seleziona tutto) casella di controllo e quindi selezionare la casella di controllo accanto a (vuote).

  • In un filtro comune è possibile usare caratteri jolly per avere una corrispondenza meno precisa. Il carattere jolly asterisco (*), ad esempio, consente di trovare qualsiasi stringa di caratteri. È pertanto possibile applicare il filtro comune Uguale a in un campo Nome usando la stringa di filtro Miche*l* per trovare diverse accezioni del nome Michele.

  • Per includere un carattere jolly nel filtro come carattere in sé (non come carattere jolly), racchiudere il carattere tra parentesi quadre.

Perché non si vedono i filtri comuni?

I filtri comuni non sono disponibili nei seguenti casi:

  • I filtri specifici per dati non sono disponibili per i campi di tipo Sì/No, Oggetto OLE e Allegato.

  • L'elenco di valori non è disponibile per i campi di tipo Memo.

  • I filtri comuni non sono disponibili nelle visualizzazioni diverse dalla visualizzazione Foglio dati, Maschera, Report o Layout.

Filtro in base a selezione

Per applicare un filtro basato su un valore selezionato, sulla barra multifunzione fare clic su Home e quindi su Selezione nel gruppo Ordina e filtra. Nell'elenco a discesa sono visualizzate le opzioni di filtro disponibili. Come nel caso dei filtri comuni, le opzioni di filtro in base a selezione variano in base al tipo di dati. È anche possibile fare clic con il pulsante destro del mouse su un valore selezionato per filtrare in base alla selezione.

Menu Filtro in base a selezione

filtro in base a maschera

Per filtrare compilando una maschera, nella scheda Home fare clic su Avanzate nel gruppo Ordina e filtra e quindi fare clic su Filtro in base a maschera. Quando si usa Filtro in base a maschera, Access crea una maschera vuota uguale a quella che si sta filtrando e consente quindi all'utente di compilare il numero di campi desiderato. Al termine, Access trova i record corrispondenti. Questo metodo è molto pratico quando si desidera applicare un filtro usando valori per diversi campi. Nella figura seguente è illustrata l'applicazione di Filtro in base a maschera:

Filtro in base a maschera

Nota : Quando si usa Filtro in base a maschera, non è possibile specificare i valori dei campi usando questi tipi di campo: multivalore, Memo, Collegamento ipertestuale, Sì/No o Oggetto OLE.

Aggiungere valori alternativi di Filtro in base a maschera con la scheda Oppure

Per aggiungere un set di valori da usare per il filtro diverso, fare clic sul scheda o nella parte inferiore del filtro in base a maschera-verrà aperto un nuovo modulo vuoto da utilizzare per filtrare. Ogni volta che si utilizza una scheda oppure viene creato un altro; c'è sempre un inutilizzato o tab su un filtro in base a maschera. Quando si specificano più set di valori usando filtro in base a maschera, sono inclusi i record che soddisfano tutti i set. In altre parole, più o schede si usa, i dati più sarà incluso il filtro.

Ordinamento/filtro avanzato

A volte, potrebbe essere necessario scrivere personalmente i criteri di filtro per applicare un filtro più avanzato rispetto ad altri metodi di filtro. A tale scopo, si può usare Ordinamento/filtro avanzato, uno strumento di progettazione che consente di creare un filtro in modo analogo alla progettazione di una query.

  1. Aprire una tabella, una query, una maschera o un report in visualizzazione Foglio dati, Maschera, Report o Layout.

  2. Verificare che alla visualizzazione corrente non sia già applicato un filtro. Sulla barra di spostamento tra i record verificare che l'icona Nessun filtro sia inattiva (non disponibile). Se la barra di spostamento tra i record non è visualizzata, fare clic su Avanzate nel gruppo Ordina e filtra della scheda Home e quindi su Cancella tutti i filtri. Se l'icona Cancella tutti i filtri non è attiva, significa che non è applicato alcun filtro.

  3. Sulla barra multifunzione fare clic su Home, quindi nel fare clic su gruppo Ordina e filtraAvanzate, e quindi fare clic su Ordinamento/filtro avanzato.

  4. Aggiungere i campi a cui applicare il filtro alla griglia.

  5. Nella riga Criteri di ogni campo specificare un criterio. I criteri vengono applicati complessivamente. Di conseguenza, verranno visualizzati solo i record che corrispondono a tutti i criteri specificati nella riga Criteri. Per specificare criteri alternativi per un singolo campo, digitare il primo criterio nella riga Criteri e il secondo nella riga Oppure e così via.

    Suggerimenti : 

    • L'intero gruppo di criteri nella riga Oppure viene applicato come gruppo di criteri alternativo a quello incluso nella riga Criteri. L'eventuale criterio che si desidera applicare in entrambi i gruppi di criteri dovrà essere digitato sia nella riga Criteri sia nella riga Oppure. Fare clic su Attiva/disattiva filtro per visualizzare le righe filtrate.

    • Un buon modo per informazioni su come creare criteri consiste nell'applicare un filtro comune o un filtro in base alla selezione che restituisce un risultato simile a quello che sta cercando. Quindi, con filtro applicato alla visualizzazione, visualizzare il scheda oggetto filtro

Comandi speciali della scheda documento Filtro

Sono disponibili per l'utente in due comandi speciali il scheda documento filtro. Quando destro del mouse sopra la griglia di struttura della scheda, la Carica dalla Query e comandi Salva come Query sono disponibili nel menu di scelta rapida.

Opzioni di filtro speciali

Il comando Carica dalla query carica nella griglia la struttura di una query selezionata. In questo modo, è possibile utilizzare i criteri della query come criteri del filtro.

Il comando Salva come query consente di salvare le impostazioni del filtro come nuova query.

Torna all'inizio

Passare tra le visualizzazioni Filtrato e Non filtrato dei dati

Per passare alla visualizzazione non filtrata dei dati, fare clic su Filtrato sulla barra di spostamento tra i record.

Attivazione/disattivazione del filtro sulla barra di spostamento tra i record

Per tornare alla visualizzazione filtrata, fare clic su Non filtrato sulla barra di spostamento tra i record.

Torna all'inizio

Cancellare un filtro

Cancellare un filtro per rimuoverlo definitivamente. Non è possibile riapplicare un filtro cancellato facendo clic su Non filtrato. È necessario creare nuovamente il filtro. È possibile cancellare un singolo filtro da un singolo campo, oppure cancellare tutti i filtri da tutti i campi della visualizzazione.

  • Cancellare un filtro    Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'elemento filtrato e quindi scegliere Cancella filtro da nome campo.

  • Cancellare tutti i filtri    Nel Home della scheda la gruppo Ordina e filtra, fare clic su Avanzate e quindi fare clic su Cancella tutti i filtri.

Torna all'inizio

Salvare un filtro e applicarlo automaticamente

Quando si chiude una tabella, query, maschera o report e un filtro è presente il filtro vengono salvate con l'oggetto. La volta successiva che si apre l'oggetto, vengono visualizzati i dati non filtrati ma il filtro salvato è disponibile per applicare, passare alla visualizzazione filtrata, fare clic su non filtrato sulla barra di spostamento tra i record. Se si desidera che il filtro da applicare quando si apre l'oggetto, impostare il la proprietà FiltraAlCaricamento.

Nota : Il impostazione della proprietà FiltraAlCaricamento viene applicata solo quando viene caricato l'oggetto. Impostazione di questa proprietà per un oggetto in visualizzazione struttura e quindi passare a un'altra visualizzazione non impedirà l'impostazione da applicare. È necessario chiudere e riaprire l'oggetto per le modifiche di impostazione della proprietà FiltraAlCaricamento abbiano effetto.

Salvare un filtro come query

Per salvare un filtro come query e riusarlo con altri oggetti, usare Ordinamento/filtro avanzato. Sulla barra multifunzione fare clic su Home, quindi su Avanzate nel gruppo Ordina e filtra e quindi su Ordinamento/filtro avanzato. Impostare il filtro nel modo desiderato, fare clic con il pulsante destro del mouse su un punto vuoto nella scheda Filtro e quindi scegliere Salva come query.

Menu di scelta rapida in Ordinamento/filtro avanzato

Torna all'inizio

Nota : Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per i tuoi commenti e suggerimenti

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×